RISULTATI / Basket Lega A: classifica aggiornata, livescore in diretta e prossimo turno: Kangur eroe della domenica (4^ giornata, 24 ottobre 2016)

- La Redazione

Risultati basket Lega A, 4^ giornata: classifica aggiornata, livescore in diretta e prossimo turno. Cantù domina Sassari nel posticipo serale, oggi si chiude con Caserta Pistoia

EnglishGentile_basket
Foto LaPresse

Si avvicina il momento della palla a due tra Caserta e Pistoia, che chiuderà il quarto turno del campionato di basket Lega A; nel frattempo dalle partite di domenica è uscito in particolare un giocatore. Kristjan Kangur, estone di 34 anni, nel giorno del suo compleanno ha deciso di farsi un grande regalo: la tripla con cui ha mandato Varese all’overtime e, di qui alla vittoria. Un tiro allo scadere, fuori ritmo e fuori equilibrio, raccogliendo una palla che Eric Maynor aveva quasi perso: il tabellone ha accolto la sua preghiera e la Openjobmetis ha potuto festeggiare i due punti a fine serata. Al quinto anno con i biancorossi (in mezzo ha giocato anche con Siena, Milano e Baskonia), Kangur lo aveva già fatto quattro giorni prima: nella prima partita di Champions League, contro Villeurbanne, l’estone aveva realizzato la tripla della vittoria, quella volta una conclusione dall’angolo dopo che Alioksa Avramovic era stato stoppato in penetrazione. Ieri Kangur ha chiuso con 11 punti e 6 rimbalzi in 29 minuti; in stagione viaggia a 6 punti e 3,3 rimbalzi di media. 

La quarta giornata del campionato di basket Lega A si chiude questa sera con il posticipo Caserta-Pistoia, ma intanto possiamo tracciare un primo bilancio di quanto abbiamo visto nelle partite della domenica. Abbiamo visto ad esempio che l’Olimpia Milano non conosce rivali: la vittoria di Montichiari contro la neoproomossa Brescia è stata più netta di quanto non abbia detto il risultato o l’effettivo valore della pur volenterosa Germani Basket, che ci ha provato ma si è dovuta arrendere di fronte allo strapotere fisico della EA7 e alle favolose percentuali dei giocatori di Jasmin Repesa, che dopo quattro turni hanno già scavato un solco che va al di là dei punti di differenza con le altre e hanno presentato un Krunoslav Simon in pura versione MVP. Alle spalle dell’Olimpia restano in tre: Trento e Reggio Emilia vincono in casa ma devono ancora limare qualche dettaglio per spiccare il volo – in particolare la Grissin Bon, apparsa impacciata – mentre la Sidigas è andata a vincere all’Adriatic Arena contro Pesaro, che ancora una volta deve pensare a salvarsi, e che segna troppo poco per pensare di portare a casa due punti importanti. Come punti realizzati, ancora una volta sfora quota 90 Varese: la Openjobmetis rimane sotto praticamente per tutta la partita contro la Brindisi del grande ex Meo Sacchetti, poi stacca il pass per la vittoria con 12 rimbalzi a testa del duo Anosike-Pelle e ai punti di Eyenga e Maynor. Vittoria importantissima anche per Torino, che mina le certezze di una Vanoli Cremona partita con il piede sbagliato; nel posticipo serale Cantù ha triturato una Sassari che dopo lo scudetto ha faticato parecchio a ritrovarsi e adesso è chiamata a una difficile ricostruzione, che non può passare solo attraverso i grandi nomi. Questa sera dunque vedremo quello che ci aspetterà.

In attesa di vivere le emozioni che il match Cantù-Sassari, l’ultimo che questa 4^ giornata di Serie A di basket ci offre andiamo a vedere come sono andate le altre partite del pre serale, i risultati finali e la classifica aggiornata. Dopo la bella vittoria dell’Olimpia Milano su Brescia di questa mattina, anche Avellino ha trovato il suo successo, battendo per 55 a 60 Pesaro riconfermandosi in testa alla classifica della serie A assieme a Trento, che ha battuto Capo D’Orlando per 85 a 76. Questa quarta giornata ha visto al riconferma dei club già presenti in cima alla classifica: chiude il quartetto in testa anche Reggio Emila che è riuscita a battere per 85 a 79 Venezia, alla sua seconda sconfitta di seguito, dopo quella subita contro Trento nella 4^ giornata di campionato. Sono invece andati ai tempi supplementari sia Torino-Cremona che Varese-Brindisi: i gialloblu hanno fermato il risultato entro i 40 minuti regolamentari sul 74 a 74 contro i Cremonesi, per poi sbloccarsi e ottenere la vittoria per 85 a 82. I varesini di Moretti sono stati fermati dai brindisini sul 76 a 76, per poi ingranare la marcia giusta ai supplementari e segnare grazie a Johnson i punti decisivi, e la campana suona sul 91 a 81. 

Sta per avere inizio la fascia preserale della 4^giornata della Serie A di basket maschile, che ha in programma per il fischio d’inizio delle 18.15 ben 5 match, tra i quali spicca sicuramente la Trento e Capo D’Orlando: le aquile trentine infatti rimangono nella parte alta della classifica, appena sotto all’Olimpia Milano, che ha vinto oggi per 97 a 80 contro Brescia nel lunch match che ha anticipato questa giornata. Ben diversa invece la situazione in casa siciliana: il roster di Gennaro Di Carlo infatti rimane in dodicesima posizione a quota due sconfitte e un solo successo, giunto nella scorsa giornata contro Torino. Data sia la rispettiva posizione in classifica il pronostico appare chiaramente favorevole a Trento e tale vaticinio è confermato anche dallo storico testa a testa che unisce le due formazioni: negli ultimi 5incontri le aquile trentine hanno sempre trionfato, violando anche il palazzetto del roster messinese. L’ultimo precedente però dà speranze ai tifosi siciliani, visto che nel lontano aprile 2016 Capo D’Orlando perse la vittoria per un soffio e la tromba fermò il risultato sul 82 a 81 per Trento. 

Al PalaGeorge di Montichiari si scalda l’atmosfera per la prima partita della quarta giornata: il campionato di basket Lega A si apre oggi con Brescia-Olimpia Milano, una sfida sulla carta dall’esito scontato. L’Olimpia arriva dalla seconda vittoria in Eurolega, dove ha espugnato il campo del Darussafaka di David Blatt, ed è l’unica squadra ad aver sempre vinto anche in cmapionato; Brescia invece è una neopromossa più o meno a sorpresa, perchè ha superato in finale playoff la quotata Fortitudo Bologna (aveva comunque il vantaggio del fattore campo) e perchè all’inizio della scorsa stagione non era certo il primissimo nome che si faceva. Oggi però la Germani Basket ha ottenuto l’obiettivo, e vive una sfida da sogno; in campo anche l’ex David Moss che proverà a guidare i padroni di casa verso una grande vittoria. Non resta quindi che affidarsi al campo per stare a vedere come andranno le cose, ricordando ovviamente che questa è solo la prima delle otto partite della quarta giornata (l’ultima sarà domani sera come consueto posticipo).

La quarta giornata del campionato di basket Lega A 2016-2017 scatta domenica 23 ottobre: nessun anticipo previsto, il primo sarà alle ore 12 di oggi con Brescia-Olimpia Milano, interessante derby lombardo tra una squadra neopromossa e i campioni d’Italia, con il PalaGeorge di Montichiari che sarà una bolgia vista l’importanza della sfida. Si proseguirà con l’orario canonico delle ore 18:15 e altre partite: nel dettaglio si tratta di Reggio Emilia-Venezia, Trento-Capo d’Orlando, Varese-Brindisi, Pesaro-Avellino e Torino-Cremona; alle 20:45 il primo posticipo è Cantù-Sassari, domani alle ore 20:45 il turno si chiude con Caserta-Pistoia.

Da qualche anno il campionato italiano di basket viaggia su binari di grande equilibrio; a un certo punto della stagione il gruppo si sgrana, ma in generale tutte possono battere tutte con le debite eccezioni. Non è un caso che dopo sole tre giornate non ci siano squadre prive di vittorie e una sola le abbia vinte tutte: ovviamente l’Olimpia Milano, che a detta di tutti – e come sta dimostrando il campo – gioca un campionato a parte e alla peggio potrebbe avere qualche distrazione a causa del perseguimento del grande obiettivo che è l’Eurolega. Un po’ quello che succedeva a Siena qualche anno fa; alle spalle di Milano arriva una serie di squadre che sono più o meno sullo stesso livello.

Delle grandi degli ultimi anni pare in leggera ripresa Sassari, al contrario Reggio Emilia (che ha giocato due finali consecutive) deve ancora trovare il nuovo amalgama e, nonostante le due vittorie, non dà ancora sensazione di solidità. Stanno facendo bene Avellino e, a sorpresa, una Caserta che sembrava destinata a correre per la salvezza (e forse sarà così, qui siamo ancora all’inizio), tra le società storiche (ne sono rimaste poche) arrancano Pesaro e Varese, ma quest’ultima ha centrato una bellissima vittoria in Champions League e soprattutto ha già giocato le trasferte di Sassari e Milano, cosa che ovviamente conta nella posizione di classifica. Staremo dunque a vedere quello che succederà tra oggi e domani, e quali saranno i risultati che usciranno da queste interessanti otto partite.

 

Domenica 23 ottobre

RISULTATO FINALE Brescia-Milano 80-97 (L. Moore 26+10 rimbalzi+6 assist, Landry 18, M. Vitali 14; Simon 26+7 rimbalzi, Z. Dragic 16+8 rimbalzi, R. Sanders 12)

RISULTATO FINALE Reggio Emilia-Venezia 85-79

RISULTATO FINALE Trento-Capo D’Orlando 85-76

RISULTATO FINALE Varese-Brindisi 91-81

RISULTATO FINALE  Pesaro-Avellino 55-60

RISULTATO FINALE Torino-Cremona 85-82 

RISULTATO FINALE Cantù-Sassari 90-69

 

Lunedì 24 ottobre

RISULTATO FINALE Caserta-Pistoia 74-65

1. Olimpia Milano 4 4 0 0 0 334:297 8
2. Trento 4 3 0 0 1 312:281 6
3. Avellino 4 3 0 0 1 310:292 6
4. Reggiana 4 3 0 0 1 328:315 6
5. Caserta 4 3 0 0 1 321:315 6
6. Cantù 4 2 0 0 2 315:312 4
7. Venezia 4 2 0 0 2 321:322 4
8. Sassari 4 2 0 0 2 323:321 4
9. Torino 4 1 1 0 2 328:337 4
10. Varese 4 1 1 0 2 327:312 4
11. Cremona 4 1 0 1 2 328:337 2
12. Pesaro 4 1 0 0 3 278:283 2
13. Pistoia 4 1 0 0 3 288:325 2
14. Capo d’Orlando 4 1 0 0 3 300:317 2
15. Brindisi 4 1 0 1 2 309:323 2
16. Brescia 4 1 0 0 3 292:325 2

 

 

 

 

Domenica 30 ottobre

Ore 12:00 Brindisi-Torino

Ore 18:15 Milano-Caserta

Ore 18:15 Avellino-Brescia

Ore 18:15 Venezia-Cremona

Ore 18:15 Pistoia-Varese

Ore 18:15 Sassari-Pesaro

Ore 18:15 Capo d’Orlando-Cantù

Ore 20:45 Trento-Reggio Emilia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori