Diretta/ Varese-Sassari (risultato finale 70-86): Davies 17, Ukic 15; Logan 23, Alexander 19 (basket Lega A 4^giornata, oggi 26 ottobre 2015)

- La Redazione

Diretta Openjobmetis Varese-Banco di Sardegna Sassari: risultato finale 70-86. La Dinamo conduce per tutta la partita e torna alla vittoria, i lombardi restano in fondo alla classifica

varese_riscaldamento
(dall'account Twitter ufficiale @PallVarese)

Varese-Sassari, posticipo del lunedì per la quarta giornata di basket Lega A, si è giocata 16 volte nella storia; i precedenti sono in perfetta parità, al PalaWhirlpool invece leggero vantaggio a favore di Varese (5-3). Lo scorso anno però la Dinamo era riuscita prendersi la vittoria esterna al termine di una partita splendida, chiusasi dopo tre tempi supplementari sul 113-117 che rappresenta anche il massimo punteggio totale mai fatto registrare in questa sfida. E’ un +25 che risale alla Coppa Italia 1994-1995 il massimo scarto a favore di Varese: 108-83 quando le due squadre si chiamavano rispettivamente Cagiva e – come oggi – Banco di Sardegna. Sassari invece ha fatto registrare, nella stagione 2013-2014, un clamoroso +31 (74-105) come massimo scarto esterno. La curiosità statistica è legata a Brian Sacchetti, figlio del grande ex Romeo che torna nella “sua” Varese dove ha giocato da capitano una finale scudetto (nella quale ebbe un grave infortunio al ginocchio): l’ala di Sassari tocca oggi le 200 presenze in Serie A, tutte con il Banco di Sardegna con cui ha una media punti di 4,69. 

Varese ospita Sassari: la partita sarà diretta dagli arbitri Tolga Sahin, Massimiliano Filippini e Denis Quarta e si disputerà nella serata di lunedì 26 ottobre, palla a due alle ore 20:45, a causa degli impegni in Eurolega della squadra allenata da Meo Sacchetti. Attualmente la Dinamo si trova a quattro punti in classifica dopo aver pagato dazio nel terzo turno in casa contro l’Enel Brindisi. La squadra di Paolo Moretti, al primo anno sulla panchina di una società prestigiosa come Varese, ha invece due punti in classifica conquistati proprio nell’ultimo turno contro Pesaro, battuta per al PalaWhirlpool 88-81.

Una vittoria che in casa varesina è stata salutata con gioia, e si spera possa rappresentare la svolta per una formazione che è stata assemblata con molti uomini nuovi. Varese in questa stagione ha cambiato completamente il suo roster, allestendo un quintetto base composto da Ukic, Cavaliero, Davies, Faye e Shepherd.

Il play croato Roko Ukic, che ha avuto anche esperienze in NBA (Toronto e Milwaukee) e lo scorso anno ha militato nel Cedevita Zagabria, è stato firmato a gettone in attesa del rientro di Maalik Wayns, al momento infortunato. Daniele Cavaliero, dopo due anni ad Avellino, è tornato in Lombardia dove aveva già militato (con l’Olimpia Milano) dal 2004 al 2006, prima di transitare nei roster di molte formazioni italiane tra le quali Fortitudo Bologna, Montegranaro e Pesaro. 

Il canadese Jevohn Sheperd, ruolo ala piccola, ha fatto il salto in serie A1 dopo due buone stagioni in A2 con le maglie di Omegna e Barcellona Pozzo di Gotto. Sottocanestro Varese schiera il senegalese Mouhammad Faye, lo scorso anno nel campionato greco nelle file dell’AGO Rethymno e Brandon Davies, 24enne statunitense arrivato in Italia dopo due anni passati in NBA tra Philadelphia e Brooklyn Nets. A completare il roster a disposizione di Moretti due italiani: Luca Campani, 25enne centro ex Vanoli Cremona e Giancarlo Ferrero, guardia che dopo le giovanili nello Junior Casale ha disputato diversi campionati di serie B risultando anche tra i migliori cannonieri e meritandosi la A2 a Trapani negli ultimi 2 anni. Anche la guardia Ramon Galloway (anche lui ai box per infortunio) arriva dalla serie inferiore, la A2, dove lo scorso anno ha militato nella formazione di Tortona, mentre l’altro statunitense Mychel Thompson, fratello del più famoso Klay dei Golden State Warriors, proviene da 2 annate nella NBDL con i Santa Cruz Warriors. A completare le rotazioni del reparto piccoli anche il play lituano Varanauskas.

Per questa gara contro i campioni d’Italia Moretti cercherà di metterla sul ritmo, come piace ad una formazione che non ha tanti chili da mettere sottocanestro, ma deve fare attenzione perché il gioco in velocità è anche la migliore arma di Sassari, anche se nell’ultima gara contro l’Enel Brindisi i giocatori di Sacchetti hanno “sparacchiato” a salve per gran parte dell’incontro. Da parte della Dinamo si conta molto su una buona prova del back court, con MarQuez Haynes e David Logan in prima fila e sulla capacità sotto le plance di Varnado, che Moretti aveva allenato anni fa a Pistoia.

In settimana, mentre la Dinamo ha sfidato il CSKA al PalaSerradimigni, Varese ha disputato un’amichevole contro gli svizzeri del Massagno nella quale Moretti ha provato ancora una volta la guardia Derwin Kitchen, che si allena ormai da tempo con i varesini ma non è stato ancora tesserato. In questa partita il tecnico aretino ha dato molto spazio alle seconde linee, tendo a riposo Ferreo e mettendo sul parquet con minutaggi ridotti sia Ukic che Cavaliero. A fine amichevole, vinta 68–63, Moretti è parso abbastanza soddisfatto, ma ha rimarcato l’inizio molle in difesa.

Il posticipo della 4^giornata tra Varese e Sassari sarà trasmesso in diretta tv da Sky sul canale Sport 2 HD, il numero 202 del Box: telecronaca dalle ore 20:45. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport potranno seguire il match anche in diretta streaming video tramite l’applicazione SkyGo, disponibile per pc tablet e smartphone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori