DIRETTA / Unics Kazan-Barcellona (risultato finale 63-69) info streaming video-tv (basket Eurolega 1^giornata oggi 14 ottobre 2016)

- La Redazione

Diretta Unics Kazan-Barcellona: info streaming video e tv, risultato live della partita della Basket Hall che è valida per la prima giornata del girone di basket Eurolega 2016-2017

NavarroBarcellona
Foto LaPresse

Unics Kazan-Barcellona comincia in questi minuti e rappresenta un’ottima occasione per la formazione russa, che può iniziare l’Eurolega 2016-2017 con una vittoria mettendo in riga una squadra che sulla carta è superiore e che, almeno guardando al roster e al blasone, sembra avere decisamente più possibilità di arrivare in fondo alla competizione. Più indietro nei pronostici, la formazione di Evgeny Pashutin mira comunque a conquistarsi un posto nelle prime otto per poter competere nei quarti di finale e aprire a possibili sorprese in una serie nella quale potrebbe poi succedere di tutto. La scelta della società, oltre alla conferma sulla panchina di Pashutin, è stata quella di tenersi i suoi migliori elementi e completare il roster con giocatori che erano già impegnati nel campionato russo. Nel gruppo degli esterni è stata conferma quella che dovrebbe essere la punta di diamante della squadra, l’americano Keith Langford, che ha dimostrato di essere un leader, almeno dal punto di vista offensivo in tutte le squadre nelle quali ha militato, come Maccabi, Khimki ed Olimpia Milano.

Ci avviciniamo a grandi passi ad Unics Kazan-Barcellona, esordio in Eurolega per entrambe le squadre. Per cercare di dare una svolta il Barcellona, oltre al cambio di guida tecnica ha effettuato pochi cambi mirati nel roster, ma sicuramente dopo molti anni con Xavi Pasqual, ci sarà bisogno di tempo per l’allenatore greco per plasmare la squadra secondo i suoi desideri. Nel settore delle guardie, Georgios Bartzokas ha visto partire, con destinazione NBA, sia il canterano Alex Abrines che il ceco Tomas Satoransky, cresciuto proprio grazie all’esperienza in Eurolega con il Barcellona, oltre al portoricano Carlos Arroyo, un veterano in scadenza di contratto. Al loro posto sono arrivati due giocatori con grande esperienza di questa competizione come Tyrese Rice, lo scorso anno uno dei maggiori protagonisti della fantastica stagione del Kuban, che Bartzokas ha voluto portarsi dietro, il finlandese Petteri Koponen, visto anche in Italia alla Virtus Bologna, e il giovanissimo Peno, che arriva proprio dalle giovanili blaugrana. Koponen purtroppo è ancora indisponibile per i postumi di un incidente automobilistico e al rientro vorrà rilanciarsi dopo una stagione “così, così” nelle file del Khimki.

Unics Kazan-Barcellona si gioca alle ore 18 di oggi; presso la Basket Hall di Kazan va in scena la partita valida per la prima giornata del girone di basket Eurolega 2016-2017, una competizione che riapre i battenti con una formula modificata per numero di partecipanti e accorpamento delle prime due fasi in un unico girone da 16 squadre.

Lo scorso anno entrambe le squadre hanno deluso: gli spagnoli, che puntavano decisamente alla Final Four non sono riusciti a conquistarle, ed anche nella Liga Acb non sono riusciti a vincere il titolo, e questo ha comportato la sostituzione alla guida tecnica di Xavi Pasqual, che è stato rimpiazzato da Geprgios Bartzokas, l’allenatore proprio della formazione che ha escluso il Barcellona dall’Eurolega, il Lokomotiv Kuban.

Kazan in patria ha fatto abbastanza bene riuscendo a conquistare la finale della VTB League, poi persa contro la corazzata CSKA. Tra le due è la formazione catalana ad avere le maggiori ambizioni, ma anche la squadra di Pashutin si presenta molto agguerrita. 

Il Barcellona ha confermato il playmaker Pau Ribas, una guardia che può essere utilizzata anche da play, il tiratore statunitense, Oleson, ed il veterano Juan Carlos Navarro, che anche in questa stagione sarà la bandiera della formazione catalana. Nessun cambio nel settore ali, con l’unico arrivo, quello dello spagnolo Claver, che soi aggiunge al greco Perperoglu, allo statunitense Doellman, ed al giovane bulgaro Vezenkov, che a 22 anni vuole maggiore spazio in campo così come il giovane svedese Eriksson, che è stato inserito nel roster della prima squadra.

Un gruppo di giocatori che assicura a Bartzokas sia esperienza che solidità fisica, ed anche talento, specialmente per quanto riguarda la fase offensiva. Nel reparto lunghi rispetto alla scorsa stagione mancherà l’ex Milano Samardo Samuels, mentre sono stati confermati sia il croato Tomic, che l’americano Joe Dorsey e l’ex Sassari Shane Lawal, che dopo la sfortunata scorsa stagione, caratterizzata da diversi infortuni, dovrebbe dare quest’anno un apporto migliore.

Il play del quintetto base di Pashutin, per quanto riguarda l’Unics Kazan, sarà uno spagnolo, Quino Colom, confermato per la seconda stagione consecutiva; dalla panchina si alzano il play russo Vadim Panin, e Latavious Williams, guardia-ala americana, che nella scorsa stagione a Kazan ha segnato 10 punti di media. Altri due uomini, sempre per la panchina, sono Evgeny Voronov, dal Lokomotiv Kuban, e Aleksandr Karpukhin dallo Zenit. In ala i titolari ad inizio stagione sono Anton Ponkrashov e Coty Clarke.

Il secondo è statunitense, alla sua prima esperienza in Eurolega, mentre il primo è un veterano che ha fatto le giovanili nelle file del CSKA ed ha poi giocato sempre in Russia. I cambi in questo settore sono l’esperto greco Kostas Kaimakoglou, ed il russo Pavel Antipov, anche lui ex Zenit. Nel settore lunghi ci sono il croato Banic, che sarà il pivot titolare, con il russo Parakhouski, un 2.11 molto più classico come centro, che sarà il suo cambio.

La diretta tv di Unics Kazan-Barcellona sarà trasmessa da Fox Sports, e sarà dunque un’esclusiva per gli abbonati alla pay tv del satellite; tutti coloro che non fossero in possesso di un televisore potranno avvalersi del servizio di diretta streaming video, attivando su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone l’applicazione Sky Go. Non mancate inoltre di mantenervi informati tramite il sito ufficiale del torneo, che come sempre è www.euroleague.net.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori