Diretta/ Avellino-Pistoia (RISULTATO FINALE 83-67): info streaming video e tv (basket Lega A 3^ giornata, oggi 15 ottobre 2016)

- La Redazione

Diretta Avellino-Pistoia, info streaming video e tv: risultato live della partita che si gioca al PalaDelMauro come anticipo della terza giornata del campionato di basket Lega A

Sacripanti_timeoutAvellino
LaPresse

Pochi minuti alla palla a due di Avellino-Pistoia, anticipo della terza giornata di Serie A di basket. Nell’attesa rileggiamo ancora qualche dichiarazione. Grande contentezza per Vincenzo Esposito al termine del match vinto in rimonta contro la Enel Brindisi e in attesa di Avellino-Pistoia. Una rimonta incredibile, come l’ha definita anche il tecnico dei toscani, avvenuta dopo una partenza da brividi, dovuta al grande carattere che questo gruppo giovane ha dimostrato di possedere. La risalita dal – 16 dell’inizio, secondo Esposito, è arrivata con il gruppo che ha “stretto i denti”, prendendo fiducia con il passare dei minuti. Il coach originario di Caserta ha anche sottolineato come un gruppo giovane debba far tesoro di vittorie come queste, arrivate al termine di partite complicate, per continuare a crescere. La scelta di dare tanti minuti a Lombardi in posizione di ala grande è stata dovuta alla grande fisicità di Brindisi, ammette Esposito, ed il ragazzo si è sacrificato senza problemi. Il tecnico toscano ha poi ricordato che questi sono solo i primi due punti stagionali e quindi il cammino da percorrere è ancora molto lungo.

Manca sempre meno al fischio d’inizio di Avellino-Pistoia. Nel dopopartita di Milano, è arrivato uno Stefano Sacripanti soddisfatto solo a metà, che ha sottolineato i miglioramenti rispetto alla gara di Supercoppa, ma ha anche detto che la sua squadra deve imparare a limare i passaggi a vuoto, come quelli che ci sono stati sia all’inizio della terza che della quarta frazione. Passaggi a vuoto che, secondo il tecnico della Scandone, hanno deciso la gara a favore di Milano. Ecco perché, prosegue Sacripanti, la squadra torna a casa con la consapevolezza di poter dire la sua in questo campionato, e delle proprie qualità. Sacripanti ha anche parlato di un gruppo cambiato rispetto alla scorsa stagione, e quindi della necessità di trovare il miglior quintetto da mettere in campo, tenendo presente anche le caratteristiche della squadra avversaria. Un plauso per Fesenko che ha dato un ottimo contributo pur non essendo ancora al meglio come condizione fisica. Ora, secondo il tecnico avellinese, c’è solo da ricominciare a lavorare sodo in palestra. 

È una partita che sarà diretta dalla terna arbitrale Sardella-Bettini-Ranaudo, e che alle ore 20:30 di sabato 15 ottobre è valida per la terza giornata del campionato di basket Lega A 2016-2017. Le due formazioni dopo due giornate sono appaiate a quota 2 punti, con un successo casalingo ed una sconfitta esterna per entrambe. La Sidigas di Sacripanti nella giornata precedente ha dovuto alzare bandiera bianca al Forum, ma non senza combattere, come del resto aveva fatto nella finale di Supercoppa.

La formazione irpina ha saputo battagliare per tutta la durata della gara ed anche quando si è trovata sotto con svantaggio in doppia cifra non ha mai smesso di credere nella possibilità di vincere. In questa gara ha destato un’ottima impressione il pivot ucraino, Fesenko, partito dalla panchina e capace di produrre 22 punti in appena 21 minuti di gioco, con un ottimo 8/9 dal campo a cui ha aggiunto un percorso netto dalla linea della carità, 6/6 e ben 7 rimbalzi catturati.

Una prestazione che è arrivata nonostante il giocatore non sia ancora al topo come condizione fisica e che lascia quindi ben sperate per il futuro il coach avellinese. Alti e bassi invece per Ragland che ha tirato con percentuali insufficienti, mettendo a segno 13 punti. Adonis Thomas ha messo 19 punti in 31 minuti, ma non ha sporcato il foglio nella statistica dei rimbalzi, con l’Olimpia che ha vinto la sfida in questa statistica, per 40 – 30. Nessun altro uomo in doppia cifra per la Scandone, che pur migliorando rispetto alla gara persa in Supercoppa, ha fatto vedere di avere ancora qualcosa da registrare a livello di squadra. 

La formazione toscana ha vinto la sua prima gara stagionale davanti al proprio pubblico, battendo nel posticipo della seconda giornata l’Enel Brindisi di coach Sacchetti. Da parte di Pistoia c’è stata una bella reazione collettiva dopo una partenza senza criterio che aveva permesso ai pugliesi di prendersi un buon vantaggio in avvio. La squadra di esposito ha poi reagito ed ha trovato il pareggio, a quota 59, alla fine del terzo quarto, per poi passare in vantaggio nell’ultima frazione sfruttando anche la buona serata collettiva della panchina, con tre uomini che sono entrati a gara in corso che sono andati in doppia cifra: Antonutti e Cournooh con 10 punti e Petteway con 18, frutto di un buon 5 / 8 da 2 punti, mentre da 3 punti ci sono state forzature con un conclusivo 2 / 8.

Nello scontro tra i due Moore sul parquet, ha vinto il pistoiese, che ha chiuso con 21 di valutazione contro l’1 dell’avversario. Il match winner è però stato Hawkins, che ha chiuso mettendone 17, ma con una valutazione personale di 28, grazie anche ai 6 falli subito, ai 10 rimbalzi catturati ed ai 4 assist smazzati, nell’ambito dei 25 totali della squadra pistoiese. 

In questa gara Avellino cercherà di sfruttare anche il fattore campo, con un PalaDelMauro che si attende molto caldo, e Sacripanti dovrebbe ancora ricorrere al quintetto di partenza che ha schierato contro Milano, tenendo in panchina all’inizio Fesenko per averlo più fresco nel finale, quando la sua stazza e la sua mano potrebbero fare la differenza. Spazio quindi in quintetto a Ragland e Randolph play e guardia, con Thomas a far sentire il fisico nel ruolo di ala piccola, e la coppia Leunen – Cusin sottocanestro, con l’italiano che deve far meglio di domenica scorsa sia per quanto riguarda i punti che i rimbalzi. 

Per Pistoia in settimana è arrivato Crosariol, che ritorna in serie A dopo una parentesi in A2 e prende il posto di Thorton, che Pistoia potrebbe anche tagliare. Il lungo trevigiano è stato chiamato in prova ad inizio settimana e domenica sera era già in campo contro Brindisi. In questa gara dovrebbe tornare in quintetto Pettewaiy, che nella partita precedente aveva lasciato spazio a Lombardi. Con lui Moore ed Hawkins sugli esterni, e la coppia Magro – Boothe sottocanestro, con quest’ultimo che deve cercare di evitare i falli che contro Brindisi ne hanno condizionato partita e rendimento. 

La diretta tv di Avellino-Pistoia, salvo variazioni di palinsesto, sarà trasmessa su TVL e SporTVL che trasmettono tutte le partite esterne della società toscana, laddove non coincidano con dirette Sky o Rai; possibilità di seguire anche la diretta streaming video sul sito www.tvl.it/sportvl-streaming, mentre sul portale ufficiale di Lega Basket trovate tutte le informazioni utili su questa partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori