RISULTATI / Basket Eurolega: livescore in diretta e classifica aggiornata. Ultime 4 partite: si gioca! (Top 16 14^ giornata, 8 aprile 2016)

- La Redazione

Risultati basket Eurolega, livescore in diretta e classifica aggiornata: la Top 16 è arrivata all’ultima giornata, si decidono oggi, venerdì 8 aprile, gli ultimi verdetti per i quarti

Bamberg_applauso
Foto Infophoto

Si giocano oggi le ultime quattro partite nella Top 16 di basket Eurolega 2015-2016: sono però già decisi tutti gli accoppiamenti dei playoff, perchè i risultati di ieri hanno già definito la situazione nei due gironi. Le partite in programma sono comunque Cedevita Zagabria-Stella Rossa (ore 19), Darussafaka Dogus-Lokomotiv Kuban (ore 19) e Unicaja Malaga-Fenerbahçe (ore 20:45) per il girone E; Olympiacos-Cska Mosca (ore 20:45) per il girone F. Quella del Pireo, che sulla carta poteva essere una gara spettacolare (è stata la semifinale un anno fa), non conterà più nulla: il Cska Mosca è già sicuro del primo posto grazie al clamoroso scivolone del Laboral Kutxa Vitoria, caduto di 20 punti sul campo di un Bamberg che ne aveva di più ma che non ha centrato l’impresa alla prima partecipazione alla Top 16. L’Olympiacos invece saluta mestamente, come mesta è stata la sua seconda fase: mai davvero brillante, la formazione greca che era stata una solidissima realtà degli ultimi anni (finalista lo scorso maggio non raggiunge nemmeno i playoff. Partita che non conta più nemmeno per il Lokomotiv Kuban, che però sfiderà il Barcellona nei quarti e dunque ha bisogno di trovare ritmo, e al tempo stesso far riposare i titolari; così il Fenerbahçe, che ha un’affascinante sfida contro i campioni in carica del Real Madrid in quella che è stata la semifinale dello scorso anno e che opporrà Zeljmir Obradovic alla squadra con cui ormai un ventennio fa ha vinto Coppa dei Campioni e Saporta. 

E’ il Real Madrid l’ultima squadra qualificata ai playoff di Eurolega 2015-2016. Le Top 16 si chiudono domani, ma di fatto le partite di domani non avranno più alcun interesse se non quello di assistere a un basket di alto livello: il Real Madrid supera il Khimki per 83-70 in quella che, dopo la vittoria del Barcellona a Kaunas, era diventata una sfida diretta per la quarta posizione nel girone F. Jaycee Carroll infila 23 punti con 5/8 da 3, Felipe Reyes contribuisce con 18 punti 8 rimbalzi e i campioni in carica evitano una clamorosa eliminazione, qualificandosi invece come ultima forza del gruppo. Tornano dunque a casa gli encomiabili Khimki e Bamberg; i tedeschi allenati da Andrea Trinchieri demoliscono di 20 punti un Laboral Kutxa che si giocava ancora il primo posto nel girone, ma tornano a casa sotto la grande ovazione dei loro tifosi. Dunque il tabellone dei playoff è formato: saranno Fenerbahçe-Real Madrid, Lokomotiv Kuban-Barcellona, Laboral Kutxa Vitoria-Panathinaikos e Cska Mosca-Stella Rossa.

Sfide affascinanti: tra russi e serbi è una partita che richiama a un passato glorioso, quella tra Fenerbahçe e Real Madrid è sicuramente la più interessante e spettacolare per il livello dei due roster. Non ci sono chiare favorite: tutto aperto, si parte martedì 12 aprile con conclusione non prima di martedì 26, quando eventualmente si giocheranno le ultime gare-5 delle serie. 

Risultato finale anche in Turchia, e abbiamo un altro verdetto: l’Anadolu Efes batte il Panathinaikos ribaltando uno svantaggio durato quasi tutta la partita. Finisce 91-86, inutile ma comunque sontuosa la partita di Nick Calathes che scrive 14 punti, 8 rimbalzi e 10 assist: i turchi sono comunque fuori dai giochi, ma per il Panathinaikos la sconfitta significa rinunciare definitivamente al secondo posto nel girone E. Sono dunque già definiti tre dei quattro scontri dei playoff: oltre a Cska Mosca-Stella Rossa (a meno che il Laboral, sotto in Germania, non giochi un quarto periodo leggendario contro un Bamberg che sta facendo una partita straordinaria ma è comunque eliminato) ci sono anche Lokomotiv Kuban-Barcellona (sfida già vista nella prima fase, con i russi che hanno vinto entrambe le partite) e Laboral Kutxa Vitoria-Panathinaikos. Entro la fine della serata sapremo anche contro chi dovrà giocare il Fenerbahçe: tra Real Madrid e Khimki è diventato uno scontro diretto per la quarta posizione nel girone F, per il momento i campioni d’Europa in carica stanno confermando il fattore campo ma la partita non è affatto conclusa.

Risultato finale alla Zalgirio Arena: missione compiuta per il Barcellona di Xabi Pascual, che rimonta lo Zalgiris Kaunas, vince 59-66 e si qualifica per i playoff di basket Eurolega. Jankunas si ferma agli 11 punti del primo tempo, tira 0/6 da 2 punti negli ultimi 20 minuti di partita e il suo calo è decisivo per spegnere le ultime speranze dello Zalgiris, che esce di scena con il deludente record di 2-12 in Top 16. Il Barcellona invece, grazie ai 13 punti  di Pau Ribas e al solidissio Joey Dorsey (12 e 13 rimbalzi), chiude 8-6 ed è sicuro del terzo posto: è irraggiungibile per il Khimki in virtù del doppio confronto a favore. La sua avversaria nei quarti sarà dunque una tra Lokomotiv Kuban e Panathinaikos; i greci hanno un vantaggio sicuro in Turchia, sul campo dell’Efes, all’inizio del terzo periodo ma il Krasnodar avrà la possibilità di blindare la seconda posizione nel girone E battendo domani il Darussafaka Dogus, già eliminato dall’Eurolega. Sta giocando anche il Bamberg, che è in vantaggio sul Laboral Kutxa Vitoria: tedeschi vicini alla qualificazione al playoff, baschi che invece rischiano di doversi accontentare del secondo posto nel girone F.

Siamo arrivati all’intervallo della Zalgirio Arena: attenzione al risultato che sta maturando, con lo Zalgiris in vantaggio per 34-28. Il lituani, lo abbiao già detto, sono già eliminati; c’è però l’orgoglio di chiudere in bellezza battendo una grande d’Europa, e in particolare Jankunas è particolarmente ispirato con 11 punti, il 5/8 dal campo e 4 recuperi uniti a 3 rimbalzi. Il Barcellona, che con una vittoria non dovrebbe aspettare gli altri risultati per festeggiare la qualificazione al playoff, rischia tantissimo: ci sono 10 punti e 8 rimbalzi di Joey Dorsey, già andato in lunetta due volte ma con una percentuale di 2/7. I blaugrana, dovessero perdere, avrebbero comunque il vantaggio della doppia sfida nei confronti di tutte le avversarie, ma a quel punto entrerebbe in gioco la classifica avulsa e il rischio sarebbe quello di andare incontro a una clamorosa eliminazione, oppure ad un quarto posto che porterebbe a sfidare il Fenerbahçe.

E’ Iniziata nel frattempo anche la sfida di Istanbul: conta molto meno di quella di Kaunas perchè, come abbiamo già detto, l’Anadolu Efes già eliminato e dunque non ha confermato i quarti centrati l’anno scorso, il Panathinaikos spera ancora di raggiungere il secondo posto nel girone E ma è già soddisfatto per la sua qualificazione (e inoltre al momento è ancora poco chiaro se incrociare la terza del girone F sarà meglio che affrontare la seconda). 

Ci siamo: sta per iniziare il giovedì dedicato all’ultimo turno della Top 16 di basket Eurolega 2015-2016. Alla Zalgirio Arena di Kaunas uno Zalgiris già eliminato gioca contro il Barcellona: nella grande bagarre del girone F, con cinque squadre che si giocano gli ultimi due posti disponibili per i playoff, i blaugrana sono la squadra messa meglio e l’unica, con il Khimki, a essere certa della qualificazione in caso di vittoria, senza dover guardare agli altri campi. Il vantaggio ulteriore del Barcellona, rispetto ai russi, è inoltre quello di avere la doppia sfida a favore; significa che in caso di arrivo a pari punti (a due) la formazione di Xavi Pascual sarà sicura del terzo posto nel girone, il che significherebbe evitare il quarto contro lo spauracchio Fenerbahçe (a oggi la principale candidata alla vittoria dell’Eurolega) e pescare invece il Lokomotiv Kuban (va detto comunque che nella prima fase il Barcellona ha perso due volte contro il Krasnodar). Ora dunque ci affidiamo al campo per vedere come andranno a finire queste partite di Eurolega, a cominciare da questa di stanza in Lituania.

L’ultima giornata nella Top 16 di basket Eurolega 2015-2016 parte questa sera, per concludersi domani: 40 minuti e magari oltre, in caso di overtime,  per definire le ultime quattro squadre che devono ancora giocarsi la qualificazione al playoff. Possiamo subito vedere quali sono le partite che ci attendo questa sera.

Risultato girone E si gioca Anadolu Efes-Panathinaikos (ore 19:30). Tutto già deciso e la grande delusa è proprio l’Efes, che dopo i quarti dello scorso anno non è riuscito a ripetersi e, in virtù del doppio confronto a sfavore con la Stella Rossa, non può più raggiungere la quarta posizione. Il Panathinaikos si gioca la seconda piazza, che in questo momento significherebbe sfidare il Barcellona: per raggiungerla bisognerà non soltanto vincere ma anche sperare che domani il Lokomotiv Kuban perda, così da sorpassarlo in classifica. 

Risultato girone F sono in programma Zalgiris Kaunas-Barcellona (ore 18:45), Bamberg-Laboral Kutxa Vitoria (ore 20) e Real Madrid-Khimki (ore 20:45). Tutto ancora in forse, pur se l’ultima giornata ha leggermente definito la situazione; il Barcellona per esempio ha gli scontri diretti a favore con tutte, dunque deve solo vincere per ottenere la qualificazione ai playoff e gioca peraltro sul campo dell’ultima in classifica, già ampiamente eliminata. Tuttavia i blaugrana possono ancora essere coinvolti in un arrivo a quattro (c’è anche l’Olympiacos che gioca domani): in questo caso bisognerà valutare il singolo caso, e dipenderà dalla partita di Madrid dove il Real campione in carica, che ha perso le ultime due partite, rischia tantissimo contro il lanciato Khimki.

Il Real Madrid non sarebbe certo della qualificazione nemmeno in caso di vittoria: avrebbe il doppio confronto a favore con il Khimki, ma resta in svantaggio con Barcellona e Olympiacos. Deve dunque sperare non solo di vincere, ma anche in una sconfitta dell’Olympiacos; il Bamberg, che è sotto nella doppia sfida, a quel punto potrebbe anche vincere perchè è sotto con tutte (anche con il Khimki). Interessantissima anche la corsa al primo posto del girone, che manda subito all’accoppiamento con la Stella Rossa: il Cska Mosca è in vantaggio nella sfida con il Laboral Kutxa, dunque i baschi dovranno battere il Bamberg e sperare che domani i russi perdano contro l’Olympiacos.

RISULTATO FINALE Anadolu Efes-Panathinaikos 91-86 (Saric 15+7 rimbalzi, Diebler 13, Osman 12; Gist 14, Calathes 14+8 rimbalzi+10 assist, E. Williams 14)

Ore 19:00 Cedevita Zagabria-Stella Rossa

Ore 19:00 Darussafaka Istanbul-Lokomotiv Kuban

Ore 20:45 Unicaja Malaga-Fenerbahçe

 

 FENERBAHCE 11-2, LOKOMOTIV KUBAN 9-4, PANATHINAIKOS 9-5, STELLA ROSSA 7-6, Anadolu Efes 7-7, Darussafaka Dogus 4-9, Unicaja Malaga 3-10, Cedevita Zagabria 3-10

RISULTATO FINALE Zalgiris Kaunas-Barcellona 59-66 (Vecvagars 13, Jankunas 11+9 rimbalzi, Seibutis 10; Ribas 14, Dorsey 12+13 rimbalzi, Navarro 10)

RISULTATO FINALE Bamberg-Laboral Kutxa Vitoria 89-69 (Theis 21, D. Miller 19+6 rimbalzi, Harris 8, Radosevic 8; Blazic 19+6 rimbalzi, Hanga 11, D. Adams 11+7 assist, Bourousis 11)

RISULTATO FINALE Real Madrid-Khimki 83-70 (J. Carroll 23, Reyes 18+8 rimbalzi, Llull 11+6 assist; T. Rice 24+4 assist, Koponen 13, Augustine 11+7 rimbalzi)

Ore 20:45 Olympiacos-CSKA Mosca

 

 CSKA MOSCA 9-4, LABORAL KUTXA VITORIA 9-5, BARCELLONA 8-6, REAL MADRID 7-7, Khimki 7-7, Bamberg 7-7, Olympiacos 6-7, Zalgiris Kaunas 2-12

 

(1E) Fenerbahçe-Real Madrid (4F)

(2E) Lokomotiv Kuban-Barcellona (3F)

(2F) Laboral Kutxa Vitoria-Panathinaikos (3E)

(1F) Cska Mosca-Stella Rossa (4E)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori