DIRETTA/ Olimpia Milano-Brescia (risultato finale 93-79): Cinciarini a quota 14, Landry tocca quota 28 (basket Lega A, oggi 12 febbraio 2017)

- La Redazione

Diretta Olimpia Milano-Brescia, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al Forum ed è valida per la diciannovesima giornata di basket Lega A

Olimpiagruppo_CinciariniFontecchio
Diretta Olimpia Milano Torino, LaPresse

Olimpia Milano-Brescia sta per avere inizio, mancano infatti ormai solamente pochi minuti al fischio d’inizio e di conseguenza alla palla a due che aprirà questo derby lombardo, partita valida per la diciannovesima giornata del campionato di Serie A di basket. Sulla carta la sfida si annuncia favorevole ai padroni di casa della EA7, che oltre al fattore campo hanno pure il vantaggio di ben dodici punti in più in classifica, 30 contro 18. Inoltre l’Olimpia Milano in casa ha vinto otto partite su altrettante sfide disputate, mentre il bilancio di Brescia in trasferta è di tre successi su un totale di nove incontri disputati. Questo però è quanto si può affermare sulla carta prima dell’inizio della partita: ora invece a parlare dovrà essere il campo, perché Olimpia Milano-Brescia sta per cominciare! 

In attesa di Milano-Brescia, facciamo ancora un passo indietro a quanto vissuto in settimana dall’Olimpia in Eurolega, cioè la vittoria purtroppo soltanto sfiorata dalla EA7 ad Istanbul contro l’Efes. Una partita che coach Jasmin Repesa ha commentato così al termine: “Siamo stati veramente vicini a vincerla ma abbiamo finito male. Sapevamo di dover giocare una partita intelligente e non perdere palla, controllare i rimbalzi difensivi. Abbiamo fatto tanti progressi, ho visto tante cose positive ma onestamente nel secondo tempo abbiamo commesso errori che non dovevamo commettere difensivamente, a rimbalzo e in attacco abbiamo fatto troppi palleggi invece di fare un passaggio in più”, si legge sul sito dell’Emporio Armani. Adesso però l’Eurolega passa in secondo piano per due settimane: stasera campionato con il derby lombardo contro Brescia, poi sarà tempo di cercare di mettere in bacheca un trofeo con le Final Eight di Coppa Italia.  

Milano-Brescia per l’Emporio Armani arriva dopo l’ennesima delusione internazionale, che Milano ha vissuto giovedì sera. L’incontro di Eurolega, sul difficile parquet dell’Abdi Ipecki Arena di Istanbul, campo di casa dell’Efes Pilsen di coach Perasovic ha confermato ancora una volta la grande incostanza di Milano, che dopo aver dominato a lungo nella prima parte di gara, mettendo a segno oltre 50 punti nei primi due quarti di gara, si è ritrovata a giocarsi la vittoria in volata con la formazione turca che alla fine ha avuto più lucidità nei decisivi minuti finali. Una incostanza non di un solo giocatore, ma della squadra del suo complesso, capace nello stesso match di giocate deliziose in attacco e di scelte scellerate, come in diverse occasioni di contropiede gettate al vento che hanno galvanizzato la formazione avversaria. Ora per Milano c’è il ritorno in campionato e nella prossima settimana la disputa delle Final Eight in una manifestazione che l’Olimpia vuole assolutamente vincere.

, partita che sarà diretta dalla terna arbitrale Begnis-Aronne-Di Francesco, va in scena domenica 12 febbraio alle ore 18:15; al Mediolanum Forum di Assago si gioca per la diciannovesima giornata del campionato di basket Lega A 2016-2017. Reduce da una partita di Eurolega che ha forse sanzionato definitivamente la sorte della sua stagione europea l’Olimpia Milano torna a concentrarsi sul campionato, nel quale la sua avversaria oggi è la neopromossa Germani Brescia, squadra che non finisce più di stupire. 

Dopo essersi qualificata alle Final Eight di Coppa Italia infatti, la formazione di coach Andrea Diana continua a macinare successi e nell’ultimo turno ha inflitto uno stop inaspettato ad una Dinamo Sassari in grande salute. Milano dal canto suo si è aggiudicata il derby giocato in casa della OpenjobMetis Varese, confermando la sua leadership in classifica, nella quale ora ha sei punti di vantaggio nei confronti delle seconde, Reyer Venezia e Sidigas Avellino, entrambe battute nell’ultimo turno.

Nella gara di settimana scorsa a Varese, nonostante la superiorità del roster, la formazione di Repesa, ha avuto momenti di alto e basso, tanto da raggiungere i 20 punti di vantaggio, farsi riprendere e poi tornare alla vittoria con uno scarto finale di 16 punti, mettendone a segno 98. Milano si era presentata sul parquet di Masnago senza Simon e Cinciarini, che avevano bisogno di un turno di riposo per i molteplici impegni stagionali, ed in vista proprio della gara di Istanbul, ed alla fine è riuscita a portare cinque uomini in doppia cifra, segno della buona distribuzione dei tiri e delle responsabilità tra i giocatori.

La formazione di Caja non ha assolutamente recitato il ruolo di “sparring partner” nei confronti dell’Olimpia, ma alla fine è stata costretta a cedere di fronte al maggior numero di rotazioni a disposizione del coach milanese. Varese era partita anche bene conquistandosi il vantaggio, anche perché nelle file dell’Olimpia un Raduljca poco convinto esce subito di scena per problemi di falli, poi quando iniziano le rotazioni Milano prende il largo con un parziale pesante di 12–0 e insiste andando al riposo sul + 14. Dopo l’intervallo la mossa di Caja di chiamare la zona difensiva mette in difficoltà l’Olimpia, mentre in attacco Johnson si carica la squadra sulle spalle ed alla fine arriva il pareggio a quota 59. I problemi di falli di Varese, con Ferrero e Anosike a quota 4 fanno scappare di nuovo l’Olimpia a + 14 grazie alle azioni in attacco di Pascolo e Dragic, ed a 5 minuti dalla sirena finale la pratica è già chiusa.

La Germani Brescia ha fatto il colpaccio in casa contro Sassari, al termine di una partita caratterizzata dal punteggio basso, e nella quale la formazione di Diana ha messo in campo tutto il carattere che possiede con i giocatori a lottare su tutti i palloni disponibile, con una difesa “sporca” ma intensa e capace di mettere in difficoltà l’attacco sassarese. I sardi erano riusciti ad avere la meglio nella prima frazione, poi il secondo e terzo quarto della formazione di casa hanno permesso aggancio e sorpasso, prima di un ultimo periodo nel quale la formazione di Pasquini ha cercato di reagire non riuscendovi del tutto. A fine gara per coach Andrea Diana Landry e Luca Vitali in doppia cifra. Ed ora testa alla sfida con l’Olimpia, nella quale saranno in campo anche due ex come Moss e Luca Vitali.

Nella gara del Forum probabile quintetto base per coach Repesa con la presenza di Kalnietis, Dragic, Sanders, Macvan e McLean, mentre per il coach livornese di Brescia il quintetto dovrebbe essere lo stesso della partita contro la Dinamo Sassari e cioè Moore, Berggren, Luca Vitali, Landry e Moss.

Ricordiamo infine che il match tra Olimpia Milano e Brescia non sarà visibile in diretta tv su Rai o Sky, ma sarà trasmesso sul canale tv locale Teletutto, che salvo variazioni di palinsesto dovrebbe assicurare anche la diretta streaming video del match al sito www.teletutto.it. Consigliamo inoltre di consultare il situo ufficiale della Lega basket all’indirizzo www.legabasket.it,per rimanere aggiornati sul tabellino play-by-play e le statistiche. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori