DIRETTA/ Olimpia Milano Brindisi (risultato finale 93-73) streaming video e tv: vittoria dei locali!

Diretta Olimpia Milano-Brindisi: info streaming video e tv, orario, risultato live. La partita di basket Lega A, valida per la 4^giornata, si gioca domenica 22 ottobre 2017 alle ore 18:15

22.10.2017 - Carlo Necchi
micov_olimpiamilano_assago_basket_lapresse_2017
Diretta Olimpia Milano-Brindisi (LAPRESSE)

DIRETTA OLIMPIA MILANO BRINDISI (RISULTATO LIVE 93-73): VITTORIA DEI LOCALI

Olimpia Milano-Brindisi termina con il risultato finale di 93-73 in favore dei padroni di casa. Gara a senso unico in questo ultimo quarto di gara (24-16 per i locali) con Goudelock che realizza dall’area il 71-57 e Theodore che non sbaglia il tiro libero. Brindisi ormai ha alzato bandiera bianca e i tanti errori sono lì a dimostrarlo. Male Barber, che cestina un tiro da tre punti, e Lalanne che non trova il canestro da fuori. Ne approfitta Milano che allunga con M’baye, sontuosa tripla, e Jefferson.

DIRETTA OLIMPIA MILANO BRINDISI (RISULTATO LIVE 69-57): OSPITI IN DIFFICOLTA’

Il terzo quarto di Olimpia Milano-Brindisi termina 33-20 in favore dei padroni di casa. Dopo l’intervallo Milano torna in campo con uno spirito diverso. Micov ribalta il parziale siglando due tiri liberi che valgono il 38-37.Cinciarini realizza poi un tiro dall’area e i padroni di casa si portano a +3. Micov e Cinciarini sono i più in palla e accumulano altri punti. Randle, grande protagonista in avvio, torna a farsi vedere centrando un tiro libero quindi ci pensa Suggs a riportare Brindisi in scia. La partita torna in bilico ma per poco, perché Milano va in allungo con i suoi uomini chiave. Gudaitis e Goudelock insaccano tiri decisivi mentre Suggs prova a ridare un senso al match. Andiamo a dare un’occhiata alle statistiche. Per Milano i migliori sono Goudelock (17 punti) e Micov (12), seguiti da Cinciarini (13) e Gudaitis (11); per Brindisi sugli scudi Lalanne (19), Suggs (11) e Randle (9).

DIRETTA OLIMPIA MILANO BRINDISI (RISULTATO LIVE 36-37): FINE PRIMO TEMPO

Il primo tempo di Olimpia Milano-Brindisi termina con il risultato di 37-36 in favore della formazione ospite, brava ad aggiudicarsi il secondo quarto 21-19. Andiamo subito alla cronaca, con Micov fallisce un tiro da fuori area mentre Tepic realizza un tentativo da tre punti che consente a Brindisi di centrare il sorpasso. I padroni di casa perdono lucidità e collezionano diversi errori, tra cui si segnalano quelli di Abass Abass e Theodore. Decisamente più cinica la formazione ospite, che deve tuttavia subire un tiro da tre del solito Micov. Milano ritrova la via e preme sul pedale dell’acceleratore con Theodore e Gudaitis. Tra i migliori c’è però M’baye, che in questa fase porta i suoi sul 30-25. Lalanne non è da meno e insieme ai tiri liberi siglati da Mesicek riporta il risultato in parità. Nel finale il solito Mesicek realizza un tiro da due che fissa il parziale in favore di Brindisi. Tra i più incisivi annoveriamo sicuramente Goudelock (10 punti) e Cusin (8) per Milano e il trio formato da Lalanne (15), Mesicek (7) e Randle (6) nelle fila ospiti.

DIRETTA OLIMPIA MILANO BRINDISI (RISULTATO LIVE 17-16): GARA EQUILIBRATA

Il primo quarto di Olimpia Milano-Brindisi termina con il risultato di 17-16 per i locali. I padroni di casa iniziano con il piglio giusto portandosi sul 9-2 grazie a Cusin e Cinciarini, al quinto punto personale. Milano è attenta sulle linee di passaggio e in controllo del match mentre Brindisi gioca di rimessa. Randle tenta un assolo e accorcia le distanze ma Goudelock risponde con un tiro da due punti. Intanto coach Pianigiani inserisce in campo Pascolo, all’esordio stagionale dopo l’infortunio. Eppure Milano si addormenta e consente a Brindisi di rientrare in partita: ottime le prove di Randle, Lalanne e Tepic. Tuttavia Milano riesce a chiudere in vantaggio di una sola lunghezza.

DIRETTA OLIMPIA MILANO BRINDISI (RISULTATO LIVE 0-0): IN CAMPO!

Ci siamo, al Forum di Assago è tutto pronto per il match tra i padroni di casa dell’Olimpia Milano e la Happy Casa Brindisi. Il parquet milanese rimane un tabù per la squadra pugliese, che nei 10 precedenti in casa dell’EA7 non ha mai vinto. I due allenatori si sono affrontati solamente una volta, per l’esattezza il 23 marzo 2007 quando Simone Pianigiani allenava la Mens San Siena, e Sandro Dell’Agnello sedeva sulla panchina di Livorno: il risultato fu di 83-111 per la ex Montepaschi. Prima della quarta giornata di campionato, il pivot di Brindisi Cady Lalanne risulta il miglior rimbalzista del torneo con 13 di media; nella top five compare anche un giocatore dell’Olimpia Milano, il lituano Arturas Gudaitis che ne ha catturato 10 esatti per gara (quinta posizione per lui). Il playmaker milanese Jordan Theodore è terzo per palloni recuperati con una media esatta di 3, mentre Vlado Micov risulta tra i migliori giocatori del campionato per plus-minus medio (+14,3). A livello di squadra, Milano è terza nella percentuale da 2 punti (56,4%) mentre Brindisi risulta quarta per precisione da oltre l’arco (36,4%). (aggiornamento di Carlo Necchi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (LEGA A)

Olimpia Milano-Brindisi non sarà trasmessa in diretta tv ma in diretta streaming video su Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com. Due gli abbonamenti disponibili: giornaliero al costo di 6,99 euro ed annuale al prezzo scontato di 29,99 (dal 31 ottobre saranno 49,99). Aggiornamenti sul sito internet ufficiale web.legabasket.it, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche in tempo reale.

PARLA GIULIANI

 Si avvicina la palla a due di Olimpia Milano-Brindisi, match valido per la quarta giornata del campionato di basket Lega A. In settimana sono arrivate anche le dichiarazioni di Alessandro Giuliani, general manager della Happy Casa, che ha fatto il punto della situazione parlando anche di alcuni singoli. A cominciare da Obinna Oleka, il sito nigeriano arrivato in estate con buone aspettativa ma sinora impalpabile o quasi (2 punti e 2,4 rimbalzi di media): “Ci aspettavamo sicuramente un apprendimento più veloce -ha dichiarato il dirigente- e che ci desse quell’energia e quella sostanza che invece non sta producendo”. Vedremo se il ventitreenne africano offrirà cenni di miglioramento nel prossimo futuro, in caso contrario la società potrebbe anche valutare il taglio. Anche Brian Randle, giocatore di grande esperienza, sta offrendo un contributo limitato (5,3 punti, 3,6 rimbalzi), ma sul suo rendimento ha influito anche qualche problema fisico. Il GM Giuliani ha confermato come Daniel Donzelli sia vicino al rientro in campo, avendo lavorato con la squadra in settimana e senza avvertire alcun dolore. Queste invece le dichiarazioni relative ad un possibile rinforzo per Brindisi: “Siamo attenti, anche se smentisco categoricamente i due nomi che sono venuti fuori”. Il dirigente bianco-blu si riferisce alle guardie Phil Goss ed AJ English, entrambi già in Puglia nelle stagioni scorse. (aggiornamento di Carlo Necchi)

L’ANALISI DI DELL’AGNELLO

 Se per l’Olimpia Milano il match contro Brindisi si presenta insidioso, altrettanto si può dire per i pugliesi che dovranno sfoderare una prestazione superlativa, per uscire vittoriosi dal Forum di Assaggo. Ne è consapevole coach Sandro Dell’Agnello, che settimana scorsa ha visto i suoi ragazzi battagliare alla pari con i campioni d’Italia di Venezia. Al termine della partita, persa di appena di 3 punti (74-77), l’allenatore della Happy Casa ha espresso il suo rammarico per il risultato negativo: “abbiamo giocato per 36 minuti una buona partita, in cui siamo stati bravi in attacco. Per poi, sul finire, sciupare tutto con quell’ 1 su 10 al tiro da due punti e l’ 1 su 5 in quello dall’arco. Dobbiamo prendere il buono, giocare con questo piglio, questa padronanza e questa qualità. In fondo, avevamo di fronte a noi i campioni d’Italia. Beh, sarebbe stato bello se avessimo conquistato la vittoria”. Dell’Agnello ha poi ringraziato il pubblico del PalaPentassuglia, aggiungendo che il successo sarebbe stato il giusto premio sia per i sostenitori che la squadra; in più, come ha confermato il coach, anche dallo staff della Reyer sono arrivati i complimenti per la prestazione di Brindisi. (aggiornamento di Carlo Necchi)

PAROLA A PIANIGIANI

Test insidioso per l’Olimpia Milano, che nella quarta giornata di campionato affronta una Happy Casa Brindisi affamata di punti. Dopo la sconfitta in Eurolega contro il Fenerbahçe, l’allenatore dell’EA7 Simone Pianigiani ha rilevato i miglioramenti della squadra, senza però dimenticare il risultato negativo: “È stata un’altra partita importante come approccio, tentativo di dettare il ritmo anche contro squadre di questo livello. L’abbiamo fatto ma nel terzo quarto ci siamo fermati. Alla fine potevano vincerla e nel supplementare i dettagli hanno fatto la differenza. Un tiro da tre beffardo per noi uno entrato per loro. Parlo arrabbiato ma dobbiamo guardare cosa manca per portare via queste partite”. Riguardo agli aspetti su cui lavorare, l’ex ct della Nazionale ha parlato di durezza in difesa e di maggiore fisicità nei pressi del canestro, dove non a caso Milano ha concesso il 64& realizzativo ai turchi: “Ci hanno spezzato il ritmo perché loro giocano al limite del fallo ed  è quello che noi dobbiamo imparare. La gente penso sia contenta ma proveremo ad essere più contenti noi in una delle prossime partite. Da allenatore dico che abbiamo giocato meglio di quanto mi aspettassi. Loro erano preparatissimi tatticamente eppure ci siamo costruiti buoni tiri. Non abbiamo il vissuto che hanno loro e quando lo avremo questi finali potremmo gestirli meglio”. Martedì (24 ottobre) l’Olimpia tornerà in campo per la terza giornata di Eurolega, in cui affronterà il Real Madrid in trasferta. (aggiornamento di Carlo Necchi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Olimpia Milano-Brindisi sarà diretta dagli arbitri Michele Rossi, Gabriele Bettini e Alessandro Percivalle. Palla a due alle ore 18:15 di domenica 22 ottobre 2017, la partita si gioca al Mediolanum Forum di Assago ed è valida per la quarta giornata del campionato di basket Lega A. In classifica le due squadre occupano posizioni opposte: l’Olimpia Milano viaggia nel vagone di testa con 6 punti, mentre Brindisi è ancora ferma a quota 0. Nel prossimo turno l’EA7 farà visita a Sassari (domenica 29 ottobre ore 17:00), mentre la Happy Casa riceverà Brescia al PalaPentassuglia (sempre domenica 29 ma dalle 18:15).

QUI OLIMPIA MILANO

Finora la squadra di Simone Piangiani ha vinto tutte le partite disputate in campo nazionale (5, 2 di Supercoppa Italiana e 3 in campionato), ma non è riuscita a ripetersi nelle due uscite europee. Ciononostante, anche il ko di giovedì sera contro il Fenerbahçe ha dimostrato che Milano sembra sulla buona strada, per competere non solo in Lega A ma anche in Eurolega. I turchi allenati da Zelimir Obradovic si sono imposti per 86-92 ad Assago, ma hanno avuto bisogno di un tempo supplementare per piegare un’Armani Exchange capace di recuperare uno svantaggio in doppia cifra. E’ successo nell’ultimo periodo, quando i biancorossi hanno imposto ai campioni in carica un break di 26 punti a 16, che ha sancito la parità a quota 80 trascinando la partita all’overtime. Per Pianigiani non sono mancate le buone indicazioni anche dal punto di vista individuale: il lettone Dairis Bertans ad esempio ha sfoderato una prestazione solida e produttiva (16 punti), mentre il playmaker Jordan Theodore -autore di 15 punti e 7 assist- ha offerto un’altra prova di affidabilità al netto della sofferenza in fase difensiva; bene anche Amath M’Baye, peraltro ex proprio di Brindisi, che ha concluso a quota 16 punti con 4/5 da tre. Ancora assente invece Davide Pascolo le cui condizioni rimangono da monitorare: contro la Happy Casa andrà a referto ma potrebbe non giocare. In quintetto dovrebbero partire Theodore, un Andrew Goudelock in cerca di riscatto dopo la non esaltante gara di coppa, Bertans in ala piccola e il tandem M’Baye-Cusin ad occupare l’area. Non al meglio Abass e Cinciarini ma entrambi dovrebbero essere a disposizione.

QUI BRINDISI

La squadra pugliese cerca i primi punti in questo campionato, anche se la missione si presenta tra le più difficili. Nei primi tre turni i ragazzi di coach Sandro Dell’Agnello hanno perso contro Torino (67-72), Pistoia (83-77) e Venezia (74-77). Sabato scorso, di fronte ai campioni d’Italia della Reyer, Brindisi ha comunque offerto una prestazione positiva rimanendo quasi sempre avanti nel punteggio; i pugliesi sono però calati nell’ultimo e decisivo quarto, in cui Venezia ha infilato quasi il doppio dei punti (9-16) trovando la vittoria grazie all’ultimo canestro di Michael Bramos. Nel tabellino finale gran doppia doppia per il pivot haitiano Cady Lalanne, capace di raccogliere ben 18 rimbalzi (13 di media nelle prime 3 partite) e di segnare 13 punti, mentre il trio Anthony Barber-Mwlenko Tepic-Scott Suggs ha combinato 42 punti complessivi (rispettivamente 15, 14 e 13). Pur con percentuali di tiro simili ed un maggior numero di rimbalzi totali (50 contro i 32 di Venezia) Brindisi è ancora uscita sconfitta, dando comunque importanti segnali di vitalità. Coach Dell’Agnello spera che le sua squadra possa replicare la prestazione ad Assago, anche di fronte ad un avversario globalmente superiore come l’Olimpia Milano. Lo starting five brindisino dovrebbe comprendere Barber, Suggs, Tepic, Brian Randle e Lalanne. Ormai pronto a rientrare in gruppo la giovane ala Daniel Donzelli, che ha saltato le ultime sfide per infortunio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori