RISULTATI/ Basket Eurolega: livescore in diretta e classifica aggiornata. Gli italiani (2^ giornata, 21 ottobre 2016)

- La Redazione

Risultati basket Eurolega, 2^ giornata: livescore in diretta e classifica aggiornata del girone unico, la grande novità di questa edizione. Si gioca venerdì 21 ottobre: le partite odierne

Bartzokas
Georgios Bartzokas, nuovo allenatore del Barcellona (Foto LaPresse)

In attesa che la seconda giornata di Eurolega ricominci proponendoci le quattro partite in programma oggi, facciamo il punto sugli italiani che sono impegnati nella massima competizione europea di basket. Naturalmente le migliori notizie arrivano dall’Olimpia Milano, che ha cominciato il proprio cammino in stagione regolare con due vittorie in altrettante partite, messaggio importante da parte dell’Emporio Armani di coach Jasmin Repesa. Ieri però hanno vinto anche i due giocatori italiani impegnati con squadre straniere: Daniel Hackett ha contribuito con 5 punti, 3 rimbalzi e 3 assist alal larga vittoria dell’Olympiacos per 90-66 contro l’Efes; ancora meglio Nicolò Melli, autore di 15 punti, 7 rimbalzi e 2 assist nella vittoria del suo Bamberg contro il Kazan per 89-86, che naturalmente fa sorridere anche il coach Andrea Trinchieri. Oggi in campo gli altri due azzurri: Andrea Bargnani in campo a Kaunas con il Baskonia Vitoria, mentre il Fenerbahce di Gigi Datome è atteso dal big-match sul parquet del Barcellona.

Oggi venerdì 21 ottobre sarà una nuova serata di grande basket grazie alla seconda giornata della stagione regolare di Eurolega. Attendiamo i risultati delle seguenti quattro partite: Cska Mosca-Panathinaikos (ore 19), Galatasaray-Stella Rossa (ore 19), Zalgiris Kaunas-Baskonia Vitoria (ore 19) e Barcellona-Fenerbahçe (ore 21). In classifica al momento comandano il Real Madrid e l’Olimpia Milano, che ieri sera hanno vinto rispettivamente contro Maccabi Tel Aviv e Darussafaka concedendo il bis dei successi della prima giornata. Hanno vinto anche l’Olympiacos e il Bamberg, ma per greci e tedeschi si tratta della prima vittoria. Oggi Cska, Panathinaikos, Barcellona, Vitoria e Fenerbahce potrebbero raggiungere la coppia di testa, mentre Stella Rossa, Zalgiris e Galatasaray andranno a caccia delal prima vittoria. Il cammino è ancora lunghissimo (ricordiamo che la nuova stagione regolare prevede ben 30 giornate), ma le emozioni sono già abbondanti…

Seconda vittoria in altrettante partite per l’Olimpia Milano che sbanca la Volkswagen Arena battendo il Darussafaka Dogus per 81-80 in un altro finale pazzesco, che evidenzia come la squadra di Jasmin Repesa debba crescere nella gestione degli ultimi possessi ma ha anche il carattere, la voglia e la forza d’urto di una squadra che è forse pronta a giocarsela seriamente con tutte. Imbattuta come l’Olimpia è il Maccabi Tel Aviv, che vince sul campo del Maccabi Tel Aviv: finisce 89-82 con 14 punti di Sergio Llull che va in doppia doppia (11 assist), stavolta stecca leggermente Luka Doncic (2 punti e 4 assist), al Maccabi ancora al palo non basta il ritorno di Sonny Weems (15 punti e 5 assist) così come sono inutili i 16 punti di Andrew Goudelock che chiude con 5/9 dal campo e ci aggiunge 5 assist. Vince il Bamberg, 89-86 contro l’Unics Kazan: per i tedeschi allenati da Andrea Trinchieri c’è un Niccolò Melli da 15 punti e 7 rimbalzi e un irreale Nikos Zisis da 16 punti e 12 assist, l’Unics Kazan (24 dell’ex Milano Keith Langford) perde la seconda partita nella quale aveva ampio vantaggio. La seconda giornata di Eurolega prosegue domani, il clou sarà Barcellona-Fenerbahçe.

La prima vittoria di serata in Eurolega è quella dell’Olympiacos: al Pireo arriva il pronto riscatto della squadra greca, che sistema anche la sua differenza canestri demolendo l’Anadolu Efes. Non serve nemmeno il contributo di Georgios Printezis nel secondo tempo: anzi l’ala dell’Olympiacos segna un solo punto nei tre quarti restanti, lasciando il compito di scavare il solco nel quarto periodo a Vassilis Spanoulis che sfiora la doppia doppia (17 punti e 9 assist) ed è assistito da Matt Lojeski (14), mentre nell’Efes Cedi Osman piazza 22 punti e 6 rimbalzi ma predica nel deserto (10 punti di Deshaun Thomas e Derrick Brown con 11 rimbalzi combinati). Alla Brose Arena l’Unics Kazan sta vincendo contro il Bamberg, mentre adesso è arrivato il momento della palla a due alla Volkswagen Arena dove si gioca Darussafaka Dogus-Olimpia Milano.

E’ iniziata la lunga giornata di basket Eurolega: si gioca al Pireo un interessante match tra l’Olympiacos e l’Anadolu Efes. Entrambe costrette a inseguire dopo la prima sconfitta stagionale in Europa, al momento dopo il primo quarto il vantaggio sorride (punteggio 28-16) all’Olympiacos – nettamente sconfitto la scorsa settimana sul parquet del Real Madrid e incapace lo scorso anno di qualificarsi ai quarti di finale, arrivando penultimo nel suo girone – che ha trovato 14 punti di uno scatenato Georgios Printezis: l’ala greca ha segnato esattamente la metà dei punti messi insieme dall’Olympiacos, con un 5/8 dal campo ispirato dai 7 assist dell’eterno Vassilis Spanoulis. Numeri pazzeschi per i due autentici trascinatori della formazione del Pireo; vedremo se l’Efes, che ha avuto 5 punti a testa da Deshaun Thomas e Cedi Osman, riuscirà a replicare riaprendo un match che al momento sembra decisamente avviato verso Atene.

Come abbiamo già scritto il grande big match della seconda giornata in Eurolega è quello che oppone il Maccabi Tel Aviv al Real Madrid. In campo ci sono 14 Coppe dei Campioni/Eurolega: cinque le hanno vinte gli israeliani, nove gli spagnoli tornati a festeggiare, nel 2015, dopo 20 anni. La prima giornata ha dato risultati contrastanti: il Real Madrid ha letteralmente dominato contro l’Olympiacos, trovando la strepitosa prova di Sergio Llull e facendo intendere che il talento di Luka Doncic è già affinato per stare a grandi livelli, e queste partite gli serviranno per esplodere definitivamente come già aveva fatto un certo Nikola Mirotic, che oggi è protagonista in NBA con i Chicago Bulls. Il Maccabi Tel Aviv è sempre stato sotto al Forum contro l’Olimpia Milano, salvo un paio di momenti; eppure nel finale ha rischiato clamorosamente di vincere in modo del tutto simile a come si era preso gara-1 del playoff 2014. Anrew Goudelock ha dimostrato di non avere eguali quando si tratta di attaccare il canestro e produrre punti in serie, ma agli israeliani è mancata un po’ di difesa competente e un vero clutch quando sarebbe servito. In ogni caso entrambi si giocano ampiamente non solo la qualificazione ai quarti, ma anche e soprattutto la Final Four e la vittoria finale; oggi un primo antipasto.

In attesa di vivere due giorni di grande basket con la seconda giornata di Eurolega, dalla quale ci attendiamo risultati che modificheranno il volto della classifica del girone unico che caratterizza il cambio di formula della massima competizione europea, eccovi una curiosità che riguarda Ricky Hickman, la guardia che quest’estate è arrivata all’Olimpia Milano, protagonista stasera dalle ore 20.45 sul campo del Darussafaka Istanbul. Hickman ha una gloriosa carriera in Eurolega fra il Maccabi Tel Aviv e il Fenerbahce, nel 2014 vinse il trofeo con il Maccabi al termine della Final Four che si disputò proprio al Forum di Assago, ora casa sua con l’Emporio Armani: ebbene, finora ha collezionato 998 punti nella competizione, dunque gliene basteranno solamente due per toccare quota 1000, anche se naturalmente i tifosi di Milano sperano che possa andare molto oltre questa soglia così prestigiosa, magari contribuendo a un successo che per gli uomini di Jasmin Repesa sarebbe assai importante. 

Si apre la seconda giornata dell’Eurolega 2016-2017: otto partite tra giovedì 20 e venerdì 21 ottobre per il principale torneo di basket in Europa, che da quest’anno ha una formula tutta nuova e, con un girone unico da 16 squadre, qualifica le prime otto direttamente al playoff, di fatto con l’eliminazione della Top 16 e la creazione di una prima fase molto più lunga. Si parte oggi alle ore 18:45 con Olympiacos-Anadolu Efes, per proseguire alle 20 con Bamberg-Unics Kazan, alle 20:05 con Maccabi Tel Aviv-Real Madrid e alle 20:45 con Darussafaka Dogus-Olimpia Milano; domani sarà invece il turno di Cska Mosca-Panathinaikos (ore 19), Galatasaray-Stella Rossa (ore 19), Zalgiris Kaunas-Baskonia (ore 19) e Barcellona-Fenerbahçe (ore 21).

Se il piatto forte è quello del Palau Blaugrana, già la serata di giovedì ci regalerà grande spettacolo: il primo turno di Eurolega ci ha detto che le cenerentole non esistono più e anche il Galatasaray, nettamente battuto dal Cska che ha centrato il record di punti, è rimasto in partita fino a terzo quarto inoltrato. L’Olimpia Milano in questo senso, dopo aver battuto sul filo di lana il Maccabi, deve stare attenta al Darussafaka: una squadra capace di espugnare il campo della Stella Rossa e che in panchina ha un certo David Blatt, che l’Eurolega l’ha già vinta e che ci riprova in una piazza non ai primissimi livelli europei ma con tanta ambizione.

Alla Menora Mivtachim Arena il Real Madrid, dominante contro l’Olympiacos, affronta il Maccabi Tel Aviv in una partita classicissima e che riporta alla mente scontri andati; da non perdere la partita della Brose Arena dove il Bamberg di Andrea Trinchieri ha subito un’occasione di riscatto per prendersi la prima vittoria ma sa bene di non dover sottovalutare un Unics Kazan che la scorsa settimana è stato per larghi tratti in vantaggio contro il Barcellona, prima di capitolare. Al Pireo è clima infuocato in Olympiacos-Anadolu Efes: forse i turchi hanno perso qualcosa rispetto alle ultime versioni viste in Eurolega, intanto però hanno mollato solo all’ultimo sul campo del Baskonia e sono tra le candidate per centrare un posto nei playoff, come del resto lo sono tutte le squadre al via di questa Eurolega 2016-2017.

 

Giovedì 20 ottobre

RISULTATO FINALE Olympiacos-Anadolu Efes 90-66 (Spanoulis 17+9 assist, Printezis 15+6 rimbalzi, Lojeski 14; Osman 22+6 rimbalzi, D. Thomas 10+5 rimbalzi, D. Brown 10+6 rimbalzi)

RISULTATO FINALE Bamberg-Unics Kazan 89-86 (Strelnieks 17, Zisis 16+12 assist, Melli 15+7 assist, D. Miller 15+7 rimbalzi; Langford 24, Clarke 20+7 rimbalzi, Colom 15)

RISULTATO FINALE Maccabi Tel Aviv-Real Madrid 82-89 (Rudd 18+7 rimbalzi, Goudelock 16+5 assist, Weems 15; J. Carroll 18, R. Fernandez 16, Llull 14+11 assist)

RISULTATO FINALE Darussafaka Dogus-Olimpia Milano 80-81 (Moerman 20, Wanamaker 16+6 assist, J. Anderson 14; Macvan 19+6 rimbalzi, McLean 11+8 rimbalzi, Kalnietis 11)

 

Venerdì 21 ottobre

Ore 19:00 Cska Mosca-Panathinaikos

Ore 19:00 Galatasaray-Stella Rossa

Ore 19:00 Zalgiris Kaunas-Baskonia

Ore 21:00 Barcellona-Fenerbahçe

 

Real Madrid* 2-0 (+25)

Olimpia Milano* 2-0 (+3)

Cska Mosca 1-0 (+25)

Panathinaikos 1-0 (+8)

Barcellona 1-0 (+6)

Olympiacos* 1-1 (+6)

Bamberg* 1-1 (+2)

Darussafaka Dogus *1-1 (+2)

Baskonia 1-0 (+1)

Fenerbahçe 1-0 (+1)

Stella Rossa 0-1 (-2)

Zalgiris Kaunas 0-1 (-8)

Galatasaray 0-1 (-18)

Maccabi Tel Aviv* 0-2 (-9)

Unics Kazan* 0-2 (-9)

Anadolu Efes* 0-2 (-25)

 

* una partita in più

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori