Diretta Cantù Avellino/ Risultato finale 83-73, streaming video e tv: vittoria meritata! (basket Serie A)

- Claudio Franceschini

Diretta Cantù Avellino, streaming video e tv: reduce da cinque vittorie consecutive, la Scandone si vuole confermare come principale antagonista di Milano nel campionato di Serie A1.

Keifer Sykes Avellino tiro lapresse 2019
Diretta Avellino Torino, basket Serie A1 27^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA CANTÙ AVELLINO (RISULTATO FINALE 83-73): VITTORIA MERITATA

È una vittoria meritata quella che abbiamo raccontato nella diretta di Cantù Avellino, terminata col risultato finale di 83-73. Nel quarto quarto la squadra di casa ha solo mantenuto il vantaggio che aveva già accumulato prima. Pronti via Blakes segna una tripla di palleggio che porta i suoi avanti di tredici punti. D’ercole con la mano mancina e subito dopo Filloy fanno accorciare a dieci gli ospiti. Blakes poi si scatena mette la palla dentro e guadagna un tiro libero che però poi sbaglia. IN contropiede però va a segno ancora Gaines e Vucinic decide di chiamare il timeout. Tornati in campo il divario si fa di sedici punti, il massimo visto nella gara, grazie a Jefferson. Campani e Young accorciano, poi Gaines ristabilisce le distanze e Vucinic chiama un altro timeout. Sykes si sblocca finalmente da tre punti, riuscendo finalmente a centrare il canestro da lontano. Mitchell non sbaglia e dalla lunetta torna al canestro Young. Nel finale Jefferson chiude la gara con due punti importanti prima poi del timeout di Pashutin che porta a un 6-0 di Avellino valido solo per le statistiche. (agg. di Matteo Fantozzi)

3^QUARTO

La diretta di Cantù Avellino ci porta a raccontare il terzo quarto terminato da poco quando il risultato parziale è di 61-51. I padroni di casa hanno portato la differenza di punti a ben 10, ipotecando di fatto la vittoria finale. Vedremo se i campani avranno la forza di riaprire la gara, ma ci vorrebbe veramente un miracolo. Pronti via nel terzo quarto mette dentro un canestro da due punti Young e risponde immediatamente Davis. Ancora Gaines va a segno con il tredicesimo punto della sua partita. Con un jumper risponde Fillow con Spizzichini che è bravo ad approfittare di un errore difensivo dei suoi avversari. Timetout per Cantù che poi trova ancora punti con Mitchell, autore di una seconda parte di gara fino al momento perfetto. Spizzichini segna il sesto punto della sua partita, poi va al cesto ancora Blakes. Tassone ci regala una tripla molto importante per gli equilibri con Campani poi che riesce a conquistare un fallo per spezzare il ritmo prima della sirena. (agg. di Matteo Fantozzi)

2^QUARTO

Siamo arrivati all’intervallo nella diretta di Cantù Avellino e il risultato parziale è di 37-29. Pronti via nel secondo quarto arriva Blakes a fare punto per i padroni di casa, con immediata risposta di Campani. Sykes va a bersaglio dalla media distanza con D’Ercole poi che finalmente si sblocca per il 23-19. Si battaglia a metà campo con un 25-21 grazie ai centri di Gaines e Sykes ancora. A riportare avanti di sei punti i padroni di casa è Udanoh vero e proprio trascinatore nella gara di oggi. Accorcia poi Spizzichini, che sta giocando una buona partita, e gli ospiti si portano 29-23. Ancora a segno Tassone che da tre regala un nuovo guizzo a Cantù. Nel finale Sykes prima si dimentica di Blakes e fa subire ai suoi un canestro da tre pesante, poi si presenta due volte dalla lunetta mettendo la sfera dentro in entrambi i casi per il 37-29 prima dell’intervallo. Sarà importante capire come verranno fuori le due squadre nella seconda parte del match quando sarà importante tenere i nervi saldi. (agg. di Matteo Fantozzi)

1^QUARTO

La diretta di Cantù Avellino ci porta all’inizio del secondo quarto con il primo che si è chiuso col risultato parziale di 19-13. I padroni di casa conducono, ma regna l’equilibrio. Pronti via Cantù prova ad andare avanti con un tiro da tre sbagliato che permette l’uscita degli ospiti. Arrivano però due triple che portano la squadra di casa avanti 6-2. Dopo la terza tripla e una superiorità schiacciante iniziale Vucinic chiama il timeout per i suoi. Ne esce un Avellino più carica che inizia la rimonta e si porta a 11-4 grazie a Young. Altri due canestri di Jefferson e Gaines ristabiliscono le distanze 15-4. Ancora Young sigla il sesto punto della serata e riapre. Sempre lui e Campani in chiusura di frazione danno alla squadra campana la possibilità di rialzarsi e rientrare in gara. Andiamo a vedere i quintetti di partenza: CANTÙ – Gaines, Tassone, Udanoh, Mitchell, Jefferson. AVELLINO – Sykes, Filloy, D’Ercole, Spizzichini, Young. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI PARTE, VIA!

Cantù Avellino sta finalmente per cominciare: sabato scorso l’Acqua San Bernardo è caduta in casa contro Sassari non riuscendo a vincere la terza partita consecutiva. Iniziata in salita, la sfida del PalaBancoDesio era stata ripresa per i capelli ma nel quarto periodo è arrivato il nuovo allungo della Dinamo, che ha sfruttato il talento di Scott Bamforth (per lui in seguito la rottura del legamento crociato) e Rashawn Thomas per scavare il solco decisivo. Cantù ha avuto una serata ottima al tiro (51,2% da 2, 45% dall’arco) ma non ha sfruttato la prova balistica: decisivi anche i 10 liberi in più tirati da Sassari. Per la Red October comunque 31 punti di Tony Mitchell con anche 8 rimbalzi e 4 assist, mentre il solito Davon Jefferson ha chiuso con 24+5+5. Ora non ci resta che metterci comodi e stare a vedere come andranno le cose in questa partita: i brianzoli sono ancora in casa e vogliono sfruttare il loro pubblico per tornare a vincere, scopriremo se ce la faranno tra poco perchè la palla a due di Cantù Avellino si sta per alzare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non è prevista la diretta tv di Cantù Avellino, che non è una delle partite trasmesse in questo turno di campionato; come sempre però sarà disponibile in abbonamento la piattaforma Eurosport Player, che fornisce tutte le partite del torneo di Serie A1 in diretta streaming video. Dovrete dotarvi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone; in alternativa o a supporto ecco il sito ufficiale www.legabasket.it sul quale trovare tutte le informazioni utili, in special modo il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori impegnati sul parquet.

IL PROTAGONISTA

Il grande protagonista di Cantù Avellino non può che essere Keifer Sykes: il playmaker statunitense è riuscito a prendersi in mano la Scandone ed è una delle principali ragioni per cui dopo l’addio di Norris Cole la squadra irpina ha letteralmente cambiato passo, arrivando a vincere cinque partite su cinque. Con l’ex Miami Heat e Maccabi Tel Aviv il record della Scandone era di 6 vittorie e 4 sconfitte, e il giocatore viaggiava a 16,3 punti e 6,1 assist; Sykes aveva medie comunque interessanti (10,7 punti e 2,9 assist) ma niente in paragone a quanto fatto nelle gare seguenti. Nel filotto di successi avellinesi il venticinquenne di Chicago viaggia a 20,8 punti e 4,6 assist, avendo di fatto raddoppiato queste voci statistiche. Nenad Vucinic è stato bravo a lavorare psicologicamente su di lui: sono già quattro le partite chiuse oltre i 20 punti con il picco dei 31 (con 7 assist) realizzati nella vittoria sull’Olimpia Milano, vera gemma targata Sykes visto che nessun’altra squadra è riuscita, in questo girone di andata, a battere la capolista del campionato di Serie A1. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cantù Avellino si gioca alle ore 20:30 di sabato 19 gennaio e, presso il PalaBancoDesio, rappresenta la prima partita nel girone di ritorno del campionato di basket Serie A1 2018-2019: si riparte dunque senza soluzione di continuità, con una sfida tra due squadre che al momento sono separate da ben sei vittorie in classifica. Il momento della Scandone è ottimo: di rincorsa la squadra irpina si è inerpicata fino al secondo posto della classifica e dunque si appresta a confermarsi come principale antagonista di Milano. Dall’altra parte arriva una Cantù che ha perso in casa contro Sassari, non riuscendo a confermare il suo momento: adesso l’Acqua San Bernardo ha una sola partita di vantaggio sulla coppia che occupa le ultime due posizioni, e di conseguenza è tornata a vivere nell’incubo di una retrocessione che sarebbe un fallimento per una piazza storica. Vedremo dunque quello che succederà tra poco nella diretta di Cantù Avellino, di cui andiamo ora a presentare i temi principali.

RISULTATI E PRECEDENTI

Nel presentare la diretta di Cantù Avellino era doveroso partire dalla grande striscia della Scandone: è anche sintomatico il fatto che la squadra irpina abbia definitivamente svoltato nel momento in cui sono diventate pubbliche le difficoltà economiche. A questo proposito potrebbe presto arrivare una penalizzazione in termini di punti in classifica, ma intanto Nenad Vucinic e i suoi ragazzi hanno vinto le ultime cinque partite: anche il clamoroso -46 incassato a Trieste ha fatto da motivazione extra, adesso la Sidigas è tornata a giocare come sapeva fare nelle ultime stagioni e, archiviata la qualificazione in Coppa Italia (giocherà contro Brindisi), vuole appunto provare a tenere il passo dell’Olimpia, o se non altro chiudere al secondo posto della regular season. Cantù come detto fatica enormemente: il talento al roster non manca ma c’è la sensazione che la squadra sia stata costruita in maniera raffazzonata, come è anche logico vista la situazione della società. Ogni tanto arriva un sussulto d’orgoglio ed è questo il motivo per cui ci sono ancora delle squadre alle spalle, ma certamente la Red October non pensava di trovarsi in questa situazione al termine del girone di andata. Archiviata la possibilità di giocare la Final Eight, adesso la squadra brianzola deve provare a risalire la corrente e una vittoria interna contro la seconda forza del campionato potrebbe essere determinante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA