DIRETTA / Bayreuth Venezia (risultato finale 89-81) info streaming video e tv: fine gara! (Champions League)

- Claudio Franceschini

Diretta Bayreuth Venezia, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca mercoledì sera per la penultima giornata del girone C di basket Champions League

mitchell_watt_reyervenezia_lapresse_2017
Diretta Venezia Cantù, basket Serie A1 22^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA BAYREUTH VENEZIA (89-81): FINE ULTIMO QUARTO

Peric riesce subito a trovare spazio in area avversaria riportando in corsa Venezia. I padroni di casa si fanno sorprendere dall’inizio della Reyer che con Watt e Tonut trovano il pareggio: 69 pari. Dopo una prima fase di appannamento Bayreuth si riprende giocando con maggiore scioltezza. Marei riporta in vantaggio i locali. Linhart e Seiferth aumentano ulteriormente il vantaggio della Medi. Venezia sembra aver smarrito coraggio e freschezza. Bayreuth controlla facilmente il gioco rintanando gli avversari nella propria metà campo. Nel finale succede poco o nulla. I padroni di casa gestiscono sapientemente il vantaggio e trovano la vittoria. Bayreuth batte Venezia 89-81.

FINE TERZO QUARTO

Al ritorno dagli spogliatoi la Reyer effettua tre cambi: tornano in panchina Cerella, Tonut e Biligha, entrano in campo Bramos, Watt e Jenkins. Robinson allarga subito il vantaggio realizzando due tiri liberi su due dalla lunetta. York rincara la dose con l’ennesima tripla da fuori area. Venezia prova a rispondere affidandosi alle sfuriate di Biligha in area avversaria. Si va sul 62-57. La squadra Campione d’Italia non riesce a leggere in maniera corretta le intenzioni avversari subendo troppo. Linhart schiaccia in tutta libertà portando il parziale sul 67-58. La Reyer nel finale di terzo quarto riesce a rendere meno amaro il passivo. A 10 minuti dallo scadere il risultato parziale è di 69-63.

FINE SECONDO QUARTO

Inizio complicato per Venezia. Doreth con un piazzato dalla media porta i tedeschi al massimo vantaggio: +13. Tonut prova a rimediare con una bomba da fuori area. Altra grande penetrazione di Tonut. Haynes poco dopo realizza due tiri liberi su due. Venezia prova a rimediare. I lagunari pur commettono troppi falli in fase di non possesso riescono ad avvicinarsi sensibilmente agli avversari, raggiunti e superati a 2 minuti dallo scadere del primo tempo grazie al tiro da 3 messo a segno da Cerella. Seiferth pareggia subito i conti portando il risultato sul 48 pari. Nel finale di secondo quarto i padroni di casa riagguantano il vantaggio chiudendo sul 51-49.

FINE PRIMO QUARTO

Il primo canestro di serata lo sigla Watt che porta subito avanti Venezia. La gara vive una prima fase molto equilibrata e spettacolare. I due team provano a fare gioco senza badare ai rischi e incassando sovente qualche contropiede. Nel frattempo York delizia il pubblico con una bella tripla. Bayreuth va in vantaggio, 8-5. Bramos e Peric guidano la riscossa lagunare che però viene interrotta dall’ennesimo tiro vincente da fuori area di York. Venezia fatica parecchio in questa fase a contenere la spinta offensiva avversaria. Johnson prova a tenere a galla la Reyer evitando che Bayreuth prenda il largo ma Venezia per recuperare avrebbe bisogno di non commettere più errori in fase di possesso. Così non è. I padroni di casa vanno ancora a segno. Il primo quarto si chiude sul parziale di 34-26.

PALLA A DUE!

Eccoci alla palla a due di Bayreuth Venezia. Vale la pena studiare la situazione degli incroci per andare a verificare quali siano le possibilità della Reyer di qualificarsi al prossimo turno della Champions League. Venezia, come visto, ha un +3 sui bavaresi nella partita di andata, poi è 1-1 con Strasburgo (avendo il vantaggio della differenza canestri) e all’ultima giornata ospiterà l’Estudiantes contro cui ha perso di un punto in Spagna. Solo vincendo questa sera impedirebbe ai tedeschi di sorpassarla in classifica, e dunque sarebbe qualificata; la sua classifica avulsa salirebbe a 3 vittorie e due sconfitte, mentre andrebbe a 3-3 Bayreuth; l’Estudiantes entra in questa penultima giornata con 3 vittorie e 2 ko, quella messa peggio è lo Strasburgo con due vittorie e quattro partite. Attenzione però: nel conto potrebbe entrare anche l’Aek Atene il cui record è 6-6, e che con due vittorie potrebbe agganciare le altre. Visto il calendario (trasferta a Lubiana e partita interna contro Bayreuth) le possibilità perchè succeda una cosa simile ci sono tutte; ora però diamo la parola al parquet del Taliercio e mettiamoci comodi, finalmente questa sfida importante tra Reyr Venezia e Bayreuth sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Bayreuth Venezia non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia gli appassionati di basket potranno seguire la partita di Champions League grazie alla piattaforma Eurosport Player, attivando il servizio di diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche il sito ufficiale www.basketballcl.com, che fornisce informazioni utili su questa gara come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

LA PARTITA DI ANDATA

Bayreuth Venezia, quando si era giocata al Taliercio, era stata una partita molto combattuta: alla fine l’aveva vinta la Reyer, ma era stata un’affermazione in volata e a basso punteggio. Risultato finale 70-67: era il 14 novembre, Venezia aveva rischiato di gettare al vento 11 punti di vantaggio costruiti nel primo tempo ma aveva tenuto botta. Nel quarto periodo era arrivata sul 58-51, ma i bavaresi avevano aperto un parziale di 16-9 che li aveva portati a pareggiare con il jumper di Cox. Mancavano 6 secondi e si avvicinava l’overtime, ma Walter De Raffaele dopo il timeout si giocava la carta vincente: Gediminas Orelik prendeva il posto di Paul Biligha ed era proprio l’ala lituana (la cui stagione è terminata con largo anticipo) a mettere la tripla, nonostante Bayreuth avesse provato a spezzare il ritmo lagunare spendendo un fallo. In una partita con pochi punti segnati, il migliore per valutazione era un Hrvoje Peric da 7 e 8 rimbalzi, con anche 4 assist e nessuna palla persa; in doppia cifra andavano invece Orelik e Biligha, con 12 punti a testa, e Mitchell Watt con 11. C’erano invece 14 punti e 10 rimbalzi, con una percentuale del 70% al tiro, per Andreas Seiferth – migliore per valutazione – tra le fila del Bayreuth, mentre il miglior marcatore risultava essere Robin Amaize che tirava con 10/18 e metteva 22 punti. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELA PARTITA

Bayreuth Venezia vale per la penultima giornata nel girone C di basket Champions League 2017-2018: reduce da una sanguinosa sconfitta in terra di Francia la Reyer, alle ore 20:00 di mercoledì 31 gennaio, se la vede contro una squadra che ha il suo stesso record all’interno di un gruppo per nulla deciso. Il Banvit è l’unica squadra sicura di continuare la sua corsa: alle sue spalle però ci sono ben quattro squadre che hanno 7 vittorie e 5 sconfitte, e dunque potrebbe anche esserci un arrivo in volata per stabilire quali saranno le tre squadre che accederanno al prossimo turno. Di sicuro Venezia proseguirà la sua avventura europea: qualora non dovesse entrare tra le prime quattro, sarebbe già certa di avere il posto in Europe Cup, che sarebbe una retrocessione ma anche la possibilità di vincere qualcosa in campo internazionale. 

IL CONTESTO

La Reyer non riesce a trovare continuità in questo girone di Champions League, dove ha dovuto giocare varie maratone: l’ultima poco tempo fa, quando Rosa Radom – ultimo in classifica – è stato avanti praticamente per tutta la partita e ha costretto i campioni d’Italia a un overtime poi vinto. La stanchezza però si è fatta sentire: prima Venezia è caduta in campionato, cedendo a Varese al Taliercio, poi ha perso in volata contro lo Strasburgo. Avesse vinto, oggi avrebbe già la certezza del prossimo turno di Champions League; in questo modo invece deve ancora costruire tutto il suo cammino, in due partite che la vedranno giocare appunto contro Bayreut e poi al Taliercio contro l’Estudiantes. Intanto però in campionato le cose sono andate bene: la squadra di Walter De Raffaele ha vinto sul campo di Trento la riedizione della finale scudetto dello scorso anno, grazie a 26 punti e 6 rimbalzi di un Michael Bramos che per una volta di più ha confermato la sua importanza all’interno di questa squadra.

Non sarà facile la sfida contro Bayreuth, battuta di 3 punti all’andata: i bavaresi arrivano dalla vittoria di campionato contro Gottingen (86-83) e occupano la quarta posizione in classifica inseguendo Bayern Monaco, Alba Berlino e Ludwigsburg che, al netto della classifica, rappresentano insieme all’attardato Bamberg l’eccellenza del basket tedesco. In Champions League la squadra ha il secondo miglior attacco del girone con 81,2 punti per partita, ma la sua difesa incassa tanto (79,2); potrebbe andare a vantaggio della Reyer che ha segnato solo due punti meno di Bayreuth (contando quelli complessivi) ma ne ha anche subiti 9 in più, cosa che la rende la penultima difesa del gruppo C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori