Video/ Khimki Milano (risultato finale 88-90): highlights della partita (Eurolega)

- Claudio Franceschini

Video Khimki Milano (risultato finale 88-90): quinta vittoria consecutiva in Eurolega per l’Olimpia, che con un record di 13-11 è decisamente più vicina alla qualificazione ai playoff.

Mike James Milano Khimki Eurolega lapresse 2019 640x300
Diretta Milano Avellino, basket Serie A1 28^ giornata (Foto LaPresse)

Nel video di Khimki Milano analizziamo la vittoria dell’Olimpia, che passa alla Mytischchi Arena per 88-90 vincendo la sua quinta partita consecutiva in Eurolega, che è la tredicesima in totale e avvicina decisamente la qualificazione ai playoff. Una sfida bellissima questa Khimki Milano: i russi possono decisamente mangiarsi le mani perchè, nel giorno del ritorno di Alex Shved (23 punti e 11 assist ma anche 5 palle perse e una brutta percentuale dal perimetro), è stata avanti per tre quarti prima di crollare nell’ultimo periodo. Un parziale di 14-3 da parte di Milano ha girato tutta la sfida, nella quale i padroni di casa erano anche andati a +14 all’inizio del secondo tempo; purtroppo per il pubblico di Mosca, l’Olimpia ha dimostrato di essere in un grande momento di fiducia e ha continuato a martellare la retina della squadra russa, trovando insperate risorse in Curtis Jerrells e James Nunnally che fino a quel momento non avevano fatto granchè. Finale punto a punto, perchè il Khimki è rientrato pareggiando con una tripla di Shved e tornando anche avanti di due punti; tuttavia nel momento in cui a Jeff Brooks è stato fischiato un fallo tecnico si è decisa la sfida, perchè i russi hanno fatto solo 1/3 dalla lunetta permettendo a Vlado Micov di sorpassare nuovamente, l’errore finale del numero 1 dei padroni di casa ha definitivamente lanciato l’Olimpia verso un successo fondamentale.

VIDEO KHIMKI MILANO: LE STATISTICHE

Per il video di Khimki Milano, analizziamo anche le statistiche: cominciamo dall’Olimpia che ha tirato benissimo dall’area (73,8%) e un po’ meno dall’arco (29,2%) ma è stata brava a vincere la lotta a rimbalzo (24-29) con 9 importantissimi recuperi a fronte di 10 palle perse. Un dato questo che ha decisamente girato le cose a favore della squadra di Simone Pianigiani, anche perchè in casa Khimki le perse sono state 11 a fronte di soli 5 recuperi; poca fluidità nell’attacco di Milano (16 canestri assistiti) ma anche cinque giocatori in doppia cifra, con Mike James miglior marcatore a quota 16 (ma 0/4 dal perimetro e solo 2 assist), Vlado Micov (decisivo nel finale) e Kaleb Tarczewski a 15, James Nunnally a 13 con anche 7 rimbalzi e Curtis Jerrells che con 5/9 dal campo ne ha messi 11. Il Khimki ha avuto nel già citato Shved il miglior giocatore, ma questa volta non a sufficienza per portare a casa la vittoria; anche i russi hanno superato il 70% nel pitturato e fatto meglio da 3 punti (34,5%), tirando 10/15 ai liberi e dunque lasciando punti fondamentali dalla lunetta. I canestri assistiti sono stati 22; oltre a Shved in doppia cifra sono andati Malcolm Thomas (17 punti e 8/11 dal campo), l’ex di giornata Charles Jenkins (15 con 6/7, ma dopo uno spettacolare primo tempo è stato molto meno coinvolto e ben arginato) e Tony Crocker, anche per lui 15 punti con anche 4 rimbalzi. Da segnalare l’uscita per 5 falli di Jeff Brooks: 4 punti con 2/5, 5 rimbalzi e un recupero nella sua partita.







© RIPRODUZIONE RISERVATA