DIRETTA / Reggio Emilia Varese (76-66) info streaming video e tv: risultato finale (Basket)

- Claudio Franceschini

Diretta Reggio Emilia Varese: info streaming video e tv, orario e risultato live. Al PalaBigi la rinata Grissin Bon ospita la Openjobmetis, undicesima giornata del campionato di basket

Okoye_Varese_Reggio_lapresse_2017
Diretta Reggio Emilia Varese, basket Serie A1 (Foto LaPresse)

DIRETTA REGGIO EMILIA VARESE (76-66) FINALE!

Reggio Emilia sconfigge Varese al termine di una partita divertente e ricca di occasioni. Si chiude quindi con una vittoria per i padroni di casa l’undicesima giornata del campionato di pallacanestro 2017-2018. Al PalaBigi, gli emiliani hanno  sfoderato una bella prova di gruppo, superando di dieci punti i lombardi. Primo periodo in favore della formazione ospite, che chiude avanti 15-14. Solo Reggio Emilia nelle restanti frazioni di gioco. 21-19, 25-17 e 16-15 gli altri parziali. Finisce 76-67. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

INTERVALLO

Siamo durante l’intervallo di Reggio Emilia Varese, partita valida per l’undicesima giornata del campionato di basket Serie A1 2017-2018. Al PalaBigi sta andando in scena una sfida di pallacanestro davvero interessante e appassionante. Il risultato vede le due squadre distanti di un solo punto. Meglio la squadra ospite nel primo quarto, chiuso in vantaggio quindici a quattordici. Nella ripresa la formazione amaranto ribalta il punteggio e grazie ad un ventuno a diciannove, si porta sul parziale di 35-34. Ci aspettiamo un secondo tempo scoppiettante. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

PALLA A DUE

Ci siamo: finalmente ecco la palla a due di Reggio Emilia Varese. Se in casa Openjobmetis a tenere banco è stato il 10/10 con 39 di valutazione per Tyler Cain, al PalaBigi hanno vissuto con estrema soddisfazione la prova di Niccolò De Vico: classe ’94 e arrivato da Biella dove aveva sempre giocato fino a ora (8 stagioni ad alto livello), la guardia è stata lanciata nel quintetto titolare per l’assenza di Amedeo Della Valle e ha risposto con una prestazione sopra le righe. Per lui 10 punti con 2/4 dall’arco – compresa la tripla decisiva, 3 rimbalzi e ben 4 recuperi senza alcuna palla persa, chiudendo con 15 di valutazione. Pensate: prima della partita del Taliercio De Vico aveva una media di 2,2 punti per gara, in una sola serata ha realizzato l’esatta metà dell’intero fatturato delle nove uscite precedenti. Max Menetti ora può contare su un giocatore in più nelle sue rotazioni; noi allora ci mettiamo comodi e stiamo a vedere se De Vico sarà protagonista anche questa sera, o se il go-to-guy arriverà invece in casa Openjobmetis: Reggio Emilia e Varese sono pronte a dare vita alla partita, la palla a due è dietro l’angolo! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Reggio Emilia Varese è una delle partite che saranno trasmesse in diretta tv: l’appuntamento ovviamente è su Eurosport 2, la cui visione è disponibile per tutti gli abbonati alla pay tv del satellite o quella del digitale terrestre. In alternativa resta ovviamente valida l’ipotesi della diretta streaming video, attraverso la piattaforma Eurosport Player che, attivabile su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, necessita del pagamento di una quota per abbonarsi. Informazioni utili come tabellino play-by-play e statistiche dei giocatori arriveranno attraverso il sito ufficiale www.legabasket.it.

CAIN MVP

A poche ore da Reggio Emilia Varese, dobbiamo segnalare che nell’ultimo turno di basket Serie A1 la Openjobmetis ha avuto la bella soddisfazione di vedere Tyler Cain insignito del premio di MVP dell’undicesima giornata. Il riconoscimento viene garantito al giocatore con la più alta valutazione; nella partita interna contro Capo d’Orlando Cain, tornato a partire nel quintetto titolare in luogo di Norvel Pelle, ha chiuso la sua partita con 22 punti e 14 rimbalzi. Il dato che però ha maggiormente impressionato è stato il clamoroso 100% dal campo: il centro ha infatti terminato la partita con 10/10, finalmente coinvolto anche offensivamente. Solitamente infatti Cain si limita a essere un lungo difensivo, ma domenica scorsa ha dimostrato di sapersela cavare anche nell’altra metà campo: era dall’aprile 2013, giorno di una vittoria al Forum contro l’Olimpia Milano, che un giocatore di Varese non registrava una valutazione così alta ed è curioso che si trattasse dei 40 di Bryant Dunston, che dalle parti delle Prealpi rimpiangono ancora. Cain invece è diventato il primo giocatore che in questa stagione abbia fatto registrare il 100% al tiro con almeno 10 conclusioni dal campo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Reggio Emilia Varese, che viene diretta dagli arbitri Saverio Lanzarini, Beniamino Manuel Attard e Mauro Belfiore, si gioca sabato 16 dicembre alle ore 20:30, valida per l’undicesima giornata del campionato di basket Serie A1 2017-2018. Al PalaBigi va in scena una sfida davvero interessante: le due squadre sono separate da una sola vittoria in classifica, con Varese a quota 4-6 e Reggio Emilia a 3-7, ed entrambe dunque possono correre per un posto nella griglia della Final Eight di Coppa Italia anche se naturalmente devono stare attente alle brutte sorprese, vale a dire una graduatoria ancora molto compressa e che potrebbe portare, con qualche sconfitta di troppo, a dover lottare per non retrocedere. Per entrambe comunque l’obiettivo a lungo termine resta la qualificazione ai playoff; quasi un obbligo per la Grissin Bon, un gradito ritorno per la Openjobmetis che deve riscattare le ultime stagioni decisamente avare di soddisfazioni.

QUI REGGIO EMILIA

Zero vittorie nelle prime sei, tre nelle ultime quattro: che Reggio Emilia sarebbe tornata era una certezza, che sarebbe riuscita a risalire la corrente così rapidamente non era scontato. Soprattutto per come sono arrivate le vittorie: un clamoroso +48 contro Pistoia, poi i due colpi esterni contro Cremona e, soprattutto, i campioni d’Italia di Venezia. In più la Grissin Bon ha sfiorato la vittoria anche contro Milano: sarebbe stato un quattro su quattro. Vero che la partenza è stata terribile, ma la classifica è decisamente corta e non c’è assolutamente nulla di compromesso: basti pensare che la Reggiana ha quattro partite in meno delle seconde, che non sono nemmeno pochissime ma considerato lo 0-6 iniziale sono davvero un grosso affare. L’ultima partita ha visto Reggio Emilia trionfare sul campo della Reyer: sfida a basso punteggio e con percentuali davvero brutte, ma la Grissin Bon ha tenuto botta a rimbalzo e ha conquistato 22 viaggi in lunetta che alla fine hanno fatto la differenza. Nessuno davvero sopra le righe: il migliore è risultato esser Jalen Reynolds, autore di 16 puntyi con 7/13 al tiro (tutti da 2) e 9 rimbalzi per un 17 di valutazione che è il miglior dato della squadra. Ha invece stupito Pedro Llompart: per il playmaker spagnolo cifre contenute (10 punti, anche se con un ottimo 7/7 ai liberi) ma +10 nel plus/minus, dove ha invece avuto -10 Leonardo Candi. Adesso la Reggiana vola sulle ali dell’entusiasmo: se manterrà questo livello diventerà un pericolo per tutti, perchè le qualità ci sono.

QUI VARESE

La Openjobmetis ha appena trionfato contro Capo d’Orlando, vincendo la sua quarta partita stagionale: il +24 ottenuto domenica fa il paio con le vittorie nette su Cantù e Trento. Il dato fa capire che al PalA2A questa squadra è un cliente scomodissimo, capace di dar vita anche a prove offensive straordinarie e battendo chiunque; purtroppo per Attilio Caja il rendimento esterno non è mai decollato, tanto che Varese ha vinto solo sul parquet di casa e non ha ancora trovato ritmo in trasferta, pur avendo sfiorato la vittoria in alcune occasioni (Avellino e Pesaro soprattutto). E’ questa la vera discriminante tra una stagione da salvezza (anche tranquilla) e nulla più e una in cui i playoff possono diventare una realtà; questo, e il rendimento di un Cameron Wells che, arrivato per essere la punta dell’attacco biancorosso, ha giocato davvero pochissime partite di livello, latitando nelle altre (gli è successo anche domenica, al netto dei 7 assist). Sta invece crescendo il rendimento di Tyler Cain: dalla partenza di Bryant Dunston il centro è stato il nervo scoperto per Varese, nonostante qualcuno di buono sia passato (Brandon Davies e OD Anosike), Cain non ha statistiche strepitose ed è ancora piuttosto discontinuo e ha dimostrato che può incidere anche tanto. Tuttavia, come detto, per arrivare alla post season (e magari alla Final Eight di Coppa Italia) servirà iniziare a vincere fuori casa, e questa partita potrebbe essere l’occasione giusta anche se Caja avrebbe preferito incrociare Reggio Emilia qualche settimana fa e non certo oggi.

GLI STARTING FIVE

Il quintetto della Grissin Bon può variare, ma per il momento Max Menetti sembra orientato a far partire Leonardo Candi come playmaker, con Pedro Llompart a guidare la second unit; i punti fermi sono Amedeo Della Valle, che però questa sera potrebbe non essere impiegato (ha problemi alla spalla) e Jalen Reynolds, ormai il centro titolare. A Venezia è partito Niccoò De Vico, che ha anche avuto 34 minuti in assenza di Della Valle; per il resto Manuchar Markoishvili e James White sono le due ali. Attilio Caja ha dato un posto nello starting five a Damian Hollis domenica, ma la mossa ha funzionato poco: dovrebbe allora tornare Giancarlo Ferrero che invece dalla panchina ha prodotto (14 punti e 6 rimbalzi oltre a 2 recuperi), con Stan Okoye a ricoprire lo spot di altra ala. Cameron Wells e Antabia Waller (anche lui in calo) formano il backcourt, Tyler Cain si è rivisto in quintetto al posto di Norvel Pelle e la scelta potrebbe essere confermata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori