DIRETTA / Sassari-Reggio Emilia (risultato finale 85-99) streaming video Rai.tv (basket playoff Lega A, quarti gara-3, oggi 11 maggio 2016)

Diretta Sassari-Reggio Emilia: streaming video Rai.tv, risultato live della partita di basket Lega A in programma mercoledì 11 maggio 2016, valida per gara-3 dei quarti playoff

11.05.2016 - La Redazione
formenti_sassari
(dall'account Twitter ufficiale @dinamo_sassari)

Sta per cominciare la partita fra il Banco di Sardegna e la Grissin Bon, gara-3 che è uno snodo già decisivo in questa serie dei quarti di finale dei playoff, dal momento che Reggio Emilia è avanti 2-0 nella serie. Tuttavia adesso si gioca in casa di Sassari – e sarà così anche nell’eventuale gara-4. Squadre praticamente al completo, anche se gli ospiti hanno il dubbio di un possibile innesto di Golubovic al posto di Lavrinovic, con obiettivi logicamente ben diversi: i sardi vogliono allungare la serie, gli emiliani proveranno a chiuderla subito. Ma adesso non è più tempo per le parole, perché a parlare sarà il parquet: che lo spettacolo abbia inizio!

Partita già senza un domani per il Banco di Sardegna campione d’Italia, sotto per 0-2 nella serie contro la Grissin Bon. Adesso però i quarti di finale si sono spostati al PalaSerradimigni e il capitano dei sardi Jack Devecchi confida molto nel fattore campo per allungare la serie fra le due squadre che nel 2015 furono protagoniste della finale scudetto: “Torniamo a casa nostra, nel nostro fortino, dove sappiamo che l’atmosfera può essere bollente. Ieri (lunedì, ndR) in campo abbiamo fatto un ottimo avvio, dettando il ritmo dalla palla a due con una difesa asfissiante e tanta intensità. Credo si debba ripartire da quel primo tempo. Avremo però bisogno dell’aiuto del nostro splendido pubblico, un pubblico che nei miei dieci anni qui ha sempre risposto presente nei momenti topici. Domani (stasera, ndR) dovremo essere tutti uniti per allungare la serie e conquistare una gara 4 fondamentale: crediamoci, tutti insieme”, sono le dichiarazioni di Devecchi riportate dal sito della Lega Basket.

Anche Max Menetti, coach della Reggiana, si è presentato in sala stampa per analizzare gara-2. L’allenatore biancorosso ha sottolineato soprattutto come la produzione offensiva della sua squadra abbia coinvolto giocatori diversi: in gara-1 24 punti di Pietro Aradori, 16 di Amedeo Della Valle e 11 per il pivot bielorusso Vladimir Veremeenko; in gara-2 oltre al solito della Valle (19 punti) è salito in cattedra anche Achille Polonara, autore di 16 punti. Queste le dichiarazioni di Menetti: “Sapevano che sarebbe stata una partita durissima, siamo soddisfatti perché abbiamo preso da queste due partite il risultato massimo. Sono molto contento perché abbiamo affrontato l’ultimo quarto con un piglio, una solidità e un desiderio incredibile e perché in questa due partite abbiamo trovato sempre protagonisti diversi. Questo è molto importante perché significa che abbiamo tante carte da giocare, soprattutto anche i ragazzi devono avere la consapevolezza che ogni sera può essere quella di ognuno di loro; mettersi a disposizione della squadra aspettando il proprio momento è la cosa per noi più importante“.

Il coach della Dinamo Federico Pasquini ha apprezzato la prestazione dei suoi giocatori in gara-2. Parlando in sala stampa dopo la sconfitta per 82-75, l’allenatore e general manager della squadra sarda ha dichiarato: “Il nostro obiettivo era andare a giocare molto la palla dentro dando profondità al nostro attacco. I lunghi hanno fatto un ottimo lavoro, purtroppo quando nel terzo quarto dovevamo andare via abbiamo fatto un paio di errori con Reggio sempre attaccata. E nell’ultima frazione quando c’era da fare la famosa giocata per andare avanti ci siamo disuniti e ci è mancato l’apporto dei nostri esterni. Bravi loro nel finale, resettiamo tutto e proviamo a fare in modo di tornare a Reggio Emilia“. Sassari può ancora giocarsi le sue possibilità di qualificazione alle semifinali ma non può più sbagliare: il Banco di Sardegna è chiamato a vincere gara-3 per poter restare in gioco e rinviare tutto a gara-4, che potrebbe giocare ancora in casa. Coach Pasquini non ha perso la speranza: “Sono abbastanza convinto che siamo dentro la serie, in gara-2 abbiamo fatto una buona partita, che era emotivamente e tecnicamente importante“. 

, atto terzo: la sfida del PalaSerradimigni sarà diretta dagli arbitri Gianluca Mattioli, Dino Seghetti e Maurizio Biggi. Quella di mercoledì 11 maggio 2016 (inizio ore 20:45) è già una sfida senza domani per il Banco di Sardegna, che ha perso le prime due partite contro la Grissin Bon e si trova nelle condizioni di non poter più sbagliare.

La serie, valida per i quarti di finale del campionato di basket Lega A 2015-2016, si gioca al meglio delle cinque gare: accederà alle semifinali chi ne vincerà per primo tre, Reggio Emilia è quindi in una situazione di vantaggio e vuole chiudere subito il conto, anche per vendicare almeno parzialmente le ultime finali scudetto perse proprio contro la Dinamo.

Vedremo se il fattore PalaSerradimigni aiuterà Sassari ha ritrovare la via del successo: nelle ultime tre stagioni la squadra sarda ha sempre battuto la Reggiana tra le mura amiche, coach Federico Pasquini si augura quindi di proseguire questa striscia vincente per potersi poi giocare il punto del pareggio in gara-4, prevista ancora in Sardegna venerdì prossimo (per l’eventuale gara-5 invece la serie traslocherebbe nuovamente al PalaBigi di Reggio Emilia, domenica 15 maggio).

Se non altro Sassari ha giocato meglio in gara-2 subendo il sorpasso degli avversari solo nell’ultimo periodo; l’attacco del Banco di Sardegna si è appoggiato soprattutto ai lunghi Jarvis Varnado e Joe Alexander, autori di 44 punti in due e a tratti immancabili per la difesa della Grissin Bon.

Di contro la Dinamo sta faticando di più in quello che solitamente è il suo cavallo di battaglio: il tiro da tre, realizzato col 36,4% in gara-1 (8 triple a segno su 22) e col 25% in gara-2, terminata 82-75 per la Reggiana.

Anche la squadra allenata da coach Menetti ha litigato con il ferro dalla lunga distanza, fin quando Amedeo Della Valle non ha infilato due bombe consecutive nell’ultimo periodo ispirando il sorpasso decisivo; per la guardia di scuola americana 19 punti di capitale importanza nella seconda sfida in cui si è fatto valere anche Achille Polonara, che ne ha messi 16 aggiungendovi 8 rimbalzi. Ci sono tutte le premesse per una gara-3 molto combattuta: Sassari non vuole abdicare così presto dal trono di campione d’Italia, Reggio Emilia dal canto suo cercherà di espugnare un palazzetto a lei ostile e procurarsi il pass per le semifinali (dove la vincente di questa serie affronterà una tra Pistoia e Avellino).

La partita di basket tra Banco di Sardegna Sassari e Grissin Bon Reggio Emilia sarà trasmessa in diretta tv sul canale Rai Sport 1 HD, il numero 57 del digitale terrestre e 227 di Sky: prepartita dalle ore 20:30 con la rubrica ‘Dai e Vai’, telecronaca dalle 20:45 e a seguire il post partita fino alle 22:45. Il match si potrà seguire anche in diretta streaming video sul sito internet www.rai.tv. Il sito ufficiale www.legabasket.it metterà a disposizione una pagina azione per azione della sfida con punteggio e statistiche aggiornate in tempo reale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori