Diretta Cremona Reggio Emilia/ Risultato finale 98-81: Mathiang domina, la Vanoli vince! (Serie A1)

- Claudio Franceschini

Diretta Cremona Reggio Emilia, risultato finale 98-81: la Vanoli si prende una vittoria nell’ultima partita del girone di andata di basket Serie A1. Ottima prestazione di Mathiang. 

Saunders Cremona tiro lapresse 2019
Diretta Reggio Emilia Cremona, basket Serie A1 30^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA CREMONA REGGIO EMILIA (RISULTATO FINALE 98-81)

Diretta Cremona Reggio Emilia 98-81: la Vanoli vince l’ultima partita del girone di andata in Serie A1, tiene il passo della Scandone Avellino e soprattutto aggancia la Reyer Venezia battuta a Brescia, prendendosi al momento il quarto posto nella griglia della Final Eight di Coppa Italia aspettando Varese, con cui giocherebbe in caso di sconfitta Openjobmetis (in caso contrario la sfida sarebbe contro la stessa Venezia). Bella partita da parte di tutto il roster, ma soprattutto prova di forza di Mankong Mathiang: il centro di Cremona è devastante sotto i tabelloni – 18 punti e 17 rimbalzi – ed è il principale artefice della vittoria interna, anche se poi è appunto tutta la squadra che lavora in maniera positiva. Wesley Saunders e l’ormai imprescindibile Giampaolo Ricci arrivano in doppia cifra, poi ci sono i contribuiti di Tre Demps e Peyton Aldrige ma anche la prestazione positiva da parte di Michele Ruzzier; per Reggio Emilia, che si stacca costantemente quarto dopo quarto, pessima serata per Pedro Aguilar mentre Kelvin Rivers si accende a sprazzi, tirando male e rovinando una prova che sarebbe stata sopra la sufficienza per rimbalzi e assist. Non bastano dunque Leonardo Candi e Raphael Gaspardo; la loro partita è una bella nota per Devis Cagnardi, che però esce dal PalaRadi con una sconfitta pesante. (agg. di Claudio Franceschini)

CREMONA REGGIO EMILIA (71-59): 4^ QUARTO

Diretta Cremona Reggio Emilia 71-59: un altro allungo della Vanoli produce un divario che potrebbe essere quello giusto, visto che al PalaRadi manca un quarto per chiudere questa partita di campionato. Sono sempre Wesley Saunders e Mankong Mathiang a produrre i punti necessari, ma anche Travis Diener si mette in partita insieme a Giampaolo Ricci e Peyton Aldrige: quando Cremona produce con tutto il roster diventa difficile per qualunque avversaria, e infatti la Grissin Bon non tiene il livello anche perchè questa sera Pedro Aguilar guarda decisamente poco il canestro e gli altri vanno a corrente alternata. Buona partita per Raphael Gaspardo e Leonardo Candi oltre ai soliti noti Kelvin Rivers e Riccardo Cervi (in odore di doppia doppia), Reggio Emilia ha il merito di non affondare mai ma in maniera inesorabile gli allunghi di Cremona le fanno perdere un po’ di fiducia; 10 minuti al termine, ora non ci resta che assistere a questo ultimo periodo per scoprire finalmente chi riuscirà a prendersi la vittoria nell’ultima giornata di andata. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cremona Reggio Emilia è disponibile su Eurosport 2, canale però accessibile ai soli abbonati alla televisione satellitare; per tutti gli altri appassionati di basket l’appuntamento classico è comunque con Eurosport Player, il portale che offre ai suoi abbonati la possibilità di seguire qualunque gara del torneo di Serie A1 in diretta streaming video, avendo dunque a disposizione apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete le informazioni utili sulla partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori impegnati in campo.

CREMONA REGGIO EMILIA (49-42): 3^ QUARTO

Diretta Cremona Reggio Emilia 49-42: anche il secondo quarto al PalaRadi si rivela ricco di spunti, con la Vanoli che prova a rompere gli indugi e prendere il largo: Wesley Saunders e Mangong Mathiang arrivano in doppia cifra e la squadra di Meo Sacchetti arriva ad avere anche 7 punti di vantaggio. La Grissin Bon però non ci sta, nonostante un Pedro Aguilar che fatica ad entrare in ritmo: la squadra emiliana distribuisce molto bene i suoi punti, nel secondo periodo inizia a produrre anche Benjamin Ortner e una tripla di Leonardo Candi riavvicina gli ospiti. Si procede con un canestro dietro l’altro; anche Cremona inizia ad esplorare il tiro dalla lunga distanza e scopre ottime percentuali, con Tre Demps che segna due canestri parecchio pesanti. Allo stesso tempo lo score balistico della Vanoli si abbassa, ma con qualche viaggio in lunetta i lombardi restano in linea di galleggiamento; dunque il secondo tempo sarà molto interessante perchè la partita è ancora del tutto in equilibrio. (agg. di Claudio Franceschini)

CREMONA REGGIO EMILIA (28-26): 2^ QUARTO

Diretta Cremona Reggio Emilia 28-26: grande avvio di partita da parte di entrambe le squadre, che entrano sul parquet del PalaRadi del tutto intenzionate a vincere. Difese ballerine ed entusiasmo permettono a Vanoli e Grissin Bon di segnare tanto: da una parte Wesley Saunders ispira i padroni di casa aiutato da Peyton Aldridge e un positivo e concreto Mangok Mathiang, dall’altra però Bryon Allen risponde colpo su colpo e anzi spinge avanti Reggio Emilia, con l’aiuto di Kelvin Rivers e Leonardo Candi. Per ora gli attacchi seguono piani tattici diversi: Cremona preferisce avventurarsi nel pitturato sfruttando appunto la presenza di Mathiang, la Grissin Bon invece tira tanto dall’arco e al momento lo fa molto bene, dunque può cavalcare questo fondamentale anche se inevitabilmente, con il prosieguo del match, dovrà necessariamente studiare altre alternative così come la formazione lombarda. Al momento ci stia divertendo molto: la speranza è che la sfida del PalaRadi si mantenga su questa intensità e che ci regali altri 30 minuti di spettacolo, indipendentemente da chi sarà a portare a casa la vittoria. (agg. di Claudio Franceschini)

CREMONA REGGIO EMILIA (0-0): PALLA A DUE!

Sta finalmente per alzarsi la palla a due su Cremona Reggio Emilia. Se in precedenza abbiamo parlato di come la Grissin Bon si sta comportando dall’addio di Ricky Ledo, dobbiamo anche parlare di una Vanoli che dalla fine di dicembre è senza Andrew Crawford. La formazione lombarda ha giocato due partite dovendo fare a meno del suo top scorer (18,5 punti per partita con 58,9% da 2 e 35,7% da oltre l’arco): ha vinto al PalaRadi contro Torino per poi cadere a Venezia. Meo Sacchetti ha registrato la crescita di Giampaolo Ricci, capace di 15 punti (5/13 al tiro) al Taliercio; il giocatore che dovrebbe provare a mettere i punti è Tre Demps, che però in Laguna ha avuto una brutta serata da 11 punti e 2 palle perse, senza contare che Wesley Saunders ne ha messi appena 7 tirando 2/9, non prestando fede alle medie stagionali da 10,6 punti e 7,2 rimbalzi. Adesso però è arrivato il momento di lasciare che a parlare sia il campo: mettiamoci dunque comodi e stiamo a vedere quello che succederà sul parquet del PalaRadi nella diretta di Cremona Reggio Emilia, che finalmente comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

LA GRISSIN BON SENZA LEDO

Approfondendo l’analisi di Cremona Reggio Emilia, dobbiamo anche parlare di quale sia il rendimento della Grissin Bon senza Ricky Ledo. Come già detto, la guardia statunitense ha lasciato gli emiliani all’inizio di dicembre, dopo aver fatto registrare 23,5 punti (miglior marcatore della Serie A1), 4,9 rimbalzi e 3,4 assist con il 31,6% dall’arco. Otto partite con Ledo, sei senza: Reggio Emilia ha un record di 3 vittorie e 3 sconfitte da quando il suo top scorer ha cambiato maglia, mentre in precedenza era 2-6. Da questo punto di vista possiamo allora dire che Devis Cagnardi sia riuscito a trovare la quadratura del cerchio: Kelvin Rivers, che ha preso il posto di Ledo nel roster della Reggiana, viaggia a 13,8 punti e 4,4 rimbalzi con anche 3,0 assist. Cifre inferiori a quelle del suo predecessore, ma c’è anche un Pedro Aguilar da 13,6 punti e 9,5 rimbalzi che sta decisamente facendo il suo, oltre alla crescita di Riccardo Cervi; Reggio Emilia insieme ragiona e gioca come una squadra, come ai vecchi tempi delle due finali scudetto consecutive, e adesso proverà a prendersi un’altra vittoria prestigiosa sul parquet del PalaRadi. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Cremona Reggio Emilia, in programma alle ore 19:05 di domenica 13 gennaio, è una delle partite che si giocano per la quindicesima giornata nel campionato di basket Serie A1 2018-2019: al PalaRadi si affrontano due squadre che arrivano da un turno a fasi alterne, con una Grissin Bon che ha demolito Pesaro tra le mura amiche e una Vanoli che invece è caduta sul campo di Venezia. La classifica sorride ancora ai lombardi, quinti e già qualificati alla Final Eight di Coppa Italia, ma la Reggiana è una delle squadre che stanno provando a risalire la corrente e appaiono decisamente in ripresa: adesso Devis Cagnardi può logicamente sognare l’accesso ai playoff anche se sarà un tema da affrontare in seguito. Nel frattempo noi aspettiamo di scoprire quello che succederà nella diretta di Cremona Reggio Emilia, la cui palla a due è prevista ormai tra poche ore.

RISULTATI E PRECEDENTI

Cremona Reggio Emilia potrebbe rappresentare la decima vittoria stagionale per i lombardi: Meo Sacchetti ci ha raccontato in esclusiva il suo doppio impegno e, in attesa di centrare la qualificazione ai Mondiali con la Nazionale, sta conducendo la Vanoli ad un’altra stagione sopra le righe, che potrebbe sancire la seconda partecipazione consecutiva ai playoff. Intanto i lombardi giocheranno la Coppa Italia; la sconfitta del Taliercio era da mettere in conto per i rapporti di forza in campo ma la realtà è che questa Cremona è una squadra costruita ancora una volta con raziocinio, partita per salvarsi ma capace di elevarsi oltre i propri limiti e di giocarsela concretamente con le squadre più forti. A Reggio Emilia si procede per gradi, consapevoli che il ciclo di Max Menetti è finito e che potrebbe volerci tempo per ripartire; la Grissin Bon ha comunque vinto le ultime due partite, sfruttando il doppio turno casalingo e riuscendo a battere la Vuelle con 42 punti di margine. Anche senza Ricky Ledo, miglior realizzatore del campionato e volato al Banvit per giocare in Champions League, la squadra emiliana sta dimostrando di poter essere una mina vagante per i primi otto posti della classifica. Il punto di domanda riguarda la tenuta nel lungo periodo: Reggio Emilia sarà in grado di alzare il suo livello da qui al termine della regular season? La partita odierna del PalaRadi in questo senso rappresenta un test decisamente importante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA