Diretta/ Caserta-Pesaro (risultato finale 82-87), successo marchigiano, Sosa con 30 punti, Jones 24 (12^ giornata,basket Lega A oggi 18 dicembre 2016)

- La Redazione

Diretta Caserta-Pesaro: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca domenica 18 dicembre, valida per la dodicesima giornata del campionato di basket Lega A

danielecinciarini_caserta
Foto LaPresse

Ci avviciniamo sempre più a Caserta-Pesaro; complimenti di coach Sandro Dell’Agnello nel dopopartita della gara di Torino ai suoi ragazzi, che secondo il tecnico hanno dimostrato una volta di più sia la loro voglia di vincere che il loro grande carattere. Alla fine, sintetizza il tecnico casertano, non è bastato prevalere in tre dei quattro quarti giocati, in quanto nel secondo siamo stati troppo deficitari, perché c’è stata rilassatezza ed un atteggiamento sbagliato, che abbiamo finito per pagare caro. Sapevamo, prosegue coach Dell’Agnello, della forza offensiva di Torino, ed avevamo preparato una difesa adeguata, ma in questo caso, come del resto accade spesso, sono stati gli episodi a decidere il finale della partita e questa volta sono stati favorevoli ai nostri avversari. Considerando l’assenza di Wright nelle file di Torino, c’è da segnalare che anche a Caserta mancavano due pedine importanti e Watt ad esempio ha dovuto giocare più di quanto fosse necessario. Un bravo a Sosa, ma anche la sua abnegazione e precisione non sono bastate. La gara del PalaRuffini secondo il coach casertano, ha dimostrato ancor di più l’equilibrio che regna nel campionato.

È un’occasione di riscatto da parte della Consultinvest, che come abbiamo detto arriva a questa partita dopo aver perso contro la Enel nel turno precedente. Nel dopo partita con Brindisi, Piero Bucchi ha sottolineato come per 37 minuti si sia vista in campo la migliore performance dell’anno da parte della sua squadra, ma anche come siano bastati 3 minuti di “follia” per sprecare quanto di buono era stato fatto. Il tecnico pesarese ha dichiarato anche che la sconfitta avrebbe fatto meno male se fosse arrivata in maniera netta e con ampio scarto; queste cadute infatti possono essere deleterie per il morale del gruppo e soprattutto lasciano l’amaro in bocca all’allenatore che vede un gruppo non essere più in grado di eseguire proprio nel momento in cui invece bisognerebbe fare quadrato e portare a casa partita e punti. Bucchi ha messo in evidenza anche il grande talento e l’esperienza della squadra allenata da Meo Sacchetti, che nel finale ha messo in difficoltà Pesaro con una difesa aggressiva; certamente anche questo ha influito sulla sconfitta della Consultinvest, battuta nonostante i 102 punti segnati. 

Sarà diretta dalla terna arbitrale Mazzoni-Biggi-Bartoli; è l’anticipo della dodicesima giornata del campionato di basket Lega A 2016-2017, al PalaMaggiò squadre in campo alle ore 12 di domenica 18 dicembre. Per Caserta è anche una giornata speciale perché ci sarà la consegna del premio ad Oscar Schmidt, il brasiliano miglior marcatore di tutti i tempi al mondo ed anche il miglior marcatore di Caserta nella storia, con le sue 8 stagioni giocate con la maglia bianconera con 9.143 punti messi a segno.

Le due squadre protagoniste di questo match arrivano entrambe da una sconfitta, e se quella della Pasta reggia, a Torino, è arrivata di soli 3 punti, in un finale molto combattuto, al termine di 40 minuti equilibrati, la gara della Consultinvest, in casa contro Brindisi, è terminata addirittura dopo un supplementare, con coach Bucchi che si mangia le mani per l’occasione sprecata. In classifica la Pasta Reggia si trova al quinto posto con 14 unti, in compagnia dei corregionali della Sidigas Avellino, mentre la Consultinvest è penultima con 8 punti, solo 2 in più della Vanoli Cremona che occupa l’ultima piazza. 

La formazione di Sandro dell’Agnello in casa ha finora sempre vinto, 5 su 5, mettendo a segno una media di 83,2 punti con un high di 91 nel successo ottenuto nella vittoria contro la Betaland. Dall’altra parte la Consultinvest Pesaro in trasferta ha un ruolino di marcia con una sola vittoria a fronte di quattro sconfitte, vittoria che è arrivata nell’ultima trasferta effettuata, in casa della Vanoli Cremona. Sui parquet avversari la formazione di Bucchi segna in media 71,8 punti con un high di 80 ottenuto nella partita persa a Reggio Emilia.

Al PalaRuffini un sona in versione “extra lusso” non è stato sufficiente alla Pasta Reggia per portare a casa i due punti; per il play portoricano di Caserta ci sono 37 punti e sicuramente il ruolo di MVP della gara, a cui si sommano le prestazioni in doppia cifra di Putney, Giuri e Watt, mentre non era della partita Bostic. Anche Torino era menomata dal punto di vista del roster, dovendo rinunciare a Wright, con Poeta, suo cambio naturale in panchina ma non al meglio.

Nell’area pitturata Watt e Putney hanno vinto il duello contro White, ma nel complesso le due formazioni si sono equivalse in quasi tutte le statistiche con Torino forse più concreta nel finale. Caserta ha variato un po’ il quintetto base a causa dell’assenza di Bostic, spostando Gaddefors in ala piccola ed inserendo in guardia Giuri, e l’italiano ha fatto per intero il suo dovere, mentre lo stesso non si può dire dello svedese, che ha concluso con uno zero sul tabellino dei punti segnati.

La Pasta Reggia ha comunque chiuso in vantaggio il primo quarto, mentre nel secondo periodo c’è stato il sorpasso, con la Fiat Torino a + 6 all’intervallo. Un Sosa veramente sopra le righe apre con un 8 – 0 tutto suo il terzo periodo riportando avanti Caserta, poi Wilson e Washington rispondono ed al 30esimo il punteggio vede il 67 – 63 per Torino. Ultima frazione nel segno della combattività da parte di entrambe le formazioni, con nessuna delle due che riesce a fuggire anche se a 3 minuti dal termine Torino è a + 9. Nel finale Caserta ha anche in mano la possibilità dell’ultimo tiro ma questa volta Sosa sbaglia. 

A Pesaro l’Enel Brindisi vince dopo un supplementare agganciando la Consultinvest proprio alla fine dei regolamentari dopo che la formazione di Bucchi ha comandato per tutto il tempo. Per Brindisi anche l’infortunio di Donzelli, che dovrà stare lontano da parquet per diverse settimane. Per la formazione di sacchetti i migliori realizzatori sono stati Scott con 26 punti e M’Baye che ne ha segnati 24, 

Senza Bostic, coach Dell’Agnello dovrebbe riproporre contro Pesaro lo stesso quintetto visto in avvio a Torino, con Sosa in posizione di playmaker, con Giuri al suo fianco come guardia e Gaddefors in ala piccola, con la conferma della coppia Putney – Watt sottocanestro. Per l’Enel Brindisi la scelta di coach Sacchetti è indirizzata verso Goss, Scott, Cardillo, M’Baye e Carter. 

La diretta tv di Caserta-Pesaro sarà trasmessa da Sky Sport 1, che come da consuetidine manda in onda il lunch match della domenica. La diretta streaming video sarà disponibile grazie all’applicazione Sky Go senza costi aggiuntivi, mentre sul sito ufficiale di Lega Basket troverete le informazioni utili sulla partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche di squadre e giocatori.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori