DIRETTA / Italia Romania (risultato finale 75-70) streaming video e tv: Sacchetti, buona la prima

- Mauro Mantegazza

Diretta Italia Romania info streaming video e tv, orario e risultato live della partita per le qualificazioni ai Mondiali di basket a Torino (oggi 24 novembre)

sacchetti_goss_brindisi_basket_lapresse_2017
Diretta Italia Romania: per Sacchetti debutto da c.t. (LaPresse)

ITALIA-ROMANIA (RISULTATO FINALE 75-70): SACCHETTI, BUONA LA PRIMA

Siamo giunti all’ultimo quarto della partita, Italia che comanda saldamente il gioco. Tripla di Watson e immediato timeout di Sacchetti! Arriva la tripla di Filloy! Siamo sul 62-46. Brutta difesa dell’Italia, Cate appoggia due punti, Biligha nettamente in ritardo. Cate riporta sotto la Romania ma una splendida tripla di Della Valle ristabilisce le distanze, siamo 65-52. Orbeanu da tre! Romania che va ora sul meno dieci. Andrea Della Valle da due riporta l’Italia sul più dodici. Andrea Della Valle show! Finta, palleggio, arresto e tiro: esecuzione perfetta per una bomba da tre e Italia ora sul +15. Cate fa due su due dalla lunetta dopo il fallo di Biligha. Watson va a segno in sospensione, ci prova la Romania. Vitali! Italia ancora da tre! Siamo sul 73-59. Fallo di Gentile e Cate fa due su due dalla lunetta a tre minuti dalla fine. Romania che non molla e si porta sul meno otto con altri due punti di Cate, sono sedici siglati fino ad ora. Timeout Italia ad un minuto dalla fine. Watson! Romania ora a meno cinque, trema l’Italia. Fallo Paliciuc e grande occasione per l’Italia. Della Valle fa due su due, respirano gli azzurri. Ancora Watson da due! Mancano pochissimi secondi alla fine delle sofferenze per l’Italia. Finisce il match! L’Italia vince 75-70 e guadagna i primi due punti nel girone D. Grandi protagonisti Della Valle e Aradori, sedici punti. (agg. Umberto Tessier)

INTERVALLO LUNGO, ITALIA AVANTI

Inizia il secondo quarto tra Italia e Romania. Bel canestro di Watson, bravo a reggere il contatto in penetrazione di Biligha ed appoggiare al tabellone. Filloy tira da casa sua e mette dentro una grandissima tripla! Alessandro Gentile sigla in contropiede, l’Italia sta ora prendendo il largo, 31-17. Brutta la palla persa di Burns sull’apertura dopo il rimbalzo: Paliciuc può comodamente segnare. Filloy ruba palla e lancia in contropiede Gentile che chiude con la schiacciata, solo Italia in campo. Grande movimento di Gentile lungo la linea di fondo e altri due punti per gli azzurri. Grandissima tripla di Fontecchio! Primi punti per lui è Italia sul 40-21. Ottimo l’esordio fino ad ora sulla panchina dell’Italia di Meo Sacchetti. Mandache sbaglia la tripla ma Cate è libero e può correggere al volo, la Romania prova a rientrare nel match. Timeout dell’Italia! Sacchetti ha notato che l’Italia si è un po’ fermata. Intervallo lungo al Ruffini. Italia avanti senza problemi sulla Romania dopo i primi 20 minuti: 42-28, dieci i punti siglati da Gentile. (agg. Umberto Tessier)

FINE PRIMO QUARTO, OTTIMA ITALIA

Il nuovo format delle qualificazioni per i mondiali del 2019 non consente errori: passeranno le prime tre classificate ma i punteggi ottenuti verranno confermati. L’Italia deve vincere contro un’avversaria alla portata come la Romania, per cominciare con il piede giusto questo lungo percorso. Questo il quintetto iniziale dell’Italia: Pietro Aradori,Andrea Crosariol, Luca Vitali, Achille Polonara e e Alessandro Gentile. Questo il quintetto invece della Romania: Watson, Mandache, Moldoveanu, Cate, Kuti. Moldoveanu va a segno da tre, che partenza della Romania. Il primo canestro dell’Italia è di Alessadro Gentile, siamo sul 2-4. Ancora Gentile protagonista! Prende un grande rimbalzo in difesa e guida il contropiede fino all’appoggio vincente. Vitali sbaglia il tiro ma prende il rimbalzo e porta avanti l’Italia. Sei a zero di parziale e primo timeout romeno. Penetrazione di Cate, che batte Polonara e segna due punti. Watson in lunetta dopo il fallo di Crosariol fa uno su due, sorpasso Romania. Bellissima tripla di Aradori! Italia sul 9-7. Rimessa sbagliata dell’Italia che concede il contropiede a Kate, siamo ora sul 9-9. Ancora Ardori a segno, un grande inizio per lui e Italia che ora è sul 13-9. Altro fallo di Darwiche, stavolta su Della Valle. La Romania è in bonus e l’azzurro fa due su due. Bomba di Abass che mette dentro una grande tripla! Italia ora sul 20-15! Tocca a Della Valle andare ora a canestro! Ottima Italia che va sul 22-15. Filloy appoggia per l’accorrente Biligha, ma Nicolescu commette fallo. Due su due e Italia che incrementa il vantaggio. Il primo quarto termina sul 26-15 per l’Italia. Aradori ha siglato sette punti. (agg. Umberto Tessier)

INIZIANO LE QUALIFICAZIONI

Italia Romania sta per cominciare: fra pochi minuti al PalaRuffini di Torino si scenderà in campo per la partita valida per la prima giornata del girone della prima fase delle qualificazioni ai Mondiali di basket 2019 che si disputeranno in Cina. Abbiamo già vissuto un momento molto simpatico quando un gruppo di bambini italiani e romeni hanno cantato dal centro del campo i rispettivi inni nazionali, adesso però sarà naturalmente l’aspetto agonistico ad avere la precedenza. Si apre contro la squadra allenata dal macedone Zare Markovski, c.t. della Romania dopo una lunghissima carriera vissuta spesso su panchine di squadre italiane (Sassari, Reggio Emilia, Avellino, Virtus Bologna, Milano, di nuovo Avellino, Biancoblù Bologna, Pesaro, Venezia, Caserta e Scafati), dunque perfetto conoscitore del nostro basket. Ricordiamo che già fra meno di 48 ore gli azzurri torneranno in campo, dal momento che alle ore 18.00 di domenica è in programma la partita di Zagabria contro i padroni di casa della Croazia, tuttavia ora è giunto il momento di dare la parola al campo, perché Italia Romania sta per avere inizio! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MONDIALI, UNA LUNGA ASSENZA PER L’ITALIA

In attesa di Italia Romania, ricordiamo che la nostra Nazionale di basket inseguirà la qualificazione ai Mondiali che è sfuggita agli azzurri per le ultime due edizioni, quelle disputate nel 2010 in Turchia e nel 2014 in Spagna. L’ultima volta dell’Italia ai Mondiali di basket risale dunque all’edizione del 2006 in Giappone: facciamo un salto nel passato per ricordare il cammino degli azzurri in quel cammino. L’Italia ottenne un ottimo secondo posto nel girone D, che era quello degli Usa, perdendo solamente contro gli americani (85-94), ma battendo Cina (84-69), Slovenia (80-76), Senegal (64-56) e Porto Rico (73-72). On quattro vittorie ci presentammo in fiducia agli ottavi di finale, dove però il nostro cammino si fermò contro la Lituania, terza nel girone C alle spalle di Grecia e Turchia: i baltici ci sconfissero per 71-68 al termine di una partita combattuta ed equilibrata, negandoci l’accesso ai quarti. Se si considera che alle Olimpiadi manchiamo dal leggendario argento del 2004, i Mondiali del 2006 furono l’ultimo grande evento intercontinentale a cui gli azzurri abbiano partecipato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE ITALIA ROMANIA

Italia Romania di basket sarà trasmessa in diretta tv da Sky Sport 2, canale numero 202 della piattaforma televisiva satellitare su abbonamento: collegamento già dalle ore 19.45 per un ampio pre-partita, in attesa della palla a due che avrà luogo alle ore 20.15. Per chi non potesse mettersi davanti a un televisore questa sera, ricordiamo anche la diretta streaming video che sarà garantita tramite l’applicazione Sky Go, naturalmente riservata solamente agli abbonati.

NOVITA’ MONDIALI

Italia Romania apre dunque il lungo cammino della nostra Nazionale nelle qualificazioni per i Mondiali di basket 2019 che si terranno in Cina. Le novità sono davvero tante, a cominciare proprio dal nuovo formato delle qualificazioni, previste lungo la stagione dei club. Inoltre, si tratterà della prima edizione con ben 32 squadre partecipanti alla fase finale – erano 24 fino alla precedente edizione, un aumento enorme rispetto alle sole 10 nazioni che parteciparono al primo Mondiale nel 1950. Un’altra importante novità sarà la collocazione nel 2019, a ben cinque anni di distanza dal torneo iridato giocato nel 2014 in Spagna: fin dal 1970 si giocava sempre ogni quattro anni, sempre negli anni pari caratterizzati anche dai Mondiali di calcio. L’ultima edizione in un anno dispari fu quella del 1967: dopo il 2019 si tornerà a giocare ogni quattro stagioni, dunque sempre negli anni dispari (2023, 2027…) immediatamente precedenti alle Olimpiadi, per le quali metteranno anche in palio i primi posti a disposizione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Italia Romania si gioca alle ore 20:15 di questa sera, venerdì 24 novembre 2017, presso il PalaRuffini di Torino, dove ci sarà il tutto esaurito per questo match che segnerà il debutto della nostra Nazionale di basket nelle qualificazioni per i Mondiali 2019. Le novità sono davvero tante: innanzitutto, per l’Italia ci sarà il debutto di Meo Sacchetti come nuovo commissario tecnico al posto di Ettore Messina; più in generale, sarà il debutto delle finestre per la Nazionale nel corso della stagione dei club, grande novità introdotta dalla Fiba fra le polemiche, dal momento che Eurolega e naturalmente Nba non si fermano, dunque tutti i c.t. hanno avuto problemi al momento di diramare le convocazioni. Solo il tempo ci dirà se questa sovrapposizione potrà avere anche degli effetti positivi, per ora è apprezzabile la risposta del pubblico che affollerà il palazzetto di Torino.

Il cammino sarà piuttosto lungo: la prima fase delle qualificazioni prevede in Europa gironi da quattro – quello dell’Italia comprende pure Olanda e Croazia oltre alla Romania – che non dovrebbero essere un ostacolo, visto che le prime tre di ciascun gruppo accederanno alla seconda fase. Tuttavia i risultati ottenuti contro le altre due qualificate saranno validi per il nuovo gruppo, dove le tre qualificate dal nostro girone incroceranno quelle del girone di Polonia, Kosovo, Lituania e Ungheria, giocando però solamente contro le tre squadre già non affrontate nella prima fase. La classifica finale di ciascuno di questi quattro nuovi gruppi promuoverà ai Mondiali le prime tre, per un totale di 12 squadre europee.

ITALIA, UN NUOVO INIZIO

Per l’Italia è senza dubbio un nuovo inizio: dopo il flop della mancata qualificazione alle Olimpiadi dell’anno scorso e il non esaltante Europeo di quest’anno (a dir la verità condizionato anche da diverse assenze), la Federazione si è affidata a Meo Sacchetti, che deve tenere conto della grande novità delle partite di qualificazione collocate nel corso della stagione. Dovendo di conseguenza rinunciare ad alcuni degli italiani di Milano (che ieri ha giocato in Eurolega) e naturalmente a quelli che giocano in altre squadre straniere di Eurolega (ad esempio Gigi Datome, per citare il più celebre) oppure in Nba, cioè Marco Belinelli e Danilo Gallinari, la rivoluzione è evidente: solamente cinque dei 16 giocatori convocati per il raduno di Torino (Abass, Aradori, Biligha, Burns e Filloy) hanno partecipato agli Europei poco più di due mesi fa. Spicca sicuramente il ritorno in azzurro di Alessandro Gentile dopo un anno di assenza: il giocatore ora alla Virtus Bologna sarà una delle stelle del nuovo corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori