DIRETTA / Napoli Cagliari (94-93) streaming video e tv. Risultato finale, tante emozioni (Basket A2 Ovest)

- Claudio Franceschini

Diretta Napoli Cagliari: info streaming video e tv, orario e risultato live. Decimo turno nel girone Ovest di basket A2: il Cuore Basket in piena crisi ospita la lanciata Pasta Cellino

Mastroianni_Napoli_Treviglio_lapresse_2017
Diretta Napoli Cagliari, basket A2 Ovest 10^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI CAGLIARI (94-93) EMOZIONI SENZA FINE

Emozioni senza fine nella sfida Napoli Cagliari, valida per la Serie A2 di Basekt. Finisce novantaquattro a novantatre, dopo quattro frazioni di gioco tiratissime. Partono meglio gli isolani, che chiudono avanti il primo quarto ventuno a diciannove. Nel secondo periodo esce fuori il Napoli, che supera i propri avversari ventisette a ventitre. In campo sembra prevalere l’equilibrio, al ritorno dall’intervallo le due formazioni sembrano non riuscire a superarsi. Si spiega così il ventinove a ventinove del terzo quarto e il diciannove a venti dell’ultimo periodo. Alla fine, per un solo punto, giosce Napoli. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SECONDO QUARTO

Siamo nel secondo quarto di Napoli Cagliari, nel match valido per la Serie A2 di Basket. Meglio la formazione sarda in queste prime battute di gioco, in vantaggio di due punti. Le due squadre si stanno affrontando a viso aperto e stanno regalando al pubblico uno spettacolo gradevole. Anche la ripresa segue il copione del primo periodo. Napoli Cagliari sembrano equivalersi, piccoli episodi potrebbero fare la differenza nel corso della partita. Vedremo chi avrà la meglio tra le due compagini. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Siamo finalmente arrivati alla palla a due di Napoli Cagliari. Come abbiamo detto, questa potrebbe essere l’ultima partita di Francesco Ponticiello come allenatore del Cuore Basket: la sua panchina è a rischio a causa del pessimo inizio di stagione, con una sola vittoria e ben otto sconfitte. Un rendimento andato peggio di quanto ci si potesse aspettare, considerato lo status di neopromossa e un girone comunque difficile; Ponticiello chiuderebbe dunque male un’avventura che, iniziata nel 2016, lo ha visto conquistare appunto la promozione in Serie A2 attraverso i playoff, vincere anche la Coppa Italia di Serie B e ottenere il riconoscimento come miglior allenatore del campionato. In precedenza Ponticiello – ma parliamo di fine anni Ottanta-inizio Novanta – si era messo in luce a Sant’Antimo, dove aveva centrato tre promozioni in quattro stagioni portando l’Igea alla B2 e, nel 1998, anche in B1 con un ripescaggio (la società ha poi ceduto il titolo sportivo a Rieti). Come principale candidato per la panchina di Napoli ci sarebbe Alberto Morea (ex Mantova e Ferrara), ma intanto Ponticiello ha ancora la possibilità di salvarsi: dovrà però battere Cagliari. Per sapere come andranno le cose diamo subito la parola al campo, perchè finalmente al PalaBarbuto Cuore basket e Pasta Cellino stanno per iniziare nella decima giornata del girone Ovest di basket A2. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A2

Napoli Cagliari non sarà trasmessa in diretta tv nè sarà possibile assistervi in diretta streaming video; alcune informazioni utili sulla partita del PalaBarbuto, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori, saranno fornite dal sito ufficiale del campionato, che trovate all’indirizzo www.legapallacanestro.com. In più, potrete fare riferimento agli account ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter.

IL PROTAGONISTA

Nel presentare Napoli Cagliari, andiamo alla scoperta di quello che potrebbe essere il grande protagonista al PalaBarbuto: Marcus Keene, il playmaker della Pasta Cellino che è reduce da una prestazione da 28 punti, 7 rimbalzi e 5 assist con il 50% dal campo e 30 di valutazione per battere la Virtus Roma. In stagione è il nono miglior realizzatore del girone Ovest con 19,1 punti; tira con il 50% da 2 punti e il 37% dal perimetro (80% ai liberi) contribuendo anche con 3,2 rimbalzi e 2,6 assist. Più una combo guard che un playmaker, Keene è insieme a De’Shawn Stephens il giocatore più utilizzato dal suo allenatore (entrambi con 30,6 minuti di media); è ancora giovanissimo – 22 anni – ed è alla prima esperienza fuori dagli Stati Uniti. Nato in un ospedale militare in Germania (i genitori erano nell’aviazione americana) ha frequentato la High School a Warren, nel Texas, per poi trascorrere due anni a Youngstown State e uno a Central Michigan (saltando una stagione per le regole sui trasferimenti tra college); i suoi 50 punti contro Ohio sono stati il record stagionale nella Division I, le sue cifre al termine dell’anno parlavano di 30 punti a partita e una cifra simile non veniva raggiunta da 20 anni. Purtroppo al draft nessuna franchigia lo ha scelto; Keene ha giocato la Summer League con gli Washington Wizards, ma non riuscendo a essere messo sotto contratto ha deciso di rispondere alla chiamata di Cagliari per confrontarsi con il basket europeo, avendo comunque ben chiaro l’obiettivo di tornare oltre oceano. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH 

Napoli Cagliari si gioca alle ore 18:00 di domenica 3 dicembre: al PalaBarbuto va in scena la partita della decima giornata nel girone Ovest del campionato di basket Serie A2 2017-2018. E’ una sfida che sulla carta varrebbe la salvezza, eppure la Pasta Cellino sta facendo benissimo: al momento infatti è sopra il 50% di vittorie (5-4 il record) e dunque aspira a un posto nei playoff, anche se la stagione è lunga e per il momento c’è tanto equilibrio tra le squadre. Napoli invece è sempre il fanalino di coda, con una sola vittoria in nove partite: a questo punto salvarsi comincia a diventare un problema, soprattutto perchè non si vede una luce in fondo al tunnel; tuttavia c’è ancora potenzialmente tempo per provare a migliorare la situazione, ma almeno in casa bisogna iniziare a trovare la giusta continuità (a partire dunque da questa partita).

QUI NAPOLI

Dopo la sconfitta di domenica sul campo di Casale Monferrato (-23) il presidente Ruggiero ha spronato l’ambiente: se finora aveva parlato con toni “morbidi” chiedendo l’appoggio del pubblico e facendo leva sull’orgoglio, in questa occasione – ed è curioso che sia avvenuto dopo il ko contro la capolista, che ha sempre vinto fino a qui – il patron ha parlato di maglia non onorata e di alibi che non possono essere più accettati. Come primo risultato, la panchina di Francesco Ponticiello è stata messa a rischio: in caso di sconfitta odierna l’allenatore potrebbe fare le valigie. Chi le ha già fatte è invece il centro Hrvoje Vucic, che ha risolto il contratto accasandosi in Belgio: una perdita pesante che pone ancor più incertezza sulla squadra. Nel frattempo il dato dice che dopo aver battuto la Virtus Roma, Napoli ha perso con uno scarto medio di 18,6 punti le due partite contro Treviglio e appunto Casale, peggiorando ancor più la sua situazione. Quello che non funziona è soprattutto la difesa: è la seconda peggiore del campionato. Chi c’è all’ultimo posto? Proprio Cagliari, l’avversaria di oggi.

QUI CAGLIARI

La Pasta Cellino incassa infatti una media di 86,2 punti a partita: sono tantissimi, però quelli fatti sono 82,7 e allora in qualche modo i due dati si bilanciano. Prova ne è il fatto che, appunto, la squadra isolana mantiene la linea di galleggiamento in classifica, anzi sta facendo meglio di quanto si potesse pensare. Al PalaPirastu i ragazzi di coach Riccardo Paolini sono riusciti a battere Biella e Legnano, due tra le migliori squadre del girone Ovest, e poi anche Reggio Calabria e Virtus Roma (pochi giorni fa, nel recupero); hanno perso solo contro Treviglio tra le mura amiche, mentre in trasferta hanno ottenuto il successo contro Siena. Una Cagliari che ha vinto le ultime due partite, e che dopo questa sfida contro il Napoli potrebbe andare incontro a una sorta di momento della verità: avrà infatti le partite casalinghe, consecutive, conto Eurobasket e Casale Monferrato. Una squadra che lotta per la salvezza e la capolista: due gare diverse, ma vincendole entrambe la Pasta Cellino potrebbe spiccare il volo e chiudere con segno positivo il girone di andata.

GLI STARTING FIVE

Piuttosto chiare le scelte di Paolini per la sua Cagliari: lo starting five si compone del playmaker Marcus Keene che gioca con Roberto Rullo formando il back court; nel ruolo di centor sotto i tabelloni il partente è Ferdinando Matrone, mentre Lorenzo Bucarelli fa l’ala piccola avendo comunque una dimensione da guardia tiratrice. Ad aiutare sotto i tabelloni l’altro americano, De’Shaws Stephens, che in teoria sarebbe un centro ma sa disimpegnarsi come ala forte. A Napoli le certezze non ci sono più: nella disfatta di Casale Ponticiello è comunque partito con Gennaro Sorrentino in cabina di regia con il supporto di Kerry Carter in guardia, Stefan Nikolic e Mattia Mastroianni le due ali mentre Melsahn Basabe è il centro, che ha preso il posto anche nello starting five di Hrvoje Vucic.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori