DIRETTA / Bakery Piacenza Treviso (risultato finale 79-92) streaming video e tv: colpaccio De’ Longhi (A2 Est)

Diretta Bakery Piacenza Treviso, streaming video e tv: orario e risultato live della partita che si gioca al PalaBakery, valida per la seconda giornata nel girone Est di basket Serie A2

14.10.2018 - Claudio Franceschini
Max_Menetti_coach_lapresse_2018
Diretta Bakery Piacenza Treviso, basket Serie A2 Est (Foto LaPresse)

DIRETTA BAKERY PIACENZA TREVISO (79-92 FINALE): COLPACCIO DE’ LONGHI

Niente sussulti e una vittoria mantenuta con piglio autorevole per la De’ Longhi Treviso, che è andata a sbancare con il punteggio di 79-92 il campo della Bakery Piacenza, anche grazie al 20-25 dell’ultimo quarto che ha permesso ai veneti di incrementare il vantaggio finale. Dopo aver chiuso il primo quarto sotto di 8, non c’è stata praticamente partita con la De’ Longhi che ha condotto il gioco d’autorità, Burnett è stato il miglior realizzatore per gli ospiti con 19 punti, seguito dai 17 di Wayns, dai 15 di Lombardi e dai 14 di Uglietti e Imbrò. Una grande prova corale alla quale Piacenza ha provato a rispondere con i 25 punti di Castelli, strepitoso nel finale, più 16 punti per Pederzini, 13 per Voskull e 11 per Crosariol che non sono bastati per arginare la progressione trevigiana nel corso della partita. (agg. di Fabio Belli)

TREVISO ALLUNGA

Riesce ad allungare le distanze la De’ Longhi Treviso in un terzo quarto appassionante con Piacenza che prova a non arrendersi, ma che vede cambiata forse inesorabilmente l’inerzia della partita. Per la Bakery dopo un avvio sprint sembra essersi fermato Pederzini, ora il miglior marcatore per la formazione di casa è Castelli con 14 punti realizzati, mentre anche Voskull è arrivato in doppia cifra a quota 10. Dall’altra parte si è riaccesa la stella di Wayns che bene aveva fatto nella parte iniziale di gara, quella di maggior sofferenza per i trevigiani. 17 punti, 11 anche per Imbrò ed Uglietti, 10 per Bunrett e Lombardi con i giocatori in doppia cifra che sono 5 per gli ospiti. Piacenza resta comunque a ridosso di Trevisto, 19-23 il parziale del terzo quarto e 59-67 il punteggio in favore della De’ Longhi prima del rush finale del match. (agg. di Fabio Belli)

SORPASSO!

Secondo quarto veemente per la De’ Longhi Treviso sul campo della Bakery Piacenza: 13-25 in favore dei veneti il parziale del secondo quarto e 40-44 in favore degli ospiti il risultato all’intervallo, con gli 8 punti di vantaggio di fine primo quarto che sono solo un ricordo per gli emiliani. Solo 2 punti per il mattatore del primo parziale, Pederzini, fermo a 12 punti tra le fila dei padroni di casa, con Crosariol arrivato a 7 punti personali e Voskull ad altrettanti. Imbrò per Treviso ha continuato a crescere, 11 punti personali per lui ai quali si aggiuntono i 10 di Burnett e gli 8 di Wayns e di Tessitori: è tutta la produzione offensiva della De’ Longhi ad essere cambiata nel secondo quarto, con la formazione ospite passata dunque a condurre meritatamente. (agg. di Fabio Belli)

PEDERZINI DOMINA

Partenza brillante per la Bakery Piacenza nel match interno contro la De’ Longhi Treviso. Pederzini subito sugli scudi con 10 punti personali e una mano caldissima al tiro, 100% di realizzazione da 2 punti e sui liberi. Treviso fatica invece a trovare un leader in questo avvio di partita in fase offensiva, col solo Wayns capace di farsi vedere sotto canestro con 5 punti. Disastrosa la formazione veneta in attacco, con Piacenza anche grazie al molto attivo ma non sempre precisissimo Crosariol capace di tenere alti i ritmi offensivi, autore di 5 punti (da segnalare anche 6 punti per Castelli). Nel finale è Imbrò tra le file trevigiane (7 punti a fine quarto per lui) a provare ad alzare un po’ i ritmi, ma Piacenza riesce a chiudere il primo quarto con un buon margine di vantaggio, avanti 27-19 su Brescia. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Bakery Piacenza Treviso sta finalmente per cominciare. La De’ Longhi ha aperto bene la sua stagione, battendo la ostica Ferrara con il risultato di 76-69. Nei due quarti centrali i veneti hanno penato, ma avevano già messo le cose in chiaro con il 29-18 del primo periodo; in attesa di trovare la definitiva fluidità, Dominez Burnett (arrivato da Ventspils) ha portato al successo la squadra con 24 punti e 4 assist, tirando 10/14 dal campo e il 66,7% dall’arco. In doppia cifra sono finiti anche Matteo Imbrò e Amedeo Tessitori con 12 punti a testa, mentre il playmaker Maalik Wayns, già visto a Varese, in 30 minuti ha tirato 0/6 senza segnare un singolo punto e ha perso 5 palloni, ma ha contribuito con 7 assist e 7 rimbalzi. Una squadra che appare ben oliata, alla quale Max Menetti può dare il tocco in più; aspettando le sfide contro le big del girone (soprattutto la Fortitudo Bologna), la De’ Longhi sa di non dover sottovalutare alcun impegno se vuole vincere il girone. A cominciare dunque da questa trasferta emiliana, che ormai è prossima a prendere il via. Mettiamoci dunque comodi, alziamo il volume e prepariamoci a vivere nuovamente le grandi emozioni del campionato di basket Serie A2, con Bakery Piacenza Treviso che è arrivata alla palla a due! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Piacenza Treviso non sarà trasmessa in diretta tv, nè sarà possibile assistere a una diretta streaming video per questa partita: il basket di Serie A2 non è in programmazione nel nostro Paese, e allora per tutte le informazioni utili sul campionato e sulle due squadre che si affrontano oggi potrete consultare il sito ufficiale della Lega all’indirizzo www.legapallacanestro.com, e in più i corrispettivi account presenti sui social network, in particolare facebook.com/lnpsocial e, su Twitter, @lnpsocial.

NEL SEGNO DI SORAGNA

Bakery Piacenza Treviso è una partita speciale per un… ex giocatore: Matteo Soragna ha definitivamente appeso le scarpette al chiodo per dedicarsi a tempo pieno al nuovo ruolo di commentatore tv, che già ricopriva negli ultimi anni della carriera. Che ha speso nella Bakery: ci è arrivato nel 2015 e ha vissuto due stagioni della squadra in Serie B, diventandone il capitano dopo che un altro veterano, Rodolfo Rombaldoni, era stato insignito dell’onore. Ovviamente Soragna, uno degli eroi dell’argento olimpico nel 2004, ha in Treviso una delle piazze cui deve di più: dopo i quattro anni di Biella che lo hanno lanciato nel grande basket, il mantovano ha sposato la causa della Benetton che in quegli anni era una delle squadre più forti in Italia e in Europa. Con la maglia biancoverde ha vinto uno scudetto, due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana; dal 2005 è stato anche capitano sostituendo Denis Marconato, ed è rimasto fino al 2009 prima di tornare a Biella per un altro quadriennio. Uno dei giocatori più apprezzati dal popolo trevigiano, ha vestito la maglia numero 7 che era già stata di Riccardo Pittis, altro giocatore in grado di scrivere la storia della Benetton nella pallacanestro italiana. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELA PARTITA

Bakery Piacenza Treviso si gioca alle ore 18:00 di domenica 14 ottobre, e rientra nel calendario della seconda giornata del girone Est di basket Serie A2 2018-2019: al PalaBakery una delle due squadre della città emiliana ospita la De’ Longhi, forse la candidata numero uno alla promozione diretta in questo girone, o quantomeno con il favore del pronostico condiviso con la Fortitudo Bologna. I veneti però devono superare il blocco psicologico, e sarà difficile visto che anche l’anno scorso la corsa si è fermata sul più bello; dall’altra parte c’è una Bakery che arriva dalla sconfitta contro Cento e va a caccia di immediato riscatto, sapendo che un eventuale successo contro una big del campionato darebbe tanta autostima e potrebbe essere un fattore di fiducia in più nell’affrontare le prossime partite.

RISULTATI E PRECEDENTI

La Bakery rafforza la presenza piacentina nel campionato di Serie A2: lo scorso anno era presente soltanto l’Assigeco, mentre l’altra squadra della città ha conquistato per la prima volta la seconda divisione del basket italiano, grazie alla vittoria nei playoff del suo girone in Serie B. Adesso, affidata a Claudio Coppeta, ha ovviamente come unico obiettivo quello di salvarsi, sapendo che sarà molto difficile. Tuttavia la società ha deciso di fare le cose in grande, mettendo sotto contratto Marques Green, Andrea Crosariol e Alan Voskuil: certo stiamo parlando di giocatori che hanno superato i 30 anni, ma che con la loro esperienza possono ancora essere fattori determinanti in un torneo nel quale il quoziente cestistico può essere in qualche caso più importante della mera tecnica e dell’atletismo. Treviso ha esordito bene nel girone Est, battendo Ferrara; affidatasi a Massimiliano Menetti, la De’ Longhi ritenta la scalata verso la promozione e in questa stagione avrà una possibilità in più, visto che anche vincendo il girone potrà festeggiare. Cosa che ai veneti era già riuscita in passato, ma la tagliola dei playoff si era abbattuta sulla squadra ancor prima di arrivare in finale; adesso, con un roster rinnovato e un allenatore dalla grande esperienza – anche in ambito internazionale – i tifosi sentono che l’obiettivo di tornare nel basket che compete alla società è più alla portata di quanto fosse in precedenza. La corsa al primo posto passa anche da questa insidiosa trasferta del PalaBakery, contro una squadra orgogliosa e difficile da affrontare.

I commenti dei lettori