DIRETTA/ Brescia Olimpia Milano (risultato finale 74-80) streaming video e tv: Serie rimontata! (gara 3)

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Olimpia Milano, streaming video e tv: orario e risultato live di gara-3 della semifinale playoff di basket Serie A1. Si arriva al PalaGeorge con il risultato in parità, 1-1

Pascolo_Moss_Milano_Brescia_basket_lapresse_2018
Diretta Brescia Olimpia Milano, semifinale playoff gara-3 (Foto LaPresse)

DIRETTA BRESCIA OLIMPIA MILANO (74-80) FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaGeorge l’EA7 Olimpia Milano vince in trasferta contro Germani Basket Brescia per 80 a 74. Nell’ultimo quarto della partita gli ospiti biancorossi mostrano i muscoli e guidati dall’importantissimo Goudelock acciuffano la vittoria ribaltando la serie sul 2 a 1 in proprio favore. Mercoledì sera i milanesi potranno cercare di accedere alle finali playoff se dovessero battere nuovamente Brescia in casa propria.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Germani Basket Brescia ed Olimpia Milano sono ora sul punteggio di 55 a 58. Quando restano da giocare ormai solamente gli ultimi 10 minuti del match, l’equilibrio rimane immutato sebbene gli ospiti, per merito della prestazione di Micov da 16 punti. I padroni di casa provano dunque a rimanere in corsa spinti dal proprio pubblico.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Germani Basket Brescia ed EA7 Olimpia Milano sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 38 a 36. I milanesi, guidati da un ottimo Goudelock, sembrano poter prendere il largo sulla Leonessa che però riesce a ribaltare la situazione approfittando degli errori avversari fino a chiudere avanti prima del riposo. Intanto Kuzminskas non si migliora mentre Landry sale a 15 punti.

PRIMO QUARTO

In Lombardia il primo quarto di gioco tra Germani Basket Brescia ed Olimpia Milano si è concluso con il punteggio di 17 a 17. In questa fase iniziale dell’incontro le due compagini faticano a spezzare l’equilibrio in proprio favore sebbene sia netta la difficoltà dei padroni di casa nei tiri liberi con 0 su 6 dalla lunetta. Parità pure per quanto riguarda i migliori realizzatori con Landry da un lato e Kuzminskas dall’altro ad 8 punti.

SI COMINCIA

Brescia Olimpia Milano prende il via: dopo la vittoria netta di sabato sera Simone Pianigiani si è detto soddisfatto per come la sua squadra ha giocato. Anche il coach della EA7 ha individuato nella difesa la chiave di volta: “In gara-1 eravamo stati troppo attendisti e nervosi, stavolta siamo andati meglio perché tutti sono stati attivi e presenti”. Pianigiani ha sottolineato il lavoro del gruppo e si augura che la crescita dei suoi giocatori porti a vincere almeno una partita a Brescia, in modo da “avere a disposizione l’eventuale gara-5 davanti al nostro pubblico”. L’allenatore dell’Olimpia ha anche valutato l’eventualità di fare qualche cambio nei 12 giocatori a referto, modifiche che arriveranno qualora fisicamente qualcuno abbia bisogno di tirare il fiato; i due sotto i riflettori sono Jordan Theodore e Amath M’Baye ma il primo “non è in grado di darci subito una mano a meno di emergenze” mentre per l’ex Brindisi le porte dei 12 sono aperte, ma solo se appunto qualcuno avrà bisogno di fermarsi. Ora la parola passa al campo, perché è finalmente tutto pronto per gara-3 e noi non vediamo l’ora di sapere come andranno le cose: mettiamoci comodi dunque, la palla a due di Brescia Olimpia Milano sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come sempre accade nei playoff di Serie A1, anche Brescia Olimpia Milano verrà trasmessa in diretta tv sui canali della televisione di stato: appuntamento disponibile in chiaro per tutti su Rai Sport, disponibile anche in alta definizione, oppure in mobilità visitando il sito www.raiplayit. L’alternativa è rappresentata da Eurosport 2, che però è riservato ai soli abbonati al satellite o al digitale terrestre; in assenza di un televisore la piattaforma Eurosport Player mette a disposizione il servizio di diretta streaming video, pagando una quota per l’abbonamento e attivando le immagini su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

LA CHIAVE TATTICA

Quale può essere la chiave di Brescia Olimpia Milano? Ne avevamo già parlato, ma dopo gara-2 l’argomento è nuovamente di attualità: il tiro da fuori. La Germani ha costruito il suo terzo posto in regular season e il 3-0 su Varese con le conclusioni dall’arco, trovando sempre tiri ad alta percentuale. Sabato sera al Mediolanum Forum la squadra di Andrea Diana ha tirato 3/19 da 3 punti: solo David Moss, Brian Sacchetti e Andrea Traini sono stati capaci di colpire mentre Luca e Michele Vitali, Marcus Landry (sei errori per lui) e Bryce Cotton hanno messo insieme un pessimo 0/12. Inevitabile che con queste percentuali Brescia non possa andare troppo lontana, anche perché solitamente non ci sono troppi piani alternativi; come detto Dario Hunt e Benjamin Ortner hanno giocato un’ottima partita sotto i tabelloni, ma alla lunga la maggiore fisicità di Milano – che può alternare Kaleb Tarczewski e Arturas Gudaitis affiancando loro giocatori come Mindaugas Kuzminskas e Davide Pascolo – paga maggiori dividendi. Dunque la Leonessa non ha altra scelta: deve necessariamente ritrovare le sue percentuali dal perimetro. Stasera siamo al PalaGeorge, dove solitamente la mira di Brescia migliora; dunque vedremo se questa chiave sarà effettivamente determinante nel regalare il 2-1 alla Germani o se, viceversa, ancora una volta l’Olimpia saprà togliere le certezze alla sua avversaria. (agg. di Claudio Franceschini)

LA SITUAZIONE

Brescia Olimpia Milano si gioca come detto sul risultato di 1-1: l’Olimpia ha risposto alla vittoria della Leonessa ma ha perso il fattore campo, dunque la Leonessa ha la possibilità di prendersi due vittorie casalinghe, evitare di tornare al Mediolanum Forum e volare alla prima finale scudetto della sua storia. Non sarà semplice: la EA7 ha letteralmente dominato gara-2, infliggendo peraltro la prima sconfitta in questi playoff alla squadra di Andrea Diana. Milano ha mandato sei uomini in doppia cifra, tirato con il 64,5% in area e il 36,7% dall’arco, ma soprattutto ha saputo vincere nettamente nonostante le 16 palle perse. Gli 89 punti segnati non sono troppo distanti dagli 82 del primo episodio della serie, ma a fare la differenza è stata la difesa che ne ha concessi appena 68; in più ci sono i 39 rimbalzi (8 per Arturas Gudaits, 6 per Davide Pascolo) a conferma del fatto che se l’Olimpia riesce ad avere il controllo del pitturato può davvero girare l’esito di questa semifinale. Vero che Dario Hunt e Benjamin Ortner hanno combinato per 25 punti e 10 rimbalzi con un ottimo 12/16 da sotto canestro, ma sono anche stati tolti dalla partita nei momenti importanti; soprattutto a Brescia sono mancati i riferimenti per gli esterni, tanto che i fratelli Vitali e David Moss, solitamente ago della bilancia, hanno chiuso per 12 punti complessivi. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Brescia Olimpia Milano si gioca alle ore 20:45 di lunedì 28 maggio: siamo al PalaGeorge di Montichiari per gara-3 della semifinale playoff di basket Serie A1 2017-2018. La situazione è in equilibrio: 1-1, anche se la vittoria della Leonessa nel primo episodio della serie ha spostato l’ago della bilancia verso la squadra bresciana, che ora ha due partite casalinghe con le quali provare a prendersi subito la finale. Vista dall’altra parte, la EA7 sa di avere comunque le spalle al muro, nonostante la vittoria netta di sabato sera: con una sconfitta regalerebbe agli avversari un match point da giocare tra le mura amiche. Viceversa con un’affermazione tornerebbe a girare il fattore campo, e dunque potrebbe anche permettersi – per quanto rischioso sia – di perdere gara-4, sapendo di avere a disposizione la “bella” al Mediolanum Forum.

PRECEDENTI E RISULTATI

Le serie playoff sono sempre piuttosto strane, e questa non sta facendo eccezione: se in gara-1 avevamo assistito alla vittoria della Germani in volata, con qualche polemica nel finale legata alla gestione del tabellone e del cronometro, gara-2 è stata dominata dall’Olimpia che, dovendo dare una risposta ai suoi avversari, l’ha data forte e chiara con un primo tempo nel quale ha segnato 60 punti, concedendone appena 31 agli avversari e chiudendo subito i conti. Brescia è tornata a marciare nel secondo tempo, ma era quasi inevitabile e il risultato era in ghiaccio; la Germani ha segnato 37 punti nella ripresa – non tanti di più – ma soprattutto ha costretto Milano a metterne appena 29 nei secondi 20 minuti. Chiaramente però questo parziale, per quanto importante, non è servito a girare la contesa; tuttavia la Leonessa sa di dover ripartire da questo secondo tempo per trovare la grinta e la cattiveria necessarie a prendersi la terza partita, forte del fattore campo che può essere determinante.

L’Olimpia dal canto suo ha distribuito molto bene i suoi punti mandando sei giocatori in doppia cifra (Andrew Goudelock il miglior realizzatore con 15) e dimostrando di saper fare male con più armi, andando a pescare di volta in volta l’elemento più in palla e ancora una volta lasciando intendere di avere a disposizione un roster che nessun altro avversario si può permettere, cosa che alla lunga può chiaramente pagare dividendi. Ci attende una partita davvero interessante e incerta: nei punto a punto Brescia potrebbe essere favorita per la compattezza della sua difesa, mostrata nell’arco di tutta la stagione, ma la Germani dovrà stare attenta a non lasciar scappare un’Olimpia che, qualora dovesse prendere il largo, sarebbe poi complicata da andare a riprendere perché potrà gestire con il talento dei suoi vari giocatori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori