DIRETTA / Darussafaka Dogus-Olimpia Milano (risultato finale 80-81): Macvan 19 punti, EA7 al cardiopalma (basket Eurolega, oggi 20 ottobre 2016)

- La Redazione

Diretta Darussafaka Dogus-Olimpia Milano: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca giovedì 20 ottobre per la seconda giornata di basket Eurolega

OlimpiaMilano_gruppo
Foto LaPresse

Un’altra partita al cardiopalma per la EA7 che, nella seconda giornata di basket Eurolega, sbanca la Volkswagen Arena ed è a punteggio pieno. Milano comanda per tutta la partita, arrivando anche alla doppia cifra di vantaggio con i soliti noti: Milan Macvan, finalmente un fattore anche in attacco, e un Ricky Hickman che questa volta non segna tanto (anzi) ma è decisivo nel gestire i ritmi e assistere i compagni (sono 5 i suoi assist). Poi però la luce si spegne e, nel quarto periodo, l’Olimpia rischia di buttarla via: spinta da Adrien Moerman (20 punti con 4/7 da oltre l’arco) e la coppia Brad Wanamaker (16 e 6 assist, ma anche 4 palle perse) e James Anderson (14) mette avanti la testa un paio di volte nel finale. Decisivo a quel punto Jamel McLean, che vola su un rimbalzo difensivo (l’ottavo della sua partita) e subisce fallo, infilando i liberi del +3. Il Darussafaka risponde con Moerman che appoggia un tiro non semplice al tabellone, poi prova a difendere forte per avere l’ultimo possesso scommettendo sulla freddezza di Mantas Kalnietis (11) dalla lunetta. Scommessa vinta perchè il playmaker lituano fa 0/2, ma Rakim Sanders e McLean combinano un rimbalzo offensivo di capitale importanza. Il primo libero di Kruno Simon balla sul ferro ma entra, il secondo è buono: ci sono 9 secondi e 9 decimi sul cronometro e David Blatt chiama timeout, costretto alla tripla per impattare e andare all’overtime. Il Darussafaka però pasticcia, Wanamaker perde palla e Alessandro Gentile (10) recupera e va in lunetta: sbaglia il primo lasciando tutti con il fiato sospeso, sbaglia il secondo e i turchi hanno 4 secondi e 1 decimo per fare tutto il campo. Kalnietis, intelligente, spende il fallo dopo un secondo e mezzo mandando in lunetta Wanamaker: il play ex Pistoia vuole sbagliare il secondo ma beffardamente il pallone si arrampica sul ferro ed entra. Repesa chiama timeout; rimessa dalla metacampo offensiva ed è ancora Kalnietis a fare la giocata decisiva, evitando il fallo e facendo finire così il tempo. Seconda vittoria in altrettante partite per l’Olimpia.

Alla Volkswagen Arena è tutto pronto per la palla a due di Darussafaka Dogus-Olimpia Milano: Jasmin Repesa ritrova David Blatt, avversario di tante battaglie in Eurolega e non solo, per una partita dal potenziale enorme e che regalerà a una delle due squadre la seconda vittoria stagionale in questo torneo. L’Olimpia sta dimostrando di non avere rivali in Italia e di potersela ampiamente giocare contro tutte sul palcoscenico europeo, il grande obiettivo del 2016-2017; il Darussafaka lo scorso anno giocava per la prima volta di sempre l’Eurolega e ha fatto un figurone, arrivando alla Top 16 e contendendo a formazioni più blasonate come Stella Rossa e Panathinaikos la qualificazione ai playoff fino all’ultima giornata. Ora le due squadre, sensibilmente migliorate rispetto all’ultima annata, si trovano faccia a faccia in una partita che può già significare molto. Andiamo dunque a scoprire come andranno le cose con la speranza che l’Olimpia Milano al termine della serata si ritrovi in testa alla classifica a punteggio pieno, il che significherebbe che si sarebbe preso una vittoria esterna in grado di sparigliare le carte in vista dei prossimi turni di questa affascinante Eurolega.

Alla vigilia di Darussafaka Dogus-Olimpia Milano Jasmin Repesa ha parlato ampiamente di David Blatt, tornato ad allenatore in Europa dopo aver guidato i Cleveland Cavaliers nell’anno del titolo (ma fu esonerato ben prima) e averli comunque condotti alla finale NBA nel 2015. A Belgrado Blatt, che ha vinto l’Eurolega con il Maccabi Tel Aviv, faceva il suo ritorno in Eurolega, ed ha esordito con un successo importante arrivato con una grande rimonta dopo l’intervallo, con un terzo parziale da 8 – 16 ed un ultimo da 18 – 27, trovando un apporto decisivo da parte dell’esordiente in Eurolega, Clyburn, che partendo dalla panchina ha messo a segno 19 punti per il + 3 finale della sua formazione. Bene insieme a lui anche il play Wanamaker, ex Brose Bamberg con 11, ed il francese Moerman, che ne ha aggiunti 10. In evidenza anche il lettone Bertans, con 13 punti, a cui ha aggiunto la cattura di 3 rimbalzi. Una ottima prestazione di squadra, quella del Darussafaka, che ha mandato a punti 9 dei 12 uomini impiegati da Blatt, che ha dato minuti di parquet a tutta la sua panchina.

Nella prima gara di basket Eurolega l’Olimpia Milano, che questa sera va a giocare sul parterre del Darussafaka Dogus, ha vinto contro il Maccabi Tel Aviv nonostante i 97 punti subiti, mettendone a segno 99 con grande suddivisione tra i suoi uomini, ma anche con una grande prestazione da parte dell’ex di serata Ricky Hickman, partito in quintetto e nominato poi MVP della 1° giornata di Eurolega, e di Milan Macvan, micidiale al tiro. L’Olimpia aveva preso 7 punti di vantaggio al 30esimo, dopo i primi due quarti in equilibrio e ne aveva 10 fino a pochi minuti dalla sirena finale, ma diverse palle perse ed un po’ di frenesia in fase di attacco avevano riportato a contatto il Maccabi. Poi sull’ultima palla intercettata dalla difesa israeliana, la stoppata di McLean su Landsberg ha lasciato i due punti all’Armani Milano. 

Darussafaka Dogus-Olimpia Milano sarà diretta dagli arbitri Christos Christodoulou (Grecia), Robert Lottermoser (Germania) e Aare Halliko (Estonia); alla Volkswagen Arena alle ore 20:45 italiane si gioca per la seconda giornata del girone unico di basket Eurolega 2016-2017. La formazione di coach Repesa testa le ambizioni di una squadra emergente come il Darussafaka, da questa stagione allenata da coach David Blatt, che non suscita bei ricordi nelle menti dei tifosi dell’Olimpia nelle sue ultime sfida contro Milano, alla guida del Maccabi Tel Aviv, proprio la squadra contro la quale Milano ha esordito nella settimana scorsa vincendo allo sprint con un grande brivido quando con 1 secondo sul cronometro della gara, McLean ha stoppato il tiro di Landesberg che poteva dare il pareggio e rendere necessario il ricorso ai supplementari. Anche la formazione turca ha iniziato con un successo il suo cammino nella sua seconda stagione di Eurolega.

Nella prima gara Milano ha vinto nonostante i 97 punti subiti, mettendone a segno 99, con grande suddivisione tra i suoi uomini, ma anche con una grande prestazione da parte di Hickman, partito in quintetto e nominato poi MVP della 1° giornata di Eurolega, e di Macvan, micidiale al tiro. L’Olimpia aveva preso 7 punti di vantaggio al 30esimo, dopo i primi due quarti in equilibrio e ne aveva 10 fino a pochi minuti dalla sirena finale, ma diverse palle perse ed un po’ di frenesia in fase di attacco avevano riportato a contatto il Maccabi. Poi sull’ultima palla intercettata dalla difesa israeliana, la stoppata di McLean su Landsberg ha lasciato i due punti all’Armani Milano.

A Belgrado Blatt faceva il suo ritorno in Eurolega, ed ha esordito con un successo importante arrivato con una grande rimonta dopo l’intervallo, con un terzo parziale da 8 – 16 ed un ultimo da 18 – 27, trovando un apporto decisivo da parte dell’esordiente in Eurolega, Clyburn, che partendo dalla panchina ha messo a segno 19 punti per il + 3 finale della sua formazione. Bene insieme a lui anche il play Wanamaker, ex Brose Bamberg con 11, ed il francese Moerman, che ne ha aggiunti 10.

In evidenza anche il lettone Bertans, con 13 punti, a cui ha aggiunto la cattura di 3 rimbalzi. Una ottima prestazione di squadra, quella del Darussafaka, che ha mandato a punti 9 dei 12 uomini impiegati da Blatt, che ha dato minuti di parquet a tutta la sua panchina. 

Anche in questa gara il coach dei turchi dovrebbe partire schierando Wanamaker, Aldemir, Moerman, Bertans e Anderson, con uomini come Slaughter, Clyburn ed Harangody pronti a dare il loro contributo a gara in corso. Da parte di coach Repesa, che sta centellinando i suoi uomini tra campionato ed Eurolega, ci aspettiamo ancora una volta un quintetto variato, con la possibilità di avere sugli esterni Simon accanto al play Hickman ed all’ala Zoran Dragic, con Raduljca, partito in panchina con il Maccabi, che potrebbe invece entrare all’inizio a fianco di Macvan per contrastare più efficacemente la potenza fisica dei lunghi del Darussafaka. Dopo aver saltato sia la partita di Eurolega che quella di campionato contro l’OpenjobMetis Varese, potrebbe rientrare a disposizione anche Sanders, ma con pochi possibili minuti di impiego. 

Per i tifosi italiani ci sarà la possibilità di vedere in diretta tv questa Darussafaka Dogus-Olimpia Milano, con il pregara e la cronaca dei 40 minuti, sul canale 204 Fox Sport HD; sarà a disposizione anche il servizio di diretta streaming video che si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone grazie all’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori