Diretta / Eurobasket Roma Napoli (risultato finale 69-54) info streaming video e tv: azzurri ko (A2 Ovest)

Diretta Eurobasket Roma Napoli, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita. Delicatissimo incrocio salvezza nella capitale, per il girone Ovest di basket Serie A2

13.01.2018 - Claudio Franceschini
Pallone_basket_lapresse_2017
Diretta Siena Treviglio, basket A2 Ovest (Foto LaPresse)

DIRETTA EUROBASKET ROMA NAPOLI (69-54): AZZURRI KO

Finisce qui la partita di Basket tra Roma Napoli. Sessantanove a cinquantaquattro il risultato finale. Altra brutta sconfitta per gli azzurri, che vedono la Leonis Roma avanzare a + 8 in classifica. Nonostante la sconfitta, Napoli ha fatto vedere qualcosa di buono nel corso della gara, ma non è riuscito ad imprimere continuità  alla prestazione dal punto di vista del gioco. I partenopei hanno affrontato la gara praticamente con due uomini in meno, oltre ad un Basabe decisamente impalpabile. Roma è stata molto più cinica sul fronte offensivo, imponendosi gran ritmo dall’inizio alla fine della gara. 12 punti per Sims e 18 per Deloach, due dei giocatori che hanno più brillato in partita, al di la dei punti realizzati. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

ULTIMO QUARTO DA GIOCARE

Si chiude anche il terzo quarto di Eurobasket Roma Napoli, con gli azzurri che subiscono una parziale di 16-0 che ha complicato la gara. Difficile, se non quasi impossibile, recuperare la partita in queste condizioni. Il periodo si apre con Deloach che mette la firma sui primi due punti. Caruso punge dalla lunetta, mentre Nikolic va a segno con una giocata da tre punti. Simis avanza per il 41-34, ma la risposta romana è pronta e immediata con un 5-0 di perziale. Deloach si mette in evidenza con un’altra giocata da tre punti, poi chiude in contropiede. Per Napoli addolcisce la pillola Basabe. 55-39 il punteggio. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

INTERVALLO

Il secondo quarto di Eurobasket Roma Napoli. si apre con la tripla di Brkic che firma il 23-17. Poi gran canestro dai nove metri per Maggio. Brkic risponde con un’altra tripla, prima della giocata in contropiede di Deloach. Lo stesso giocatore della Roma punisce la formazione azzurra da tre punti. Piazza firma uno su due dalla lunuetta per il 32-23. Si prosegue a gran ritmo e i padroni di casa allungano con Cesana. Napoli c’è e muove il punteggio con Mascolo, che firma il nono punto personale. Prima del time out canestro rapido di Caruso. Servirà una grande prova nella ripresa da parte dei campani, che hanno iniziato malissimo il secondo quarto. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SECONDO QUARTO

Finisce il primo quarto di gioco tra Eurobasket Roma Napoli. Tanta grinta e determinazione da parte della formazione partenopea, che chiude sotto di tre punti al termine del primo periodo. Partono bene i campani con Mascolo e Nikolic in evidenza. Bonessio accorcia per Roma, poi altra grande giocata di Mascolo per il 4-6. Simi firma la tripla per Roma, quindi il vantaggio. Caruso risponde per Napoli, Nikolic aumenta il distacco e ancora Mascolo sfodera una tripla vincente. Rispondono i romani con un parziale di 7-0. Pierich realizza la seconda tripla consecutiva, mentre Piazza fa uno su due dalla lunetta. Chiude Mascolo prima dello stop. 20-17. Grande entusiasmo sugli spalti e partita gradevole. Si riparte subito con la seconda frazione di gioco, le distanze sono brevi; vediamo se Napoli riuscirà a ribaltarla. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

PALLA A DUE!

Eurobasket Roma Napoli sta finalmente per cominciare: per il Cuore Basket sarebbe importante vincere e magari ribaltare la differenza canestri a proprio favore, ma riguardo questo ultimo punto la cosa è decisamente complicato. L’esordio in A2 per Napoli era stato infatti difficilissimo: nella prima giornata del girone Ovest la Leonis si era presentata al PalaBarbuto e lo aveva espugnato con un netto 90-68, frutto soprattutto di un primo tempo che gli ospiti avevano chiuso con un parziale di 51-35. L’impatto di Kerry Carter con il campionato italiano era stato ottimo: 18 punti, 5 rimbalzi, 6 recuperi e 3 assist per la guardia americana, miglior realizzatore di una partita nella quale anche Stefan Nikolic (17 punti con 7/8 dal campo) aveva fatto ampiamente la sua parte. I compagni di squadra però avevano tradito: Hrvoje Vucic, che era ancora a roster, aveva segnato appena 5 punti con cinque tiri dal campo. Il dato emblematico era stato però quello della gestione del possesso: per il Cuore Basket 10 recuperi e appena 2 palle perse, il sogno per ogni squadra. Peccato che i rimbalzi fossero stati appena 15, contro i 28 avversari; Roma aveva tirato con un fantastico 10/20 dal perimetro e cavalcato i 52 punti complessivi di Michael Deloach e DeShawn Sims, dominando. Come andrà oggi? Stiamo per scoprirlo: diamo subito la parola al campo e mettiamoci comodi, la palla a due di Eurobasket Roma Napoli si alza tra pochi minuti. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Eurobasket Roma Napoli non verrà trasmessa in diretta tv, ma potrete comunque seguirla sulla piattaforma Eurosport Player: le immagini in diretta streaming video, su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, saranno garantite con il pagamento di una quota per abbonarsi al servizio. Ricordiamo anche che sul sito del campionato, all’indirizzo www.legapallacanestro.com, troverete informazioni utili su questa partita come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

CARTER LASCIA IL CUORE BASKET

Eurobasket Roma Napoli sarà la prima partita che il Cuore Basket giocherà senza Kerry Carter, che ha dato l’addio alla squadra: piove sul bagnato in casa campana. Carter è a oggi il miglior realizzatore della squadra: 20,2 punti con il 38% dal perimetro, cui aggiunge 3,6 rimbalzi e 4 assist per gara. In questa stagione la guardia di 26 anni ha scollinato per sei volte sopra i 20 punti, raggiungendo un massimo di 33 nella vittoria contro Cagliari. Una partita che ha mostrato tutto il suo potenziale: 10/18 dal campo (5/8 dall’arco), 8/8 ai tiri liberi, 3 rimbalzi, 3 recuperi e 7 assist per uno spaventoso 43 di valutazione. Arrivato in estate dal Bayer Giant Leverkusen – dove aveva segnato 24,8 punti di media – Carter ha trovato l’accordo per la risoluzione del contratto, e nei prossimi giorni dovrebbe firmare in Israele. Purtroppo Napoli dovrà fare a meno di lui per il girone di ritorno: inevitabilmente la società dovrà tornare sul mercato per sopperire alla sua assenza, ma sarà difficile trovare un giocatore del suo valore e che in breve tempo entri totalmente nelle dinamiche di una squadra che sta faticando tantissimo e ha margine di errore davvero ridotti se vuole arrivare anche solo a giocarsi i playoff per non retrocedere in Serie B dopo una sola stagione. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Eurobasket Roma Napoli va in scena alle ore 18:30 di sabato 13 gennaio, come anticipo nel girone Ovest di basket Serie A2 2017-2018: siamo arrivati alla prima giornata del girone di ritorno e la partita del Palazzetto dello Sport è delicatissima in chiave salvezza. Napoli occupa ancora l’ultimo posto in classifica con appena due vittorie in 15 partite giocate, ma non sta andando troppo meglio Roma che, con il 33,3% di vittorie, si trova sì a +6 sull’avversaria odierna ma anche in penultima posizione. Chiaramente Eurobasket ha maggiori possibilità di andare a riprendere le squadre che la precedono, provando a mettersi in salvo senza passare dai playout; allo stesso tempo però dovrà stare attenta a non farsi rimontare, e in questo senso vincere oggi significherebbe mettere cinque partite (contando anche la doppia sfida diretta) tra sè e il Cuore Basket, quasi un’assicurazione sull’aver evitato se non altro la retrocessione immediata.

QUI EUROBASKET ROMA

Il campionato della Leonis potrebbe aver preso una svolta la scorsa settimana: la squadra era reduce da quattro sconfitte consecutive tra cui quella nel derby contro la Virtus, ma è andata ad Agrigento a fare la voce grossa e ha vinto con un clamoroso 78-40. Da incorniciare il secondo e il quarto periodo: Roma ha costretto i siciliani a segnare rispettivamente 4 e 7 punti, un capolavoro difensivo grazie il quale alla fine la Moncada ha tirato con il 33% da 2 punti e il 13% dall’arco, e soprattutto appena 4 giocatori che sono riusciti a segnare. Eurobasket invece ha avuto 19 punti da DeShawn Sims, 13 da Luca Cesana e 11 con 9 rimbalzi da Michael Deloach; una prestazione comunque corale nella quale è arrivato un ottimo 44% dal perimetro (11/25) e la bellezza di 14 recuperi, un dato che ha praticamente pareggiato le palle perse (15). Se c’è un dato nel quale la Leonis eccelle è proprio nella tenuta difensiva: i capitolini sono per distacco la migliore squadra difensiva tra quelle che oggi non giocherebbero i playoff, e in generale sono la sesta miglior retroguardia del girone Ovest. Su queste premesse la salvezza sarebbe possibile, ma l’attacco stenta (fa peggio soltanto quello del Cuore Basket) e dunque è chiaro quale sia l’obiettivo della squadra, vale a dire quello di aumentare le proprie soluzioni offensive per non dover dipendere interamente dalla produzione nella propria metà campo. Contro Napoli, la peggior difesa del girone, c’è una buona opportunità per rimettersi in ritmo da questo punto di vista.

QUI NAPOLI

Abbiamo brevemente parlato dei numeri del Cuore Basket: approfondendoli possiamo dire che l’attacco produce 73,07 punti per gara e la difesa ne incassa 85,2. Subendo uno scarto medio di oltre 12 punti non si può pensare di andare troppo lontani; in più la bellissima vittoria contro Cagliari, risalente al 3 dicembre, non è servita per dare morale alla neopromossa che da quel giorno ha perso cinque partite consecutive, peggiorando ancor più una situazione che poteva sembrare in risalita. L’ultimo ko è arrivato al PalaBarbuto, contro Reggio Calabria: la difesa ha tenuto ma l’attacco ha faticato parecchio, arrivando a segnare 64 punti e fermandosi a 9 nel secondo quarto, quello in cui la partita è stata persa (negli altri tre periodi il parziale è +4 per i campani). Cali di tensione simili non sono permessi quando si è ultimi in classifica; vero che Napoli ha giocato senza Melsahn Basabe (in panchina, ma solo per completare il referto), ma anche così la prestazione è stata sotto il par, con alcuni dei titolari che hanno steccato (4 punti complessivi per Mattia Mastroianni e Nikolay Vangelov) e giocatori che hanno steccato, su tutti Kerry Carter che nonostante i 19 punti ha tirato con il 33,3%, non il dato che ti aspetteresti da una guardia che dovrebbe aprire il campo con le sue conclusioni. Adesso la situazione si fa complicata: vista la sconfitta dell’andata, come detto il Cuore Basket rischia di scivolare a cinque partite di distanza dall’Eurobasket, e dunque potrebbe provare a impostare la sua corsa su Treviglio che entra nella sedicesima giornata con gli stessi punti della Leonis. Anche così arrivare a giocarsi i playoff appare molto complesso, ma la speranza è l’ultima a morire; chiaramente però questa partita è da vincere senza se e senza ma.

I commenti dei lettori