Diretta/ Cantù-Brescia (risultato finale 81-65), Cournooh a quota 14 punti, Landry ne mette a segno 19 (basket Lega A oggi 29 gennaio 2017)

- La Redazione

Diretta Cantù-Brescia:info streaming video e tv, orario e risultato live del match di basket del campionato di Lega A, 17^ giornata, oggi 29 gennaio 2017.

Cantu_basket
Diretta Cantù Reggio Emilia, LaPresse

!-E’ atteso ormai a minuti il palla a due tra Cantù e Brescia, derby lombardo che animerà questa 17^giormata di campionato. La sfid appare senza dubbio molto entusiasmate, data la volontà di entrambe le formazioni di trovare 2 punti, per rilanciarsi, o continuare sulla strada positiva in questa seconda parte della stagione. Brescia infatti approda a questo turno da ottava in graduatoria con 16 punti e soprattutto tre risultati positivi alle spalle, anche se molto soffer5t. id contro invece ci sarà Cantù, che soffre delle due sconfitte che ha alle spalle c he l’ha fatta precipitare alla 13^ posizione con appena 12 punti. Lo storico recente però (di per sé molto risicato) appare favore alla leonessa che nel girone di andata della stagione corrente aveva trovato il successo tra le mura di casa per 76 a 56, riuscendo a dominare nettamente anche nei parziali. Riuscirà oggi Cantùa ribaltare la storia? Solo il parquet ce lo potrà dire.  

Dopo la batosta subita nel turno precedente contro Venezia, Cantù e il suo tecnico Kril Bolshavtov riparte dal palazzetto di casa dove affronterò a ore la Germani Brescia, attesissimo derby lombardo. In vista di questo incontro della 17^ giornata di campionato l’allenatore di Cantù ha dichiarato: “Arriviamo da una settimana di buoni allenamenti. Sicuramente è stata di sprone pure la sconfitta con Venezia. Intendiamoci: la Reyer è una squadra molto forte e non è un disonore aver perso anche perché in alcuni frangenti della gara abbiamo mostrato un buon basket. La Germani Basket, un po’ come noi, non ha un centro di posizione che domina in area, ma lunghi molto mobili. Il leader offensivo è Landry che è davvero forte e talentuoso. Moss è un esterno di grandissima energia sia in attacco sia in difesa. Brescia ha notevole qualità nelle guardie con i due fratelli Vitali e Moore. Senza dimenticare Burns, che seguo da diversi anni e che è un giocatore che mi piace tantissimo, e Berggren che i tifosi di Cantù conoscono bene. La Leonessa è una squadra in cui tutti sono coinvolti offensivamente per cui non è possibile pensare di neutralizzare un unico elemento.”. 

Dalla terna arbitrale Martolini, Aronne e Boninsegna, è la partita di basket in programma al PalaBancoDesio per oggi 29 gennaio 2017 alle ore 18.15, valida per la 17^ giornata di Lega A. Un grande derby lombardo quello che è stato messo in calendario per questa domenica sera e che ad inizio stagione poteva essere pronosticato con una situazione di classifica invertita e che vede invece la neopromossa Germani Brescia di coach Andrea Diana, affrontarlo con 4 punti in più in classifica rispetto alla Red October Cantù di coach Bolshakov, che nella partita di andata, chiusa con la vittoria di 20 punti dei bresciani, prima in campionato per la Germani, era l’assistente di Kurtinaitis e ne ha preso il posto a stagione iniziata.

Anche Brescia, come Cantù, ha avuto un inizio di stagione difficile, pronosticabile per una neopromossa, ma la dirigenza Bresciana ha fatto quadrato attorno allo staff tecnico che aveva conquistato la promozione, ed anche attraverso degli aggiustamenti nel roster ha visto la squadra migliorare e conquistare le “Final Eight” della Coppa Italia, cosa che non è invece riuscita alla Red October.

Nelle gare della prima di ritorno la Red October si è dovuta arrendere al Taliercio contro Venezia, mentre per la Germani Brescia c’è stato il successo casalingo contro la Consultinvest Pesaro. Le precedenti gare casalinghe della formazione canturina, hanno visto una situazione di sostanziale parità con 4 successi e 4 sconfitte, compresa quella dell’ultima gara casalinga contro l’Olimpia Milano. Per la Red October nelle 8 gare una media di 80,5 punti segnati.

Il rendimento esterno della Germani parla di 5 sconfitte e 3 vittorie nelle 8 gare sin qui disputate, con una media di 78 punti realizzati. Nell’ultima trasferta la Germani ha violato il parquet del PalaRuffini. Nella gara di andata il distacco tra Brescia e Cantù si era materializzato già nella prima frazione, ed è andato aumentando per i restanti quarti, con l’ultimo che la formazione di Diana si era aggiudicato per 17 – 8. Per la Red October doppia cifra a fine gara per i soli Johnson e Lawal, pivot ora in forza alla Dinamo Sassari, mentre nelle file bresciane erano andati in doppia cifra Landry, Moss e Lee Moore, MVP della gara.

Al Taliercio Cantù si è trovata di fronte una super Reyer Venzia e soprattutto una grande prova dell’accoppiata play – pivot, Haynes – Peric, che hanno contribuito con un totale di 45 punti al bottino dei veneziani. La squadra di Bolshakocìv era stata tuttavia artefice di una partenza brillante con Dowdell e Johnson, che aveva fruttato il vantaggio esterno alla fine del primo quarto. I due americani di Bolshakov sono stati anche i due migliori della squadra alla fine, Johnson con 18 punti segnati ed un bel numero di rimbalzi, mentre il play è andato vicino ad una tripla doppia, chiudendo con 14 punti, 7 assist e ben 9 rimbalzi catturati.

La Red October è andata in difficoltà a partire dal secondo quarto, quando è aumentata la pressione difensiva della Reyer che ha avuto anche un notevole apporto dalla panchina, ed a cavallo tra il secondo ed il terzo periodo è arrivato un parziale decisivo a favore della formazione di casa. Nelle file della squadra canturina è stato buono l’esordio di Cournooh, che alla sua prima in canottiera Red October, dopo la prima parte di stagione a Pistoia, ha chiuso con 7 punti. Buona anche la prova dell’altro arrivato in corsa, Pat Calathes, unico altro uomo in doppia cifra oltre a Johnson e Dowdell. 

La Germani Brescia ha inaugurato da protagonista anche il girone di ritorno, dopo un’andata da incorniciare. Il successo della formazione di coach Diana contro la Consultinvest Pesaro è stato netto, + 31 alla fine, sfiorando quota 100 punti segnati, ed impreziosito dal nuovo record di assist in una sola partita, di Luca Vitali, un giocatore che a questi livelli può dare anche una buona mano alla nazionale di Messina. Se Luca ha distribuito assist, il fratello Michele ha fatto lo stesso con i punti, 21 alla fine per lui, migliore marcatore dei suoi in una gara che ha visto altri cinque uomini di coach Diana chiudere in doppia cifra nei punti segnati.

Brescia ha messo sul parquet tanta concretezza e voglia di conquistare quanto prima i punti necessari alla salvezza matematica, pensando successivamente a mire più alte. La Germani ha scavato un solco importante già dopo i primi due quarti, e dopo l’intervallo ha dimostrato anche di saper gestire il vantaggio, con l’esperto Moss ha dettare i ritmi di gioco ai suoi compagni. In settimana per Brescia c’è stata la rescissione del contratto con l’ala pivot, Bruttini. Nella partita in programma al Pala BancoDesio quintetto iniziale per coach Bolshakov, con Dowdell, Darden, Pilepic, Calathes e Johnson, mentre la risposta di Diana vede sul parquet un quintetto iniziale con Moore, Berggren, Luca Vitali, Landry e Moss.

Ricordiamo infine che il match tra Cantù e Brescia non sarà visibile in diretta tv su Rai o sky, ma sarà trasmesso sul canale tv locale Teletutto, che salvo variazioni di palinsesto dovrebbe assicurare anche la diretta streaming video del match al sito www.teletutto.it. Consigliamo inoltre di consultare il situo ufficiale della Lega basket all’indirizzo www.legabasket.it,per rimanere aggiornati sul tabellino play-by-play e le statistiche. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori