DIRETTA / Olimpia Milano Trento (risultato finale 74-65): quante emozioni! Streaming video e tv (Supercoppa)

- Carlo Necchi

Diretta Olimpia Milano-Trento: info streaming video e tv, orario, risultato live. La prima semifinale della Supercoppa italiana 2017 si gioca sabato 23 settembre alle ore 17:30

olimpiamilano_trento_basket_lapresse_2017
Diretta Trento Olimpia Milano - LaPresse, repertorio

DIRETTA MILANO TRENTO (74-65): RISULTATO FINALE

E’ terminata 74-65 la gara di Supercoppa di basket della Lega A col risultato di 74-65. I lombardi sono stati sempre in gara, dimostrando grande intelligenza nella gestione del match sin dall’inizio. Già dopo il primo quarto infatti la gara è stata impostata in maniera importante col risultato di 20-13. Tra secondo e terzo quarto poi è arrivata una leggera risalita di Trento che però ha visto aumentare il divario nonostante abbia ripreso fiducia. Nel quarto poi Olimpia Milano ha un po’ mollato con Trento che è riuscito a recuperare sei punti di svantaggio, ma senza riuscire a recuperare un divario che alla fine è stato di nove punti. La gara è stata comunque molto emozionante fino alla fine. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO

E’ iniziato da poco il terzo quarto della gara Olimpia Milano-Trento valida per la Supercoppa di Lega A di basket e il risultato è di 41-33. I padroni di casa sono partiti molto forte e hanno subito chiuso il primo quarto in vantaggio con un bel 20-13. Nl secondo sono riusciti ad aumentare ancora il divario con un 19-14 che sembrava aver chiuso definitivamente la gara. Dopo la pausa per l’intervallo abbiamo visto scendere sul rettangolo di gioco un Trento molto più motivato e con la voglia di riaprire una gara che sembrava essersi fatta molto complicata. Il parziale del terzo quarto è 2-6 e sicuramente stiamo assistendo a una gara che può regalare delle sorprese interessanti. Staremo a vedere se Olimpia Milano riuscirà a mantenere il suo vantaggio oppure se gli ospiti saranno in grado di reagire ulteriormente. (agg. di Matteo Fantozzi)

OLIMPIA AVANTI

E’ appena iniziato il secondo quarto della gara Olimpia Milano-Trento valida per la Supercoppa della Lega A di basket e il risultato è di 25-19. I padroni di casa hanno dimostrato una superiorità territoriale nella prima frazione di gioco chiusa nel parziale 20-13. E dire che gli ospiti sembravano partiti molto forte con uno 0-2 nei primissimi minuti. Dopo questo però è arrivata la superiorità fisica da parte dei padroni di casa che hanno dimostrato di avere grande tecnica e forse anche qualcosa di più dal punto di vista fisico. Nel secondo quarto l musica sembra essere in parte cambiata con il risultato che sembra essere piuttosto in equilibrio. Staremo a vedere se Trento riuscirà a riaprire la partita e magari anche a superare gli avversari. E’ un momento importante questo prima dell’intervallo centrale quando dovrebbe arrivare la fase in cui si discuterà il risultato finale. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI PARTE

Sta per cominciare Milano-Trento: mancano infatti solamente pochi minuti alla palla a due che aprirà la contesa per la prima semifinale della Supercoppa Italiana 2017 di basket, che si disputa fra oggi e domani a Forlì con la formula della Final Four. Come già da qualche anno, il formato è stato allargato: competono i campioni d’Italia e i vincitori della Coppa Italia, ma anche le finaliste delle due competizioni. Quest’anno nessun problema, perché quelle finali videro protagoniste quattro squadre diverse, che oggi ritroviamo tutte a Forlì. Si parte dunque con il match tra l’EA7 Olimpia Milano e la Dolomiti Energia Trento, rispettivamente vincitrice della Coppa Italia e seconda in campionato. C’è grande curiosità soprattutto per il nuovo corso che Milano ha appena inaugurato sotto la guida di Simone Pianigiani, mentre Trento potrebbe sfruttare la maggiore continuità con il passato e un gioco dunque più rodato, sempre sotto la guida di Maurizio Buscaglia. Parola al campo: Milano-Trento sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA DIRETTA OLIMPIA MILANO TRENTO

La vincente di Milano-Trento accederà alla finale della Supercoppa italiana 2017 che si terrà sempre a Rimini domenica 24 settembre, palla a due alle ore 18:00. La partita di basket tra Olimpia Milano e Aquila Trento sarà trasmessa in diretta tv da Eurosport 2, canale numero 211 di Sky e 373 di Mediaset Premium; gli abbonati potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite le rispettive applicazione SkyGo e PremiumPlay.

PARLA CINCIARINI

Alla vigilia della Supercoppa Italiana 2017 di basket, che si aprirà con la prima semifinale Milano-Trento, Andrea Cinciarini ha concesso una lunga e significativa intervista alla Gazzetta dello Sport. Reduce da un Europeo che definisce più che positivo (“Abbiamo dato il massimo”), Cinciarini si butta sulla nuova stagione con la maglia dell’Olimpia animato da un grande desiderio di rivincita dopo le delusioni dell’anno scorso, quando Milano deluse sia in campionato sia in Eurolega. Il play pensa solo al futuro: “C’è un nuovo corso triennale, con un netto taglio al passato. Non vedo l’ora di cominciare a giocare”. I tifosi vanno riconquistati fin da questa Supercoppa, anche se “ci stiamo assemblando da pochi giorni”. Trento è però avversaria pericolosa, grazie alla base della squadra della passata stagione e con una panchina adesso più lunga. Cinciarini è però fiducioso nelle possibilità di una Olimpia in cui vede “talento diffuso e tanto entusiasmo”, anche grazie alla carica e alle regole chiare che coach Pianigiani ha già dato al gruppo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

Avvicinandosi la prima semifinale Milano-Trento, che aprirà la Supercoppa Italiana 2017 di basket, andiamo adesso a rievocare il torneo dell’anno scorso. Il weekend era sempre quello di fine settembre (sabato 24 e domenica 25), la sede invece era il Mediolanum Forum di Assago e, davanti al pubblico di casa, l’Olimpia Milano di Jasmin Repesa riuscì a vincere per la prima volta nella propria storia questa manifestazione, anche grazie ad un eccellente Krunoslav Simon che fu eletto MVP della Supercoppa Italiana. Milano allora si presentava da campione d’Italia in carica e in semifinale non ebbe problemi a vincere con un travolgente 109-87 il derby lombardo contro la Vanoli Cremona. Molto più combattuta l’altra semifinale, dove Avellino si impose in volata per 74-72 ai danni di Reggio Emilia. Di conseguenza la finale oppose Milano ad Avellino e anche in questo caso l’Emporio Armani non ebbe troppe difficoltà per vincere, imponendosi con il punteggio di 90-72. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ALBO D’ORO

La Supercoppa Italiana non ha mai regalato grandi soddisfazioni a Milano e Trento. Per l’Aquila ciò è perfettamente normale, dal momento che la storia di Trento ai massimi livelli del basket italiano è decisamente fresca, mentre per l’Olimpia Milano il dato relativo all’albo d’oro desta una certa curiosità, perché solamente l’anno scorso il club più vincente nella storia della pallacanestro italiana ha scritto per la prima volta il proprio nome come vincente della Supercoppa Italiana. In precedenza per Milano c’erano state solamente tre finali perse: la prima nel 1996, quando l’Olimpia fu sconfitta da Verona nonostante fosse detentrice sia dello scudetto sia della Coppa Italia, poi ecco le due sconfitte consecutive del 2014 e del 2015, rispettivamente contro Sassari e Reggio Emilia, prima di sfatare il tabù dodici mesi fa davanti al pubblico di casa del Forum di Assago, in finale contro Avellino. Fare il bis sarebbe il modo migliore per aprire il nuovo ciclo di Simone Pianigiani. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Olimpia Milano-Trento è la prima semifinale della Supercoppa italiana 2017, l’evento che apre la nuova stagione del basket nazionale. Tutto il torneo si disputa alla Unieuro Arena di Forlì: per Milano-Trento appuntamento alle ore 17:30 di sabato 23 settembre, mentre in serata dalle ore 20:45 scenderanno in campo le altre due semifinaliste, i campioni d’Italia di Venezia e la Dinamo Sassari, finalista nell’ultima Coppa Italia. Vinta proprio dall’Olimpia Milano che in estate ha voltato pagina un’altra volta, ripartendo da un nuovo coach ovvero Simone Pianigiani: l’ex ct della Nazionale ha rimpiazzato Jasmin Repesa che ha concluso la sua esperienza milanese con uno scudetto, 2 Coppe Italia e la Supercoppa 2016 in bacheca.

L’ANNO SCORSO

Per le scarpette rosse l’Aquila Trento rappresenta un ricordo amaro, poiché nel campionato scorso sono stati proprio i ragazzi di coach Buscaglia ad estromettere l’Olimpia nelle semifinali playoff. Con una serie di straordinaria intensità ed efficacia, la Dolomiti Energia è riuscita ad avere la meglio per 4-1, finendo però per pagare lo sforzo nelle finali contro la Reyer Venezia che ha sfruttato anche un’organico più profondo. Ora però inizia un altro capitolo per tutti: la Supercoppa 2017 si presenta come un’ottima occasione per vedere all’opera i nuovi acquisti delle 4 squadre coinvolte.

LA NUOVA OLIMPIA

L’Olimpia Milano ha mantenuto in roster i seguenti giocatori: le guardie Kalnietis, Zoran Dragic e Cinciarini, le ali Pascolo, Fontecchio e Abass e il pivot Tarczewski. Gli innesti sono invece il playmaker Jordan Theodore, le guardie Andrew Goudelock e Dairis Bertans, le ali Amath M’Baye, Vladimir Micov e Cory Jefferson e i centri Marco Cusin, Patrick Young ed Arturas Gudaitis. Quest’ultimo, lituano classe 1993, è arrivato anche per consentire a Young di recuperare al meglio: il pivot ex Olympiakos è reduce da un brutto infortunio ai legamenti di un ginocchio, per ritrovarlo al top Milano potrebbe dover aspettare fino a dicembre. Grande attesa soprattutto per Goudelock, arrivato dal Maccabi Tel Aviv ed una delle guardie più talentuose nel panorama dell’Eurolega.

LA NUOVA AQUILA

Trento è ancora allenata da Maurizio Buscaglia e rispetto alla stagione scorsa ha confermato il playmaker Toto Forray, la guardia Diego Flaccadori, le ali Dominique Sutton, Shavon Sheidls, Joao Gomes e Filippo Baldi Rossi e il pivot Luca Lechtaler. A loro si sono aggiunti il playmaker messicano Jorge Gutierrez (28 anni), la giovane guardia francese Yannick Franke (21), il lettone ex Reggio Emilia Ojars Silins e il pivot statunitense Chane Behanan (24 anni da compiere proprio domenica). Per l’Aquila sarà difficile ripetere l’ultima esaltante stagione, ma coach Buscaglia rappresenta la prima garanzia. Da valutare l’impatto dei nuovi, considerazione che in ogni caso vale per tutte le 16 squadre del nuovo campionato ed anche per l’Olimpia Milano, che pure ha puntato su giocatori più famosi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori