Diretta/ Brindisi-Alba Berlino (risultato finale 68-72): Banks 14 punti, Scott 14, Reynolds 11 (basket Eurocup 5^giornata, 11 novembre 2015)

Diretta Brindisi-Alba Berlino, info streaming video e tv: risultato live della partita che al PalaPentassuglia è valida per la quinta giornata del girone B di basket Eurocup 2015-2016

11.11.2015 - La Redazione
Brindisi_ingresso_2015
Foto Infophoto

Il sito ufficiale www.eurocupbasketball.com offre le statistiche accumulate sinora dalle due squadre. Attacchi simili: nonostante le quattro sconfitte patite sinora Brindisi ha prodotto 75 punti a partite, l’ALBA Berlino invece 78,5. Divario un pò più largo alla voce rimbalzi totali (30,3 per l’Enel, 37,8 l’ALBA) ed in particolare in quelli d’attacco (7,5-13), mentre la media degli assist è quasi la medesima (13 Brindisi, 14 l’ALBA Berlino). Quanto alle percentuali di tiro: la squadra allenata da Piero Bucchi sta andando meglio sia da due punti (52,2%-48,3%) che dalla lunga distanza (35,8%-34,7%) ma peggio a cronometro fermo (74,4% contro il 78,5% dell’ALBA). 

Dagli arbitri Petri Mantyla (Finlandia), Carlos Peruga (Spagna) e Renaud Geller (Belgio), si gioca al PalaPentassuglia alle ore 20:45 di questa sera; è valida per la quinta giornata del girone B di basket Eurocup 2015. La situazione è complicatissima per Brindisi: quando siamo arrivati all’ultimo turno del girone di andata la squadra allenata da Piero Bucchi occupa l’ultima posizione in classifica, unica squadra a non aver ancora centrato una vittoria.

Purtroppo la differenza di potenziale si sta facendo sentire per un’Enel che adesso ha davvero poche speranze di qualificazione; tutto il contrario dell’Alba, che con tre vittorie e una sconfitta è una delle tre squadre al comando del girone (tra queste anche Reggio Emilia) avendo perso soltanto al primo turno sul campo del Ludwisburg (60-79). C’è naturalmente una differenza enorme nella tradizione, nel blasone e nell’esperienza europea delle due formazioni: la Enel Brindisi è nuova a queste atmosfere, da quando ha ottenuto la promozione in Lega A ha saputo costruire un ottimo progetto che, guidato da Piero Bucchi, ha portato all’immediata qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia e ai playoff scudetto ma deve ancora far valere i suoi frutti.

L’Alba invece ha vinto otto volte il campionato tedesco (ultima nel 2008) e otto la Coppa di Germania (non festeggia dal 2014); nel suo palmarès però figura anche la Coppa Korac del 1995 e lo scorso anno la squadra è arrivata alla Top 16 di Eurolega, venendo eliminata poi per questione di scontri diretti (con il Panathinaikos). L’allenatore, dal 2012, è Sasa Obradovic: ex giocatore sanguigno e “verace”, visto per due stagioni anche alla Virtus Roma ma soprattutto simbolo della Stella Rossa e della stessa Alba Berlino (tre anni nei quali ha vinto campionato, coppa di Germania e Coppa Korac). Un tecnico giovane (ha appeso le scarpe al chiodo nel 2005) ma di grande conoscenza tecnico-tattica; ha a disposizione un roster che si compone di giocatori come Kresimir Loncar (tre anni a Treviso), uno che ha vinto tanto anche in campo internazionale; Dragan Milosavljevic, miglior marcatore con 14,8 punti e miglior rimbalzista con 4,8, già protagonista in Eurolega con il Partizan Belgrado e da cinque anni con la nazionale serba.

Sulla carta una corazzata, ma Brindisi ha armi da schierare: una squadra nella quale tutti portano il loro mattoncino, perchè il miglior marcatore è Reynolds Scott con 12 punti e a seguire ci sono altri sei giocatori che superano i 9 punti a partita (Durand Scott, Adrian Banks e Kenneth Kadji vanno in doppia cifra). A rimbalzo si tiene botta (30,25) mentre gli assist li garantisce lo stesso Scott (7 per gara). L’Alba si può battere, a patto però di mantenere il 100% della concentrazione per 40 minuti.

La partita di questa sera Brindisi-Alba Berlino non sarà trasmessa in diretta tv e non sarà disponibile una diretta streaming video per seguire la partita di Eurocup; tuttavia sul sito ufficiale www.eorucupbasketball.com troverete tutti gli aggiornamenti utili sulla partita del PalaTrento, compreso il play-by-play e le statistiche dei giocatori. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori