Diretta/ Real Madrid-Khimki (risultato finale 83-70) info streaming video e tv. Successo spagnolo! (basket Eurolega 2016, oggi 7 aprile)

- La Redazione

Diretta Real Madrid-Khimki, info streaming video e tv: al BarclayCard Center nella capitale spagnola si gioca la partita valida per l’ultima giornata della Top 16 di basket Eurolega

LlullBayern
(dall'account ufficiale facebook.com/TheEuroleague)

Si è conclusa sul risultato di ottantatre a settanta in favore del Real Madrid, la partita di basket eurolega tra la formazione spagnola e la compagine russa del Chimki. I padroni di casa hanno sfoderato una prestazione di spessore, dimostrando maggiore qualità sia dal punto di vista corale che individuale. E’ stato un bell’incontro, con tre dei quatto quarti disputati, dominati dal Real Madrid. Ecco i punteggi nel dettaglio: 33-28, 21-21, 12-9, 17-12. 

E’ terminato da pochi istanti il terzo quarto dell’incontro di Basket tra Real Madrid-Khimki, sfida valida per la 14^ e ultima giornata della Top 16 di basket Eurolega 2015-2016. Gli spagnoli stanno conducendo la sfida per sessantasaei a cinquantotto, dimostrando maggiore efficacia sul fronte offensivo. Gli ospiti, invece, faticano ad insidiare la difesa di casa. Ecco i risultati dei primi quarti giocati: 33-28, 21-21, 12-9. 

E’ terminato da alcuni minuti il primo quarto della sfida di basket tra Real Madrid-Khimki, sfida valida per la 14^ e ultima giornata della Top 16 di basket Eurolega 2015-2016. I padroni di casa stanno concudendo per trentatre a ventotto, in una partita piuttosto combattuta ed abbastanza imprevedibile fin qui. Ci attende un secondo quarto sicuramente scoppiettante e tutto da vivere. 

Real Madrid-Khimki, in programma alle ore 20:45 e diretta dagli arbitri Christos Christodoulou (Grecia), Sreten Radovic (Croazia) e Carmelo Paternicò (Italia), si gioca al BarclayCard Center per la 14^ e ultima giornata della Top 16 di basket Eurolega 2015-2016; siamo nel girone F. La formazione russa, che da alcune settimane è affidata alle sapienti mani di Dusko Ivanovic, ha tutto nelle sue mani; con un successo è sicura della qualificazione, a prescindere dagli altri risultati di giornata, mentre in caso di sconfitta sarà sicuramente eliminata.

Per il Real Madrid di Pablo Laso serve naturalmente la vittoria, ma in un caso su otto e cioè con vittorie contemporanee di Olympiacos, Zalgiris e Laboral Kutxa, sarebbe comunque eliminato, con passaggio ai quarti dei greci di Spanoulis. Una combinazione che in casa dei “blancos”, detentori dell’Eurolega, non vogliono neppure prendere in considerazione. La formazione di Pablo Laso ha effettuato un rush finale vincente anche nella prima fase a gironi ed è intenzionata a ripetersi anche nelle Top 16. 

Nell’ultimo turno, il Real Madrid aveva quasi afferrato la qualificazione, ma è stato piegato, sulla sirena, in casa del Laboral Kutxa, da una tripla di Bertans. Il Khimki, dopo una serie di sconfitte, ha sostituito il suo tecnico, Kurtinaitis, con Ivanovic, il quale ha subito una sconfitta nella gara d’esordio, ma ha poi vinto le altre due seguenti tra cui l’ultima contro l’Olympiacos, garantendosi la possibilità di giocarsi il passaggio ai quarti. In questa stagione le due squadre si sono già affrontate tre volte, due nel girone iniziale, con doppio successo dei russi, ed una nelle Top 16, con il Real che ha vinto a Mosca nell’ultima di andata. 

Real Madrid e Khimki sono due formazioni molto offensive, con i russi che sono al secondo posto nei punti realizzati nelle Top 16, con una media di 84,3 punti per gara, ma anche la formazione spagnola che fa molto bene arrivando ad 83,9. Per la formazione russa c’è anche la leadership negli assist complessivi di squadra, con 20,2 per gara, a dimostrazione di essere una squadra che gioca molto bene insieme. Anche in questo caso la lotta è molto serrata, perché la formazione di Pablo Laso è terza in questa classifica, con 19,1 per gara.

Il punteggio medio dei russi è calato nelle ultime gare, in quanto coach Ivanovic predilige un gioco più controllato. Per Il Real Madrid sarà importante soprattutto fermare la coppia di esterni spagnola formata da Tyrese Rice e Shved. Le “merengues” non hanno certo un bel ricordo del primo, che nella finale del 2014 contro gli spagnoli risolse quasi da solo la gara, vinta dal Maccabi, in cui militava, al supplementare, con 21 dei suoi 26 punti totali, realizzati tra l’ultimo quarto e l’overtime. Certamente sarà una battaglia molto fisica e Ivanovic, così come Laso, sono pronti ad usare tutte le armi a loro disposizione per portare a casa i due punti.

Il coach ospite è anche molto esperto del campionato spagnolo, avendo allenato tra gli altri anche il Laboral Kutxa Vitoria ed il Barcellona. Bello anche lo scontro sottocanestro con Augustine e Boone da una parte e Ayon e Felipe Reyes dall’altra. Anche la difesa del Khimki da parte sua avrà le “mani piene” per arginare il talento degli esterni madridisti Llull, Rodriguez e Fernandez, oltre che le doti balistiche di Carroll e Rivers. Una gara che, grazie anche all’atmosfera che si respira solitamente all’interno del BacrclaysCenter, sembra quasi una finale.

La diretta tv di Real Madrid-Khimki è affidata a Fox Sports; appuntamento sul canale 204 della pay tv del satellite, con gli abbonati che avranno la possibilità di seguire questa partita anche in diretta streaming video con l’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi. Sul sito ufficiale www.euroleague.net troverete tutte le informazioni utili sulla sfida e sul torneo, il corrispettivo account Facebook è facebook.com/TheEuroleague.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori