Diretta/ Avellino Pesaro (risultato finale 103-81) streaming video e tv: show di Avellino (basket Serie A1)

- Mauro Mantegazza

Diretta Avellino Pesaro streaming video e tv: orario, risultato live della partita di basket Serie A. Si scende in campo al PalaDelMauro per la 26^ giornata

stefano_sacripanti_avellino_lapresse_2017
Diretta Avellino Pesaro (Foto LaPresse)

AVELLINO-PESARO (RISULTATO FINALE 103-81): SHOW DI AVELLINO

Siamo nel corso dell’ultimo quarto tra Avellino e Pesaro con la compagine di casa avanti di ben venti punti, siamo infatti sul 95-75. Mancano circa quattro minuti alla fine di un match che appare segnato. Avellino che sta dilgando e si porta sul 103-77, Pesaro praticamente demolita. Rich, trentuno punti, conferma di attraversare un momento di forma pazzesco. Mancano pochissimi secondi alla fine, Avellino padrone del gioco. Termina sul 103-81 la gara tra Avellino e Pesaro in un match mai realmente in bilico. Riportiamo ora tutti i realizzatori del match, Avellino: Parlato 3, Scrubb 14, Fitipaldo 12, Lawal 4, Filloy 10, Wells 8, Fesenko 4, D’Ercole 5, Rich 31, Leunen 6, Zerini 6. Pesaro: Clarke 24, Bertone 12, Ancellotti 6, Mika 22, Braun 12, Omogbo 5. (agg. Umberto Tessier)

FINE TERZO QUARTO

Siamo nel corso del terzo quarto tra Avellino e Pesaro, padroni di casa sempre avanti sul 66-55. Mostruosa la prestazione di Rich capace di mettere a referto ben 28 punti fino ad ora. Continua lo show di Avellino che vola sul più venti, siamo 77-57. Mancano intanto due minuti alla fine del terzo quarto, match nettamente in salita per Pesaro. Termina 84-61 il terzo quarto di gara in un match che sembra ormai deciso. Monumentale Rich che ha realizzato 31 punti mentre Clarke 21. Troppa la differenza tra le due squadre fino ad ora con Pesaro che sta soffendo la superiorità tecnica degli irpini. Per Biella il match sembra ormai segnato, vediamo cosa accade in quest’ultimo quarto. (agg. Umberto Tessier)

INTERVALLO LUNGO

Inizia il secondo quarto tra Avellino e Pesaro, match molto combattuto con la compagine irpina che ha rimontato bene Pesaro. Filloy la mette da tre, siamo sul 37-30, risponde subito Clarke con un tiro da due, non molla Pesaro. Avellino, dopo un inizio no certo brillante, sta ora prendendo il largo, siamo sul 46-37. Grandissimo finale di secondo quarto da parte di Pesaro che si porta ad appena tre lunghezze da Avellino, siamo ora sul 48-45. Manca appena un minuto alla fine del secondo quarto, Avellino avanti sul 53-46. L’Avellino ha preso decisamente in mano le redini del match. Termina 59-48 il secondo quarto tra Avellino e Pesaro. Show di Rich e Clark che hanno messo a referto rispettivamente ventidue e ventuno punti. (agg. Umberto Tessier)

FINE PRIMO QUARTO

Siamo nel corso del primo quarto tra Avellino e Pesaro con la compagine di casa sotto nel punteggio, 15-146. Questi i realizzatori fino ad ora, Avellino: Fitipaldo 4, Leunen 2, Scrubb 5, Rich 4. Pesaro: Omogbo 2, Clarke 10, Mika 4. Partita avvincente fino ad ora con continui cambi di fronte, le due squadre dimostrano di vivere un ottimo momento di forma. Rich la mette da due, continua ad inseguire Avellino. Omogbo realizza nell’area piccola, Pesaro continua a comandare nel gioco e si porta sul più cinque. Clarke, con dodici punti messi a referto, è al momento il miglior realizzatore del match. Punto numero dodici per Rich con Avellino che rimonta, siamo sul 25-25. Grandissimo protagonista Rich che la mette da tre e firma il punto personale numero quindici. Zerini da tre! Il primo quarto termina 31-25. (agg. Umberto Tessier)

LE DICHIARAZIONI

Aspettando Avellino Pesaro, concentriamo adesso la nostra attenzione sugli ospiti, perché i marchigiani andranno a caccia di una difficile vittoria, che però qualora arrivasse sarebbe davvero un grande passo avanti verso la salvezza. Così coach Massimo Galli aveva commentato la preziosa vittoria di Pesaro contro Pistoia settimana scorsa: “È stato un ottimo approccio alla partita, abbiamo voluto e meritato di vincere. Non siamo più ultimi dopo mesi, ringrazio i miei giocatori, indomabili sino alla fine. Siamo stati molto bravi in difesa, limitando notevolmente gli avversari, a parte i primi due minuti del terzo quarto”, ha detto il coach al termine della partita. “Abbiamo lavorato bene su Moore e McGee, si è trattato di una vittoria di squadra e per la nostra gente, che ci ha sostenuto fino alla fine. Aver vinto stasera non sarà certo sufficiente, la strada è lunga e non ci entusiasmiamo, ma avere per una volta due punti di vantaggio sull’ultimo posto è tutta un’altra cosa. Braun ha confermato il suo alto livello, ha saputo fare il suo ingresso con molti fatti e pochi fronzoli. Voglio ricordare anche i giocatori italiani, importanti nei momenti clou della partita soprattutto in difesa. Perché il calo nel secondo tempo? A livello fisico soffriamo e paghiamo in certe situazioni di difesa aggressiva”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Segnaliamo che la partita tra Avellino e Pesaro non è trasmessa in diretta tv; come sempre però l’appuntamento per gli appassionati è con la diretta streaming video garantita dal portale Eurosport Player, la novità di questa stagione con la fornitura di tutte le partite della Serie A di basket e non solo. Per accedere alle immagini avrete bisogno di un dispositivo mobile (PC, tablet o smartphone) e vi dovrete abbonare al servizio tramite il pagamento di una quota; naturalmente resta disponibile il sito ufficiale www.legabasket.it per tutte le informazioni utili sul torneo e sulla partita nello specifico, per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo al PalaDelMauro.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Avellino Pesaro sarà diretta dagli arbitri Roberto Begnis, Gabriele Bettini e Andrea Bongiorni. Appuntamento per questa partita valida per la ventiseiesima giornata della Serie A 2017-2018 di basket al PalaDelMauro, il palazzetto che ospita le partite casalinghe della Sidigas Avellino, contrapposta in questo turno alla Victoria Libertas Pesaro; si gioca oggi, domenica 15 aprile alle ore 17.30. Nella classifica di Serie A Avellino ha 32 punti, ottenuti attraverso sedici vittorie e nove sconfitte, mentre Pesaro ha appena 12 punti, frutto di sei vittorie e diciannove sconfitte. Differenza dunque molto netta, fra due squadre che di conseguenza hanno obiettivi completamente diversi: Avellino punta alla migliore posizione possibile nella griglia dei playoff, Pesaro invece deve pensare a salvarsi in quella che sembra ormai essere una lotta a due con Capo d’Orlando per evitare l’ultimo posto.

IL CONTESTO

Avellino è reduce da una netta e convincente vittoria contro Cremona nello scorso turno di campionato e ora ha l’occasione di concedere il bis sfruttando così al meglio il doppio turno casalingo: la Sidigas ne avrebbe bisogno per rilanciarsi, visto che il girone di ritorno degli irpini finora non è stato esaltante. Intendiamoci, la stagione della squadra di Stefano Sacripanti resta largamente positiva: tuttavia, se si pensa che al termine del girone d’andata Avellino era prima e dieci giornata dopo occupa il quarto posto, fra l’altro anche staccata dalle prime tre, si capisce che negli ultimi mesi non tutto è andato per il meglio. Ora bisogna frenare questa emorragia, per chiudere la stagione regolare fra le prime quattro e godere del fattore campo almeno nei quarti.

Pesaro invece farebbe carte false pur di avere i problemi di Avellino: per la gloriosa Victoria Libertas l’unico obiettivo è la salvezza, dato che i marchigiani sembrano destinati a battagliare con Capo d’Orlando per evitare l’ultimo posto. Settimana scorsa è arrivata una preziosissima vittoria contro Pistoia dopo un tempo supplementare, che ha consentito a Pesaro di staccare i siciliani. Due lunghezze di vantaggio con cinque partite ancora da giocare sono comunque troppo poche per la squadra di Massimo Galli, fra l’altro attesa da un calendario impegnativo nelle ultime giornate. Servirebbe dunque ottenere altre vittorie anche in partite sulla carta proibitive o quasi: la trasferta di Avellino è una di queste, a Pesaro riuscirà l’impresa?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori