DIRETTA VIRTUS BOLOGNA PESARO/ Risultato finale (78-70): non riesce la rimonta!

- Claudio Franceschini

Diretta Virtus Bologna Pesaro, streaming video e tv: al PalaDozza le V nere cercano un’altra vittoria utile per inseguire i playoff di Serie A, la Vuelle ha perso le ultime sei partite.

Punter Crawford Virtus Bologna Cremona lapresse 2019 640x300
Video Nanterre Virtus Bologna (Foto LaPresse)

Non riesce la rimonta e termina con il risultato di 78-70 la diretta di Virtus Bologna Pesaro. Gli ospiti hanno espresso il massimo sforzo nell’ultimo quarto per cercare di riaprire una gara che sembrava già chiusa all’intervallo. Non è bastata la forza di volontà perché i padroni di casa sono riusciti a tenere testa ai loro avversari. L’ultima frazione di gioco è terminata col risultato di 17-23 con Pesaro che ha dimostrato comunque di voler uscire dal match a testa alta a prescindere dalla ormai annunciata sconfitta. Si tratta della seconda vittoria di fila della Virtus Bologna che è tornata a centrare un filotto di risultati positivi dopo tre sconfitte di fila e che aggancia, anche se con una partita in più, la zona playoff. Con l’esatta metà dei punti, 12 a 24, Pesaro continua il suo momento no con la sesta sconfitta di fila in campionato. (agg. di Matteo Fantozzi)

GARA CHIUSA?

Ora la rimonta si fa impossibile con la diretta di Virtus Bologna Pesaro che volge al quarto quarto e il risultato che è di 61-47. Tornati in campo dopo l’intervallo i padroni di casa sembravano la squadra in svantaggio che doveva recuperare. Hanno infatti dimostrato grande voglia ed eccellente dinamismo con la voglia di portare a casa il risultato. Se nella seconda frazione di gioco c’era stato un 23-23 nel terzo invece arriva un 16-10 che di fatto regala altri sei punti di margine e chiude la partita. Il Bologna finora ci ha creduto di più e per Pesaro ipotizzare una rimonta diventa arrivati a questo punto praticamente impossibile. C’è un quarto quarto da giocare, vedremo cosa avranno da dire ancora le due squadre in una gara che fino a questo momento di sicuro non ci ha annoiato. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO

Siamo all’intervallo della diretta di Virtus Bologna Pesaro e il risultato è di 45-37. Gli ospiti sono riusciti almeno a tenere la distanza di otto punti, riuscendo nel parziale a raccogliere un 23-23. Servirà ben altro dopo la pausa però per riuscire a riaprire una gara che Virtus Bologna sembra essere in grado di chiudere già nel terzo quarto. Il match comunque non fa annoiare i presenti che stanno assistendo a due squadre vogliose di portare a casa un successo che sarebbe molto importante. Nel Bologna sta facendo molto bene Taylor, autore di alcune giocate di pregevole fattura. Dall’altra parte invece l’ultimo a mollare è uno scatenato McCree autore di alcuni inserimenti interessanti e pronto a scuotere con grande personalità i suoi compagni di squadra che sembrano aver accusato un po’ dal punto di vista psicologico la pressione della gara. (agg. di Matteo Fantozzi)

PADRONI DI CASA AVANTI

La diretta di Virtus Bologna Pesaro ci porta al secondo quarto col risultato che è di 27-15. I padroni di casa hanno iniziato con maggiore trasporto e sono avanti meritatamente. Gli ospiti iniziano dunque questa gara in salita. Il primo quarto si è concluso con il parziale di 22-14 e nel secondo siamo già 5-1 per i felsinei. Andiamo però a dare un’occhiata alle formazioni ufficiali al momento della palla a due: VIRTUS BOLOGNA 21 Aradori, 24 Mbaye, 2 Moreira, 00 Punter, 7 Taylor. A disposizione: 23 Berti, 9 Cappelletti, 15 Chalmers, 25 Coumooh, 11 Kravic, 6 Pajola, 8 Rossi. All. Sacripanti. PESARO 3 Artis, 9 Lyons, 2 McCree, 55 Mockevicius, 41 Zanotti. A disposizione: 20 Ancellotti, 1 Blackmon, 8 Conti, 11 Giunta, 32 Monaldi, 33 Morgillo, 35 Shashkov. All. Boniciolli. (agg. di Matteo Fantozzi)

PALLA A DUE

Si alza la palla a due su Virtus Bologna Pesaro: la partita di andata, giocata alla Vitrifrigo Arena lo scorso 25 novembre, era stata una delle tre vinte dalla Vuelle in questo campionato. Era finita 89-86 con allungo decisivo nel quarto periodo in una gara sempre in equilibrio, e il sigillo sulla sfida lo avevano messo i soliti noti: un James Blackmon da 19 punti e 8/8 ai liberi, un Erik McCree capace di 11/17 dal campo, 24 punti e 13 rimbalzi con un fantastico 80% dall’arco, un Dominic Artis da 17 punti e 6 assist e un Egidijus Mockevicius che aveva siglato 19 punti con 9/16 e catturato 12 rimbalzi. Alla Virtus non era servita la doppia doppia di Dejan Kravic (22+10 con 10/15 al tiro) né i 19 punti di Pietro Aradori; adesso chiaramente la Segafredo vuole prendersi la rivincita, il che significherebbe fare un ulteriore passo avanti verso i playoff e mettere pressione alle avversarie dirette che giocheranno domani. Vedremo allora come andranno le cose al PalaDozza, ed è lì che andiamo a dare la parola: mettiamoci comodi perché la diretta di Virtus Bologna Pesaro finalmente prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

LA PARTITA

Virtus Bologna Pesaro si gioca alle ore 20:30 di sabato 23 marzo, ed è l’anticipo nella 23^ giornata di basket Serie A1 2018-2019: una sfida dalla grande tradizione quella del PalaDozza, tra due società che hanno scritto la storia della nostra pallacanestro e che, lontane dai fasti del passato, stanno comunque provando a risalire la corrente. Una sfida nella sfida se vogliamo: da una parte il grande ex Sasha Djordjevic che a Pesaro ha disputato una stagione esaltante ormai quasi 20 anni fa, dall’altra quel Matteo Boniciolli che in Serie A2 ha sfidato le V nere nel derby, visto che sedeva sulla panchina della Fortitudo. Oggi la Segafredo insegue un posto nei playoff che è assolutamente alla portata, mentre la Vuelle spera di salvarsi e mantiene un vantaggio davvero esiguo sulle due squadre sul fondo della classifica, confortata in particolar modo dal fatto che non ce ne sia solo una. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Virtus Bologna Pesaro, che è attesa tra poche ore e della quale andiamo adesso a presentare i temi principali.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Virtus Bologna Pesaro non è una di quelle che vengono trasmesse in televisione in questa giornata di campionato: l’appuntamento per tutti gli appassionati è con il portale Eurosport Player, al quale bisogna essere abbonati e che fornisce l’intera gamma delle partite di Serie A1 in diretta streaming video. Dovrete avere a disposizione apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone mentre sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori sul parquet.

RISULTATI E PRECEDENTI

La diretta di Virtus Bologna Pesaro si apre idealmente con l’esordio positivo di Sasha Djordjevic a Bologna: ennesima piazza esplorata dal CT della Serbia, che è stato giocatore importante della Fortitudo e dunque ben conosce l’atmosfera del derby. Arrivato a sostituire Stefano Sacripanti, si è preso una vittoria di fondamentale importanza a Torino: Pietro Aradori è stato il miglior marcatore con 17 punti ai quali sono seguiti i 16 di Tony Taylor (con 5 assist) e i 12, conditi da 7 rimbalzi, di Kelvin Martin. Adesso i playoff sono alla portata: la corsa si sta facendo durissima perché le squadre coinvolte sono tante in una classifica che si è del tutto spezzata in due tronconi, ma la Segafredo fa parte del primo ed entra nella 23^ giornata con una sola partita da recuperare rispetto all’ottavo posto. La Vuelle sta ripetendo la stagione scorsa: partenza tutto sommato accettabile, poi il calo strutturale e adesso una situazione complicata perché le sconfitte consecutive sono sei, con ultima vittoria datata 20 gennaio. Come detto il vantaggio sulle ultime due può essere importante, così come il fatto che Pesaro sia 2-0 contro Pistoia; tuttavia Matteo Boniciolli non è riuscito a confermare quel successo ed è caduto anche domenica scorsa, incassando una sconfitta interna contro Cantù dopo aver subito un tremendo -37 da Trieste. Ora vedremo se in Virtus Bologna Pesaro gli adriatici sapranno riprendere la loro marcia verso l’ennesima salvezza, o dovranno nuovamente arrendersi ad una squadra che, almeno sulla carta, rimane superiore in questa stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA