DIRETTA/ Sassari Benfica (risultato finale 100-66) streaming video e tv: La Dinamo travolge i portoghesi

- Claudio Franceschini

Diretta Sassari Benfica, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita che al PalaSerradimigni vale per il secondo turno preliminare di basket Europe Cup

Bamforth_Sassari_basket_lapresse_2017
Diretta Sassari Pesaro, basket Serie A1 12^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSARI BENFICA (100-66): LA DINAMO TRAVOLGE I PORTOGHESI

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro tra Sassari e Benfica sul punteggio di 100-66. La Dinamo travolge i portoghesi ipotecando il passaggio del turno che i ragazzi di mister Esposito dovranno difendere nella gara di ritorno. I sardi hanno dominato fin dall’inizio ed hanno iniziato alla grande anche il quarto e conclusivo quarto quando i soliti Bamforth e Petteway sono riusciti a firmare l’ennesimo allungo che ha fissato il punteggio sull’84-55, Sassari ora gioca sul velluto forte naturalmente dell’impressionante vantaggio che la schiacciatona di Rashawn, miglior marcatore con 18 punti, aumenta ancora portando il risultato sul 92-61. Il match scorre tranquillamente fino all’ultimo canestro segnato dal positivo Spissu che ha chiuso sul conclusivo 100-66 che naturalmente ipoteca il passaggio alla fase successiva per i sardi. (agg. Guido Marco)

REAZIONE D’ORGOGLIO DEI PORTOGHESI

Quando si è concluso il terzo periodo della partita tra Sassari e Benfica il punteggio è ora di . La partita è ormai decisa e al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa si dimostrano un pò pigri visto che il primo canestro arriva solo dopo qualche minuto e lo segnano gli ospiti con una tripla di Micah che ha fissato il punteggio di 54-31. La Dinamo però non si scompone naturalmente e torna a giocare con la solita qualità e dominando come nei primi due quarti il match riuscendo a dilagare ulteriormente grazie soprattutto a Bamforth e Rashawn che sono cresciuti nettamente col passare dei minuti prendendosi la scena del Palasseradamigni e fissando lo score sul 67-35. Il Benfica però ha un sussulto e aggrappandosi alle triple di Micah e al lavoro sotto canestro di Oliveira riesce a ridurre il gap finoal 69-45, poi il periodo viene chiuso da Petteway che rientrato in campo fissa il punteggio sul 73-45 poco prima della sirena. (agg. Guido Marco)

 

LA DINAMO DILAGA

Si è appena concluso il primo tempo della sfida tra Sassari e Benfica sul punteggio di 52-28. La Dinamo, dopo un primo quarto tutto sommato combattuto, è riuscita a dilagare nel secondo periodo grazie ad un superlativo Ousmane che ha preso il controllo delle operazioni sotto ai tabelloni e non solo visto che la sua schiacciatona che ha portato il punteggio sul 39-20 ha probabilmente abbattuto gli ospiti che sono riusciti a realizzare un canestro solamente dopo quattro minuti dalla ripresa del gioco grazie ad un tiro libero di Lima. I sardi hanno poi gestito senza eccessivi patemi riuscendo a trovare il canestro con relativa facilità. (agg. Guido Marco).


INIZIA ALLA GRANDE LA DINAMO

Al Palaserradimigni di Sassari i padroni di casa della Dinamo stanno affrontando il Benfica nell’incontro valido come gara di andata del doppio confronto che decreterà chi passerà alla fase a gironi della competizione europea. Al termine del primo quarto il punteggio è ora di 28-20 I sardi dovranno giocare al massimo contro una formazione che ha già giocato diverse partite nel proprio campionato nazionale e che potrà giovare di una condizione fisica migliore. Dopo un primo allungo tentato dai sardi trascinati da Spissu, gli ospiti sono però riusciti a reagire rimontando fino al 8-9 grazie al positivo Down. La Dinamo però dopo una fase combattuta sul 17-16, hanno allungato grazie a due importanti triple segnate da Petterway e Devecchi che hanno portato il punteggio fino al 23-16. La prima sirena è suonata poco dopo sul 28-20. (agg. Guido Marco)

SI COMINCIA!

Eccoci alla palla a due di Sassari Benfica: abbiamo già detto che l’allenatore del nuovo corso isolano è Vincenzo Esposito, che ha voluto con sè un giocatore che aveva avuto a roster nell’esperienza con Pistoia: nel 2016-2017, quando la The Flexx aveva raggiunto i playoff con il settimo posto in regular season (arrendendosi a Venezia in quattro partite, nei quarti di finale) ed Esposito era stato nominato allenatore dell’anno, uno degli elementi di spicco della squadra toscana era stato Terran Petteway, ala piccola arrivata dalla D-League e capace di chiudere a 14,6 punti e 3,5 rimbalzi con il 41,9% dall’area e il 35,3% oltre l’arco. Dopo quella stagione Petteway è andato a giocare a Nanterre e al Paok Salonicco, dividendosi tra queste due squadre in un’annata meno soddisfacente rispetto a quella in Serie A1; oggi torna in Italia, e con il Banco di Sardegna potrebbe essere un giocatore importante. Vedremo intanto come si comporterà in questa Europe Cup, che è il primo banco di prova anche e soprattutto per la nuova squadra sarda: andiamo dunque a dare la parola al campo, perchè sul parquet del PalaSerradimigni è finalmente tutto pronto e questa interessante Sassari Benfica può davvero cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile seguire Sassari Benfica in diretta tv, ma come nella scorsa stagione il grande basket europeo è garantito da Eurosport Player: la piattaforma web, alla quale è necessario abbonarsi pagando una quota, fornirà infatti la diretta streaming video di tutte le partite e a voi basterà avere a disposizione un apparecchio mobile come un PC, un tablet o uno smartphone. Ricordiamo anche il sito ufficiale della manifestazione all’indirizzo www.fiba.basketball/europecup, e le relative pagine ufficiali che sono presenti sui social network, in particolare facebook.com/FIBAEuropeCup e, su Twitter, @FIBAEuropeCup.

GLI AVVERSARI

In avvicinamento a Sassari Benfica, diamo uno sguardo alla formazione che la Dinamo si troverà di fronte in questo secondo turno preliminare di Europe Cup: i portoghesi sono dominanti in patria, hanno vinto la bellezza di 27 campionati di cui sette nel nuovo millennio (e tra il 2009 e il 2017) e ci aggiungono 22 Coppe e 13 Supercoppe di Portogallo. Ovviamente le cose non possono andare nello stesso modo in ambito continentale: quella portoghese non è una federazione che abbia sviluppato troppo il progetto pallacanestro, che rimane pur sempre uno sport minore da quelle parti. Sia come sia, due anni fa le Super Aquile hanno partecipato alla Europe Cup: tuttavia l’esperienza è terminata al primo turno con 3 vittorie e altrettante sconfitte, in un girone che comprendeva Elan Chalon, Albacomp e Brussels. Da tenere d’occhio in particolar modo Quentin Snider, il cui impatto sul basket continentale sarà da valutare ma si prospetta intrigante: playmaker americano di 23 anni, ha scelto l’Europa dopo aver completato i quattro anni a Louisville – una delle università più prestigiose per la pallacanestro – chiudendo l’ultima stagione a 11,8 punti e 4,0 assist con il 41,6% dall’arco. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Sassari Benfica si gioca al PalaSerradimigni nella serata di mercoledì 3 ottobre, con palla a due alle ore 20:30; si tratta della partita di andata nel secondo turno preliminare di basket Europe Cup 2018-2019. La Dinamo entra in gioco a inizio ottobre in questa manifestazione: la sfida contro le Super Aquile sarà disputata in andata e ritorno e farà fede la differenza canestri, con tempi supplementari previsti in gara-2 se questa dovesse risultare in parità. La squadra vincente entrerà nella fase a gironi; quella che dovesse perdere potrebbe comunque entrare nel torneo in qualità di lucky loser, ci sono sei posti disponibili che sono stati liberati dalle società che, retrocesse dalla Champions League, hanno rifiutato di iscriversi alla Europe Cup.

RISULTATI E PRECEDENTI

La Europe Cup rappresenta la quarta competizione continentale di basket; la Dinamo la disputa per il secondo anno consecutivo, ma nel 2018 ci era arrivata venendo eliminata nella regular season di Champions League e fermandosi agli ottavi di finale. Un progetto che ha vissuto una sorta di pausa, quello del Banco di Sardegna: nell’ultima stagione la squadra ha mancato i playoff per la prima volta da quando è in Serie A (era l’ottavo anno consecutivo) e dunque si è sentita la necessità di rifondare. In panchina è stato chiamato Vincenzo Esposito, allenatore in rampa di lancio che ha fatto molto bene a Pistoia; poche le conferme sul campo, sono rimasti solo il capitano Jack Devecchi, gli italiani Marco Spissu e Achille Polonara e in più Scott Bamforth e Dyshawn Pierre. Che Sassari cavalchi ancora forti ambizioni è dimostrato dal mercato, che ha visto arrivare elementi come Stefano Gentile, Jaime Smith (l’anno scorso ottimo a Cantù) e Rashawn Thomas, che si è messo in evidenza nella G-League con gli Oklahoma Blue. L’obiettivo è quello di tornare tra le prime otto in Italia e provare a fare strada in Europa; la realtà dei fatti è che dopo il sensazionale 2014-2015, chiuso con la vittoria di scudetto e Coppa Italia, la Dinamo ha attraversato momenti difficili (per esempio lo 0-10 in Eurolega) e non è più tornata su quei livelli di grande eccellenza. Oggi le gerarchie del nostro basket sono abbastanza definite verso l’alto, ma sicuramente c’è spazio per inserirsi; intanto vedremo questo secondo turno preliminare di Europe Cup contro il Benfica, una squadra ambiziosa ma che certamente non parte con i favori del pronostico rispetto a Sassari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori