DIRETTA / Torino Cremona (risultato finale 88-80) streaming video e tv: successo in rimonta della Fiat!

- Mauro Mantegazza

Diretta Torino Cremona: info streaming video e tv, orario, risultato live. La partita di basket Lega A per la 7^ giornata si gioca domenica 12 novembre 2017 alle ore 17.00

luca_banchi_auxiliumtorino_basket_2017
Diretta Torino Cantù - LaPresse

DIRETTA TORINO CREMONA (RISULTATO FINALE 88-80)

La Fiat Torino vince in casa contro la Vanoli Cremona con il risultato di 88-80 al  termine del match valido per la 7^ giornata del campionato di Serie A1 di basket: un ottimo successo per la formazione piemontese che pure all’avvio aveva subito l’ottima partenza della squadra di Meo Sacchetti. L’intervallo lungo infatti aveva visto il tabellone fermo sul 34-39 per la Vanoli, ma Torino ha saputo poi imporsi con grande slancio proprio nel terzo quarto, terminato con il risultato parziale di 32-17 proprio per i padroni di casa. Negli ultimi 10 minuti alla squadra di Banchi è bastato quindi gestire le forze per conquistare i pesanti punti messi a bilancio: 22-24 il risultato parziale. Dando un occhio a qualche statistica ricordiamo che in rosa piemontese è emerso il nome di Mbakwe che ha firmato 21 punti: sono invece 22 quelli segnati da Martins per Cremona. (agg Michela Colombo)

DIRETTA TORINO CREMONA (34-39, 20′) INTERVALLO

Si è chiusa sul 34-39 la prima parte del match di basket tra Torino e Cremona, uno dei big match previsti in questa 7^ giornata dedicata al Campionato di Serie A1. Al pala Ruffini la formazione  di casa  non è riuscita nel secondo parziale a colmare completamente il distacco registrato dalla Vanoli nel primo quarto, che si era chiuso per 15-19. Torino infatti pur rispondendo punto su punto a Cremona nella seconda frazione, conclusa per 19-20 ha ancora diverso terreno da recuperare per poter riaprire la sfida di questo pomeriggio. Segnaliamo intanto che nella rosa di padroni di casa si è finora messo in mostra solo Washington firmando 8 punti personali: insuperabile invece Martins, che ne ha segnati 14 a favore di Cremona. (agg Michela Colombo)

DIRETTA TORINO CREMONA (0-0): PALLA A DUE!

Pochi minuti alla palla a due di Torino Cremona, partita valida per la settima giornata della Serie A di basket, diamo qualche numero relativo alle due formazioni che si affronteranno sul parquet del PalaRuffini. Per Cremona certamente spicca il terzo miglior marcatore dell’intero campionato, cioè Darius Johnson-Odom, che sta viaggiando con una media punti per partita di 18,7. Torino ha invece una distribuzione più equilibrata, dal momento che abbiamo Aleksander Vujacic con 14,5 punti per partita e subito dopo Lamar Patterson che produce una media di 14,2 punti a incontro. Da notare che nella statistica relativa agli assist abbiamo Maurice Garrett Diante di Torino al terzo posto con una media di 6,2 assist per partita, mentre per Cremona il migliore è ancora una volta Johnson-Odom, che viaggia a 4,7 passaggi vincenti per partita. Patterson invece spicca per le palle recuperate: con una media di 2,5 per partita, è il migliore dell’intero campionato in questa voce. Il tempo per i numeri però adesso è finito: parola al campo, Torino Cremona sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (LEGA A)

Torino Cremona sarà trasmessa in diretta tv su Eurosport 2, canale visibile sia dagli abbonati Sky sia da quelli Mediaset Premium e di conseguenza anche in diretta streaming video tramite le rispettive applicazioni Sky Go e Premium Play, ma pure in diretta streaming video su Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com e da quest’anno vera casa del basket italiano ed europeo. Due gli abbonamenti disponibili: giornaliero al costo di 6,99 euro ed annuale al prezzo di 49,99. Aggiornamenti saranno comunque disponibili per tutti sul sito internet ufficiale web.legabasket.it, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche in tempo reale.

LE PAROLE DI BANCHI

In attesa di Torino Cremona, facciamo un passo indietro alla partita che in settimana ha visto Torino protagonista in Eurocup, la trasferta sul parquet di Kazan terminata con una sconfitta per 101-93 in una partita dove Torino ha sofferto molto ma tutto sommato è riuscita a limitare i danni, anche grazie a una bella reazione nel finale. Ecco dunque l’analisi di coach Luca Banchi al termine della partita, riportata dal sito Internet della Auxilium: “Prima di tutto mi deve congratulare con l’Unics Kazan perché ha giocato un’ottima partita, soprattutto nel primo tempo dove la squadra ha eseguito alla perfezione. L’atteggiamento con cui l’Unics è scesa in campo era esattamente quello che avremmo dovuto tenere noi. Sfortunatamente, ed è il motivo per cui sono molto dispiaciuto e arrabbiato, non abbiamo affrontato il match nella maniera giusta. Siamo stati passivi; abbiamo concesso 59 punti nell’half time e questo non è certamente il modo di giocare a questi livelli. Dobbiamo mostrare un’altra faccia e un altro tipo di determinazione. Dobbiamo essere umili nel modo in cui affrontiamo le gare a partire dalla difesa. La nostra è senza dubbio una squadra talentuosa; di fronte a una delle migliori difese di tutta l’EuroCup, siamo stati in grado di fare punti e di giocare discretamente a livello offensivo, ma è in difesa che vogliamo mostrare la vera natura della squadra che vogliamo essere ed è per questo motivo che siamo ancora lontani dall’essere una compagine capace di affrontare al meglio questo tipo di competizione”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Torino Cremona sarà diretta dagli arbitri Carmelo Paternicò, Guido Federico Di Francesco e Mauro Belfiore. Appuntamento per questa partita valida per la settima giornata della Serie A 2017-2018 di basket al PalaRuffini del capoluogo piemontese per la sfida tra la Fiat Torino padrona di casa e gli ospiti lombardi della Vanoli Cremona: si gioca oggi, domenica 12 novembre 2017 alle ore 17.00. Nella classifica della Lega A Torino e Cremona hanno avuto fino a questo momento cammini abbastanza diversi: ben 10 punti frutto di cinque vittorie e una sola sconfitta per la Fiat Torino, per la Vanoli Cremona invece ecco 6 punti dovuti a tre vittorie e altrettante sconfitte. Bilancio certamente non negativo per i lombardi, ma Torino sta volando e vorrà certamente vincere anche oggi per rimanere ai vertici della classifica.

QUI TORINO

Come abbiamo già accennato, il cammino fin qui della Fiat Torino di coach Luca Banchi è stato davvero ottimo fino a questo momento: la perla è arrivata proprio domenica scorsa, con il prestigioso successo sul parquet dei campioni d’Italia di Venezia per 91-96, al termine di una partita che per la Reyer ha significato la prima sconfitta in questo campionato e per Torino ha certificato lo status di pretendente alle posizioni che più contano. I piemontesi avevano cominciato la nuova Serie A con due vittorie consecutive a Brindisi (67-72) e poi in casa contro Sassari (97-92) al termine di una partita pirotecnica. C’era stato in seguito lo stop ad Avellino (72-63), che però con il senno di poi possiamo definire solamente un incidente di percorso visto che è stato seguito da tre successi consecutivi contro Pesaro (88-79), a Capo d’Orlando (70-73) e infine a Venezia, come abbiamo già ricordato. Dopo questi due colpaccio esterni la Fiat torna finalmente a Torino e ci sarà sicuramente grande entusiasmo al PalaRuffini, che cercherà di spingere i propri beniamini a una nuova vittoria.

QUI CREMONA

Per la Vanoli Cremona di coach Meo Sacchetti, quasi una sorta di Sassari bis visto che in riva al Po sono arrivati diversi protagonisti del leggendario Triplete del Banco di Sardegna, possiamo parlare di un campionato che sta andando in crescendo. Infatti Cremona aveva debuttato con due sconfitte in altrettanti derby lombardi, in casa contro Milano (60-76) e poi a Cantù (97-80), che avevano generato una certa preoccupazione, anche perché entrambe maturate con scarti piuttosto pesanti. Da allora però le cose sono nettamente migliorate: ecco infatti innanzitutto la vittoria contro Pistoia (92-77), seguita da una comprensibile battuta d’arresto sul parquet dei campioni d’Italia di Venezia (92-81) ma anche da altri due successi consecutivi, il pesante colpaccio a Pesaro (68-79) e la convincente affermazione proprio contro Sassari, maltrattata (96-81) dai tanti ex che ora cercano di fare grande anche la squadra lombarda. Cremona dunque naviga a metà classifica e vuole capire quali potranno essere le sue ambizioni, se soltanto una tranquilla salvezza o anche qualcosa in più. La partita di Torino, sia pure molto difficile, potrebbe dare risposte importanti in tal senso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori