RISULTATI PLAYOFF/ Basket Lega A, livescore in diretta e tabellone: le partite di oggi: vincono EA7 e Vanoli (gara-2, oggi 10 maggio 2016)

Risultati playoff basket Lega A: livescore in diretta e tabellone. Oggi martedì 10 maggio 2016 sono in programma le altre gara-2 dei quarti di finale: è il giorno di Milano e Venezia

10.05.2016 - La Redazione
basket_contesa
(INFOPHOTO)

Risultati finali nelle partite di gara-2 nei quarti playoff di basket Lega A: l’Olimpia Milano parte male anche stasera (addirittura 0-15) ma rimonta presto, chiude sul +1 al 20’ e allunga nel secondo tempo (79-71). Fattore campo confermato, 2-0 e si va al PalaTrento con l’Aquila che ha già le spalle al muro, costretta a vincere per non venire eliminata in tre partite. Al PalaRadi la Vanoli Cremona rischia lo 0-2 che la metterebbe fuori dai playoff, ma riesce a replicare con un terzo periodo da 25-15, cavalca Javale McGee ed Elston Turner e ribalta la situazione (77-67), pareggiando la serie. Adesso è 1-1: al Taliercio due vittorie della Reyer porterebbero i lagunari in semifinale ma attenzione alle possibili sorprese.

Stanno per iniziare le due partite di gara-2 di basket playoff: per i quarti di finale, al PalaDesio si gioca Olimpia Milano-Trento mentre al PalaRadi abbiamo Cremona-Venezia. Ea7 in vantaggio nella serie, dopo la vittoria in rimonta sull’Aquila; già con le spalle al muro la Vanoli, che ha perso in casa gara-1 e ora ha bisogno di una vittoria per riequilibrare le sorti della serie, e garantirsi se non altro le due partite al Taliercio. Vedremo come andranno le cose, ricordando che ieri sera abbiamo avuto due vittorie interne (da parte di Reggio Emilia e Avellino) con le due serie dei quarti sul 2-0 a favore delle squadre meglio piazzate in regular season.

Il secondo round dei quarti di finale si completa martedì 10 maggio 2016, con le due partite in programma alle ore 20:45. Sono Milano-Trento e Cremona-Venezia: a Desio l’Olimpia cerca il punto del 2-0 che le permetterebbe di affrontare più tranquillamente, ma non troppo, la trasferta di gara-3 in Trentino. In gara-1 la testa di serie numero 1 ha spaccato la partita nel secondo quarto, con un break di 25 punti segnati contro i 14 avversari che l’ha portata sul +8 all’intervallo lungo. Nei due periodi conclusivi l’EA7 ha saputo gestire bene il vantaggio senza permettere a Trento di rientrare oltre i due possessi di svantaggio. In evidenza soprattutto Rakim Sanders, autore di 21 punti ed Esteban Batista, in doppia doppia con 16 punti e 11 rimbalzi; alla Dolomiti Energia non è bastato un Davide Pascolo formato XXL, da 18 punti, 14 rimbalzi di cui 7 offensivi e 3 stoppate. 86-74 il finale a favore di Milano. Nell’altra serie, quella tra Cremona e Venezia, si è registrato l’unico colpo esterno: quello della Reyer che al PalaRadi si è imposta per 73-79. Una gara-1 sempre in equilibrio in cui Venezia ha messo la testa avanti nel terzo quarto, prima di chiudere con un parziale di 20 punti a 15 nell’ultimo.

Nonostante un Elston Turner da 24 punti con 9/14 dal campo, la Vanoli ha quindi ceduto il fattore campo: per Venezia 21 punti di Mike Green 3 17 di Benjamin Ortner, autore di un perfetto 8/8 al tiro. Per gara-2 in ogni caso si rimane al PalaRadi: Cremona potrà provare a pareggiare la serie in casa per poi giocare di strappare almeno una vittoria al Taliercio, sede di gara-3 3 gara-4.

Sono terminate le partite di gara-2 dei quarti playoff: nel campionato di basket Lega A abbiamo due squadre che si sono portate sul 2-0. Si tratta di quelle che hanno giocato in casa, ma le due partite sono state differenti: al PalaDelMauro la Sidigas Avellino è stata in vantaggio dall’inizio alla fine contro la Giorgio Tesi Group Pistoia, vincendo 83-70. Strepitosa la prova di James Nunnally: 32 punti, 5 rimbalzi e 6 assist. Joe Ragland ci mette 15 punti e 9 assist, Ivan Buva una doppia doppia da 12+12 e la Scandone conferma il suo strepitoso stato di forma. Per Pistoia non bastano i 14 punti e 8 rimbalzi di Olek Czyz; in doppia cifra anche Ronald Moore (anche 9 assist), Alex Kirk e Ariel Filloy, ma Pistoia non è ancora venuta a capo di una Avellino che si sposta in Toscana con il match point. Match point che ha anche la Grissin Bon Reggio Emilia: stupenda la partita del PalaBigi, che termina 82-75. La Dinamo Sassari si può mangiare le mani: per 34 minuti è stata in testa alla partita arrivando anche a toccare gli 8 punti di vantaggio, ma nell’ultimo periodo Reggio Emilia è salita di colpi, ha avuto maggiore intensità e presenza a rimbalzo e, grazie ai 19 punti di Amedeo Della Valle e i 16 (e 8 rimbalzi) di Achille Polonara ha avuto ragione della squadra che lo scorso giugno le aveva soffiato la finale scudetto.

Inutili, per la squadra di Federico Pasquini, i 25 punti e 7 rimbalzi di un ritrovato James Varnado e i 17 di Joe Alexander, David Logan si prende solo 9 tiri chiudendo comunque con 10 punti (e 5 assist, sono quelli di 7 di Rok Stipcevic che sbaglia due triple importanti nel finale); si va al PalaSerradimigni con il Banco di Sardegna che sta per abdicare dal suo trono di campione d’Italia. Sarà davvero così? 

È tutto pronto per gara-2 delle due partite in programma lunedì 9 maggio per i quarti di finale. Al PalaBigi la Grissin Bon Reggio Emilia vuole portarsi sul 2-0 contro la Dinamo Sassari, scacciando il pensiero che anche lo scorso anno, nella finale scudetto, era partita con questo punteggio per poi perdere. Qui però si gioca sulla distanza delle cinque partite e dunque un doppio vantaggio sarebbe quasi una sentenza, al di là del fatto che per gara-3 si tornerà al PalaSerradimigni. La Sidigas Avellino, forse la squadra arrivata più in forma ai playoff, gioca ancora davanti al suo pubblico del PalaDelMauro: in palio la possibilità di volare sul 2-0 contro la Giorgio Tesi Group Pistoia, che ha avuto un inizio di stagione fantastico ma poi è calata sensibilmente, rischiando addirittura di essere esclusa dalla post season. Parola al campo dunque, per scoprire come andranno a finire queste due partite e come cambieranno gli esiti delle serie nel tabellone dei playoff.

Tra lunedì 9 e martedì 10 si giocano quattro partite per la postaseaon del massimo campionato nazionale di pallacanestro. Per gara-2 dei quarti di finale abbiamo Avellino-Pistoia e Reggio Emilia-Sassari nella serata di lunedì, martedì toccherà invece a Milano-Trento e Cremona-Venezia.

Vediamo la situazione dopo gara-1 delle partite di lunedì 9 maggio. Avellino ha lanciato subito un segnale forte, battendo Pistoia per 93-76 e partendo con il piede giusto nella serie, al meglio delle cinque partite come tutte quelle dei quarti (per semifinali e finali invece si allungheranno ad un massimo di sette sfide). La Sidigas ha messo subito le cose in chiaro piazzando un break d’apertura di 28 punti a 15, che Pistoia non è più riuscita a recuperare.

Nel terzo periodo Avellino ha sferrato la zannata decisiva per chiudere il conto: la squadra allenata da Stefano Sacripanti si ripresenta quindi al PalaDelMauro ancora più favorita. Pistoia cercherà di compiere l’impresa in trasferta per poi provare a raddrizzare la serie tra le mura amiche del PalaCarrara, dove si giocheranno sia gara-3 che gara-4 (ad Avellino invece l’eventuale gara-5).

Per gara-2 tra Sidigas e Giorgio Tesi Group l’appuntamento è per le ore 20:30 di lunedì, mentre alle ore 20:45 comincia l’altra partita di giornata ovvero Reggio Emilia-Sassari. Anche in questo caso si riparte dopo una gara-1 a senso unico o quasi, in cui la Grissin Bon ha preso il largo subito -segnando 28 punti nel primo quarto, esattamente come Avellino- e gestendo bene il vantaggio nei successivi 30′, per un risultato finale di 85-68.

Pietro Aradori si è dimostrato ancora ‘on fire’, dopo una stagione regolare da 13,4 punti a partita ne ha infilati 24 trascinando l’attacco della Reggiana. Il Banco di Sardegna è chiamato a reagire subito per non ritrovarsi sotto 2-0, anche se in gara-3 e gara-4 potrà contare sul fattore campo. Le sfide di martedì 10 maggio 2016, Milano-Trento e Cremona-Venezia, si terranno in contemporanea dalle ore 20:45.

Lunedì 9 maggio 2016

RISULTATO FINALE 3.Sidigas Avellino vs 6.Giorgio Tesi Group Pistoia 83-70 (Nunnally 32+5 rimbalzi+6 assist, Ragland 15+9 assist, Buva 12+12 rimbalzi; Czyz 14+8 rimbalzi, Kirk 13+7 rimbalzi, R. Moore 11+9 assist, Blackshear 11) (gara-1 93-76)

RISULTATO FINALE 2.Grissin Bon Reggio Emilia vs 7.Banco di Sardegna Sassari 82-75 (Della Valle 19, Polonara 16+8 rimbalzi, Aradori 10+5 rimbalzi; Varnado 25+7 rimbalzi, Alexander 17, Logan 10+5 assist, Devecchi 10) (gara-1 85-68)

 

 

Martedì 10 maggio 2016

RISULTATO FINALE 1.EA7 Emporio Armani Milano vs 8.Dolomiti Energia Trento 79-71 (gara-1 86-74)

RISULTATO FINALE 4.Vanoli Cremona vs 5.Umana Reyer Venezia 77-67 (McGee 21, E. Turner 16, Dragovic 14+12 rimbalzi; Je. Pargo 13+7 rimbalzi, Mike Green 10, Ejim 9, Tonut 9) (gara-1 73-79)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori