DIRETTA/ Sassari Enisey (risultato finale 101-94) streaming video e tv: fine gara! (Champions League)

- Mauro Mantegazza

Diretta Sassari Enisey streaming video e tv, orario, risultato live della partita di basket Champions League: i sardi però sono già eliminati (oggi 7 febbraio)

pasquini_polonara_sassari_lapresse_2017
Diretta Le Portel Sassari, basket Europe Cup gara-2 (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSARI ENISEY (101-94): FINE ULTIMO QUARTO

A inizio ultimo quarto Liutych entra al posto di Zakharov. Il neo-entrato segna subito ma la risposta di Sassari non si fa attendere. Hatcher con un tiro da 3 porta il risultato sul 79-67. I tentativi di recupero dei russi vengono neutralizzati passo dopo passo dal Banco di Sardegna, determinato a conquistare la vittoria. Hatcher si ripete. Tante sostituzioni ma l’andamento del match non cambia. Sassari tiene duro eludendo i tentativi di recupero avversari. Pierre porta il risultato sul 90-80. Planinic nel frattempo gestise benissimo il pallone raccogliendo pure due tiri liberi, entrambi realizzati. Il Banco di Sardegna raggiunge e supera quota 100 punti. Il risultato finale del match è 101-94.

FINE TERZO QUARTO

Girandola di sostituzioni a inizio secondo tempo. Per Sassari escono Planinic e Picarelli, entrano Polonara e Stipcevic, per gli ospiti Meiers torna in campo al posto di Kanygin. Polonara entra con il piglio giusto guadagnando e realizzando però solo un tiro libero su due. Pierre rincara la dose e Spissu allarga ancora il vantaggio. Si va sul 57-51. Sassari riesce a controllare bene la reazione avversaria. La gestione del match da parte di Sassari è oculata: in fase difensiva i movimenti sono coordinati e l’attenzione è massima. Planinic porta sul +10 il vantaggio del Banco di Sardegna. L’Enisey non riesce a rispondere. A 10 minuti dal termine il risultato parziale è 76-65.

FINE SECONDO QUARTO

Lyons ridude subito le distanze trovando i 3 punti con un tiro corretto dalla distanza. Planinic risponde ma il pareggio dei russi è solo rinviato di qualche istante. Liutych firma il 33-33. La risposta dei padroni di casa è affidata a Polonara, aggressivo e risoluto in zona offensiva. La partita è piacevole. Sassari sembra poter ritornare a governare il match ma l’Enisey riesce ancora una volta a impostare una serie di punti terribili. Questa volta i siberiani passano in vantaggio: il 39-41 lo firma Gudumak. Dopo questo canestro il match si accende. Entrambe le squadre archiviano momentaneamente la fase difensiva concentrandosi sull’attacco. Ne esce un finale di primo tempo ricco di punti. La spunta per il momento Sassari: il risultato parziale dopo il primo tempo è 50-48.

FINE PRIMO QUARTO

Il Banco di Sardegna parte forte. Spissu apre le danze, rincarano la dose Bamforth, Pierre e Jones. Si va sul 9-0. L’ottima partenza rende più facile il compito dei sardi, i quali rispondono colpo su colpo ai tentativi di rimonta ospiti. Tuttavia il Krasnoyarsk riesce a chiudere il reparto difensivo mettendo a segno qualche punto prezioso. Bamforth si inserisce benissimo in area e manda il risultato sul 18-12. A piccoli passi gli ospiti riescono a ridurre ulteriormente il vantaggio. Bostic nel corso dell’ultimo minuto del primo quarto riallarga il vantaggio di Sassari. Meiers ci mette una pezza arginando la nuova caduta del Krasnoyarsk. I primi 10 minuti di gioco si chiudono sul parziale di 31-26.

PALLA A DUE!

Sassari Enisey sta per cominciare: mancano infatti solamente pochi minuti alla palla a due della partita di basket che però nulla dirà sul destino del Banco di Sardegna nella Champions League di pallacanestro. Sappiamo infatti già che la squadra del coach Federico Pasquini proseguirà la propria corsa nella meno prestigiosa in Fiba Europe Cup, per la precisione a partire dagli ottavi di finale che si disputeranno con partite di andata e ritorno fra il 7 e il 14 marzo, dunque fra circa un mese anche perché fra Coppa Italia e Nazionale nelle prossime settimane anche il campionato osserverà un lungo stop. Di certo Sassari avrà bisogno di questa pausa per cercare di alzare il ritmo, dal momento che i risultati ottenuti dalla Dinamo nella prima parte della stagione non possono essere considerati positivi, soprattutto in campionato dove c’è da inseguire la zona playoff. Oggi però c’è da chiudere bene l’avventura in Champions League contro un’avversaria che all’andata Sassari riuscì a battere di 10 lunghezze in Russia per 65-75; di conseguenza adesso la parola passa al campo: Sassari Enisey sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (CHAMPIONS LEAGUE)

La partita della Champions League di basket tra Sassari ed Enisey sarà visibile in diretta tv in chiaro per tutti su Rai Sport + HD, canale numero 57 del telecomando, di conseguenza sarà trasmessa in diretta streaming video anche tramite Rai Play oltre che da Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com che da quest’anno è la “casa” del basket italiano e internazionale. Da segnalare gli aggiornamenti live che saranno disponibili per tutti sul sito ufficiale http://www.championsleague.basketball/, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche.

LE PAROLE DI PASQUINI

Sassari Enisey non metterà nulla in palio per la Dinamo, così è inevitabile tornare sul campionato, dove il Banco di Sardegna è reduce dall’amara sconfitta di domenica contro Reggio Emilia al termine di una partita nella quale Sassari ha segnato appena 8 punti nell’ultimo quarto, buttando via una vittoria che era largamente alla portata. Anche il commento nel dopo partita di coach Federico Pasquini era naturalmente improntato sulla delusione e l’amarezza: “Abbiamo buttato una grande occasione, abbiamo fatto una partita molto valida dal punto di vista difensiva, il nuovo acquisto ci ha dato l’energia difensiva che ci mancava. Era da molto che non tenevamo gli avversari a un punteggio così basso, poi nel quarto quarto non siamo riusciti a portarci avanti quando avevamo il margine per chiudere il match. Ci siamo incartati a livello offensivo e quando Reggio ha riempito l’area siamo andati dentro per ricevere la palla invece di scaricare fuori. C’è grande rammarico perché pensavamo di meritare la vittoria e ci è mancato quel quid in più per portare a casa i due punti importanti: sappiamo che se non facciamo l’impresa fuori casa non possiamo pensare di essere una squadra veramente consistente e forte. Ancora oggi abbiamo fatto bene ma siamo mancati proprio nel finale, è una cosa su cui dobbiamo lavorare e una mia responsabilità. Non dobbiamo più fare gli errori di questa sera perché sono quei particolari che possono fare la differenza. Dobbiamo toglierci il rammarico di dosso e metterci a lavorare duro perché non si facciano più errori come quelli di stasera”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Sassari Enisey si gioca questa sera, mercoledì 7 febbraio 2018: palla a due in programma alle ore 20.30 presso il PalaSerradimigni che naturalmente ospita le partite casalinghe del Banco di Sardegna Sassari, oggi contrapposta ai russi dell’Enisey Krasnoyarsk. La partita è valida per la quattordicesima giornata della Basketball Champions League, ultima sfida della fase a gironi della competizione europea. La classifica del Gruppo A ci dice però che il destino di Sassari è già chiaramente definito: per i sardi l’avventura proseguirà nella meno affascinante Fiba Europe Cup, dal momento che la Dinamo è matematicamente certa di chiudere il girone al quinto posto mentre solamente le prime quattro proseguiranno l’avventura in Champions League. Per l’Enisey invece la Fiba Europe Cup è un obiettivo: i russi infatti fanno parte con Hapoel Holon e Juventus Utena del terzetto di coda che segue Sassari in classifica. Una raggiungerà la Dinamo in Fiba Europe Cup, per le altre due la stagione europea finirà oggi.

LA SITUAZIONE

La stagione di Sassari finora può essere definita con una sola parola: deludente. In Europa la “retrocessione” in quella che di fatto è la quarta competizione continentale per importanza (considerando pure Eurolega ed Eurocup) non è di certo una consolazione e anzi la Fiba Europe Cup rischia di diventare un fastidio, dal momento che d’ora in poi la priorità sarà tutta per il campionato. Il Banco di Sardegna di coach Federico Pasquini ha infatti fallito al termine del girone d’andata la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, dove da anni Sassari era ormai presenza fissa; le prime tre giornate stanno confermando lo stesso andamento da metà classifica e se il campionato finisse oggi la Dinamo sarebbe nona e di conseguenza esclusa dai playoff. Nulla di drammatico perché il gruppo di cui Sassari fa parte è folto e ci sono tutte le possibilità per entrare fra le magnifiche otto, ma la sconfitta in volata di domenica a Reggio Emilia (65-63) ha fatto male, anche perché ha segnato il rientro definitivo della Grissin Bon fra le squadre che possono ambire ai playoff: sarà una pericolosa avversaria in più per Sassari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori