DIRETTA ZALGIRIS MILANO/ Risultato finale 83-78 e info streaming: vincono i lituani (Basket Eurolega)

- Claudio Franceschini

Diretta Zalgiris Olimpia Milano, streaming video e tv: nella decima giornata di Eurolega la Armani Exchange ospita la pericolosa squadra lituana.

Mike James tiro Olimpia Efes lapresse 2018 640x300
Diretta Milano Olympiacos, basket Eurolega 26^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA ZALGIRIS MILANO (RISULTATO FINALE 83-78): VINCONO I LITUANI

Siamo nel corso dell’ultimo quarto tra Zalgiris e Olimpia Milano, match estremamente equilibrato. Kuzminskas da due, siamo sul 65-60. Kavaliauskas risponde da due. Si sta giocando ora punto a punto, Davies e Kuzminskas la mettono da due, non cambiano le distanze. Gudaitis da due, siamo sul 69-68, match spettacolare. Wolters da due, Ulanovas mette il sesto punto personale, la compagine lituana si porta sul 73-68. Micov! Bomba da tre! Siamo sul 73-71, gara spettacolare. Grigonis da due, allunga di nuovo la compagine lituana, dodici punti invece per Micov che accorcia di nuovo sul meno due. Ulanovas, otto punti per lui, a due minuti dal termine siamo sul 77-73. Micov da due, siamo sul 77-75, non molla l’Olimpia Milano. Walters da due, mancun minuto alla fine. Davies, 27 punti messi a referto, spegne definitivamente le speranze dell’Olimpia Milano. Vincono i lituani 83-78, l’Olimpia Milano esce dal parquet a testa altissima. (agg. Umberto Tessier)

VENTIDUE PUNTI PER DAVIES

Inizia il terzo quarto tra Zalgiris e Olimpia Milano, i lituani sono avanti sul 40-31. Gudaitis da due, decimo punto personale, Olimpia che prova a tornare in partita. Kavaliuskas ristabilisce le giuste distanze portando il Zalgiris sul 43-35. James da due, sta provando in tutti i modi a trascinare i suoi. I lituani restano sempre con un margine di dieci punti avanti. Micov, l’Olimpia Milano è viva e non si arrende. Gigantesco Gudaitis, dodici i punti totali per lui, siamo sul 49-41. Bomba di James da tre! Una tripla davvero pesante, siamo ora sul 49-44. Walkup da due, mancano tre minuti alla fine del terzo periodo. Bertans! Altra bomba da tre dell’Olimpia Milano che sta disputando un terzo periodo da protagonista. Davies Brandon mette a referto il punto numero 22 di una strepitosa gara. Kuzminskas da due, siamo sul 60-58, termina il terzo quarto. (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Zalgiris Olimpia Milano: la stagione di Eurolega è trasmessa esclusivamente dal portale Eurosport Player, che dunque fornisce la completa gamma delle partite in diretta streaming video. Dovrete abbonarvi al servizio e pio usufruire di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone; ricordiamo anche che sul sito ufficiale www.euroleague.net troverete tutte le informazioni utili sulla partita, per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.

INTERVALLO LUNGO

Inizia il secondo quarto tra Zalgiris e Olimpia Milano, Kuzminskas la mette da due, la compagine italiana continua a trovare il canestro molto facilmente. Walkup da due, risponde per le rime Gudaitis. I padroni di casa stanno riportandosi sotto grazie ad un sedcondo quarto giocato tutto all’attacco, siamo sul 26-29. Davies, sei punti, e James, sette, sono i rispettivi migliori delle due compagin. Davies fa uno su due da tiri liberi, mancano quattro minuti all’intervallo lungo. Davies da due, nove i punti totali, siamo sul 29-29 di un match davvero equilibrato. White da due firma il sorpasso dei padroni di casa, Olimpia leggeremente calata in questo secondo periodo. Wolter trova altri due punti, siamo sul 36-29 con i padroni di casa che hanno piazzato un 16-9 come parziale. Walkup da due, secondo periodo da dimenticare per l’Olimpia Milano. James sta provando a far rientrare in gara i suoi. Si va all’intervallo lungo sul 40-31. (agg. Umberto Tessier)

OTTIMO PRIMO QUARTO DI JAMES

L’Olimpia Milano è impegnato sul campo del Zalgiris Kaunas, nella compagine italiana sono tante le assenze di rilievo. Jeff Brooks apre la contesa con una bomba da tre, ottimo inizio dell’Olimpia. Wolters mette due doppie e ribalta il tutto, siamo sul 6-5 dopo tre minuti di gioco in una gara che promette grande equilibrio. Si sta giocando ora punto a punto, pert Davies e Walters sono quattro i punti a testa. Grigonis fa uno su due da tiri liberi, dopo cinque minuti di gioco siamo sul 12-11. Cinciarini la mette da due, si torna in parità sul 13-13. Gudaitis da due, sorpasso Olimpia Milano a due minuti dalla fine del primo quarto, siamo sul 16-19. James, settimo punto e Olimpia sempre avanti. Termina il primo quarto sul 18-23, con sette punti James è, per ora, il miglior realizzatore. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE

Finalmente siamo arrivati alla palla a due di Zalgiris Milano: nell’ultima giornata di Eurolega la Armani Exchange ha perso la sua terza partita, cedendo al Barcellona che, esattamente come i meneghini, sta vivendo la stagione del riscatto europeo. E’ finita 90-80: partenza ottima dell’Olimpia che però nei due quarti centrali ha subito un parziale di 50-29 che ha consentito al Barcellona di presentarsi all’ultimo quarto con un vantaggio di 20 punti. La rimonta è riuscita letteralmente a metà; inutile la doppia doppia di Mike James (19 punti e 10 assist) che come nella successiva partita contro Cremona non ha tirato benissimo (8/20), ottimo Jeff Brooks ma gli altri giocatori del quintetto hanno segnato appena 11 punti, con Kaleb Tarczewski senza tiri o viaggi in lunetta e con appena 2 rimbalzi in 11 minuti e mezzo. Nel Barcellona ha deciso un Thomas Heurtel da 20 punti e 6 assist (8/11 al tiro), poi le solite prove di Kyle Kuric (15 punti e 5 rimbalzi) e Ante Tomic (12 con 4/5 dal campo) e soprattutto i blaugrana hanno dominato a rimbalzo. Ora dunque la Armani Exchange prova a riscattarsi: per sapere se ce la farà facciamo parlare il campo, la diretta di Zalgiris Olimpia Milano sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

KUZMINSKAS: LA “VEDETTA” DELL’EX?

Nel presentare la diretta Zalgiris Milano, dobbiamo anche fare un focus su quello che è l’ex di questa partita: Mindaugas Kuzminskas ha giocato tre stagioni con la maglia biancoverde della squadra lituana, che lo ha definitivamente affermato come giocatore di caratura internazionale. A Kaunas tra il 2010 e il 2013 dopo l’ottimo biennio nel Siauliai, Kuzminskas ha vinto tre campionati e due Leghe Baltiche, soprattutto ha avuto la possibilità di disputare tre edizioni di Eurolega: la terza è quella che lo ha visto emergere, con 7,1 punti e 3,1 rimbalzi tirando il 61,5% dall’area. Cifre che gli sono valse il passaggio all’ambiziosa Malaga, dove è rimasto per tre anni; nel 2017 l’arrivo in corsa all’Olimpia Milano, con la cui canotta Kuzminskas è stato determinante nella conquista dello scudetto. Al momento nelle 9 partite stagionali di Eurolega l’ala lituana ha 5,9 punti e 3,2 rimbalzi; ha sostanzialmente dimezzato la sua media punti ma in compenso cattura più carambole, anche se ha fatto scendere le percentuali dal campo. Certo con i nuovi arrivi in casa Armani Exchange, Kuzminskas ha visto il suo ruolo diventare meno centrale; ciò non significa che non possa fare la differenza anche in questa stagione con la sua intensità sul parquet. (agg. di Claudio Franceschini)

JASIKEVICIUS, L’ALLENATORE DELLA ZALGIRIS UNA LEGGENDA DEL BASKET EUROPEO

Quando parliamo della partita tra Zalgiris Milano, non possiamo fare a meno di citare Sarunas Jasikevicius: l’allenatore della squadra lituana è una leggenda del basket europeo, cresciuto proprio in questa società che lo ha reso grande e gli ha permesso di andare a dominare in lungo e in largo per l’Europa, mancando però la grande occasione in NBA (un totale di 148 partite tra Indiana e Golden State, giocando poco e incidendo ancora meno). Il palmarès dello Jasikevicius giocatore è sconfinato: spiccano soprattutto i nove campionati nazionali e le quattro Euroleghe conquistate con tre squadre diverse (Barcellona, due volte il Maccabi Tel Aviv e Panathinaikos), con un titolo di MVP delle Final Four (2005), due inserimenti nel primo quintetto del torneo (entrambi con la squadra israeliana) e anche un premio di miglior giocatore degli Europei 2003, vinti dalla sua nazionale. C’è anche una partita leggendaria alle Olimpiadi contro il Dream Team statunitense, e tante magie sui parquet di tutto il mondo; da allenatore, alla seconda stagione ha condotto lo Zalgiris Kaunas alla Final Four di Eurolega, dimostrando di non aver perso il tocco anche dall’altra parte della barricata. (agg. di Claudio Franceschini)

LA SITUAZIONE IN CLASSIFICA DI MILANO E ZALGIRIS

Avvicinandoci alla diretta Zalgiris Milano, bisogna anche parlare più approfonditamente della situazione di classifica di Eurolega: attualmente comandano in tre e si tratta delle solite note. Con 8 vittorie e una sconfitta troviamo Real Madrid, Fenerbahçe e Cska Mosca ma questa sera ci sarà la sfida diretta tra gli spagnoli e i russi, il che significa che una delle due si fermerà. A poter raggiungere la perdente della super partita può essere l’Efes, a quota 7-2 e impegnato venerdì contro Vitoria (in casa); alle spalle dei turchi ecco l’Olimpia Milano, in compagnia del Barcellona contro cui ha perso lo scorso venerdì, ma rispetto al quale al momento ha una migliore differenza canestri (per un solo punto). Se la regular season finisse oggi, Milano giocherebbe i playoff contro il Cska Mosca che avrebbe il fattore campo, ma chiaramente stiamo parlando di una classifica incompleta perchè manca il dettaglio completo delle sfide dirette; ad ogni buon conto Panathinaikos e Olympiacos (5-4) completerebbero il quadro delle qualificate ai quarti, a rimanere fuori tra i nomi illustri sarebbero come detto lo stesso Zalgiris (l’anno scorso alle Final Four), il Maccabi Tel Aviv plurivincitore dell’Eurolega e il Khimki, che una stagione fa aveva centrato i playoff. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI: MILANO VINCENTE SOLO UNA VOLTA CONTRO ZALGARIS

Zalgiris Olimpia Milano conta sei precedenti da quando l’Eurolega ha cambiato formula, passando alla versione moderna: il dato parla a favore dei lituani che comandano per 6-2, con record identico tra casa e trasferta (3-1). Ciò significa che Milano è riuscita a vincere soltanto una volta sul parquet di Kaunas: è successo precisamente nel marzo 2017, dunque non troppo tempo fa. Nella prima stagione con il girone unico erano stati importanti i 13 punti e 5 rimbalzi di Awudu Abass, anche se i migliori marcatori per l’Olimpia era risultati essere Jamel McLean e Andrea Cinciarini, entrambi con 17 punti. L’ultima vittoria lituana in casa risale allo scorso marzo grazie ai 16 punti e 8 rimbalzi di Aaron White uscito dalla panchina; l’anno scorso lo Zalgiris era riuscito a tenere Milano sotto i 70 punti in entrambe le partite. Ricordiamo anche la prima di sempre, disputata nel novembre 2012: gara tirata e chiusa con alto punteggio (92-87), i 24 punti di Keith Langford non erano serviti all’Olimpia che era stata sconfitta dall’ex Ibrahim Jaaber (11 punti, 5 rimbalzi e 4 assist) e dal futuro milanese Oliver Lafayette (17 punti con 6/8 al tiro). (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Zalgiris Olimpia Milano va in scena alle ore 19:00 di giovedì 29 novembre: siamo alla Zalgirio Arena per la decima giornata di basket Eurolega 2018-2019. Incrocio di lusso tra due società storiche, che hanno segnato i vari momenti della competizione; oggi la Armani Exchange sta facendo meglio, con il quinto posto in classifica e un record di 6 vittorie e 3 sconfitte che è opposto rispetto a quello dei lituani, rivelazione della scorsa stagione che in questo momento sarebbero fuori dai playoff. La vittoria dunque serve molto più alla squadra di Sarunas Jasikevicius, ma visto che sta andando meglio Milano spera di prendersi altri due punti utili alla sua rincorsa. Non vediamo dunque l’ora di vedere come andranno le cose in questa diretta di Zalgiris Olimpia Milano, attesa tra poche ore.

RISULTATI E PRECEDENTI

Dunque, Zalgiris Olimpia Milano sarà l’occasione per la Armani Exchange di riprendere il filo del discorso: nell’ultima settimana, caratterizzata dal doppio impegno, la squadra di Simone Pianigiani ha perso la sua terza partita cadendo al Palau Blaugrana, contro un Barcellona ritrovato e diretto avversario per un posto nei playoff. Ad ogni modo l’Olimpia non era mai partita così bene in Eurolega, e dunque ha le sue fondate ambizioni di qualificarsi alla post season che manca dal 2014; in campionato continua a volare e domenica ha vinto all’ultimo respiro contro Cremona, dimostrando di non voler mollare nemmeno davanti a un brutto avvio di partita e con una situazione di classifica ottima. L’Eurolega naturalmente rimane il vero banco di prova della squadra, e oggi c’è da onorare una sfida contro lo Zalgiris che, capace di arrivare alla Final Four un anno fa, è partito male non riuscendo più a trovare le stesse sensazioni. Il dato curioso ci dice che i lituani aspettano ancora la prima affermazione casalinga; se da una parte si tratta di una statistica preoccupante, dall’altra è un campanello d’allarme anche per Milano visto che lo Zalgiris sarà ancora più agguerrito. Anche per questo motivo Zalgiris Olimpia Milano sarà una partita che Pianigiani e i suoi ragazzi non dovranno assolutamente sottovalutare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA