Diretta/ Bamberg-Anadolu Efes (risultato finale 91-83): seconda vittoria in fila per il Brose (basket Eurolega, oggi 15 dicembre 2016)

- La Redazione

Diretta Bamberg-Anadolu Efes : risultato finale 91-83. Il Brose di Andrea Trinchieri vince ancora dopo il colpo in Israele, seconda vittoria consecutiva e record di Eurolega portato a 4-8

Bamberg_Causeur
Foto LaPresse

Sta per cominciare: andiamo a dare uno sguardo ad alcuni numeri curiosi che accompagnano la sfida. Alcuni di questi riguardano Nikos Zisis: il playmaker greco, che abbiamo visto a lungo anche in Italia (da grande protagonista), entra in questa gara con una striscia di 30 tiri liberi a bersaglio, ed è inoltre quarto per numero di partite giocate in Eurolega (264). Con altri 14 assist (difficilmente li centrerà questa sera, tuttavia mai dire mai) Zisis raggiungerà inoltre una leggenda come Sarunas Jasikevicius al nono posto della classifica di tutti i tempi, mentre a quota 756 c’è Sergio Rodriguez che da quest’anno gioca a Philadelphia in NBA. Facile invece che Fabian Causeur arrivi oggi a quota 100 triple realizzate: gliene manca soltanto una, così come a Leon Radosevic manca una partita per arrivare a 100 in Eurolega. Dalla parte dell’Efes va detto che Bryce Cotton ha lasciato la squadra dopo le esplosioni della scorsa settimana; una perdita pesante per la squadra ma le cui ragioni si possono comprendere. Per quanto riguarda gli altri giocatori, va segnalato che nell’Efes gioca al momento il miglior rimbalzista dell’Eurolega, Tyler Honeycutt con 8,5; il secondo è Nicolò Melli (8,3) e dunque ci attende un duello davvero interessante sotto i tabelloni. 

Tra Bamberg e Anadolu Efes si sono giocati solo quattro precedenti, e le due squadre non si incrociano sul parquet di Eurolega dalla stagione 2013-2014. Il bilancio è in perfetta parità: siamo 2-2 con una vittoria a testa in casa e una in trasferta. L’ultima alla Brose Arena è andata in scena il primo novembre 2013 (regular season) e si è conclusa con un 88-86 a favore del Bamberg, grazie soprattutto ai 23 punti con7/10 da oltre l’arco di Casey Jacobsen. In quel 2013-2014 il Bamberg aveva vinto anche in Turchia; nella stagione precedente l’Efes aveva fatto lo stesso, prendendosi due affermazioni nella Top 16. In Germania era finita con un 94-76 piuttosto netto: 17 punti e 8 rimbalzi di Sasha Vujacic, ex campione NBA con i Los Angeles Lakers, e 14 di Dusko Savanovic. Per quanto riguarda le due partite giocate in Turchia, il Bamberg aveva vinto di 11 il 6 dicembre di tre anni fa: nell’Efes Kostas Vasileiadis aveva giocato una partita da 5/9 dal campo per 18 punti, ma dall’altra parte Jamar Smith aveva risposto con gli stessi punti (6/10) e Zach Wright ci aveva aggiunto 9 punti (con 6 tiri e il 50% dal campo) e 7 assist. 

, che sarà diretta dagli arbitri Emilio Perez Pizarro (Spagna), Spiros Gkontas (Grecia) e Piotr Pastusiak (Polonia), va in scena alla Brose Arena giovedì 15 dicembre, con palla a due alle ore 20:45; è valida per la dodicesima giornata del girone di basket Eurolega 2016-2017. La formazione di Trinchieri dopo il colpaccio della settimana scorsa a Tel Aviv, spera di allungare la striscia positiva in questo incontro nella propria arena la Nurnberger Versicherung.

Il Bamberg parte da una classifica ancora deficitaria, 3 vittorie ed 8 sconfitte nei precedenti incontri, mentre i turchi sono attualmente a quota 6 vinte e 5 perse. I padroni di casa hanno il loro leader nell’italiano Nicolò Melli, che con la sua prestazione allo Yad Elihau si è preso il titolo di MVP dell’Eurolega per la scorsa settimana; per l’ex Olimpia Milano, al secondo anno alla corte di Trinchieri nella squadra campione di Germania, c’è una media di 13,8 punti segnati per gara, ai quali aggiunge anche 8,3 rimbalzi, essendo così il secondo in questa speciale classifica nell’insieme dell’Eurolega. 

Oltre a lui Trinchieri conta sull’apporto dell’americano Darius Miller, che mette 13,4 punti per gara, aggiungendo anche 2,3 assist, e del lettone Janis Strelnieks, autore di 11.5 punti per gara e di 2,7 assist. Senza dimenticare la regia dell’espertissimo Nikos Zizis, che questa Eurolega l’ha già vinta con il CSKA. Sul fronte opposto, l’Efes ha il suo migliore uomo in Derrick Brown, capace di segnare 12.9 punti per gara, con l’aggiunta di 6.5 rimbalzi catturati ed anche 3 assist.

Con lui il francese Thomas Heurtel che arriva a quota 12.7 punti per gara ed a 5.7 assist e l’ala americana DeShaun Thomas, che segna 10.7 punti per gara. Per quanto riguarda le statistiche di squadra l’Efes è attualmente il terzo attacco dell’Eurolega con 86 punti per gara e precede il Bamberg che ne segna 80,4. Nonostante la sua posizione in classifica i tedeschi hanno la migliore difesa, subendo solo 81,3 punti, contro gli 86 subiti dai turchi.

Nella comparazione tra Bamberg ed Efes si vede che i turchi catturano più rimbalzi, 38.3 contro 30.7, recuperano più palloni per gara, 6.5 contro 3.4 e smazzano un maggior numero di assist, 20.6 contro 17.6, mentre il Bamberg è migliore per quanto riguarda la percentuale di realizzazione sia da sotto che da fuori, ed anche dalla linea dei liberi. Per il Bamberg un successo in questa gara potrebbe rappresentare la spinta decisiva per tornare in corsa per la qualificazione, mentre il quarto successo in fila darebbe grande forza ai turchi che sono già tra le squadre qualificate al momento per i playoff. In settimana, dopo gli attentati che hanno colpito Istanbul, l’americano Cotton ha lasciato la squadra, ed è stato sostituito da Brandon Paul, che nella scorsa stagione aveva giocato nella Liga ACB con la maglia del Badalona. 

Nella gara contro il Maccabi Tel Avic, Nicolò Melli ha segnato 27 punti, che sono il suo record nella manifestazione. Nel primo quarto dopo un avvio abbastanza in equilibrio, una tripla di Lo metteva 4 punti tra le due formazioni con vantaggio Bamberg. Grande parziale tedesco ad inizio secondo periodo e fuga fino al 33 – 18, che poi diventa 46 – 30 all’intervallo. Dopo il + 21 nel terzo quarto i tedeschi commettono l’errore di mollare un po’ presto ed il Maccabi sospinto dal pubblico e dalle giocate di Weems e Goudelock, torna a – 10 all’ultimo intervallo. Nel quarto finale ancora Melli è protagonista del nuovo allungo fino a + 15, poi l’ultima fiammata del Maccabi per il – 9, ma alla sirena finale sono ancora 15 i punti di distacco. 

Nella partita contro il Barcellona l’Efes di Perasovic sta sempre avanti, ma non chiude mai la partita e nel finale dopo che la formazione spagnola era anche riuscita a passare avanti, viene in pratica graziato e vince. Il quintetto base di coach Trinchieri in questa sfida con l’Efes vede Theis e Melli, come coppia di lunghi, con Miller nel ruolo di ala piccola e Causeur e Zisis come guardia e playmaker. Per l’Efes coach Perasovic sceglie un quintetto base composto da Brown, Osman, Granger, Heurtel e Dunston.”

La diretta tv di Bamberg-Anadolu Efes sarà trasmessa da Fox Sports, sul canale 204 del pacchetto Sky; tutti gli abbonati avranno dunque a disposizione il servizio di diretta streaming video, che si può attivare senza costi aggiuntivi su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Il sito ufficiale www.euroleague.net fornirà invece informazioni utili come PC, tablet e smartphone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori