Diretta/ Venezia Rosa Radom (risultato finale 102-93 overtime): Watt ispira la vittoria Reyer!

- Michela Colombo

Diretta Venezia Rosa Radom: risultato finale 102-93. La Reyer ha bisogno di un overtime per piegare la resistenza dei polacchi ma ottiene una preziosa vittoria in Champions League

deraffaele venezia
Diretta Venezia Brescia (repertorio LaPresse)

DIRETTA VENEZIA ROSA RADOM (RISULTATO FINALE 102-93, OVERTIME)

Venezia Rosa Radom 102-93: vittoria in overtime per la Reyer, che coglie la sesta affermazione nel girone di Champions League e avvicina la qualificazione. Overtime che si apre con i polacchi ancora una volta più reattivi, la tripla di Igor Zaytsev cotringe la Reyer a rimontare. Lo fa bene Venezia, con Watt e Haynes torna davanti ma ancora una volta si scontra con la capacità polacca di andare in lunetta, Zaytsev diventa il terzo giocatore di Rosa Radom ad almeno 20 punti e gli ospiti tornano in vantaggio. Le squadre sono stanche e i falli aumentano; brutta notizia per Venezia il ritorno a canestro di Kevin Punter, che nel finale del quarto periodo era stato piuttosto silente. La buona notizia invece è che Watt è in una seratona: lo capiscono anche i compagni che lo cercano, l’ex Caserta carica di falli i lunghi avversari e con un altro gioco da 3 punti fa +2 per i suoi (e 23 punti personali). Il primo strappo del supplementare è targato Marquez Haynes: il suo recupero con canestro vale il canestro, Rosa Radom lotta sotto i tabelloni ma alla fine si deve arrendere alla legge di Watt che va in doppia doppia e, dopo un errore di Haynes, recupera il rimbalzo e schiaccia per il +6 che mette la parola fine sulla partita e sulle speranze di continuare in Europa dei polacchi. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VENEZIA ROSA RADOM (86-86): OVERTIME

Rosa Radom Venezia 86-86: la partita di Champions League si concluderà all’overtime. Nel quarto periodo finalmente la Reyer fa quello che non aveva fatto per tutta la partita: trova ritmo in attacco, coinvolge più giocatori e quando MarQuez Haynes inizia a produrre come sa fare per i polacchi inizia un altro tipo di serata, tutta tesa a gestire il vantaggio. Che però rapidamente scompare: Venezia arriva al pareggio (72-72) prima di essere ricacciata indietro da solito, dominante Kevin Punter. La seconda parte del quarto diventa così un punto a punto, ma la panchina della Reyer è più lunga: Bruno Cerella per esempio non è certo uno dei giocatori principali nelle rotazioni, ma quando viene chiamato in causa sa cosa fare. Tripla del pareggio (la seconda della serata) e palla recuperata che ispira anche i compagni, perchè subito dopo Andrea De Nicolao fa lo stesso e Dominique Johnson rimette la Reyer con il naso avanti dopo una vita. E’ il momento potenzialmente decisivo: Rosa Radom, che per tutta la sera ha compiuto un grande sforzo per rimanere davanti, sa che la sua avventura in Champions League è comunque finita ma vuole dimostrare di avere orgoglio al di là del risultato. Ce l’ha eccome, perchè forza una violazione di passi di Paul Biligha e risorpassa con la tripla di Igor Zaytsev, altro giocatore dal grande impatto in questa serata. Venezia però adesso c’è e torna avanti con il 2+1 di Mitchell Watt. Rosa Radom ovviamente si affida ai due americani per provare la rimonta: Punter è un fenomeno nel guadagnare liberi ma ancora una volta ne sbaglia uno, Venezia ha la palla per il definitivo sprint ma Orelik affretta la conclusione senza pensarci troppo, brutto errore perchè porta a una situazione in cui Ryan Harrow conquista un rimbalzo offensivo, subisce fallo e sbaglia il secondo libero, dal quale nasce un altro rimbalzo di Patrik Auda che assiste lo stesso Harrow per il sorpasso polacco. Orelik va in bambola: sbaglia un passaggio e regala palla al numero 55 che appoggia in solitudine, poi ci mette una pezza con il gioco da 3 punti che vale il pareggio. Mancano 31 secondi e Harrow, che aveva segnato 5 punti in un amen, perde palla per violazione di passi, Cerella sbaglia la tripla e ancora il play di Rosa Radom fa una sciocchezza. Timeout Venezia: Walter De Raffaele ha 4 secondi per il tiro della vittoria. Sbaglia anche Haynes, incredibilmente: Patrik Auda, mandato in campo per difendere, ruba palla ma non c’è più tempo, si va all’overtime. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (CHAMPIONS LEAGUE)

Segnaliamo che la partita della Champions League di basket tra Venezia e Rosa Radom, attesa alle ore 20.30 sarà trasmessa in diretta streaming video da Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com, e che non sarà invece trasmessa in diretta tv. Aggiornamenti live saranno disponibili sul sito ufficiale www.championsleague.basketball, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche dei singoli giocatori come di squadra.

DIRETTA VENEZIA ROSA RADOM (63-71): 4^ QUARTO

Rosa Radom Venezia 63-71: la Reyer non riesce a svoltare dopo un difficile primo tempo e chiude il terzo quarto ancora sotto, anche se comunque riesce a ottenere un mini-parziale di 3 punti con il quale arriva sotto i 10 punti di svantaggio e ha così una possibilità in più negli ultimi dieci minuti. Bene Gediminas Orelik, forse l’unico giocatore di Venezia che rispetti il piano partita: l’ala lituana ha già 15 punti e 6 assist nella sua partita, salgono di colpi anche Hrvoje Peric e Dominique Johnson e il loro contributo potrebbe essere importante per l’ultimo periodo. Mitchell Watt non è sempre coinvolto, ma fa la sua parte (12 punti e 6 rimbalzi); il problema è che Rosa Radom ha pescato la serata pazzesca di Kevin Punter e Ryan Harrow: il back court polacco realizza complessivamente 43 punti e la squadra si garantisce che ogni volta ci sia in campo uno dei due, in grado di trovare soluzioni veloci e di qualità nella metà campo offensiva. Non è finita: ora vedremo se Rosa Radom, sostanzialmente già eliminata dalla Champions League, avrà il guizzo decisivo per portarla a casa o se la Reyer farà valere il suo maggior tasso tecnico e il fattore campo. (agg. di Claudio Franceschini)+

DIRETTA VENEZIA ROSA RADOM (41-52): 3^ QUARTO

Venezia Rosa Radom 41-52: il secondo quarto si apre con 4 punti in fila dei polacchi, che dimostrano di essere arrivati al Taliercio con tutte le intenzioni di vincere nonostante una situazione di classifica disperata. La Reyer, sorpresa da questo roboante avvio, impiega un po’ di tempo per rimettere insieme i pezzi ma quando Dominique Johnson si mette in ritmo i padroni di casa tornano a contatto con l’avversario. E’ però un fuoco di paglia: gli americani di Rosa Radom giocano a livelli altissimi combinando per più della metà dei punti della squadra e dividendosi compiti e momenti. Esce Kevin Punter con 12 punti, in un amen Ryan Harrow tocca quota 15: i polacchi tornano a +11 lasciando intendere di non voler far rientrare una Venezia distratta e per nulla in partita. Bravi gli ospiti a gestire il ritmo, anche quando Mitchell Watt e Gediminas Orelik tornano a produrre (il lituano chiude il primo tempo con 10 punti, il migliore per i suoi); poi Punter guadagna per due volte consecutive tre tiri liberi, fa 1/2 la prima volta ma poi li mette tutti e improvvisamente Rosa Radom si trova a +12 con la guardia che torna a essere il miglior marcatore di serata (16 punti). Sarà un secondo tempo durissimo per Venezia, che non si aspettava una situazione simile. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VENEZIA ROSA RADOM (21-28): 2^ QUARTO

Venezia Rosa Radom 21-28: avvio equilibrato al Taliercio, con la Reyer che prende subito il comando delle operazioni ma con i polacchi che stanno bene attenti a non far scappare l’avversario. Nei primi minuti Venezia cerca molto Mitchell Watt e Gediminas Orelik, schierati in quintetto insieme a MarQuez Haynes, Stefano Tonut e Hrvoje Peric che gioca come sempre da 4 tattico: i primi 11 punti della squadra di casa portano la firma esclusiva del centro americano e del lituano, è Stefano Tonut a spezzare il sortilegio ed è anche il giocatore che sancisce la prima fuga interna (13-5). I polacchi si affidano come da copione a Kevin Punter ma faticano tantissimo a dare fluidità al gioco: nella prima metà del quarto non arrivano canestri su assistenza. Anche così però Rosa Radom rimane agganciata alla partita: il gioco da 3 punti di Ryan Harrow vale il -2 (13-11) e rimette totalmente in partita i polacchi, che trovano la tripla di Punter (già 8 punti) e poi rubano il pallone con Harrow trovando il primo vantaggio di serata con Michal Sokolovski e l’allungo con Harrow. E’ il primo momento di difficoltà della Reyer,: Walter De Raffaele cambia quasi tutto il quintetto mandando in campo Dominique Johnson, Marques Green e Paul Biligha. I polacchi però sono in palla; due layup di Igor Zaytsev e Punter (già in doppia cifra), poi una tripla dello stesso Zaytsev e incredibilmente la Reyer è sotto di 7 alla prima sirena. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA VENEZIA ROSA RADOM (0-0): PALLA A DUE!

Sta per avere inizio la sfida di Champions League tra Venezia e Rosa Radom: al Taliercio ecco che la compagine orogranata torna protagonista contro il fanalino di coda del girone C, ovviamente affamata di vittoria dopo  il successo risicato ottenuto con Pesaro domenica scorsa in campionato. Proprio allora lo stesso coach De Raffaele, allenatore della formazione lagunare aveva così presentato il match che avrà inizio tra pochi minuti: “è una partita difficile contro un’avversaria tosta, nonostante la posizione che il club del Rosa Radom occupa in classifica. E’ una squadra che ha giocato tante partite in fondo e quindi dobbiamo in questi giorni recuperare le energie: siamo in situazione di grande emergenza dove gli stessi giocatori giocano per parecchi minuti e quindi c’è stanchezza. Sono contento del risultato e andremo avanti, rimbocchiamoci le maniche e portiamo a casa questa vittoria”. Diamo allora la parola al campo!

LA PARTITA DI ANDATA

A poche ore dal palla a due del match tra Venezia e Rosa Radom, è giusto ora andare a ricordare che cosa era successo in terra polacca nella partita di andata occorsa lo scorso 24 ottobre, nella 3^ giornata del girone C. Allora in casa della formazione di Radom, la compagine orogranata riuscì a vincere senza particolari patemi nonostante la faticosa trasferta: il tabellone del risultato di questo match della Champions League vide il 71-81 per i lagunari. La partita di basket allora però vide la squadra di De Raffaele subire moltissimo nella prima frazione, come il tabellone era stato fissato sul 22-6 per i padroni di casa. La squadra veneta però seppe subito reagire a partire dalla seconda frazione e neppure il rilancio dei polacchi nell’ultimo quarto fu sufficiente a capovolgere il tabellone. Segnaliamo infine che in quella occasione il miglior marcatore fu Harrow per la squadra del Rosa Radom con 18 punti e 1 rimbalzo: per gli orogranata spiccò il nome di Peric con 16 personali e 5 rimbalzi.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Venezia-Rosa Radom è la partita di basket in programma oggi martedi 9 gennaio alle ore 20.30 presso il Pala sport Taliercio e valida nella decima giornata del girone C della Champions League. La squadra orogranata torna protagonista nella competizione europea dopo la sconfitta maturata ancora nel mese di dicembre contro l’Aek Atene: di contro però ecco un avversario che si annuncia alla portata della squadra di Walter De Raffaele. I polacchi del Rosa Radom dopo tutto rimangono ai margini del raggruppamento quando ormai non mancano poi così tanti match alla chiusura di questa prima parte a gironi. 

QUI VENEZIA

Partendo dai padroni di casa vediamo che Venezia nella competizione europea finora non ha raccolto più così tante soddisfazioni: per gli orogranata il girone C prevede appena la sesta piazza con solo 14 punti e un bilancio di 5 successi di cui 1 trovato in Over time. Alla decima giornata della Champions League poi non va dimenticato che la compagine veneta arriva dopo il KO contro l’Aek Atene per 84-64: decisamente più rassicuranti gli ultimi numeri però in campionato. Nella Serie A1 Venezia ha vinto appena domenica scorsa contro Pesaro, pur con il risicato risultato di 72-71: questa però è stata la terza affermazione di fila dei lagunari, che ora salgono ai gradini più alti della graduatoria con 20 punti in 14 match ottenuti. 

QUI ROSA RADOM

Decisamente sfortunata finora l’esperienza del Rosa radom nella Champions League 2017-2018 i polacchi infatti approdano al Taliercio avendo alle spalle appena una sola vittoria, ottenuta contro il Banvit per 49-48  dopo un match affatto entusiasmante. Per la squadra ospite oggi in terra lagunare ecco quindi solo l’ultima posizione della graduatoria del girone C con 10 punti ottenuti in 9 giornate. Decisamente più importante  a confronto però l’andamento registrato dal Rosa Radom nel campionato nazionale: nella Tauron basket Liga la squadra guidata da Wojciech Kaminski vanta ora 23 punti in 15 giornate di campionato disputate anche se arriva dalla sconfitta subita contro il Gdynia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori