Diretta/ Avellino-Pesaro (risultato finale 79-62): Thomas segna 20 punti, Thornton fermo a quota 22 (basket Lega A, oggi 12 febbraio 2017)

- La Redazione

Diretta Avellino-Pesaro, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaDelMauro ed è valida per la diciannovesima giornata di basket Lega A

Avellinobasket2016
Foto LaPresse

Avellino-Pesaro sta per avere inizio, mancano infatti ormai solamente pochi minuti al fischio d’inizio e di conseguenza alla palla a due che aprirà questa partita valida per la diciannovesima giornata del campionato di Serie A di basket. Sulla carta la sfida si annuncia favorevole ai padroni di casa della Sidigas Avellino, che oltre al fattore campo hanno pure il vantaggio di ben dodici punti in più in classifica, 24 contro 12. Inoltre Avellino in casa ha vinto sette delle nove partite disputate, mentre il bilancio di Pesaro in trasferta è di due soli successi su otto incontri disputati. Questo però è quanto si può affermare sulla carta prima dell’inizio della partita: ora invece a parlare dovrà essere il campo, perché Avellino-Pesaro sta per cominciare.  

Avellino-Pesaro si avvicina, in attesa del match di basket andiamo a ricordare come era andato il precedente più recente, naturalmente a campi invertiti. Nella gara di andata tra Sidigas Avellino e Consultinvest Pesaro, che si giocò all’Adriatic Arena della città marchigiana, vinse la Sidigas, con un punteggio molto basso, 55–60, e scarse percentuali dal campo per entrambe le formazioni. Nella squadra di Bucchi doppia cifra finale per Jones ed Harrow, mentre in casa avellinese segnarono in doppia cifra Ragland, Leunen e Randolph. Una partita dunque non memorabile ma che ha pesato sulla classifica di entrambe le parti, contribuendo al bel campionato di Avellino e ad una stagione che invece per Pesaro si sta rivelando di sofferenza.

, partita che sarà diretta dalla terna arbitrale Seghetti-Attard-Caiazza, va in scena domenica 12 febbraio alle ore 18:15; al PalaDelMauro si gioca per la diciannovesima giornata del campionato di basket Lega A 2016-2017. Avellino è anche alla ricerca di un rinforzo, sia per tentare l’assalto alla Coppa Italia che per il proseguo del campionato, e gli occhi di Sacripanti e della società irpina si erano posati sull’ex Sassari David Logan, attualmente nelle file dei lituani del Lietuvos Rytas; quando sembrava che l’accordo fosse ad un passo, con la formazione lituana che ha tesserato Jimmy Baron, visto in passato anche in Italia con la maglia della Virtus Roma, è arrivato improvviso lo stop alla trattativa. Per la formazione irpine che è sempre priva del pivot azzurro Marco Cusin, si devono quindi battere altre piste. 

La formazione pesarese arriva invece da una vittoria casalinga contro la Red October Cantù, che consente a Bucchi ed ai suoi uomini di respirare un po’, arrivando a quota 12 in classifica e lasciando dietro di sé sia la OpenjobMetis Varese che la Vanoli Cremona. La sconfitta di Pistoia ha tolto anche le ultime velleità ad Avellino di poter raggiungere l’Olimpia Milano in testa alla classifica al termine della stagione regolare, e nello stesso tempo non ha consentito di superare la Reyer Venezia, sconfitta sul campo della Dolomiti Energia Trento.
Al PalaCarrara la Sidigas si vede rimontare dopo l’intervallo dalla The Flexx Pistoia che mette insieme un terzo quarto da 16 – 6 e soprattutto grande grinta ed abnegazione per girare una gara che all’intervallo Avellino conduceva per 27 – 35.

L’attacco della formazione di Sacripanti nel terzo periodo si inceppa improvvisamente e non trova più le soluzioni semplici ed il gioco di squadra, con i giocatori che si fanno prendere dalla frenesia di voler risolvere individualmente i problemi di squadra. Anche l’ultimo quarto vede una grande difesa della formazione guidata da Vincenzo Esposito, che sporca le azioni offensive dei campani e parte velocemente in contropiede sulle palle rubate, fino a chiudere con un vantaggio di 8 punti, con il finale di 67 – 59. Per coach Sacripanti in doppia cifra Ragland, Obasohan e Randolph con Green e Leunen al disotto del loro standard abituale.

Pesaro è tornata alla vittoria nello scontro casalingo contro la Red October Cantù, con una buona prestazione di Fields, e soprattutto giocando molto di squadra, con Jones che segna 19 punti come Fileds e Thornthon che ne aggiunge 17 personali. Il tutto dovendo convivere con l’assenza di Harrow, play titolare della formazione di Bucchi. Per Harrow in questa settimana accertamenti medici ed ancora incertezze sul suo impiego. Pesaro ha iniziato bene la partita, chiudendo in vantaggio la prima frazione con il 22–15. Secondo quarto con la Red October capace di ribaltare conduzione del gioco e punteggio e passare avanti di 7 punti alla sirena dell’intervallo, con Calathes e Counooh.

La Consultinvest torna sul parquet con un altro piglio dopo l’intervallo ci pensa Fields ad ergersi a protagonista ed a portare i suoi sul + 1 al 30esimo. Nella quarta frazione Jasaitis, mettendo sei punti in fila propizia la fuga pesarese, poi ThornThon chiude i giochi quando mancano meno di 60 secondi alla fine, dopo che Cantù aveva cercato di riportarsi a contatto. Doppia cifra finale per Jones, Nnoko, bravo anche nella cattura dei rimbalzi, Fields e Thornthon.

La partita del Pala Del Mauro vede la formazione di casa scendere sul parquet probabilmente con Ragland in posizione di play, con il belga Obasohan come guardia, Thomas come numero 3 e Leunen insieme a Fesenko sotto le plance. Per la Consultinvest Pesaro ecco invece il possibile quintetto base con Thornton, Jasaitis, Jones, Nnoko e Fields a formare lo starting five di Piero Bucchi.

Avellino-Pesaro sarà trasmessa in diretta tv da RTV San Marino, il canale che – al netto di dirette assegnate a Rai o Sky – trasmette tutte le partite esterne nella stagione della Consultinvest. Salvo variazioni nel palinsesto, la diretta streaming video sarà garantita su www.smtvsanmarino.sm; ricordiamo inoltre che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili su questa partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori