DIRETTA / Cremona Reggio Emilia (68-71) streaming video e tv: risultato live, fine gara (basket Lega A)

Diretta Cremona Reggio Emilia: info streaming video e tv, orario e risultato live della partita che si gioca al PalaRadi ed è valida per l’ottava giornata del campionato di basket Serie A

18.11.2017 - Claudio Franceschini
Della_Valle_Moss_Reggio_Brescia_lapresse_2017
Diretta Reggio Emilia Zenit, basket Eurocup (Foto LaPresse)

DIRETTA CREMONA REGGIO EMILIA (68-71): FINE ULTIMO QUARTO

Martin aumenta il vantaggio di Reggio Emilia realizzando un tiro libero su due. Molti falli. Sims accorcia ulteriormente le distanze realizzando due tiri dalla lunetta su due. Lo imita Mussini che ne realizza però 3 su 3. De Vico aumenta ancora il vantaggio di Reggio Emilia. La gara vive di strappi. I botta e risposta sono molto frequenti. Cremona vende cara la palle e a 3 minuti dallo scadere si porta sotto di un punto. Johnson-odom ne realizza ancora uno e porta in vantaggio al time-out la Vanoli. Al ritorno dagli spogliatoi Milbourne porta il parziale sul 68-65. Gara molto combattuta. Reggio Emilia con una serie 0-6 firmata da Wright (4 punti) e Markoishvili riesce a ribaltarla. Nel finale Cremona si rifà sotto ma il canestro di Markoishvili chiude definitivamente il match: risultato finale 68-71.

FINE TERZO QUARTO

Il terzo quarto inizia con parecchi errori sia da una parte che dall’altra. I primi punti li trova Reggio Emilia con Della Valle. Ci pensa Wright ad accumulare ancora un pò di vantaggio per porre a distanza di sicurezza gli avversari. Markoishvili con una tripla insacca portando il parziale sul 35-43. Timeout chiamato dalla Vanoli. Milbourne prova a scuotere i suoi ma sbaglia un tiro libero su due. Della Valle conferma ancora una volta di essere in partita trovando assist e punti nei momenti più delicati del match. Diener prova a mantenere in scia Cremona. Timeout chiesto dalla Grissin Bon. Alla ripresa dei giochi è ancora Diener ad andare a canestro riducendo a soli 2 punti lo svantaggio.

FINE SECONDO QUARTO

Il secondo quarto si apre con il canestro dal cuore dell’area realizzato da De Vico. Assist di Wright. Cremona conferma comunque le ottime impressioni destate nel primo quarto rimanendo incollata all’avversario: 16 pari. Tra le fila lombarde si mette in luce Gazzotti, attento in difesa ed efficace in avanti. Ricci con una tripla da fuori area manda in vantaggio di + 4 i padroni di casa. La gara diventa bellissima. Sanè da fuori area azzecca un’altra tripla. Assist del solito Della Valle. Si mette in mostra intanto anche Markoishvili. Cremona resiste all’assalto avversario tornando ancora a + 4 grazie al canestro di Ruzzier. Nel finale di primo tempo i padroni di casa sembrano poter scappare ma Della Valle e Wright non ci stanno. Quest’ultimo con un tiro da 3 fissa il risultato a fine secondo quarto sul 35-35.

FINE PRIMO QUARTO

I primi punti del match li realizza Sims che porta subito in vantaggio Cremona. Della Valle con una tripla risponde presente. Il giovane talento della Reggiana ha un impatto positivo sul match realizzando ben 5 punti in appena 2 minuti e mezzo. Ci pensa poi Sanè con una tripla a indirizzare subito il match in via Emilia. Johnson e Sims non ci stanno e fanno capire agli avversari che il match sarà tutt’altro che a senso unico. Palla in mano però la Grissin Bon propone velocità mischiata a imprevedibilità riportandosi ben presto in vantaggio grazie ai canestri di Della Valle e Wright. Nella fase finale del primo quarto le due formazioni commettono troppi errori. Ne approfitta maggiormente Reggio che riesce a chiudere in vantaggio il primo quarto. Risultato parziale 13-14.

PRE-PARTITA

Eccoci alla palla a due di Cremona Reggio Emilia: come abbiamo detto brevemente, la prestazione di Amedeo Della Valle contro Pistoia (18 punti con 5/9 dal campo, 5 rimbalzi, 4 assist e 4 recuperi) è valsa alla guardia della Grissin Bon la nomina nel quintetto ideale della settima giornata insieme a Justin Edwards (Capo d’Orlando), Michael Bramos (Venezia), Erik Mika (Pesaro) e Dario Hunt (Brescia). E’ già il secondo riconoscimento stagionale per Della Valle, già premiato alla quinta giornata nonostante la sconfitta contro Capo d’Orlando: allora aveva messo 26 punti con 9/17 dal campo (4/7 dal perimetro) e 6 assist per 31 di valutazione. La guardia sta disputando una grande stagione: insieme ad Alessandro Gentile (Virtus Bologna) e Christian Burns (Cantù) è uno dei soli tre giocatori che siano sempre andati in doppia cifra nelle prime sette giornate di campionato. Per lui la media punti è di 16,8: dato che ne fa il settimo miglior realizzatore della Serie A, ma il secondo italiano alle spalle dello stesso Gentile (18,0). Riuscirà Della Valle a essere determinante anche contro la Vanoli Cremona? Stiamo per scoprirlo: diamo la parola al campo, sta per alzarsi la palla a due su Cremona Reggio Emilia. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Cremona Reggio Emilia non sarà trasmessa in diretta tv, ma la grande novità di questa stagione di basket è il servizio di diretta streaming video garantito da Eurosport Player: la piattaforma fornisce tutte le partite del campionato con qualche escursione nelle coppe europee. Per avere accesso alle immagini – su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone – dovrete pagare una quota per abbonarvi al portale; ricordiamo anche il sito www.legabasket.it per tutte le informazioni utili come il play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

IL RECORD REGGIANO

Cremona Reggio Emilia sarà, come detto, un ideale banco di prova per la squadra emiliana reduce dalla prima vittoria in campionato. Vittoria non banale, visto che è arrivata con un fragoroso +48 su Pistoia: si tratta del record assoluto per la Reggiana. In precedenza il maggior scarto che la Grissin Bon aveva dato a un’avversaria risaliva addirittura al 1996 e dobbiamo tornare in Serie A2, quando in una partita di playoff sul campo di Napoli la vittoria era stata per 120-75 (quindi 45 punti di margine). Se parliamo di massimo scarto in A1 invece l’evento è più recente: nel gennaio del 2005 Reggio Emilia, questa volta sul parquet amico, aveva battuto la Snaidero Udine con un +38 (100-62). C’è un altro record: quello del minor numero di punti subiti. I 42 incassati dalla The Flexx Pistoia battono i 49 che la Reggiana, stagione 2004-2005, si era fatta segnare da Teramo. Una vittoria dunque beneaugurante per tutta la società emiliana: la stagione è iniziata in maniera totalmente negativa, chissà però che questo +48 su Pistoia possa servire da trampolino di lancio per andare a caccia dei reali obiettivi stagionali, compresa la Final Eight di Coppa Italia che non è impossibile da centrare. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cremona Reggio Emilia verrà diretta dagli arbitri Enrico Sabetta, Alessandro Vicino e Alessandro Perciavalle: alle ore 20:45 di sabato 18 novembre rappresenta uno dei due anticipi nell’ottava giornata della Serie A 2017-2018 di basket. Curioso ma vero, è una sfida che interessa le posizioni di coda della classifica: si gioca per la salvezza, anche se la Vanoli al momento ha tre vittorie e quattro sconfitte deve comunque guardare a quello che succede alle sue spalle. Dove c’è la Grissin Bon, ultima con una vittoria e sei ko ma fino a una settimana fa ancora priva di affermazioni in questa stagione. Al PalaRadi dunque Cremona ha una grande occasione di riportare il suo record al 50%, ma Reggio Emilia potrebbe essersi sbloccata dopo aver asfaltato Pistoia.

QUI CREMONA

La Vanoli ha cambiato tutto in poche settimane: destinata alla A2 dopo la retrocessione, è stata ripescata per il fallimento di Caserta e ha dato vita a un progetto serio e ambizioso, comandato da Meo Sacchetti e con giocatori esperti e funzionali. Il risultato per il momento è positivo: dopo aver perso le prime due partite e tre delle prime quattro, Cremona è decollata con due vittorie nelle ultime tre gare, vincendo a Pesaro e imponendosi a Sassari. Domenica però è arrivata la sconfitta al PalaRuffini: 88-80 in favore di Torino, con la squadra lombarda che è andata sotto in termini di palle perse (13) e soprattutto è stata dominata a rimbalzo (28-42 il dato), catturando appena tre carambole offensive e facendosene prendere 16 nel proprio pitturato. Kelvin Martin, Darius Johnson-Odom e Landon Milbourne hanno combinato per 57 punti, 14 rimbalzi e 7 assist ma a Cremona è mancato totalmente il contributo di Drake Diener, 0/2 dal campo, nessun viaggio in lunetta, 2 rimbalzi e 3 assist in 21 minuti. Questo potrebbe essere il problema nel lungo periodo: i cugini Diener sono da valutare dal punto di vista della tenuta fisica e la panchina non è lunghissima e produce solitamente poco (sono arrivati appena 9 punti nella sconfitta di Torino).

QUI REGGIO EMILIA

Tutto in una volta: Reggio Emilia era 0-6 con uno scarto negativo di 60 punti, con il trionfo su Pistoia è arrivata addirittura a -12 e soprattutto ha vinto la sua prima partita, utile per provare a risalire la corrente. Nella vittoria dello scorso sabato incide ovviamente il disastro toscano, ma per una volta la Reggiana ha trovato la fluidità offensiva che sembrava persa: non è stata la miglior prestazione offensiva della stagione (nella sconfitta interna contro Pesaro la squadra aveva segnato 95 punti) ma si è riuscito a combinare il tasso offensivo (57,1% da 2 punti, 39,1% dal perimetro) con una difesa che ha concesso il 37,2% da 2 e soprattutto non ha subito canestri dall’arco (0/12 per la The Flexx). Altra solida prova per Amedeo Della Valle, autore di 18 punti con 5/) dal campo, 5 rimbalzi, 4 assist e 4 recuperi e inserito giustamente nel miglior quintetto della settima giornata; miglior marcatore è stato un sempre più concreto Julian Wright (20 punti e 5 rimbalzi), all’esordio Chris Wright ha portato in dote 9 punti tirando 3/5 dal campo, catturando 4 rimbalzi e smazzando 3 assist. Adesso per la Grissin Bon arriva il momento della verità: la squadra è veramente guarita dai suoi mali oppure il +48 di sabato è stato solo un episodio?

GLI STARTING FIVE

Meo Sacchetti ha concesso due quintetti titolari a Drake Diener nel corso della stagione, ma solitamente lo starting five di Cremona prevede Darius Johnson-Odom nella posizione di guardia, a formare il backcourt con Travis Diener; l’ala piccola è Kelvin Martin mentre sotto i tabelloni giocano Henry Sims e Landon Milbourne, ed è difficile (proprio in virtù di rotazioni non troppo ampie) che il coach della Vanoli modifichi le sue scelte (nell’ottica di dare respiro a Travis Diener ci sarebbe la qualità di Michele Ruzzier). Per Reggio Emilia, Leonardo Candi si sta affermando come playmaker titolare ma l’arrivo di Chris Wright (partito dalla panchina sabato) aumenta le rotazioni in cabina di regia, dove anche Federico Mussini trova spazio. La guardia in ogni caso è Amedeo Della Valle, da ala piccola gioca Manuchar Markoishvili mentre la coppia di lunghi è formata da Jalen Reynolds e Julian Wright.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori