DIRETTA / Torino-Trento (risultato finale 76-67): vincono i padroni di casa (Lega A 2017, oggi)

- La Redazione

Diretta Torino-Trento: info streaming video e tv, risultato live della partita che si disputa al PalaRuffini ed è valida per la ventiduesima giornata del campionato di basket Lega A

chriswright_palleggio_torino
Foto LaPresse

Alla fine vincono i padroni di casa anche se la gara Fiat Torino-Dolomiti Energia Trento è stata molto equilibrata. Il risultato finale è di 76-67. I padroni di casa erano andati avanti al primo quarto con un secco 22-16 che lasciava sicuramente ben sperare per il proseguimento della gara anche se nel secondo la squadra ospite riusciva ad accorciare con un 19-21. Da lì in poi Torino ha dominato, senza lasciare scampo agli ospiti che sono rimasti in difficoltà e non sono riusciti a trovare continuità. Infatti sono andati sotto 15-13 e 20-17 nei seguenti quarti facendo aumentare il divario. Staremo a vedere come questa gara condizionerà il percorso nella Lega A di basket di Torino e Trento. 

Siamo arrivati all’ultimo quarto della gara Fiat Torino-Dolomiti Energia Trento e il risultato è di 56-50. Ricordiamo che la gara è valida per la Lega A di basket e che si disputa tra due squadre di ottimo livello. Le due compagini hanno giocato una partita molto interessante con i padroni di casa che sono risuciti a ritrovare continuità sotto canestro nel terzo quarto dopo aver dimostrato di avere la volontà per andare avanti già nel primo. Nel secondo c’era stata la rimonta di Trento che aveva appiattito le distanze, ma ora sembra che Torino se riuscisse a tenere alta la concentrazione potrebbe portare con facilità la partita a casa. Staremo a vedere come andrà l’ultima parte di match. 

Siamo arrivati all’intervallo della gara Fiat Torino-Dolomiti Energia Trento valida per la Lega A di basket e il risultato è di 41-37. La gara è equilibratissima con gli ospiti che rispondono colpo su colpo ai padroni di casa bravi a iniziare più forte di loro. Infatti il primo quarto era terminato 22-16 con un vantaggio non indifferente di sei punti. Nel secondo quarto la squadra ospite però ha praticamente dimezzato lo svantaggio con il parziale di 19-21 riaprendo di fatto la partita che ora è arrivata a metà. Può ancora accadere di tutto con le due squadre che stanno dimostrando di equivalersi in campo a dispetto del risultato che può parlare di leggero predominio di Torino. Staremo a vedere se Trento riuscirà a ribaltare il risultato oppure se sarà davvero Torino a vincere questo match.

Siamo arrivati al secondo quarto della gara di basket Lega A Torino-Trento e il risultato è di 22-16. I padroni di casa sono partiti forte, dimostrando di avere la volontà subito di mettere in chiaro le cose, provando a scendere in campo con grande dinamismo e unione di intenti. La gara è iniziata da poco e c’è ancora molto da giocare, ci vorrà del tempo per provare a dare un senso alla partita che vede sicuramente grandi motivazioni da entrambi le parte. Il ritmo comunque è alto e le due squadre si daranno battaglia fino alla fine della partita. Quindi aspettiamoci da qui al termine ancora tante sorprese e diversi sconvolgimenti del match tra due squadre di altissimo livello. 

Si avvicina la palla a due di Torino-Trento: una partita nella quale DJ White dovrebbe essere a disposizione di Frank Vitucci a tutti gli effetti, dopo aver saltato la partita contro l’Olimpia Milano. Un rientro importante: White sta giocando una stagione fantastica, in 19 partite ha medie da 17,1 punti e 8,2 rimbalzi, con 1,5 assist e una valutazione di 21,5. Vero che il plus/minus dice -1,3 ed è un dato che va tenuto in conto, ma White è quarto in campionato per rimbalzi totali e secondo per valutazione, oltre a essere il settimo miglior marcatore del campionato. A fine 2016 il Barcellona aveva messo gli occhi su di lui nel tentativo di rinforzare il pacchetto lungo; era stato lo stesso giocatore a rifiutare, confidando di voler chiudere la stagione con la maglia di Torino e facendo ripiegare i blaugrana su Vitor Faverani (che in ogni caso sta dando il suo ampio contributo). Adesso White è pronto a tornare in campo e aiutare l’Auxilium a prendersi la qualificazione ai playoff; la partita contro Trento è uno snodo fondamentale, adesso noi ci rivolgiamo al campo e ci mettiamo comodi per stare a vedere come andrà a finire al PalaRuffini perchè finalmente la palla a due di Torino-Trento si sta per alzare. 

È una partita che, diretta dalla terna arbitrale Biggi-Bettini-Caiazza, va in scena al PalaRuffini lunedì 13 marzo con palla a due alle ore 20:45 nel posticipo della ventiduesima giornata del campionato di basket Lega A 2016-2017. Le due formazioni scenderanno sul parquet con quattro punti di distacco; la Fiat Torino ha infatti raccolto finora 20 punti con i quali è in lotta per le ultime posizioni della griglia playoff, mentre la formazione trentina di punti ne ha 24 e può ambire anche alla seconda posizione, dove si trovano appaiate Venezia ed Avellino, con appena due punti in più. 

Trento è anche la formazione che vanta la migliore serie positiva aperta, arriva a sei successi con quello dello scorso turno contro Caserta, mentre la formazione di Vitucci, senza White, è stata battuta al Forum dall’Olimpia Milano, fornendo comunque una prestazione più che sufficiente con alcuni dettagli che hanno portato alla sconfitta negli ultimi due minuti di gara. Una gara, quella del PalaRuffini, che è quindi importantissima per entrambe, e che mette di fronte due formazioni con filosofie diverse.

La formazione piemontese, soprattutto sul parquet di casa è una formazione a cui piace correre e giocare partite a punteggio alto, mentre la grande crescita degli ultimi tempi della formazione di Buscaglia si basa soprattutto sulla grande difesa, con pochi punti concessi agli avversari. La Fiat Torino segna in campionato una media di 81,8 punti per gara, terza assoluta, mentre la Dolomiti Energia ne segna 75,6, quattordicesimo attacco sui 16 della serie A. Completamente opposta la statistica dei punti subiti, con la formazione di Vitucci che è quella che ne subisce di più, 85,3 a partita, mentre quella di Buscaglia è la prima difesa del campionato, subendo solo 71,8 punti di media.

Nella gara di andata, al PalaTrento, la Fiat riuscì a portarsi a casa i due punti, al termine di una gara molto tirata, chiusa 70–74 con allungo decisivo della formazione di Vitucci nell’ultimo periodo. La gara era andata avanti in equilibrio, con Torino che nel corso dei 40 minuti aveva cercato in diverse occasioni di allungare, ma ricevendo sempre una pronta risposta da parte dei ragazzi di Buscaglia. Nell’allungo finale degli ospiti importante anche la freddezza di Wright dalla “linea della carità”, quando i trentini si sono giocati la carta del “fallo sistematico”. Per Torino oltre a Wright, in doppia cifra anche Washington, migliore realizzatore dell’incontro, e White. Dalla parte della Dolomiti Energia doppia cifra per Lighty, ora a Sassari, Moraschini, Hogue e Flaccadori.

Al Forum, Torino si è presentata senza White, ma anche Milano era con rotazioni ridotte a causa delle assenze, soprattutto nel settore degli esterni. La formazione di Vitucci ha disputato una gara solida, ed alla fine, sul –2 ha sciupato una ghiotta occasione per il pareggio con Wright, che certamente avrebbe creato problemi all’Olimpia, che invece è tornata in attacco, realizzando prima con Hickman, tripla, e poi con Sanders, per il successo finale. Sia l’Olimpia che la Fiat hanno puntato maggiormente, anche se non per scelta diretta dei due tecnici, sulle iniziative individuali piuttosto che sul gioco di squadra, ed alla fine a fare la differenza è stata proprio la diversa caratura tecnica ed esperienza dei singoli. In alcuni tratti della partita, quando ne aveva la possibilità, Torino è apparsa meno aggressiva del solito, in una gara dove invece l’aggressività sarebbe molto servita. Wilson, Harvey e Washington hanno terminato la gara in doppia cifra come punti segnati.

La Dolomiti Energia era impegnata sul suo campo contro Caserta e non ha avuto vita facile, con la formazione di dell’Agnello che ha giocato per larghi tratti della partita una buona pallacanestro. Il successo di Trento è maturato nell’ultima parte di gara, con il capitano Forray, Gomes ed i due ultimi innesti, Sutton e Marble, in doppia cifra. Craft ha contribuito alla causa con 9 punti e diversi assist.

La partita di basket tra Fiat Torino e Dolomiti Energia Trentino sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Sport 2 HD, il numero 202 della piattaforma satellitare: telecronaca dalle ore 20:45, a seguire il post partita e la rubrica di approfondimento ‘Basket Room’ fino alle 23:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori