DIRETTA/ Sassari Murcia (Risultato live 88-94), info streaming video e tv: Brutta sconfitta per la Dinamo

- Claudio Franceschini

Diretta Sassari Murcia, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaSerradimigni per la decima giornata nel girone A della Champions League di basket

Bamforth_Sassari_basket_lapresse_2017
Diretta Sassari Pesaro, basket Serie A1 12^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSARI MURCIA (88-94): BRUTTA SCONFITTA PER LA DINAMO

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro tra Sassari e Murcia sul punteggio di 88-94, i sardi perdono una partita fondamentale che gli impedisce di conquistare il quarto posto in classifica che significa promozioLa Dinamo inizia fortissimo riuscendo a portarsi immediatamente sul 7-0 grazie a Jones e Polonara ma l’eccellente Oleson con 6 punti consecutivi è riuscito a partire gli spagnoli molto vicini  sul 9-8. Il match poi è proseguito in maniera regolare con entrambe le formazioni che sono riuscite a trovare il canestro con regolarità e grazie a cinque punti consecutivi di Tavernari, i sardi sono riusciti a chiudere il primo parziale in vantaggio sul 19-17. Una bella tripla di Bamforth permette un primo allungo sul 26-21 che però viene vanificato dalla crescita di Olesono e Delia che sono riusciti a rimontare fino al 35-39, il vantaggio di quattro punti è stato poi difeso fino alla sirena che ha mandato i giocatori negli spogliatoi sul punteggio di 38-42. Il solito Oleson e l’eccellente Hannah portano subito avanti Murcia fino al 43-53, la squadra di Pasquini fatica tremendamente a trovare il canestro vista l’aumentata intensità della fase difensiva ospite e così gli spagnoli riescono a dilagare fino al 44-62. Due triple consecutive messe a segno da Randolph sembravano poter riaprire una rimonta che però Lukovic e compagni ha subito controllato chiudendo il terzo quarto sul 55-67. L’ultimo periodo si apre con Sassari che riparte fortissimo con due bombe dall’arco firmate da Tavernari e Bamforth che riescono a portare il punteggio fino al 64-67. Ora il pubblico ci crede e prova a trascinare i propri beniamini ma sul 78-82, un pesante errore commesso da fuori proprio da Bamforth, seguito da un immediato fallo antisportivo commesso da Randolph consente agli ospiti di riportarsi sul 78-82. L’uscita per cinque falli a cui è stato costretto Tavernari che stava avendo un approccio molto incisivo sull’incontro ha difatto tagliato le gambe alla Dinamo che non è più a reagire arrendendosi alla sirena al punteggio finale di 69-75. Protagonista assoluto della serata e soprattutto della ripresa è stato Hannah che è riuscito a segnare 21 punti mentre Bamforth con 18 è stato il miglior marcatore per i padroni di casa nonostante alcuni errori pesanti nell’ultimo periodo; Rojas con ben 11 rimbalzi ha letteralmente dominato in area dove Randolph è stato il migliore per i suoi con soli 5 rimbalzi catturati.

GLI SPAGNOLI DILAGANO

Si è concluso da pochissimi minuti il terzo quarto del match tra Osteende e Avellino sul punteggio di 55-67. Il parziale inizia con una tripla di Hatcher ed un canestro di Polonara che portano la Dinamo sul 43-44 ma poi sagono in cattedra il solito Oleson e Hannah che riportano in avanti gli spagnoli fino al 43-53; gli ospiti alzano notevolmente l’asticella dell’intensità nella fase difensiva ed impedendo alla squadra di Pasquini di provare a rimontare ed anzi Murcia allunga sulle ali dell’entusiasmo portandosi sul 44-62. Due triple consecutive di Randolph consentono a Sassari di provare ad accennare una rimonta che però Lukovic e Oleson provano a bloccare subito chiudendo il periodo sul 55-67.

RIMONTA DEGLI SPAGNOLI

Siamo giunti all’intervallo della sfida tra Sassari e Murcia ed il punteggio è sul 38-42 Il parziale inizia con un ottimo approccio della Dinamo che trascinata da una pesante tripla di Bamforth riesce a portarsi sul 26-21; gli spagnoli però iniziano ad alzare l’intensità difensiva e grazie a Hannah riescono a riequilibrare il match sul 31-31. L’esperto Oleson coadiuvato da Delia riescono a firmare un mini-parziale che ha portato Murcia sul 35-39, gli spagnoli trascinati dall’ottimo Rojas sono poi riusciti a difendere il vantaggio fino alla sirena che ha portato le squadre all’intervallo sul 38-42.

AVVIO EQUILIBRATO

Al Palasport Roberta Serradimigni di Sassari i padroni di casa stanno affrontando il Murcia nella gara valevole per il 10^ turno del Gruppo A di Basketball Champions League e, al termine del primo quarto, il punteggio è di 19-17. Sfida importantissima per i sardi che devono assolutamente vincere per cercare di superare i diretti rivali di stasera che si trovano al quarto posto con un punto in più. Dopo tre successi consecutivi, la Dinamo ha perso l’ultima contro l’Oldenburg nel match disputato a Murcia i ragazzi di Pasquini erano riusciti a vincere grazie ad uno strepitosto ultimo quarto. Iniziano subito forte i padroni di casa con un immediato gioco da tre punti messo a segno da Pierre che firma il 3-0, Jones ed una schiacciata di Polonara ha poi portato il risultato sul 7 a 0 che ha costretto il coach degli ospiti a chiamare un immediato time-out. Murcia ritorna sul parquet col piglio giusto e trascinati da un ottimo Oleson che trascina con 6 punti fino al 9 a 8, due canestri messi a segno da Lukovic e Soko permettono però gli ospiti di superare la Dinamo portandosi sul 13-15. Nel finale di parziale però sale in cattedra Tavernari che con 5 punti consecutivi riesce a riportare avanti i sardi sul 19-17.

 

 

La palla a due di Sassari Murcia si alza con riflettori puntati su due giocatori della Dinamo: abbiamo già parlato di Achille Polonara, che dopo un avvio di stagione complicato si sta affermando come il solito giocatore all around. A oggi mette insieme 9,9 punti e 5,5 rimbalzi in campionato tirando con il 36,7% dal perimetro; gli 11 punti e 11 rimbalzi contro Trento rappresentano la sua terza doppia doppia stagionale – le altre erano arrivate contro Brindisi (14+11) e Brescia (10+10) che lo rendono il miglior italiano in questa particolare statistica associata al campionato corrente. Scott Bamforth invece continua a migliorare le sue cifre realizzative: nelle ultime cinque giornate è stato il miglior marcatore di serie A1 con 22,6 punti di media, precedendo Darius Johnson-Odom e Jason Rich. In generale il ventottenne di Albuquerque realizza 17,4 punti tirando con il 46,3% dal perimetro (con oltre sei triple tentate a partita); è il sesto migliore realizzatore del campionato, ma la media sui 40 minuti di utilizzo sarebbe superiore a quella di Alessandro Gentile, Randy Culpepper e Dallas Moore che lo precedono come media. Ora non ci resta che sperare che Polonara e Bamforth facciano il loro anche in questa partita di Champions League, che come abbiamo già ampiamente detto è davvero importante per le sorti della Dinamo in Europa: mettiamoci comodi e lasciamo parlare il campo, finalmente questa interessantissima Sassari Murcia sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Sassari Murcia non sarà trasmessa in diretta tv, ma come sempre potrete avvalervi della piattaforma Eurosport Player, che da questa stagione ha in gestione tante partite di basket e anche quelle di Champions League: per accedere alle immagini in diretta streaming video – su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone – dovrete pagare una quota per abbonarvi al servizio. Sul sito ufficiale www.basketballcl.com troverete inoltre informazioni utili su questa partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo. 

I VOLTI NOTI E I PROTAGONISTI DELLA SFIDA

In Sassari Murcia ci sono alcuni giocatori che, avversari della Dinamo, sono piuttosto noti agli appassionati di basket. Brad Oleson, americano di Anchorage (in Alaska), è un veterano con i suoi quasi 35 anni ed è anche un giocatore che nelle ultime stagioni è stato protagonista in Spagna e in Eurolega. Quattro stagioni con il Baskonia con cui ha vinto il campionato nel 2010, poi il passaggio al Barcellona per un altro quadriennio nel quale si è dimostrato un ottimo giocatore di sistema, contribuendo alle vittorie di Liga ACB, Coppa del Re e Supercoppa di Spagna. A fine stagione ha lasciato la Catalogna accasandosi a Murcia; insieme a lui si è trasferito il brasiliano Vitor Faverani, 29 anni; a lungo in Spagna (Malaga, Saragozza e Valencia soprattutto), per lui si tratta di un ritorno visto che con la maglia di Murcia aveva disputato due stagioni tra il 2009 e il 2011, segnando 11,1 punti a partita. Fallita l’esperienza NBA (ha giocato 37 partite con i Boston Celtics) è tornato in Europa, ha giocato ancora due anni a Murcia sfiorando i 10 punti di media e nella seconda parte della scorsa stagione è stato acquistato dal Barcellona che aveva il roster decimato. Ha fatto tutto sommato bene: 9,2 punti in campionato e 7,7 con 4,2 rimbalzi nelle nove partite disputate in Eurolega. Anche per lui come detto il trasferimento a Murcia in estate; abbiamo poi Julen Olaizola, un classe ’93 che è cresciuto nel Real Madrid ed è stato a lungo un elemento delle nazionali giovanili spagnole. Con la maglia dell’Ucam Murcia gioca dalla stagione 2016-2017. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Sassari Murcia vale per la decima giornata nel girone A di basket Champions League 2017-2018: squadre in campo alle ore 20:30 di mercoledì 10 gennaio. Si tratta di una partita importantissima per la qualificazione al prossimo turno del torneo europeo: la Dinamo entra in questa giornata con il quinto posto in classifica (4 vittorie e 5 sconfitte) e un buon margine sulla zona eliminazione, ma deve recuperare una posizione per qualificarsi al prossimo turno e non retrocedere in Europe Cup. Battendo Murcia centrerebbe l’obiettivo, e si proietterebbe dunque nelle ultime quattro giornate potendo essere padrona del proprio destino: all’andata infatti il Banco di Sardegna ha vinto in Spagna, dunque prendendosi questa sera la vittoria scavalcherebbe effettivamente Murcia, che ha vinto cinque partite perdendone quattro. Una sfida nella sfida, che i ragazzi di Federico Pasquini devono affrontare nel migliore dei modi.

QUI SASSARI

La vittoria in campionato contro Trento ha portato la Dinamo al sesto posto in classifica e, di fatto, alla qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia: primo obiettivo sostanzialmente raggiunto al netto di risultati sfavorevoli (ma dovrebbero arrivare in serie) nell’ultimo turno di andata. La squadra di Federico Pasquini sta crescendo partita dopo partita: contro l’Aquila ha saputo vincere di autorità, strappando subito e poi controllando nel secondo tempo. Scott Bamforth è sempre più prezioso: per lui 23 punti con 6/7 dall’arco e un 27 di valutazione arrivato nonostante un clamoroso 0/6 da 2 punti. A dargli una mano sono arrivati altre quattro giocatori in doppia cifra, con un Achille Polonara che ha fatto registrare un’altra doppia doppia (11 punti e 11 rimbalzi) puri tirando sostanzialmente male (4/10 e 1/6 dalla lunga distanza). In Champions League le cose non vanno così bene: i sardi sono ancora piuttosto ondivaghi e dopo aver colto una grande vittoria sul campo del Pinar Karsiyaka hanno perso al PalaSerradimigni contro Oldenburg, chiudendo in maniera negativa il loro 2017 europeo. Una partita nella quale poche cose hanno funzionato: il punteggio finale è stato 90-72 a favore dei tedeschi, DyShawn Pierre è stato il migliore dei suoi con 16 punti e 5 rimbalzi (19 di valutazione) ma Sassari ha tirato con il 35% dal perimetro, sprecato alcuni tiri liberi (68,8%) e perso 17 palloni, cosa che non ha permesso di sfruttare la superiorità a rimbalzo. La seconda partita consecutiva in casa può essere utile per riprendere subito la marcia. 

QUI MURCIA

Murcia arriva dalla sconfitta di campionato contro Fuenlabrada, una partita tirata e nella quale gli ospiti hanno perso per soli 2 punti; il ko ha portato il record sotto il 50% (7-8) e al momento Murcia sarebbe fuori dai playoff, anche se si trova nettamente in quota dovendo recuperare una sola vittoria per arrivare tra le prime otto. La stagione è lunga e questa realtà sta facendo decisamente bene: anche e soprattutto in Champions League, dove ha vinto le ultime due partite. Sassari deve fare attenzione: gli spagnoli hanno già trionfato tre volte in trasferta nel girone, regolando prima Krasnoyarsk e poi facendo la voce grossa nelle ultime due partite, quella contro Juventus Utena e Unet Holon. In casa le cose non vanno altrettanto bene, ma i colpi esterni lasciano intendere che questo Ucam Murcia abbia le qualità per qualificarsi e fare strada nel girone. In termini temporali l’ultima gara di Champions League giocata è stata quella interna contro Krasnoyarsk: al  è finita 82-77 ed è un dato che ci dice di come la squadra spagnola abbia nelle proprie corde la possibilità di segnare tanti punti. Il dato che però deve tenere in apprensione il Banco di Sardegna è quello che riguarda la difesa: Murcia ha infatti il secondo miglior dato del girone (Monaco domina in questo senso) con 80 punti subiti di media. Vero: in generale sono tanti, ma questo è un gruppo nel quale si finisce quasi sempre ad alto punteggio e basta vederlo raffrontando i dati degli altri gruppi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori