DIRETTA / Hapoel Reggio Emilia (risultato finale 66-79): Wright spinge la Grissin Bon alla vittoria! (Eurocup)

- Mauro Mantegazza

Diretta Hapoel Gerusalemme Reggio Emilia: risultato finale 66-79. E’ Chris Wright a spingere la Grissin Bon alla vittoria, fondamentale per sperare ancora nella Top 16 della Eurocup

Della_Valle_Bonacini_Wright_Reggio_Emilia_lapresse_2017
Diretta Reggio Emilia Pistoia (LaPresse, repertorio)

DIRETTA HAPOEL REGGIO EMILIA (RISULTATO FINALE 66-79)

Hapoel Reggio Emilia 66-79: fantastica vittoria per la Grissin Bon che espugna la Pais Arena di Gerusalemme e sale così a 4-5 come record nel girone B di Eurocup, tornando a intravedere la qualificazione alla Top 16. L’Hapoel è ora a 2-7 ed è tagliato fuori; per la Grissin Bon aggancio a Buducnost e Lietkabelis, una delle tre resterà fuori dal prossimo turno. La vittoria di oggi, nella quale i reggiani costringono l’Hapoel ad appena 6 punti nel periodo conclusivo, ha il volto di Chris Wright, miglior marcatore a 19 punti con 8/15 dal campo e 3/4 dall’arco, ma anche 9 assist e 5 palle perse che gli vengono perdonate (anche perchè ci sono 3 recuperi); 13 punti a testa per Jalen Reynolds (doppia doppia, anche 11 rimbalzi), James White e Manuchar Markoishvili, fondamentale soprattutto nel terzo periodo quando Reggio Emilia ha superato una sfuriata dell’Hapoel Gerusalemme e ha potuto così approcciare con fiducia il quarto quarto, nel quale è arrivato l’allungo decisivo. Una vittoria ancor più importante perchè ottenuta senza l’apporto di Amedeo Della Valle, e con alcuni interpreti sotto il par (per Pedro Llompart 4 punti con 1/5 al tiro) e anche perchè nel quarto periodo la squadra è riuscita a limitare il talento di Jerome Dyson, che ha avuto una partita da 27 punti con 10/15 al tiro, 3 rimbalzi e 5 assist ma nel momento di allungare le mani sulla partita ha fatto mancare il suo contributo. Doppia doppia per Ronald Roberts: 14 punti e 10 rimbalzi tirando 6/8 da 2 punti. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA HAPOEL REGGIO EMILIA (60-62): 4^ QUARTO

Hapoel Reggio Emilia 60-62: è arrivato solo momentaneamente il sorpasso degli israeliani, che nel terzo periodo hanno preso in mano la situazione ma sono tornati sotto alla fine, e arrivano agli ultimi 10 minuti dovendo recuperare due lunghezze. Sempre il solito irreale Jerome Dyson, ma al suo fianco si è svegliato anche un Ronald Roberts che flirta con la doppia doppia: solo loro due in doppia cifra per punti segnati tra gli israeliani, ma per il momento basta per rimanere a pieno contatto, alternarsi al comando della partita e provare a far capitolare una volta per tutte la Reggiana. Che ci prova con tutti i suoi effettivi, ma non riesce a mettere in ritmo alcuni dei protagonisti attesi: è salito di colpi Manuchar Markoishvili, ma per contro giocatori come Landing Sané (pochi minuti a disposizione) e Pedro Llompart hanno fatto ancora poco. Tuttavia la Grissin Bon resta lì, aggrappata a una gara che non vuole assolutamente perdere: sarebbe un segnale forte prendersi la vittoria alla Pais Arena di Gerusalemme, al netto ovviamente dell’importanza in termini di corsa alla qualificazione alla Top 16. Ora staremo a vedere quello che succederà nel quarto e ultimo periodo della partita di Eurocup, con la speranza che Reggio riesca a condurla in porto. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (EUROCUP)

La partita di basket Eurocup fra Hapoel Gerusalemme e Reggio Emilia non sarà visibile in diretta tv, ma sarà trasmessa in diretta streaming video da Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com che da quest’anno è la “casa” del basket italiano e internazionale. Da segnalare gli aggiornamenti live che saranno disponibili per tutti sul sito ufficiale http://www.euocupbasketball.com, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche.

DIRETTA HAPOEL REGGIO EMILIA (40-41): 3^ QUARTO

Hapoel Reggio Emilia 40-41: siamo all’intervallo lungo alla Pais Arena di Gerusalemme, dove prosegue il duello personale di Jerome Dyson contro tutta la Grissin Bon. L’ex playmaker di Brindisi, Sassari e Torino sta giocando una partita francamente stratosferica, e da solo tiene viva la squadra di casa: a referto ci sono 17 punti con 6/8 dal campo e 3/3 ai liberi con il corredo di 2 assist e un recupero, a fronte di una sola palla persa. Reggio Emilia però continua a macinare gioco e punti: impressiona il fatto che, al netto del solo Leonardo Candi (che non ha nemmeno preso un tiro), tutti i giocatori mandati sul parquet da Max Menetti abbiano segnato almeno 2 punti con un canestro dal campo, ultimo di questi Niccolò De Vico che infila la fondamentale tripla del +3 nel momento di maggiore difficoltà per la sua squadra, quando cioè l’Hapoel stava provando a recuperare il terreno perduto. Per i padroni di casa bene anche Ronald Roberts (9 punti e 3 rimbalzi); Reggio Emilia ha invece trovato i 9 punti di James White e gli 8 di Chris Wright, che ha anche distribuito 5 assist. Partita molto bella, attenzione a quello che succederà nel secondo tempo che si preannuncia ancora più entusiasmante. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA HAPOEL REGGIO EMILIA (18-20): 2^ QUARTO

Hapoel Reggio Emlia 18-20: la Reggiana ha impattato bene la partita di Eurocup e rimane in vantaggio al termine del primo quarto. buona prestazione soprattutto di Chris Wright: il playmaker, già rientrato nel fine settimana, è autore di 8 punti con il 100% dall’arco e guida i compagni a un risultato che sarebbe di grande prestigio. In questo Wright viene aiutato soprattutto da due giocatori: Jalen Reynolds, già 5 rimbalzi e dominante sotto i tabelloni, e James White che con il suo atletismo porta transizione e punti veloci. Per l’Hapoel ci sono invece 12 punti di Jerome Dyson, che in Italia conosciamo molto bene: prestazione da 5/6 nel primo quarto per il playmaker, ma tutto il resto della squadra israeliana ha segnato soltanto 6 punti in questo modo arrivare a vincere sarà difficile. Sia come sia l’Hapoel Gerusalemme è comunque in pieno contatto: non ci resta che vedere come andrà a finire questa bella partita del girone B. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA HAPOEL REGGIO EMILIA (0-0): PALLA A DUE!

Ormai è vicinissima la palla a due di Hapoel Gerusalemme Reggio Emilia, partita molto delicata per il cammino degli emiliani in Eurocup: andiamo allora a conoscere un po’ meglio la formazione israeliana. Si tratta di una società polisportiva fondata nel 1943, che comprende anche una squadra di calcio secondo un modello molto diffuso all’estero e che in Israele ha nel Maccabi Tel Aviv l’esempio più glorioso. La bacheca dell’Hapoel Gerusalemme non è altrettanto prestigiosa, ma di certo le soddisfazioni nella storia non sono mancate per questo club: ad esempio la Uleb Cup vinta nel 2004 (è il torneo che poi è diventato proprio la Eurocup), mentre a livello nazionale possiamo contare quattro Coppe d’Israele, altrettante Supercoppe e soprattutto due campionati, tra l’altro nel 2015 e 2017. Dunque ciò testimonia che negli ultimi anni l’Hapoel ha raggiunto un livello eccellente e di conseguenza sarà un avversario da non sottovalutare per la Grissin Bon. Adesso dunque è giunto il momento di pensare solamente all’attualità, perché l’attesa partita Hapoel Gerusalemme Reggio Emilia sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA MENETTI

Si avvicina Hapoel Gerusalemme Reggio Emilia, ma nell’attesa della partita di Eurocup facciamo un passo indietro a sabato sera e quindi all’ultima partita della Grissin Bon in campionato, vinta per 76-66 contro Varese soprattutto grazie a uno spettacolare Manuchar Markoishvili, autore di 20 punti e soprattutto di un clamoroso 6/9 nelle triple. Anche nelle parole del coach Massimiliano Menetti al termine della partita c’è stato spazio soprattutto per la celebrazione del giocatore georgiano: “Markoishvili è un campione soprattutto nella testa ed è l’emblema della nostra mentalità. Dopo essere stato al Cska, al Darussafaka e in tanti top team, ha avuto l’umiltà di capire che dobbiamo pensare e giocare con una squadra in lotta per la salvezza. Sono felice per la vittoria, partire 0-6 poteva compromettere tutto, ora però teniamo la testa sul manubrio”. In Eurocup oggi c’è una partita da vincere e la continuità di rendimento sarebbe davvero fondamentale… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Hapoel Gerusalemme Reggio Emilia si gioca questa sera, mercoledì 20 dicembre 2017: palla a due in programma alle ore 18.30 italiane (le 19.30 locali) presso la Pais Arena della celeberrima città israeliana. La partita è valida per la nona giornata della Eurocup di basket, siamo dunque in un momento fondamentale della competizione europea, perché ormai siamo giunti al penultimo turno della fase a gironi e i verdetti sono sempre più vicini. Prima di questo turno la classifica del Gruppo B è ancora decisamente molto incerta: Reggio Emilia a quota tre vittorie e cinque sconfitte condivide il quarto posto con il Galatasaray e precede solamente l’Hapoel, che con due vittorie ha l’obbligo di conquistare un successo oggi per avere ancora speranze. Infatti avanzeranno nella competizione solo le prime quattro classificate di ciascun girone da sei: questo però significa pure che una sconfitta renderebbe complicatissima la situazione di Reggio Emilia, che avrebbe dunque estremo bisogno di tornare da Gerusalemme con una vittoria.

LA SITUAZIONE

La prima parte della stagione non è stata facile per Reggio Emilia: la squadra di coach Massimiliano Menetti infatti in Serie A ha raccolto sei sconfitte consecutive nelle prime sei giornate di campionato e le uniche soddisfazioni in quelle settimane arrivavano proprio dalla Eurocup. Adesso per la Grissin Bon la situazione sembra essersi rovesciata: in campionato possiamo parlare di una vera e propria rinascita con quattro vittorie nelle ultime cinque giornate, perdendo solamente contro Milano di misura ma vincendo pure sul campo dei campioni d’Italia di Venezia, tanto che adesso è più vicina per Reggio Emilia la zona playoff piuttosto che l’ultimo posto occupato per diverse settimane proprio dagli emiliani; tuttavia si è complicato il cammino in Coppa, in particolare a causa della sconfitta casalinga di settimana scorsa contro i lituani del Lietkabelis Panevezys, che adesso in pratica obbliga la Reggiana a cercare la vittoria sul parquet dell’Hapoel Gerusalemme. La Grissin Bon vista nelle ultime partite di campionato ha certamente tutte le possibilità di riuscirci, ora serve solo iniziare a fare bene in entrambe le competizioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori