DIRETTA/ Trieste Reggio Emilia (risultato 104-88) streaming video e tv: gara finita!

- Claudio Franceschini

Segui Trieste Reggio Emilia in diretta streaming video: al PalaRubini l’Alma cerca un’altra vittoria di livello per avvicinare i playoff, la Grissin Bon spera solo nella salvezza.

Peric Trieste gruppo basket lapresse 2018
Diretta Trieste Reggio Emilia, basket Serie A1 26^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA TRIESTE REGGIO EMILIA (104-88) GAME OVER

La gara tra Trieste Reggio Emilia finisce sul risultato di 104-88. Anche nel secondo tempo i padroni di casa hanno dimostrato a larghi tratti la propria superiorità. Il terzo quarto parte con la marcatura di De Ros, poi Wright firma la giocata da tre punti e mette in ginocchio la squadra avversaria. Reggio Emilia crolla su Knox al venticinquesimo minuto. Poi è Sanders a colpire in schiacciata e il terzo quarto si chiude sull’ottantasei-cinquantotto. Nell’ultima frazione di gioco Trieste comincia a concedere qualche spazio di troppo a Reggio Emilia e il vantaggio si assottiglia. Ci pensano Aguilar e Richard a rendere meno pesante il passivo ma è Trieste a vincere. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

INTERVALLO

Siamo nel corso dell’intervallo di Trieste Reggio Emilia e i padroni di casa conducono 60-38. Un risultato che sembra lasciare poche speranze alla squadra avversaria, che nel corso di questa ripresa dovrà fin da subito dimostrare di voler cambiare l’inerzia della partita. Il primo quarto si era concluso con Trieste avanti per dieci punti (26-16) con un Dragic in grande spolvero, forte di undici marcature. Secondo quarto sempre spumeggiante con Mosley e Peric sugli scudi. Si arriva all’intervallo con Trieste sul 58-38: dunque ben venti punti di vantaggio su Reggio Emilia. Vedremo se nella ripresa gli ospiti riusciranno a rientrare in gara o se saranno i locali a prendere il largo. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

PALLA A DUE

Siamo alla palla a due di Trieste Reggio Emilia: vale la pena ricordare che la partita di andata tra queste due squadre, giocata il 23 dicembre al PalaBigi, si era risolta con la vittoria dell’Alma che aveva fatto fruttare in pieno un primo quarto da 25-12, per poi gestire la situazione nei periodi centrali e tornare ad allungare nel quarto conclusivo fino a un convincente 84-71. Partita da professore per Hrvoje Peric: il croato ci aveva messo 17 punti, 16 rimbalzi e 3 assist risultando il migliore dei suoi, un contributo lo avevano portato anche Jamarr Sanders con 17 punti e Chris Wright, autore di 16 punti (con 6/11 dal campo), 6 rimbalzi e 6 assist ma anche 6 palle perse. Reggio Emilia era già senza Ricky Ledo: 15 punti erano arrivati da Kelvin Rivers e 14 da Benjamin Ortner, ma non era bastato per contenere una squadra superiore. Adesso finalmente siamo pronti a metterci comodi e lasciare che a parlare sia il parquet del PalaRubini, per stare a vedere quello che succederà tra queste due squadre: finalmente la diretta di Trieste Reggio Emilia sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Trieste Reggio Emilia non sarà disponibile, non essendo questa una delle partite che vengono trasmesse per la giornata di campionato; tuttavia ci sarà come sempre il classico appuntamento con la piattaforma Eurosport Player, alla quale bisognerà abbonarsi per avere accesso alle immagini in diretta streaming video sfruttando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo inoltre che sul sito www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili su questa partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori sul parquet.

IL PROTAGONISTA

Ci avviciniamo alla diretta di Trieste Reggio Emilia parlando di un potenziale protagonista al PalaRubini: Zoran Dragic può realmente essere il grande trascinatore dell’Alma che insegue i playoff. Al PalaDelMauro lo sloveno è stato decisivo: chiuso a Milano dai nuovi arrivi, si è rilanciato in una società comunque gloriosa nella quale è riuscito a far vedere il suo potenziale. Con i 7 punti segnati nell’overtime, nel quale ha riscattato un sanguinoso 0/2 ai liberi con una fondamentale tripla, Dragic ha toccato i 16 totali tirando 7/16 dal campo e chiudendo anche con 3 rimbalzi e 3 assist; alla fine è risultato essere il miglior marcatore della squadra. Nella sua stagione ci sono 12,5 punti con il 56,9% da 2 punti, 2,9 rimbalzi e 2,1 assist; Eugenio Dalmasson lo fa giocare circa 26 minuti a serata e in undici gare con la squadra gli ha dato 8 quintetti di partenza, ma Dragic è giocatore capace di lasciare il segno anche e soprattutto dalla panchina. Oggi dunque lo ritroveremo protagonista per Trieste? Attenzione, perché se l’Alma dovesse arrivare ai playoff Dragic potrebbe essere il valore aggiunto… (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Trieste Reggio Emilia, che viene diretta dagli arbitri Alessandro Martolini, Denny Borgioni e Gianluca Capotorto, si gioca alle ore 19:00 di domenica 14 aprile presso il PalaRubini: siamo nella 26^ giornata del campionato di basket Serie A1 2018-2019 per una sfida che vale due obiettivi diversi per le rispettive squadre. Reduce dalla splendida vittoria contro Avellino, l’Alma è entrata nel lotto delle formazioni che in questo momento giocherebbero i playoff: addirittura in virtù della classifica avulsa i giuliani occupano momentaneamente il quinto posto e dunque possono sognare in grande, avendo incroci favorevoli dalla loro parte. Diverso il discorso che riguarda la Grissin Bon, che deve fare i conti con una situazione brutta: sconfitta in casa da Trento, si trova ancora in penultima posizione insieme a Pesaro e Torino, si è fatta agganciare dalla stessa Fiat e ha perso metà del margine che aveva su Pistoia. Servirà un finale di regular season ad alto ritmo per evitare la retrocessione, naturalmente i playoff non sono mai stati una possibilità concreta e sono sfumati aritmeticamente. Andiamo dunque a presentare i temi principali nella diretta di Trieste Reggio Emilia, attesa ormai tra poche ore.

RISULTATI E PRECEDENTI

Trieste Reggio Emilia potrebbe essere la terza vittoria consecutiva per l’Alma, e non sarebbe affatto scontato: dopo le vicende che hanno colpito il patron della società si era detto di una realtà che centrando i playoff avrebbe potuto soffrire economicamente. Ci si aspettava allora un calo nelle prestazioni avendo ormai raggiunto la salvezza, e invece i giuliani hanno risposto sul campo: vittoria netta contro una lanciatissima Cremona e poi rimonta con successo in overtime al PalaDelMauro, senza mai mollare e andando a sparigliare le carte. Per arrivare alla post season bisognerà lottare presumibilmente fino all’ultima giornata, ma Trieste ha già dimostrato il suo valore sul parquet e ha un roster pronto ad ogni evenienza. Se anche non arriverà allo striscione del traguardo, questo gruppo sarà comunque ricordato come una rivelazione del campionato; Reggio Emilia invece ha nella salvezza il suo personale scudetto, nel senso che ha iniziato l’annata sapendo che le cose non sarebbero state semplici. La partenza di Ricky Ledo, che era il miglior marcatore del campionato, non ha aiutato e per tutto il campionato la Grissin Bon ha lottato nelle ultime posizioni alla ricerca del sole. In questo preciso momento sarebbe salva, ma Pistoia ha dimostrato di potersela giocare nell’ultimo turno; anche alla Reggiana servirebbe una vittoria esterna di livello per prendersi un po’ di margine sulla concorrenza e mandare un segnale forte, vedremo se questo successo arriverà oggi al PalaRubini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA