Diretta/ Sassari-Trento (risultato finale 73-88): Alexander 15 punti, Varnado 14; Wright 15, Lockett 14 (basket Lega A 10^giornata, 6 dicembre 2015)

- La Redazione

Diretta Sassari-Trento: info streaming video e tv, risultato live della partita di basket in programma domenica 6 dicembre 2015 al PalaSerradimigni, valida per la 10^giornata

eyenga_sassari
Christian Eyenga, 26 anni, ala di Sassari (dall'account Twitter ufficiale @dinamo_sassari)

Sono appena 6 i precedenti di Sassari-Trento, che si sono incrociate per la prima volta ufficiale lo scorso anno e poi hanno dato vita a una bella serie di playoff; il bilancio dice 3-3, con la Dinamo in vantaggio 2-1 sul proprio campo. Il Banco di Sardegna aveva perso entrambe le partite di regular season, ma poi si è imposta per 3-1 nella serie playoff; al PalaSerradimigni lo scarto più ampio è il 103-78 con cui i futuri campioni d’Italia avevano vinto gara-4, regalandosi il match point sfruttato alla partita successiva. L’Aquila aveva fatto qualcosa di simile durante la stagione regolare, vincendo 104-82 al PalaTrento nella partita della decima giornata di andata. Al ritorno invece, su questo campo, la Dolomiti Energia aveva vinto 92-84; le due squadre avevano chiuso al quarto posto con 38 punti (19 vittorie e 11 sconfitte), con Trento davanti proprio in virtù del doppio confronto. Il fattore campo non era però servito per avere ragione della Dinamo nei quarti dei playoff. 

Sarà diretta dagli arbitri Alessandro Vicino, Tolga Sahin e Michele Rossi. Banco di Sardegna e Dolomiti Energia sono le protagoniste del lunch-match della decima giornata di campionato: appuntamento al PalaSerradimigni domenica 6 dicembre 2015, palla a due ore 12:00. Si gioca tra due squadre pari in classifica a due punti di distacco dalla capolista Milano, e reduci entrambe da una vittoria: esterna quella dei sardi che hanno messo sotto Capo D’Orlando nel posticipo di lunedì scorso (52-77), interna quella della formazione di Buscaglia che ha battuto Torino (93-85), con qualche difficoltà in più del previsto.

In termini di risultati Sassari sembra per ora aver assimilato bene la sostituzione in panchina, con la guida tecnica che è passata da Romeo Sacchetti a Marco Calvani: due successi in campionato e due sconfitte, entrambe al fotofinish, in Eurolega, contro avversari storici come CSKA Mosca e Maccabi Tel Aviv.

Per quanto si è visto sinora sembra che la Dinamo si stia esprimendo su ritmi di gioco meno frenetici rispetto alla gestione Sacchetti, per quanto l’impronta dell’ex allenatore -che tanto ha dato al club sardo- sia inevitabilmente ancora impressa. Contro Pesaro sono comunque andati in doppia cifra tre giocatori ovvero MarQuez Haynes (18 punti), Rok Stipcevic (12) e Christian Eyenga (17). 

Finora il Banco di Sardegna ha ottenuto 2 successi ed altrettante sconfitte al PalaSerradimigni, tenendo una media di 87,8 punti realizzati con un massimo di 106 nel turno di due settimane fa contro Pesaro. Calvani ha un po’ cambiato il quintetto base facendo partire Brian Sacchetti come titolare nel ruolo di ala grande, che era stato prima gestito tra Petway ed Alexander, mentre Varnado ha mantenuto il posto di pivot. La presenza di Sacchetti, che ha anche un convincente tiro da oltre l’arco, consente di togliere pressione al reparto esterni, che da inizio stagione conta su Haynes come play, Logan come guardia e Eyenga come ala piccola. Nell’ultima gara Sassari ha inoltre equilibrato le conclusioni, andando al tiro 24 volte da 2 punti e 18 da oltre l’arco. Alexander e Petway ora si alzano dalla panchina così come Devecchi, Formenti, D’Ercole e Stipcevic, con il croato che a Capo d’Orlando ne ha messi 12 in 26 minuti di gioco. Un po’ al margini delle rotazioni invece il quarantenne Marconato.

Per quanto riguarda Trento invece l’ultima è stata in particolare la partita di Davide Pascolo, autore di una prova da 19 punti, 11 rimbalzi e 31 di valutazione in appena 27 minuti di gioco. La Dolomiti Energia di coach Buscaglia aveva iniziato molto bene in trasferta, vincendo le prime due gare di campionato sui parquet di Cremona e di Brindisi, dove aveva messo a segno rispettivamente 81 ed 83 punti. Quando le percentuali realizzative sono iniziate a calare sono invece arrivate due sconfitte, nelle ultime due gare ad Avellino e Reggio Emilia con soli 66 e 65 punti segnati. Quella del PalaSerradimigni rappresenta dunque l’occasione per tornare a portare a casa due punti, importantissimi anche perché si tratta di uno scontro diretto e perché l’avversaria porta cucito sul petto lo scudetto tricolore, dopo aver eliminato proprio Trento nel primo turno playoff dello scorso anno.

Coach Buscaglia non ha problemi di formazione e dovrebbe mettere in campo dall’inizio gli stessi cinque che hanno iniziato la gara con Torino. L’argentino Forray parte dunque come playmaker anche se nel corso della gara ci saranno molti minuti anche per lo “scugnizzo” Peppe Poeta; Jamarr Sanders giocherà come guardia con Trent Lockett, anche domenica scorsa in doppia cifra, in ala piccola. Sotto canestro Pascolo affiancherà un concreto Julian Wright. Flaccadori, Sutton e Baldi Rossi sono gli uomini che vanno a completare la rotazione del coach trentino, Baldi Rossi in particolare si sta ritagliando sempre maggiore minutaggio in campo, rispondendo con ottime prestazioni come i 12 punti segnati nell’ultimo turno, ai quali ha aggiunto 4 rimbalzi. In settimana altra iniezione di fiducia per l’Aquila che ottenuto la qualificazione alle Last 32 di Eurocup, battendo i francesi del Nanterre in overtime (79-85) con un super Julian Wright da 27 punti e 10 rimbalzi. 

La partita di basket tra Sassari e Trento sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Sport 1 HD, il numero 201 del Box: prepartita dalle 11:45 e dalle 12:00 la telecronaca. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone. Il sito ufficiale www.legabasket.it metterà a disposizione una pagina azione per azione della partita con punteggio e statistiche aggiornate in tempo reale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori