DIRETTA / Napoli Agrigento (81-89) info streaming video e tv, risultato finale, fine gara! (basket A2, oggi)

- Mauro Mantegazza

Diretta Napoli Agrigento info streaming video e tv: orario e risultato live della partita di basket Serie A2 al PalaBarbuto (oggi sabato 23 dicembre 2017)

Burgos Pinar Karsiyaka
Diretta Burgos Pinar Karsiyaka (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI AGRIGENTO (81-89): FINE ULTIMO QUARTO

Ambrosin continua a impensierire seriamente la retroguardia partenopea. Il numero 14 della Moncada guadagna due tiri liberi ma ne realizza soltanto uno. Fioravanti conclude una bella azione dei padroni di casa fissando il risultato sul momentaneo 69-73. Cannon risponde a tono riportando a 6 i punti di vantaggio degli ospiti. Segue una fase molto intensa ma priva di marcature: i due reparti difensivi prestano molta attenzione riuscendo a disinnescare i tentativi avversari. Maggio riapre le danze ma sono i siciliani a trarne benificio rispondendo subito con Williams e allungando poi il vantaggio in maniera decisiva. Ambrosin e Cannon sono incontenibili per gli avversari e realizzano un punto dopo l’altro: sì, è lo scatto decisivo. Nel finale Napoli si riprende ma non basta. Vince Agrigento 81-89.

FINE TERZO QUARTO

Napoli trova subito il canestro del pareggio con Nikolic, molto abile a desteggiarsi in area avversaria. Agrigento non ci sta e con Pepe lancia il guanto di sfida all’avversario: tripla molto raffinata. La partita è molto equilibrata e avvincente. Evangelisti fa impazzire i partenopei: 50-53. D’altra parte è invece Vangelov l’uomo più pericoloso. Il numero 15 di Napoli si conferma in gran forma realizzando canestri in ogni modo e vedendo la meta anche da angoli bui. Mascolo apparecchia, Sorrentino confeziona il sorpasso azzurro: 58-57. Napoli sembra aver trovato la quadra, il pubblico applaude convinto. La schiacciata di Nikolic conferma quanto appena detto. Le due squadre si sciolgono definitivamente pensando molto ad offendere e poco a difendere. L’ingresso di Ambrosin migliora la circolazione palla di Agrigento che riesce a chiudere il terzo quarto in vantaggio 67-69.

FINE SECONDO QUARTO

A inizio secondo quarto i padroni di casa si affidano agli inserimenti a canestro di Vangelov, molto dinamico lì davanti. Dopo un inizio promettente i partenopei calano subendo il ritmo avversario. I siciliani a piccoli passi si avvicino al pareggio, realizzato con Cannon. Ci pensa subito dopo Lovisotto a effettuare il sorpasso. I partenopei subiscono il contraccolpo psicologico post-rimonta e gli ospiti ne approfittano per allungare il distacco. Angelov prova a tenere a galla i suoi: 32-36. Palla in mano i padroni di casa sbagliano però troppe giocate regalando troppo. Agrigento acquista così fiducia e bombarda con ottima frequenza l’area partenopea. Cannon e Pepe realizzano in contropiede distanziando Napoli che prova il recupero. Nella parte finale del primo tempo la Cuore Napoli riesce a rendere meno consistente il vantaggio agrigentino. Risultato finale secondo quarto 46-48.

FINE PRIMO QUARTO

La partita di Napoli si apre con i partenopei subito in vantaggio. A Basabe risponde subito Guariglia: 2-2. Agrigento in contropiede va per la prima volta in vantaggio grazie al canestro di Williams. La gara è molto intensa, i due reparti difensivi si fanno valere. Zugno conquista due tiri liberi ma ne realizza solo uno. Sorrentino dalla lunetta fa meglio. Le due formazioni giocano a viso aperto offrendo un buono spettacolo. Cannon con un doppio tiro libero porta il parziale sul 9 pari. Mastroianni fa saltare sulla seggiola i tifosi di casa con una splendida tripla. Agrigento non demorde riuscendo a rispondere colpo su colpo e pareggiando i conti. In fase di possesso la Cuore Napoli si rende pericolosa con maggior frequenza riuscendo a controllare le redini del gioco. Agrigento comunque non demorde rimanendo in scia degli avversari. Il primo quarto si chiude sul 26-23 con la tripla di Evangelisti.

PRE-PARTITA

Napoli Agrigento sta per cominciare, ma ci resta ancora un po’ di tempo per analizzare alcune statistiche delle due formazioni che si affrontano oggi nella Serie A2 di basket. I numeri del fanalino di coda Napoli sono inevitabilmente piuttosto brutti: appena il 16,7% di vittorie, con 892 punti segnati e 1023 subiti per una differenza punti di – 131. Il bilancio nei match casalinghi è di due vittorie e quattro sconfitte, nelle ultime cinque giornate invece per il Cuore Napoli Basket c’è stato appena un successo. Naturalmente le cose vanno meglio per Agrigento, a partire dal 58,3% che è la percentuale di vittorie dei siciliani, i quali hanno segnato 1003 punti a fronte dei 968 subiti per una differenza di + 35. Come abbiamo già accennato, in trasferta i numeri non sono però esaltanti: due vittorie e quattro sconfitte; lo stato di forma è comunque buono, con tre vittorie nelle ultime cinque giornate. Adesso però non è più tempo di numeri: parola al campo, perché la palla a due di Napoli Agrigento ormai è davvero imminente! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (SERIE A2)

Napoli Agrigento non sarà trasmessa in diretta tv, tuttavia la diretta streaming video della partita sarà garantita su LNP TV Pass, il servizio a pagamento fruibile previa abbonamento (mensile oppure annuale) tramite il sito web ufficiale www.legapallacanestro.com, dove saranno anche disponibili aggiornamenti in tempo reale circa l’andamento della partita.

PARLA RUSSO

In attesa di Napoli Agrigento, spendiamo qualche parola in più sulle difficoltà dei padroni di casa. Anzi, utilizziamo direttamente le parole del coach della Cuore Napoli Basket, Aldo Russo, in sede di commento della pesante sconfitta della scorsa giornata nel derby campano contro Scafati, perso di 25 lunghezze per 88-63: “Faccio i complimenti a Scafati che ha un roster di livello elevatissimo e che gioca un ottimo basket. Noi abbiamo sbagliato l’approccio, siamo venuti meno alle prime difficoltà incontrate. I 31 punti subiti nel solo primo quarto ci hanno dato una brutta botta. La nostra è una squadra giovane che ci teneva tantissimo a fare bella figura in un derby in diretta tv e magari questo ha giocato contro di noi. La sconfitta fa male, ma io ho incitato i giocatori per tutti i 40′ perché vedo un gruppo che si sta impegnando tanto. Sappiamo che affrontiamo un campionato difficile, ma bisogna essere resilienti ed affrontare le difficoltà a testa alta e se è possibile uscirne fortificati da certe situazioni. Ora bisogna guardare avanti perché tra sei giorni c’è un altro impegno importante con Agrigento, utile per riscattarci”. Il giorno adesso è arrivato: Napoli saprà davvero riscattarsi? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Napoli Agrigento, partita valida per la tredicesima giornata del girone Ovest della Serie A2 2017-2018 di basket, si gioca al PalaBarbuto del capoluogo campano oggi, sabato 23 dicembre 2017 alle ore 20.30, visto che l’intero turno pre-natalizio si disputa stasera per lasciare libera la vigilia di Natale (salvo un posticipo). La classifica del girone ci parla di un match fra due squadre che vivono situazioni molto diverse fra loro: la Cuore Napoli Basket è tristemente ultima con appena 4 punti, cioè due vittorie e ben dieci sconfitte, dunque ha grande bisogno di fare punti per l’obiettivo della salvezza, che di certo non si annuncia facile; non sarà però nemmeno facile vincere contro un’avversaria di buonissimo livello come la Moncada Agrigento, che in classifica ha 14 punti in virtù di sette vittorie e cinque sconfitte raccolte finora e di conseguenza ha ambizioni ben più importanti, alla ricerca di un piazzamento di prestigio in zona playoff.

IL CONTESTO

Abbiamo detto della stagione molto diversa vissuta fino a questo momento dai partenopei e dai siciliani. Per Napoli, come abbiamo detto, ci sono state appena due vittorie finora, contro la Virtus Roma (83-78) e contro Cagliari (94-93): entrambe sono arrivate al PalaBarbuto, dunque almeno qualche soddisfazione casalinga è arrivata, ma il bilancio resta decisamente deficitario. Non ha di certo portato frutti nemmeno il cambio in panchina, clamorosamente arrivato subito dopo la vittoria contro i sardi: ovviamente la situazione non era positiva, ma cambiare dopo una vittoria è sempre strano e se dopo arrivano due sconfitte la mossa non può certo essere giudicata brillante. Il giudizio è invece ben diverso per la stagione di Agrigento: i siciliani vantano oltre il 50% di vittorie e naturalmente vogliono approfittare del match contro il fanalino di coda per migliorare ulteriormente la propria situazione. A volere essere pignoli, però, il rendimento della Moncada in trasferta non è soddisfacente, con due sole vittorie a fronte di quattro sconfitte. L’obiettivo di Agrigento è dunque chiaro: vincere per consolidare la posizione nei playoff migliorando anche il dato delle trasferte.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori