DIRETTA/ Real Madrid Milano (finale 92-89) streaming video tv: Olimpia beffata

- Mauro Mantegazza

Diretta Real Madrid Milano streaming video e tv: orario e risultato della partita di basket per la 27^ giornata di Eurolega (oggi mercoledì 20 marzo)

Mike_James_Milano_Tarczewski_lapresse_2018
Diretta Real Madrid Milano (LaPresse)

DIRETTA REAL MADRID MILANO (FINALE 92-89): OLIMPIA BEFFATA

Finale al cardiopalma nella sfida di Eurolega tra Real Madrid ed Olimpia Milano. La spuntano gli spagnoli con il punteggio di 92-89, un finale amaro per la formazione ospite che nell’economia generale della partita avrebbe sicuramente meritato qualcosa in più. Dopo essersi ritrovata sotto di 6 sull’86-80, l’Olimpia ha risposto con una tripla di James portandosi sull’86-84. Poi, sul 92-89 Milano manca una doppia occasione per il pareggio, con Nunnally che non è riuscito a trovare l’ennesima bomba da 3 in una partita eccellente, e nel finale Nedovic non ha la lucidità nel cercare il tiro del pareggio da buona posizione, con la vittoria che va ad appannaggio del Real. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA REAL MADRID MILANO

La diretta tv di Real Madrid Milano non sarà trasmessa su canali italiani, ma come sempre gli appassionati di basket potranno rivolgersi alla piattaforma Eurosport Player, che fornisce agli abbonati tutte le partite di Eurolega in diretta streaming video con l’ausilio di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Sul sito ufficiale www.euroleague.net troverete inoltre tutte le informazioni utili sulla gara dalla capitale spagnola, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

E’ PUNTO A PUNTO

Alla fine del terzo quarto, il Real Madrid è riuscito ad erodere il vantaggio di Milano, che trovandosi sotto a fil di sirena ha avuto però la forza di trovare l’ennesima tripla di un incontenibile Nunnally e di riportarsi avanti. 74-75 il risultato alla fine del terzo parziale, con gli spagnoli che sono riusciti a giocare un basket più efficace, arrivando addirittura ad allungare sul +8, sul 73-65 grazie all’ennesima performance di alto livello di Llull. E’ stato a questo punto però che l’Olimpia è riuscita ad opporre una reazione con un grande rush finale, arrivandosi a giocare l’ultimo quarto con un esiguo punto di vantaggio che potrebbe avere però un valore importante a livello psicologico. (agg. di Fabio Belli)

MILANO TIENE

L’affascinante sfida di Eurolega in casa del Real Madrid vede Milano tenere bene il campo in casa dei Blancos. Si è un po’ ridotto il vantaggio dell’Olimpia, che ha chiuso comunque il secondo quarto sul 50-56, arrivando a +6 all’intervallo in un match dall’alta media realizzativa. E c’è anche qualche rimpianto per Milano, visto che una tripla di Nedovic, micidiale al tiro, aveva portato il parziale sul 34-47 in favore degli ospiti. Il Real nel finale di frazione è riuscito però a raccogliere forze ed orgoglio, con Felipe Reyes protagonista in conclusione di quarto. Un tentativo di James va sul ferro e si arriva a metà partita con Milano avanti 50-56 sul campo del Real Madrid. (agg. di Fabio Belli)

SUPER JAMES

Grande performance nel primo quarto tra Real Madrid e l’Olimpia Milano, con i meneghini che hanno chiuso il primo parziale della sfida di Eurolega a +10. Tarczewski ha messo la firma sul primo allungo della partita, portando l’Olimpia sul 6-10. Quindi, una tripla di Nunnally ha messo in evidenza le difficoltà dei Blancos, portando sul 13-20 il punteggio. Sergio Llull ha risposto con un’altra bomba da tre, ma Mike James è salito in cattedra guadagnandosi tre tiri liberi e trasformandoli impeccabilmente, senza considerare poi il canestro che ha portato il punteggio sul 18-28 in favore della formazione italiana. Ancora una tripla dell’implacabile Nunnally è stata la ciliegina col punteggio fissato sul 19-33 alla fine del primo quarto. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Tutto è pronto per Real Madrid Milano, la sfida di lusso che attende questa sera l’Olimpia in Eurolega. Le speranze della squadra di Simone Pianigiani sono legate soprattutto al rendimento della sua stella Mike James, che è uno dei candidati alla conquista del titolo individuale di MVP della stagione regolare della Eurolega 2018-2019. Naturalmente l’Olimpia Milano fa il tifo per il suo giocatore e sul sito internet della società lombarda si spiega perché Mike James meriterebbe il titolo: Mike James è sempre andato in doppia cifra, ha quasi sempre distribuito almeno cinque assist, è in corsa per vincere due delle classifiche individuali più importanti (punti segnati e valutazione). Anche negli assist e nelle palle rubate Mike James è ai vertici delle classifiche individuali, ha segnato 31 punti contro il Fenerbahce e distribuito 12 assist contro il CSKA, record per l’Olimpia in Eurolega. Inoltre MJ ha segnato 6.29 punti per gara nell’ultimo quarto: nessuno incide di più quando conta. Per rafforzare la candidatura, fare grandi cose anche a Madrid sarebbe un’ottima idea: parola dunque al campo, Real Madrid Milano sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

La diretta di Real Madrid Milano è sempre più vicina: i precedenti più recenti di questa sfida leggendaria per il basket europea a dire il vero non inducono all’ottimismo l’Olimpia, che negli ultimi tredici precedenti contro gli spagnoli – quelli disputati in Eurolega nel terzo millennio – ha raccolto una sola vittoria a fronte di ben dodici sconfitte. Casa o trasferta evidentemente fa poca differenza, anche se a Madrid il bilancio è davvero spietato, con sei vittorie su sei per i padroni di casa del Real, mentre l’unica vittoria dell’Olimpia Milano in epoca recente è arrivata l’8 gennaio 2009 con il successo per 70-61 dell’allora Armani Jeans Milano nella partita della stagione regolare 2008-2009. Da allora è aperta una striscia di undici vittorie consecutive per il Real Madrid che non richiede molti commenti, se non naturalmente per l’Olimpia l’auspicio che possa interrompersi al più presto per fare un eccellente passo avanti verso i quarti di questa Eurolega, a dieci anni di distanza dall’ultima esultanza. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI PIANIGIANI

Verso la diretta di Real Madrid Milano, abbiamo già visto che l’Olimpia è in una buona posizione nella classifica di Eurolega anche grazie alla fondamentale vittoria ottenuta giovedì scorso al Forum di Assago contro i greci dell’Olympiacos. Ecco dunque come Simone Pianigiani, allenatore della Armani Exchange, aveva commentato la prestazione e il successo dei suoi ragazzi: “Abbiamo aggredito bene la partita anche se il ritmo non era proprio quello che volevamo tanto che l’abbiamo pagato nel secondo quarto – si legge sul sito ufficiale dell’Olimpia Milano -. Non so se i quattro punti siano un record, di sicuro potevano segnare qualche tiro, ma in generale non abbiamo giocato la nostra partita. Nel secondo tempo ci siamo sbloccati, abbiamo giocato la nostra pallacanestro e preso un vantaggio importante. Nel quarto periodo, specie nel finale, abbiamo resistito quando eravamo stanchi e giocato una partita solida. Ho fatto pochi cambi perché non era la nostra partita e quel tipo di gara è più probabile perderle che vincerle. Avevamo bisogno del ritmo di Mike James, della presenza di Jeff Brooks. Volevamo regalare un’altra notte speciale al nostro pubblico ed è successo, proprio come contro il Maccabi. I tifosi ci hanno dato energia speciale, grande spinta: quest’atmosfera è la fotografia di quello che vogliamo essere”. Qualche parola da parte di Pianigiani anche sul finale della stagione regolare di Eurolega: “Il calendario resta proibitivo, quindi non facciamo calcoli come non li abbiamo mai fatti. Ora l’aspetto mentale è più importante di quello fisico, perché se arriva energia positiva, fiducia, la chimica è buona allora i problemi fisici si superano. A questo punto della stagione nessuno può essere al 100%”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Real Madrid Milano, in diretta dal Wiznik Center della capitale spagnola, si gioca alle ore 21.00 di questa sera, mercoledì 20 marzo 2019, per la ventisettesima giornata della stagione regolare dell’Eurolega 2018-2019, il massimo torneo del basket europeo. Siamo ormai vicini al momento dei verdetti e questa settimana che prevede un doppio turno sarà molto importante per le ambizioni dell’Olimpia Milano, al momento settima e dunque qualificata con un bilancio di 14 vittorie e 12 sconfitte. Va detto per onestà che Real Madrid Milano è una delle partite più difficili dell’intera stagione: gli spagnoli infatti viaggiano con un bilancio di 20-6, sono già matematicamente qualificati ma contendono il secondo posto al Cska Mosca e di conseguenza avranno comunque le motivazioni giuste per cercare la vittoria. Per Milano invece un colpaccio sarebbe un bonus preziosissimo e di fatto varrebbe un piede e mezzo nei quarti.

RISULTATI E CONTESTO

Verso Real Madrid Milano, bisogna inevitabilmente fare il punto della situazione, che vede l’Olimpia in una eccellente posizione di partenza nella “volata” verso i quarti, ma anche con un calendario durissimo, a partire da questa complicata trasferta sul campo del Real Madrid. Settimana scorsa è arrivata una preziosa vittoria contro l’Olympiakos, venerdì ci sarà la partita contro gli altri greci del Panathinaikos che sarà il match da vincere ad ogni costo, ma presumibilmente un solo successo non basterebbe agli uomini di Simone Pianigiani, di conseguenza bisognerà cercare un’altra vittoria tra Real Madrid, Fenerbahce ed Efes. Riuscirci già oggi naturalmente avrebbe un valore immenso anche dal punto di vista psicologico per la Armani Exchange, che in ogni caso finalmente in questa stagione sta riuscendo ad essere protagonista ai massimi livelli anche in Eurolega. Domenica è arrivata una sconfitta in campionato contro Venezia, ma fino al 4 aprile la priorità assoluta è l’Eurolega: servirà un’impresa, ma Milano può farcela.



© RIPRODUZIONE RISERVATA