Diretta / Brescia Brindisi (risultato finale 81-91): si decide tutto all’ultimo (basket Lega A 2017)

- La Redazione

Diretta Brescia-Brindisi: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca al PalaGeorge ed è valida per la ventiduesima giornata del campionato di basket Lega A

Goss_Moore_BrindisiBrescia
Foto LaPresse

Si è conclusa da poco la gara Brescia-Brindisi con il risultato finale di 81-91. Questa si disputava per la Lega A di basket ed è stata equilibrata fino all’ultimo momento. Gli ospiti erano andati avanti di un canestro nel primo quarto col parziale di 21-23. Si è andati fino alla fine con grandissimo equilibrio e il secondo e terzo quarto che hanno regalato grandi emozioni rimanendo bloccata la gara sul vantaggio della prima frazione dopo un diciannove pari e un ventiquattro pari. Nell’ultimo quarto però il Brindisi ha la forza di andare avanti con un 17-25 che chiude la gara e regala una vittoria importante.

Germani Brescia-Enel Brindisi è una gara equilibratissima e arrivati al quarto quarto siamo sul risultato di 64-66. Regge ancora il vantaggio di un canestro imposto dagli ospiti nel primo quarto con il parziale di 21-23. E’ incredibile poi come gli altri due quarti siano stati chiusi con il risultato di pareggio entrambi. Infatti il secondo quarto è terminato diciannove pari e il terzo ventiquattro pari. Staremo a vedere se la squadra di casa nell’ultimo tempo riuscirà a ribaltare la situazione oppure se gli ospiti porteranno a casa una vittoria che sarebbe davvero fondamentale in una gara che fino a questo momento ha regalato davvero grandissime emozioni.

Siamo arrivati all’intervallo della gara Germani Brescia-Enel Brindisi gara valida per la Lega A di basket e il risultato è di 40-42. La squadra di casa è ancora sotto, ma ha dimostrato di essere in gara di più che nel primo quarto dove era andata sotto 21-23. Il secondo quarto poi è stato molto equilibrato con un diciannove pari che ha regalato sicuramente grande forza fisica e dimostrazione di intelligenza anche perchè all’inizio della seconda frazione di gioco c’era stato il 5-10 che aveva portato gli ospiti ancora più avanti. Con una grande rimonta alla fine il secondo quarto è terminato diciannove pari e sicuramente si è ristabilito un equilibrio con la distanza che è la stessa del primo e ancora recuperabile. C’è ancora da giocare tutta la seconda parte della gara che potrebbe regalare davvero tante emozioni.

Siamo arrivati al secondo quarto della gara Germani Brescia-Enel Brindisi e il risultato è di 26-33. La gara è valida per la Lega A di basket e sicuramente mette di fronte due squadre alla ricerca di punti e della volontà di fare bene. Il primo quarto è stato molto equilibrato con gli ospiti che sono andati avanti appena di un canestro con il parziale di 21-23. Nel secondo quarto, iniziato da poco, Brindisi però sta dilagando dimostrando per il momento di averne di più dei suoi aversari. Infatti il secondo quarto è al momento sul 5-10 che regala così altri cinque punti oltre ai due del primo quarto di vantaggio agli ospiti. Vedremo se Brescia riuscirà a reagire anche se al momento la squadra di casa sembra essere in grande difficoltà sia fisica che di rendimento. La gara è comunque ancora molto lunga.

Comincia: alla vigilia della delicata partita delPalaGeorge hanno tenuto banco le dichiarazioni di Amath M’Baye, punta di diamante della formazione pugliese. Il giocatore ha rivelato un retroscena sulla sua acquisizione in estate: “Avevo chiesto un contratto biennale” ha detto nella trasmissione Zona 85 “la società mi ha proposto un annuale e io ho accettato. Perciò non escludo di poter rimanere qui anche il prossimo anno”. Sarebbe un’ottima notizia per tutti i tifosi di Brindisi: M’Baye è arrivato in Puglia dopo tre anni giocati nei Nagoya Diamond Dolphis, squadra che fa parte della Prima Divisione Giapponese. Elemento della Francia Under 20, si è subito rivelato come elemento fondamentale nel quintetto di Meo Sacchetti. Ventuno partite e ventuno presenze nello starting five: in 32,4 minuti di utilizzo M’Baye ha una media di 19,2 punti ai quali aggiunge 5,3 rimbalzi e 2,5 assist. Ha una valutazione di 19,2 per un plus/minus di 1,8 e tira con il 56,4% da 2 punti e il 40% da oltre l’arco. Le speranze di playoff da parte della Enel passano anche e soprattutto dalla sua costanza: quest’anno il francese è sempre andato in doppia cifra, con un massimo di 27 punti (contro Cremona) e un minimo di 11 (contro Varese). Anche oggi darà il suo contributo su un campo difficile come quello di Montichiari? Lo scopriremo tra poco, perchè la palla a due di Brescia-Brindisi al PalaGeorge si sta finalmente per alzare.

È una partita che, quando si era giocata all’andata, aveva visto la vittoria della Germani al PalaPentassuglia. Il 13 novembre la neopromossa aveva mostrato forse per la prima volta di essere una squadra costruita in maniera oculata e interessante, con la possibilità di volare anche nelle prime otto (cosa poi avvenuta con la qualificazione alla Final Eight); il secondo tempo si era concluso con il parziale di 49-38 in favore di Brescia che aveva vinto 91-83, cavalcando un Marcus Landry come al solito miglior marcatore dei suoi con 25 punti e capace di una prestazione da 8/13 dal campo, 3 rimbalzi e 2 assist (anche tre palle perse). Il migliore per valutazione però era stato David Moss: il veterano aveva infilato 19 punti con mano chirurgica dal perimetro (4/7) e come al solito era stato un fattore a rimbalzo (5) e in difesa. Luca Vitali aveva contribuito sfiorando la doppia doppia (10 punti e 9 assist), Lee More aveva aggiunto 15 punti e 9 rimbalzi. In casa Brindisi Amath M’Baye ne aveva messi 25 con ottime percentuali (9/16), ma aveva perso 4 sanguinosi palloni; Durand Scott aveva giocato una partita da 18 punti, 7 rimbalzi e 4 assist mancando però il tiro da 3 (1/4), AJ English aveva segnato 15 punti ma tirando 2/8 dal perimetro, dove la Enel aveva chiuso con il 34,5%.

, partita diretta dalla terna arbitrale Begnis-Sardella-Boninsegna, si gioca alle ore 20:30 di sabato 11 marzo ed è l’anticipo della ventiduesima giornata nel campionato di basket Lega A 2016-2017. Una sfida tra squadre a pari punti, 20, ed inserite in un quartetto che comprende anche Pistoia e Torino, alla caccia dei posti playoff, con la classifica avulsa che in questo momento premierebbe proprio i padroni di casa.

Nell’ultimo turno di campionato la Germani di coach Diana si è dovuta arrendere, dopo una partita molto combattuta, sul parquet siciliano della Betaland, mentre per Brindisi è arrivata una vittoria casalinga contro la Vanoli Cremona.  Nell’ultima di campionato la formazione di Diana è stata battuta da Capo D’Orlando, con soli 4 punti di scarto, al termine di una gara che ha visto gli ospiti arrivare anche ad un vantaggio massimo di 12 punti. Il primo quarto è stato il migliore per la Germani, che ha aperto subito bene la gara grazie all’esperienza di Moss, poi seguito immediatamente da Luca Vitali e Landry. 

Diener evita il tracollo della Betaland e il quarto si chiude per 17-24. Le difese lavorano meglio nella seconda frazione, con i siciliani che sono bravi a rientrare ed a portarsi in parità a quota 35 all’intervallo. Terzo periodo con i siciliani che appoggiano spesso palla sottocanestro andando in vantaggio, e chiudono a +5 al 30esimo. Brescia non molla e nel corso dell’ultima frazione di gioco si riporta più volte a-2, ma la freddezza dei siciliani nei momenti chiave ed anche ai liberi, segna il finale di gara.

Per Brescia in doppia cifra i fratelli Vitali e Landry. Partita ricca di ritmo, come piace a Sacchetti, quella di Brindisi, con l’Enel vincente per 94-82 con un Moore grande protagonista della gara con i suoi 22 punti e 4 assist. La performance della formazione pugliese è stata avvantaggiata anche da una difesa cremonese che non è stata all’altezza, mentre in attacco i ragazzi di lepore si sono affidati troppo alle iniziative individuali, mentre Sacchetti, pur in velocità, è riuscito ad ottenere dai suoi uomini un maggiore gioco di squadra, con punti segnati sia “nel pitturato”, che da oltre l’arco dei tre punti.

Primo quarto di gara con Brindisi che prende il comando dopo un buon inizio della Vanoli e chiude a +4, poi i pugliesi trovano grande precisione in attacco e con 30 punti in 10 minuti portano il vantaggio all’intervallo in doppia cifra, 55-43. L’Enel prova ad allungare ad inizio terza frazione, ma cremona torna sotto e chiude a -8 al 30esimo, poi Gosse Scott propiziano il +18 per la formazione di casa, con la Vanoli che riesce solo a diminuire lo svantaggio finale. Carter, M’Baye e Scott in doppia cifra, oltre Moore per Brindisi.

Nella gara del PalaGeorge la Germani non potrà disporre del minore dei fratelli Vitali, Michele, infortunatosi alla mano nella partita precedente e potrebbe dover fare a meno anche di Bushati, che ha problemi di dolore alla schiena, ma dovrebbe andare quanto meno in panchina. Il quintetto base di Brescia dovrebbe quindi essere composto da Luca Vitali, Moore, Moss, Landry e Bergrenn, con Brindisi che risponde mandando sul parquet Moore, Scott, Joseph, M’Baye ed Agbelese.

Brescia-Brindisi sarà trasmessa in diretta tv da Canale 85, la rete locale che per questa stagione propone tutte le partite esterne della Enel (laddove non vi siano dirette Rai o Sky); salvo variazioni di palinsesto sarà possibile assistere al match anche in diretta streaming video sul sito www.canale85.it. Non dimenticate il sito ufficiale www.legabasket.it, che fornisce informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori