DIRETTA/ Cremona-Avellino (risultato finale 94-88) streaming video e tv: vincono i falchi (basket A1)

Diretta Cremona Avellino info streaming video e tv: orario e risultato live della partita di basket Serie A per la 2^ giornata (oggi domenica 14 ottobre)

14.10.2018 - Mauro Mantegazza
cremona_palaradi_palladue_basket_lapresse_2017
Diretta Cremona Trieste (LaPresse, repertorio)

DIRETTA CREMONA-AVELLINO (RISULTATO FINALE 94-88): I FALCHI VINCONO IN RIMONTA

Cremona batte in rimonta Avellino 94 a 88, successo importantissimo per la compagine di Romeo Sacchetti che resta a punteggio pieno dopo le prime due giornate di Serie A1, prima battuta d’arresto stagionale per il quintetto di Nenad Vucinic che può solo mangiarsi le mani per aver gettato alle ortiche il successo. A cinque minuti dallo scadere, infatti, gli irpini erano avanti di ben nove punti ma nel finale hanno subito fin troppo passivamente la reazione veemente dei padroni di casa, la spinta dei tifosi locali ha dato una marcia in più ai giocatori della Vanoli, in particolare a Crawford e Ricci che sono emersi nel momento decisivo e grazie al parziale aperto di 13-0 Cremona effettua il sorpasso definitivo. Vittoria di carattere e di nervi per i falchi che non si sono mai arresi nemmeno quando la situazione sembrava compromessa. {agg. di Stefano Belli}

CHE EQUILIBRIO AL PALARADI!

A dieci minuti dallo scadere del tempo regolamentare la Scandone Avellino è sempre in vantaggio sulla Vanoli Cremona per 69 a 68, ma nell’ultimo quarto può succedere davvero di tutto visto che entrambe le squadre hanno tutte le carte in regola per vincere. Gli irpini hanno tentato la fuga con il solito Green, quando il gap sale a 9 punti il coach Sacchetti invoca un altro time-out e scuote i suoi che continuano a sbandare pericolosamente e a concedere troppi varchi agli avversari. La strigliata del tecnico dà i suoi frutti, alla ripresa del gioco Cremona dà il via a una rimonta entusiasmante e riesce anche a ribaltarla, allo scoccare del 30′ Avellino firma però il controsorpasso con Cole e D’Ercole, molto probabile un finale in volata e l’over-time non è da escludere a priori. {agg. di Stefano Belli}

IRPINI AVANTI AL RIPOSO

All’inizio del secondo quarto la Sidigas Avellino annulla lo svantaggio iniziale e ristabilisce la parità: il coach Sacchetti capisce che qualcosa non va e chiede il time-out sperando di riordinare le idee ai suoi che invece vanno ancora più in confusione, gli irpini compiono il sorpasso con Filloy che trova il canestro dall’arco, Costello firma il +5 ma Saunders interrompe il monologo dei campani che vanno comunque al riposo sul parziale di 44 a 42. Le previsioni della vigilia sono state rispettate, gli addetti ai lavori erano consapevoli che questa sarebbe stata una partita molto equilibrata e saranno i dettagli a fare la differenza e a spostare l’ago della bilancia verso l’una o l’altra squadra. {agg. di Stefano Belli}

CRAWFORD TRASCINA LA VANOLI

La Vanoli Cremona e la Scandone Avellino si affrontano al PalaRadi per la seconda giornata di Serie A1: prima di dare il via alla sfida è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare il segretario generale della FIBA, Patrick Bowmann, stroncato da un infarto a soli 51 anni. Il primo quarto è interamente appannaggio di Drew Crawford che con le sue giocate trascina i padroni di casa, mentre ci pensa Green a limitare i danni per gli irpini e far sì che il match rimanga aperto ed equilibrato. Al termine dei primi dieci minuti di gioco il parziale vede il quintetto di Romeo Sacchetti avanti per 26 a 23, piccola pausa e poi riprenderanno le ostilità tra due squadre che intendono rimanere a punteggio pieno. {agg. di Stefano Belli}

PALLA A DUE!

Cremona Avellino sta ormai per cominciare, ma nei pochi minuti che ci separano dalla palla a due possiamo andare a leggere alcune dichiarazioni anche in casa Sidigas. Torniamo naturalmente alla vittoria ottenuta da Avellino settimana scorsa contro Cantù, che era stata commentata così da Nenad Vucinic, al proprio debutto sulla panchina degli irpini: “Siamo contenti di aver vinto la partita, era molto importante: siamo una squadra nuova ed io stesso sono un esordiente in Serie A (vanta trascorsi a Forlì ma in A2, ndR). Eravamo un po’ preoccupati perché Cantù aveva già giocato quattro match di qualificazione alla Basketball Champions League, mentre noi abbiamo disputato solo la preseason. Questa sera (sabato scorso, ndR) in attacco siamo stati bravi a crearci un vantaggio consistente, ma dobbiamo migliorare dal punto di vista difensivo, specialmente sugli 1 vs 1”. Adesso però non è più il momento delle parole: la parola passa al campo, perché Cremona Avellino sta davvero per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Segnaliamo che la partita tra Cremona e Avellino non sarà trasmessa in diretta tv; come sempre però l’appuntamento per gli appassionati è con la diretta streaming video garantita dal portale Eurosport Player, che anche in questa nuova stagione sarà la “casa” del basket, con la fornitura di tutte le partite della Serie A e non solo. Per accedere alle immagini avrete bisogno di un dispositivo mobile (PC, tablet o smartphone) e vi dovrete abbonare al servizio tramite il pagamento di una quota; naturalmente resta disponibile il sito ufficiale www.legabasket.it per tutte le informazioni utili sul torneo e sulla partita nello specifico, per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo al PalaRadi.

LE PAROLE DI RICCI

Cremona Avellino vedrà Gianpaolo “Pippo” Ricci tra i possibili protagonisti: il giocatore della Vanoli ha infatti contribuito con 15 punti al colpaccio di Cremona sul campo di Trento e di conseguenza sarà tra gli uomini più attesi oggi al PalaRadi. In settimana Ricci ha parlato con le emittenti locali: “Ho iniziato la stagione nel migliore dei modi – queste le sue parole, ospite di Basket & Co., la trasmissione dedicata al basket e alla Vanoli, trasmessa da Cremona 1 – e spero di continuare così. Sono contento di essere rimasto a Cremona anche per ripagare la fiducia della società nei miei confronti. Poi lavorare un altro anno con Meo sarà importante per la mia crescita. Abbiamo un gruppo per buona parte nuovo ma che ha mantenuto il nucleo dei giocatori italiani della passata stagione. Questo ha certamente aiutato nel trovare velocemente una chimica di squadra e ha aiutato i nuovi ragazzi americani a integrarsi e a capire il tipo di pallacanestro voluto da coach Sacchetti”. Importante la chiusura, dedicata proprio alla partita di oggi contro Avellino: “Sarà una partita tosta contro una squadra che ha già dimostrato di essere tra le più forti. Ma è la prima in casa e vogliamo fare bene davanti ai nostri tifosi. Stiamo già preparandoci al meglio e non vediamo l’ora di tornare a giocare al PalaRadi. Vogliamo dimostrare di non essere una meteora che ha vinto a Trento e poi si spegne”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Cremona Avellino, diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Gabriele Bettini e Guido Giovannetti, si gioca alle ore 17.00 di oggi pomeriggio, domenica 14 ottobre 2018, e sarà una delle partite inserite nel programma della seconda giornata del campionato di Serie A 2018-2019 di basket, che è cominciato una settimana fa. L’appuntamento con la sfida tra la Vanoli Basket Cremona e la Sidigas Avellino sarà presso il PalaRadi della città lombarda, naturalmente confermata sede delle partite casalinghe di Cremona. Nella prima giornata la Vanoli ha messo a segno un colpaccio di notevole valore, andando a espugnare per 99-104 dopo un tempo supplementare il difficilissimo campo di Trento, dunque adesso Cremona vorrà dare continuità a quella prestigiosa vittoria facendo felice anche il proprio pubblico amico; d’altronde anche Avellino cercherà il bis, una conferma anche per la Sidigas che ha debuttato con una netta vittoria su Cantù (98-81).

RISULTATI E CONTESTO

Ottimi debutti sia per Cremona sia per Avellino nel nuovo campionato. Netta la vittoria della Sidigas del nuovo coach serbo Nenad Vucinic su Cantù, nonostante la Scandone avesse dovuto giocare la partita in campo neutro a Pistoia: primo esame superato per Avellino, ma a Cremona potrebbe essere ancora più difficile. La Vanoli del commissario tecnico Meo Sacchetti ha infatti messo a segno il risultato più significativo nella prima giornata di campionato, perché il colpaccio di Cremona a Trento non era un esito preventivabile sulla carta. I lombardi dunque si candidano di nuovo a mina vagante del campionato, come avevano saputo fare nella passata stagione, vissuta da ripescati dopo la retrocessione dell’anno precedente: Cremona avrebbe dovuto ripartire dalla Serie A2, invece raggiunse sia la Final Eight di Coppa Italia sia i playoff. La Vanoli punta a ripetersi per consolidarsi nella “media borghesia” del nostro basket e certamente la vittoria ottenuta a Trento è stato un ottimo modo per iniziare il cammino nel 2018-2019.

I commenti dei lettori