Basket Lega A/ Nona giornata: classifica, risultati e marcatori delle partite

- La Redazione

Basket Lega A 2013-2014, la classifica: si è giocata la nona giornata di campionato, perde la capolista Brindisi. Vittorie per Cantù, Sassari, Milano, Siena, Roma e Virtus Bologna

basket_roma_washingtonR400
Foto Infophoto

Risultato finale del posticipo della nona giornata (basket Lega A 2013-2014): Virtus Bologna-Brindisi 84-79. Cade dunque la capolista dopo sei vittorie consecutive. La partita si è sviluppata sui binari dell’equilibrio, lo scarto tra le due squadre non è mai stato ampio. Per Bologna top scorer Matt Walsh, che chiude con 26 punti (12/14 ai tiri liberi), bene anche Bock Motum con 20 punti. All’Enel invece non bastano i 18 punti di Folarin Campbell nè i 16 (con 9 rimbalzi) di Todic. Con questa vittoria la Virtus Bologna sale a 12 punti in classifica, raggiungendo Cantù e Roma al secondo posto. Si è chiusa dunque la nona giornata di campionato: le partite in programma per la decima sono Reggio Emilia-Cremona, Montegranaro-Sassari (entrambe sabato 14 dicembre), Siena-Roma, Varese-Cantù, Venezia-Avellino, Caserta-Virtus Bologna, Brindisi-Pistoia e Pesaro-Milano (quest’ultima lunedì 16 dicembre). 

Questi i risultati finali della nona giornata del campionato di basket 2013-2014, in attesa del posticipo delle ore 20:30 (Virtus Bologna-Brindisi): Cantù-Caserta 84-82, Milano-Montegranaro 101-85, Avellino-Siena 75-85, Pesaro-Roma 77-82, Pistoia-Varese 89-76. Il posticipo ci dirà se la vetta della classifica resterà occupata da una sola squadra: nel frattempo Sassari ha raggiunto Brindisi in testa alla classifica con 14 punti; non molla un colpo anche Siena, che si porta a quota 14 alla pari con l’Enel e la Dinamo; continuano a salire anche Roma e Cantù, vittoriose rispettivamente a Pesaro e in casa con Caserta: entrambe si portano a 12 punti. Bene anche Milano che dopo un primo tempo più incerto dilaga nella ripresa, abbattendo il muro dei 100 punti: l’Olimpia si colloca a quota 10. Perdono terreno Avellino e Varese che restano a 8: gli irpini hanno dovuto soccombere ai campioni d’Italia di Siena, i lombardi sono caduti sul campo della neopromossa Pistoia (6 punti), alla terza vittoria interna di fila. Montegranaro ha perso con Milano e resta a 6 punti, mentre le ultime due posizioni sono occupate da Cremona (4), che ha perso l’anticipo contro Venezia, e Pesaro (2). Intanto la Vanoli Cremona ha ufficializzato l’esonero di coach Luigi Gresta, al timone anche nella passata stagione. Il sostituto sarà comunicato nei prossimi giorni. 

Risultato finale per la nona giornata: Sassari-Reggio Emilia 92-85. La Dinamo porta a casa i due punti e si porta al primo posto alla pari di Brindisi (quota 14), nell’attesa che i pugliesi disputino il posticipo contro la Virtus Bologna (ore 20:30). Top scorer per Sassari Caleb Grenne e Drake Diener, entrambi a quota 25 punti, mentre per la Grissin Bon James White ha realizzato 15 punti e Greg Brunner 14.13 punti e 10 assist per il play di riserva della Dinamo, Marques Green, 8 e 8 rimbalzi per Riccardo Cervi, pivot azzurro classe 1991. Reggio Emilia resta a 8 punti in classifica.

All’intervallo lungo il risultato è Sassari-Reggio Emilia 44-47. Partita spinosa per Sassari che dopo due quarti si trova sotto nel punteggio pur se di poco. Per la Dinamo 13 punti di Drake Diener e 9 di Caleb Green, per Reggio Emilia invece 9 punti (3/3 da 3) per Michele Antonutti e 8 punti di Riccardo Cervi. Guai però a sbilanciarsi contro Sassari: anche nell’ultima partita (a  Venezia) è stata in svantaggio per tre quarti, prima di scatenarsi e vincere nell’ultimo. In ogni caso partita equilibrata.

Prosegue il campionato di basket Lega A con la nona giornata del girone di andata (clicca qui per la presentazione delle singole sfide). Nell’anticipo di ieri (sabato 7 dicembre) il risultato finale è stato Cremona-Venezia 64-77. Queste le partite in programma oggi (domenica 8 dicembre): alle ore 17:15 Sassari-Reggio Emilia, alle ore 18:15 Cantù-Caserta, Milano-Montegranaro, Avellino-Siena, Pesaro-Roma, Pistoia-Varese. Chiude il menu il dessert serale servito alle ore 20:30, il posticipo Virtus Bologna-Brindisi. Proprio quest’ultima rappresenta la portata più sfiziosa sulla carta: la sfida oppone la capolista a sorpresa Brindisi, prima con 14 punti, alla Virtus Bologna (10), che ha ben figurato in questa prima fetta di torneo. Alle 17:15 si gioca Sassari-Reggio Emilia. La squadra sarda, seconda a 12 punti, sta recuperando la sua esplosività, quella emiliana (8 punti) è reduce da una bella vittoria contro la Virtus Bologna e vuole continuare a stupirsi e stupire. Gioca in casa Cantù (10 punti) che per la prima volta in stagione deve riscattare due sconfitte di fila, quella nell’ultima giornata contro Brindisi e la prima in Eurocup rimediata in settimana. L’avversario dei brianzoli è Caserta, che settimana scorsa ha interrotto una striscia perdente di 5 gare battendo in trasferta Montegranaro. La formazione campana arriva al Pianella per bissare l’ultimo successo esterno, ma non sarà facile perché Cantù ha dimostrato solidità nelle prima otto partite. Impegno casalingo anche per Milano (8 punti), reduce dalla sconfitta in Eurolega contro i maestri del Real Madrid. l’Olimpia deve riscattare il ko di Roma, rimediato a sorpresa nell’ultimo turno. A Desio l’ostacolo si chiama Sutor Montegranaro (6), avversario tecnicamente inferiore ma sempre ostico. Interessante è la partita che oppone Avellino (8 punti) a Siena (12): gli irpini sono una squadra potenzialmente intrigante ma stanno procedendo a corrente un pò alternata; Siena è carica dopo il successo in Eurolega, ottenuto sulla sirena grazie ad un’altra prodezza di Jeff Viggiano, e in campionato sta viaggiando forte: si prospetta un match dall’esito non scontato. L’Acea Roma (10 punti) gioca in trasferta a Pesaro (2): i marchigiani sono ultimi in classifica ma hanno una buona occasione per fare un regalo al proprio pubblico, battendo una formazione blasonata. Chuide il quadro delle 18:15 il match tra Pistoia e Varese: i neopromossi hanno 4 punti, i lombardi 8, entrambe puntano più in alto e in particolare Varese, che non vorrà negarsi un posto nei playoff nonostante i cambiamenti rispetto all’anno scorso. Il posticipo è quello di cui sopra, il Virtus Bologna-Brindisi delle 20:45.

Sabato 7 dicembre

RISULTATO FINALE Cremona-Venezia 64-77 (J.Jackson 17, Kelly 12, Rich 10; Peric, D.Taylor 15, L.Vitali, A.Smith 11; Linhart 10)

 

Domenica 8 dicembre

RISULTATO FINALE Sassari-Reggio Emilia 92-85 (C.Green, D.Diener 25, M.Green 13, L.Johnson 9; J.White 15, Brunner 14, Silins 12)

RISULTATO FINALE Cantù-Caserta 84-82 (Jenkins 17, Ragland 16, Leunen 14; Brooks 19, Mordente 13, M.Vitali 10)

RISULTATO FINALE Milano-Montegranaro 101-85 (Melli 20, Langford 18, Lawal, Moss 14; Collins 23, Skeen 19, Lauwers 14)

RISULTATO FINALE Avellino-Siena 75-85 (K.Ivanov 19, Cavaliero 14, W.Thomas 12; Hackett 26, O.Hunter 16, Viggiano 12)

RISULTATO FINALE Pesaro-Roma 77-82 (Turner 24, Trasolini 14, Anosike 11; Baron 26, Goss 18, B.Jones 16)

RISULTATO FINALE Pistoia-Varese 89-76 (Washington 21, Gibson 20, J.Johnson 19; Polonara 17, Banks 16, Clark 10)

RISULTATO FINALE Virtus Bologna-Brindisi 84-79 (Walsh 26, Motum 20, King 14; Campbell 18, Todic 16, Dyson 13)

 

P Classifica Pun Totale Casa Fuori
Partite Punti Media Partite Punti Media Partite Punti Media
G V P F S Dif Fat Sub G V P F S Fat Sub G V P F S Fat Sub
 1.   Montepaschi Siena 14  754  641  113  83.8  71.2  428  340  85.6  68.0  326  301  81.5  75.3 
 2.   Banco di Sardegna Sassari 14  797  738  59  88.6  82.0  458  390  91.6  78.0  339  348  84.8  87.0 
 3.   Enel Brindisi 14  710  668  42  78.9  74.2  331  299  82.8  74.8  379  369  75.8  73.8 
 4.   Granarolo Bologna 12  754  736  18  83.8  81.8  437  398  87.4  79.6  317  338  79.3  84.5 
 5.   Acqua Vitasnella Cantù 12  744  728  16  82.7  80.9  428  392  85.6  78.4  316  336  79.0  84.0 
 6.   Acea Roma 12  677  652  25  75.2  72.4  289  285  72.3  71.3  388  367  77.6  73.4 
 7.   EA7 Emporio Armani Milano 10  702  657  45  78.0  73.0  333  264  83.3  66.0  369  393  73.8  78.6 
 8.   Cimberio Varese 719  732  -13  79.9  81.3  414  366  82.8  73.2  305  366  76.3  91.5 
 9.   Umana Venezia 714  713  79.3  79.2  359  332  89.8  83.0  355  381  71.0  76.2 
 10.   Sidigas Avellino 682  701  -19  75.8  77.9  389  389  77.8  77.8  293  312  73.3  78.0 
 11.   Grissin Bon Reggio Emilia 639  649  -10  71.0  72.1  296  250  74.0  62.5  343  399  68.6  79.8 
 12.   Pasta Reggia Caserta 687  680  76.3  75.6  289  283  72.3  70.8  398  397  79.6  79.4 
 13.   Giorgio Tesi Group Pistoia 685  747  -62  76.1  83.0  344  329  86.0  82.3  341  418  68.2  83.6 
 14.   Sutor Montegranaro 713  799  -86  79.2  88.8  414  416  82.8  83.2  299  383  74.8  95.8 
 15.   Vanoli Cremona 686  742  -56  76.2  82.4  398  407  79.6  81.4  288  335  72.0  83.8 
 16.   Victoria Libertas Pesaro 742  822  -80  82.4  91.3  307  351  76.8  87.8  435  471  87.0  94.2 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori