Diretta Cremona Trento/ Risultato finale 84-89, streaming Rai: colpaccio trentino

- Mauro Mantegazza

Diretta Cremona Trento streaming video Rai: orario e risultato live del posticipo televisivo di basket che chiuderà la 16^ giornata di Serie A (20 gennaio)

cremona_palaradi_palladue_basket_lapresse_2017
Diretta Cremona Trento (LaPresse, repertorio)

DIRETTA CREMONA TRENTO (84-89 FINALE): COLPACCIO TRENTINO

Ha mantenuto le distanze la Dolomiti Energia Trento nella sfida disputata in casa della Vanoli Cremona. Che era riuscita a ribaltare il risultato, chiudendo in vantaggio il terzo quarto con un 22-16 che aveva messo un po’ sulle corde la formazione ospite, non più efficace sotto canestro. I trentini si sono scatenati nell’ultimo quarto chiudendo il parziale sul 22-29, e facendo propria la partita uscendo fuori nel momento più delicato. Alla distanza a livello realizzativo è uscito anche Flaccadori, 21 punti con 18 per Craft, una sfida che ha visto la Vanoli Cremona con Mathiang chiudere a 20 punti, ma non sfruttare una continuità di gioco che la Dolomiti Energia ha trovato invece almeno in tre quarti su quattro. Tanto è bastato a Trento per fare bottino pieno in questa trasferta di campionato. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Cremona Trento è la partita che sarà trasmessa in diretta tv oggi su Rai Sport +, canale numero 57 disponibile anche in alta definizione e sul sito www.raiplay.it; per tutti gli appassionati di basket l’appuntamento classico è inoltre con Eurosport Player, il portale che offre ai suoi abbonati la possibilità di seguire qualunque gara del torneo di Serie A in diretta streaming video, avendo dunque a disposizione apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete le informazioni utili sulla partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori impegnati in campo al PalaRadi.

CREMONA TRENTO, STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

MARBLE E CRAFT TRASCINANO LA DOLOMITI

Si è concluso il primo tempo fra Vanoli Cremona e Dolomiti Energia Trento nel massimo campionato italiano di basket. Ospiti avanti 40-44 in una sfida finora ricca di spettacolo e di equilibrio, con i padroni di casa che avevano chiuso in vantaggio di misura il primo quarto, sul 21-20, subendo poi il ritorno della formazione trentina trascinata sotto canestro dalle giocate di Marble, arrivato a 15 punti personali a metà partita, e di Craft, anche lui in doppia cifra a quota 10 punti. Doppia cifra che tra le fila della formazione lombarda viene raggiunta solo da Mathiang, che arriva a 10 punti. Ritmo costante in attacco per entrambe le formazioni che in difesa però non hanno brillato: soprattutto Cremona si è ritrovata a concedere qualche giocata di troppo, e Trento ripartirà nel terzo quarto a +4, provando a consolidare il trend della seconda frazione. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Pochi minuti ormai ci separano da Cremona Trento: per ingannare l’attesa, ormai assai breve a dire il vero, dopo avere letto le parole di Meo Sacchetti è giusto dare spazio anche ad alcune dichiarazioni di Maurizio Buscaglia, anche se per Trento il ricordo della scorsa giornata non è così positivo. La Dolomiti Energia infatti sette giorni fa era stata battuta in casa propria da Brindisi, al termine di una partita decisa punto a punto. Ecco comunque l’analisi di Buscaglia subito dopo la fine di quel match: “Non è stata una buona partita per noi, e questa sconfitta al di là della mancata Final Eight di Coppa Italia non ci voleva proprio: nel primo tempo siamo stati bravi a giocare il nostro piano partita, ma siamo scesi troppo di qualità e di attenzione nei momenti chiave del match. Penso alle tante palle perse, o ad alcuni passaggi in difesa: nel finale abbiamo fatto un buon break ma non è bastato”. Una settimana dopo, è giunto il momento di scoprire se l’Aquila saprà fare qualcosa di meglio nella difficile trasferta al PalaRadi: la parola dunque deve passare al campo, perché adesso Cremona Trento sta davvero per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI SACCHETTI

Mentre si avvicina la diretta di Cremona Trento, facciamo un passo indietro alla vittoria ottenuta settimana scorsa dalla Vanoli di coach Meo Sacchetti contro Reggio Emilia. Prestazione molto positiva, che lo stesso Sacchetti aveva commentato con queste parole nella conferenza stampa al termine dell’incontro: “Era una partita che temevo molto perché Reggio è cambiata molto e nelle ultime partite aveva fatto vedere una squadra diversa. Faccio i complimenti ai miei giocatori, anche quando loro si sono rifatti sotto nella rimonta con 5 punti consecutivi, che concediamo sempre, siamo stati bravi a stopparli subito. Siamo a 20 punti, non ce lo aspettavamo ma siamo lì con merito”. Coach Sacchetti poi ha approfondito la propria analisi, parlando pure di alcuni singoli di Cremona: “Saunders è un giocatore totale e ha fatto un’altra super partita, su due lati del campo. Mathiang sta crescendo e ci da una profondità tale da crearci spazio fuori dall’area, ha preso fiducia col tempo e ci ha lavorato tanto, ora cerca il pallone quando magari all’inizio lo rifiutava e mettendoci molto di suo sta migliorando tantissimo, partendo da un carattere molto positivo. Travis ha fatto un po’ fatica all’inizio ma poi riesce vedere una pallacanestro diversa rispetto agli altri. Ruzzier è stato in ballo fino alla fine, ha stretto i denti ma ha avuto una bella reazione. A rimbalzo stiamo andando molto bene e non me l’aspettavo, avere Mango e Wes ci aiuta. Quando tornerà Crawford deciderò chi lasciare fuori e la società deciderà se fare un cambio di strategia, ora non ci penso, preferisco avere questo problema che non averlo e avere questo gruppo che sta bene assieme mi rende tutto più facile”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Cremona Trento, diretta dagli arbitri Michele Rossi, Fabrizio Paglialunga e Gianluca Capotorto, si gioca questa sera, domenica 20 gennaio 2019, alle ore 20.45. L’appuntamento con il posticipo televisivo tra la Vanoli Basket Cremona e la Dolomiti Energia Trentino sarà al PalaRadi della città lombarda, dove andrà in scena la partita che chiuderà il programma della sedicesima giornata della Serie A di basket, primo turno del girone di ritorno. Cremona e Trento al termine dell’andata vivono situazioni abbastanza diverse: eccellente il cammino della Vanoli nella prima metà della stagione, Trento invece è indietro e dovrà cercare una rimonta nel ritorno, che è d’altronde un tratto distintivo dell’Aquila nelle ultime stagioni. Per il momento comunque i numeri ci dicono che Cremona è una ottima realtà del nostro basket, quarta testa di serie nel tabellone della Final Eight di Coppa Italia perché quarta in classifica con 20 punti, frutto di dieci vittorie e cinque sconfitte. Più complicato il cammino di Trento, che ha raccolto sei vittorie e nove sconfitte e di conseguenza ha 12 punti, posizione equidistante dalla zona playoff e dall’ultimo posto: per la Dolomiti Energia dunque tutto è ancora possibile, nel bene ma anche nel male.

RISULTATI E CONTESTO

Cremona e Trento hanno dunque vissuto finora stagioni assai diverse fra loro. Applausi per la Vanoli di coach Meo Sacchetti, che l’anno scorso era stata una sorpresa e quest’anno è da considerare una conferma: dieci vittorie su quindici, quarto posto in classifica, obiettivo playoff vicino, ambizioni legittime anche in Coppa Italia, competizione nella quale tradizionalmente tutto è possibile, inoltre anche l’attuale stato di forma è certamente positivo, come confermato da Cremona con la convincente vittoria per 98-81 contro Reggio Emilia ottenuta domenica scorsa nell’ultima giornata del girone d’andata. Trento invece si aggrappa alla tradizione che vede sempre la squadra di Maurizio Buscaglia molto più efficace nel girone di ritorno rispetto all’andata, ma fino a questo momento il giudizio sulla stagione dell’Aquila non può essere positivo: il girone d’andata è finito con due sconfitte, dolorosa quella di domenica scorsa in casa contro Brindisi, dunque giustamente Trento potrà fare soltanto da spettatrice nella ormai vicina Final Eight di Coppa Italia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA