Diretta / Trieste Virtus Bologna (risultato finale 71-65) Cittadini segna 12 punti, Spissu 14 (Lega A2, oggi)

- Claudio Franceschini

Diretta Trieste Virtus Bologna: info streaming video e tv, risultato live della partita che si gioca domenica 26 marzo per la ventiseiesima giornata del girone Est di basket A2

Lawson_Virtus_basket_lapresse_2017
Video Trieste Virtus Bologna (LaPresse)

Siamo arrivati alla palla a due di Trieste-Virtus Bologna: per la Segafredo, quando mancano cinque giornate al termine della stagione regolare, si tratta di mantenere la prima posizione e chiudere così al primo posto nella classifica del girone Est. Una vittoria di vantaggio su due squadre (Treviso e Ravenna), due sulla stessa Trieste e tre su Fortitudo Bologna e Roseto; fuori dalla corsa ormai Mantova, volendo essere realisti possiamo inserire nella lotta le prime quattro della classe perché l’Alma vincendo oggi si avvicinerebbe non poco. Il problema per Alessandro Ramagli, ed è un problema condiviso con tutte le altre squadre, è che il primo posto nel girone non assicura alcunchè, nemmeno la certezza di giocare l’eventuale finale playoff con il vantaggio del fattore campo perché questo dipenderà da quale delle due vincitrici di regular season avrà il record migliore. Chiaramente però vincere aiuta a vincere, e arrivare alla griglia per la promozione con la prima posizione può essere un fattore anche psicologico da mandare in campo per sfidare gli avversari. Sia come sia il campionato di basket A2 avrebbe forse bisogno di una ritoccata alla formula; Virtus Bologna e Alma Trieste al momento non se ne preoccupano e pensano soltanto a scendere in campo per giocare questa partita. Noi invece ci mettiamo comodi per stare a vedere come andrà a finire: finalmente è arrivato il momento, Trieste-Virtus Bologna sta per cominciare. (agg. di Claudio Franceschini)

La partita di andata tra Trieste e Virtus Bologna si era risolta con una vittoria piuttosto netta da parte della Segafredo: un 76-63 nel quale Trieste era partita molto bene vincendo il primo quarto (19-20) ma poi era stata travolta da una Virtus capace di chiudere sul 24-7 il secondo periodo. La sfida di fatto si era chiusa lì: l’Alma aveva ottenuto un +3 complessivo nel secondo tempo, ma non era mai riuscita a riavvicinare la Segafredo. Solita prestazione di Michael Umeh e Kenny Lawson: per il primo 13 punti (tirando male da 3, 1/6), per il secondo doppia doppia da 17 punti e 13 rimbalzi con 8/14 al tiro. A contribuire alla vittoria di Bologna aveva pensato anche il solito, concreto Guido Rosselli: 18 punti tirando 5/9 e catturando 9 rimbalzi e smazzando 4 assist, doppia cifra per punti segnati (10) anche per Marco Spissu. Trieste aveva avuto 15 punti sia da Javonte Green (5/11 e 6 rimbalzi, 5 recuperi ma anche 4 palle perse) che da Alessandro Cittadini, autore di un ottimo 7/9 dal campo con 4 rimbalzi e 16 di valutazione, ma erano stati gli unici due giocatori in doppia cifra per l’Alma (Jordan Parks aveva infatti steccato, chiudendo con 9 punti e 2/9 dal campo, pur dando il suo contributo sotto i tabelloni con 10 rimbalzi . (agg Claudio Franceschini)

Si gioca alle ore 14:15 di domenica 26 marzo; è valida per la ventiseiesima giornata del girone Est di basket A2 2016-2017. I punti di distacco tra le due formazioni sono 4, con i triestini che sono usciti sconfitti dal derby dello scorso turno con Udine, mentre per la Virtus Bologna sono arrivati i due punti nel match con Recanati. Per coach Ramagli nello scorso turno è arrivata anche la buona notizia della contemporanea sconfitta di Treviso, che ha riportato la Vitus in testa solitaria.

Una partita dunque molto importante, quella che del PalaTrieste, per entrambe le formazioni, che puntano ad una posizione migliore possibile in vista della post season. Il trend dei bolognesi nelle ultime 5 gare è stato buono con 4 successi ed una sola sconfitta, nella gara di Verona risolta ai supplementari, mentre Trieste ha subito un rallentamento, in concomitanza delle 4 trasferte affrontate nel corso delle ultime 5 giornate, in 3 delle quali è stata sconfitta, con la sola eccezione della gara vinta sul parquet di Forlì.

Il cammino di Trieste in casa è stato quasi immacolato, con una sola sconfitta stagionale, arrivata peraltro alla prima giornata di campionato, contro la De Longhi Treviso. Per contro il cammino della Virtus Bologna in trasferta ha visto sette successi e cinque sconfitte, ma la statistica è stata migliore nel girone di andata che nelle gare finora giocate nel girone di ritorno, per cui la gara si presenta molto equilibrata.

Nell’ultimo turno di campionato l’Alma Trieste era impegnata nel derby di Udine, come sempre molto caldo, ed ha rimediato una sconfitta senza attenuanti, per 88 – 70. La formazione di casa era in un periodo di crisi, con 4 sconfitte in fila ed ha mostrato una maggiore carica fina dalla discesa sul parquet dei quintetti iniziali. A pagare, per la squadra di Lardo, è stata la grande compattezza in difesa, unita alla grande serata di Okoye, miglior marcatore con 29 punti all’attivo. Trieste era partita meglio di Udine, contratta al tiro, ma già alla fine del primo quarto il punteggio era ribaltato con Trieste già costretta a rincorrere, sul 21-17.

Udine buca con facilità la difesa triestina, mentre la formazione di Dalmasson fa fatica per restare aggrappata alla gara e comunque resta a -8 all’intervallo. Udine allunga in avvio di terzo quarto, e raggiunge la doppia cifra di vantaggio, che resta tale anche al 30esimo, con il tabellone che indica un punteggio di 69-53. L’ultimo periodo ripercorre la stessa falsa riga degli altri, con il vantaggio di Udine che arriva anche a + 20, poi è solo “garbage time”, con anche il ribaltamento della differenza canestri rispetto alla partita di andata. Parks con 11, e Green con 15 sono gli uomini che chiudono in doppia cifra per Trieste.

La Virtus Bologna si è aggiudicata senza problemi l’incontro casalingo contro Recanati, battuta 98-63 con il giovane Penna in evidenza, oltre a grande difesa fino al 40esimo, con coach Ramaglia a tenere sempre sulla corda i suoi uomini, in modo da non far calare la concentrazione, anche in vista di impegni più difficili nel proseguo del campionato. Buone anche le prestazioni di Umeh, ed in questo caso anche di Bruttini. Partita praticamente archiviata dopo due quarti, sul punteggio di 49-26 e doppia cifra in casa Virtus per Spissu, Penna, Lawson, Umeh e Bruttini, con Rosselli all’ordinaria amministrazione.

Al PalaTrieste vedremo in avvio cinque duelli interessanti tra i due quintetti base, con Dalmasson che schiera i due americani Parks e Green insieme a Da Ros, Baldasso e Bossi, mentre dall’altra parte Ramagli va con il play Spissu, e la guardia Umeh come esterni, schierando poi Rosselli nel ruolo di ala e la coppia dell’ex Brescia, Bruttini, con Lawson, sottocanestro.

Trieste Virtus Bologna sarà trasmessa in diretta tv su Sky Sport 2; appuntamento per tutti gli abbonati alla televisione satellitare che potranno avvalersi anche del servizio di diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smarpthone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori