DIRETTA/ Brescia Virtus Bologna (risultato finale 77-75): Vitali decide sulla sirena!

- Mauro Mantegazza

Diretta Brescia Virtus Bologna, risultato finale 77-75: la tripla di Luca Vitali sulla sirena regala una preziosissima vittoria interna alla Germani, che continua a inseguire i playoff.

David Moss Brescia urlo lapresse 2018
Diretta Oldenburg Brescia, basket Eurocup Top 16 (Foto LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA BRESCIA VIRTUS BOLOGNA (RISULTATO FINALE 77-75)

Brescia Virtus Bologna 77-75: finale di partita pazzo al PalaLeonessa dove la Germani vince una partita dominata nel primo tempo, sostanzialmente persa al 35’ e rimessa in piedi con orgoglio e disperazione. La Virtus, che aveva ribaltato tutto con un esplosivo 7-31, scialacqua il suo vantaggio: Tony Taylor fa 0/2 in lunetta, a quel punto la Segafredo è ancora avanti di 7 ma la Germani sfrutta l’occasione aprendo un parziale di 10-2 suggellato dal canestro di Awudu Abass, determinante in un secondo tempo nel quale Jordan Hamilton ha smesso di segnare e soprattutto tirare. Sasha Djordjevic chiama timeout per disegnare l’ultimo possesso; Hamilton spende il suo terzo fallo per frenare Yanick Moreira, ma Bologna non è ancora in bonus e sulla rimessa Kevin Punter prima sbaglia, poi segue a rimbalzo e infila il controsorpasso. Brescia ha un’altra occasione per vincere la partita e la sfrutta: Luca Vitali, che chiude con 9 punti e 12 assist, porta a casa due punti fondamentali per continuare a inseguire i playoff mentre Bologna, ormai tagliata fuori, può mangiarsi le mani. (agg. di Claudio Franceschini)

Pubblicità

DIRETTA BRESCIA VIRTUS BOLOGNA (49-58): 4^ QUARTO IN CORSO

Brescia Virtus Bologna 49-58: partita completamente riaperta nel terzo quarto dal grande avvio della Segafredo, che con un parziale di 2-15 arriva a contatto con una Leonessa tornata a +16 nel finale del primo tempo. Grande protagonista Yanick Moreira, e con lui un Kevin Punter che nonostante le percentuali davvero scarse lotta come un leone e produce rimbalzi e recuperi: serve anche questo alla squadra di Sasha Djordjevic che impatta la grande energia dei padroni di casa, mette fuori partita Jordan Hamilton e Luca Vitali impedendo loro di costruire possessi e tiri e riparte. Kelvin Martin raggiunge i 12 punti con un canestro che vale addirittura il pareggio, per la prima volta da quando si è alzata la palla a due ad aprire la partita; addirittura Moreira recupera palla su Tommaso Laquintana e sigilla il primo vantaggio di Bologna, rintuzzato da Hamilton che torna a segnare dopo 7 minuti di vuoto. Da quel momento per Brescia inizia una partita diversa e la Germani approccia malissimo il momento: due palle perse (di David Moss e Vitali) generano una tripla di Alessandro Pajola (tornato ad avere minutaggio per l’esclusione di Mario Chalmers) e una schiacciata di un devastante Moreira, per l’incredibile +7 Virtus. Bologna ha percentuali peggiori ma sta vincendo perchè controlla le palle perse e ne recupera il doppio: con Filippo Baldi Rossi si vola a +9, ora vedremo se gli emiliani terranno nel quarto periodo… (agg. di Claudio Franceschini)

Pubblicità

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Brescia Virtus Bologna è disponibile su Eurosport 2, canale però accessibile ai soli abbonati alla televisione satellitare; per tutti gli altri appassionati di basket l’appuntamento classico è comunque con Eurosport Player, il portale che offre ai suoi abbonati la possibilità di seguire qualunque gara del torneo di Serie A in diretta streaming video, avendo dunque a disposizione apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete le informazioni utili sulla partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori impegnati in campo al PalaLeonessa.

BRESCIA VIRTUS BOLOGNA (42-27): INTERVALLO

Brescia Virtus Bologna 42-27: la Germani sembra averne di più anche nel prosieguo della partita, la Segafredo resiste ma l’intensità della squadra di casa, almeno come impressione, è in grado di strappare in vari momenti della sfida. Al netto di quanto dica il punteggio, i ragazzi di Andrea Diana impattano meglio: sicuramente Jordan Hamilton che si rialza dalla panchina e infila subito una tripla, ma anche altri elementi come un ispirato Awudu Abass (soprattutto a rimbalzo) e un Luca Vitali che è in quota per demolire qualunque record legato agli assist (sono 10 a metà tempo). Kevin Punter si iscrive alla partita ma la forza di Hamilton è devastante: altre due triple (20 punti con 6/10 dall’arco) e improvvisamente, quasi senza rendersene conto, il vantaggio lombardo sala a 15 punti. Sasha Djordjevic prova a mischiare i quintetti ma cambia poco: Bologna deve inseguire, nel secondo tempo dovrà necessariamente cambiare passo e migliorare le sue percentuali da fuori per contrastare una Leonessa che vede concretamente l’obiettivo dei playoff e non lo vuole mollare. (agg. di Claudio Franceschini)

BRESCIA VIRTUS BOLOGNA (23-15): 2^ QUARTO IN CORSO

Brescia Virtus Bologna 23-15: clamoroso avvio di partenza al PalaLeonessa, dove la Germani trascinata da 10 punti di Jordan Hamilton (con tre triple) inaugura la partita della 29^ giornata con un parziale di 16-0. Il primo canestro della Virtus arriva con Filippo Baldi Rossi quando il cronometro ha superato la metà del primo periodo; segue un’altra conclusione dalla lunga distanza di Kelvin Martin e una schiacciata dello stesso numero 1, e dunque improvvisamente una Segafredo che sembrava già essere al tappeto rientra, e con la tripla di Tony Taylor allunga il suo parziale a 0-11 riaprendo del tutto la gara. Brescia frena l’emorragia con Andrea Zerini, ma a quel punto Bologna si è ripresa e può giocarsela alla pari: brava la squadra di Sasha Djordjevic a non mollare dopo il clamoroso avvio, adesso psicologicamente può diventare dura per una Leonessa che pensava di aver assestato una spallata decisiva e invece si trova a dover ricostruire tutto daccapo, anche se a dirla tutta l’ha fatto molto bene in seguito. Staremo a vedere come andranno le cose nei prossimi 30 minuti della gara… (agg. di Claudio Franceschini)

BRESCIA VIRTUS BOLOGNA (0-0): PALLA A DUE!

Tutto è pronto per Brescia Virtus Bologna, abbiamo visto che le situazioni delle due squadre sono praticamente identiche. Di conseguenza, dopo avere letto le parole di Andrea Diana, vediamo pure che cosa aveva dichiarato Sasha Djordjevic dopo la fondamentale vittoria della sua Segafredo Bologna nel derby pasquale con Reggio Emilia: “Vittoria importante, uscendo da un paio di partite in casa che non sono finite come volevamo, però non abbiamo smesso di allenarci bene. Abbiamo fatto un’ottima gara, meno i primi 5′ del terzo quarto, dove abbiamo permesso a Reggio di tornare. Poi siamo stati veramente bravi a ritornare, con calma, dopo un timeout abbiamo rigiocato la nostra partita come l’abbiamo preparata. L’errore tipico è stato tornare un po’ molli dopo un buon primo tempo, senza energia. Comunque è una vittoria importante, andiamo avanti a lottare in questo finale di campionato per entrare nei playoff. Noi non molliamo, con tutte le forze e con l’unità. Vi assicuro che lo siamo. Abbiamo bisogno di lavorare quotidianamente, tutta la Virtus si deve unire”. Adesso però sarà il campo ad emettere il suo verdetto: Brescia Virtus Bologna comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI ANDREA DIANA

Verso la diretta di Brescia Virtus Bologna, possiamo fare un doveroso passo indietro a sabato scorso per celebrare la prestigiosa vittoria della Leonessa contro l’Olimpia Milano nel derby lombardo più affascinante per la Germani. In sala stampa il coach di Brescia, Andrea Diana, aveva commentato così il successo dei suoi ragazzi contro l’Olimpia Milano: “Una vittoria desiderata da tutti, non solo dalla squadra ma da tutte quelle persone che stasera sono venute al PalaLeonessa – ha esordito Diana -. È una vittoria storica e importante, il giusto premio per l’extra lavoro che ogni mio giocatore fa dopo l’allenamento. Dal punto di vista tecnico, siamo stati bravi soprattutto a livello difensivo. Dal punto di vista statistico, l’impatto di Milano a livello offensivo era predominante rispetto alla nostra difesa.: abbiamo mangiato sempre più spazio alla loro efficienza offensiva, la nostra difesa a zona ha funzionato bene. Abbiamo provato a chiuderla prima ma è servito un overtime per vincere. La motivazione e l’orgoglio sono venuti fuori nel supplementare. La vittoria di stasera è un premio al lavoro corale difensivo sul quale abbiamo sempre investito durante tutta la stagione, la dimostrazione che dietro questa squadra c’è un lavoro serio”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Brescia Virtus Bologna, diretta dagli arbitri Tolga Sahin, Alessandro Martolini e Valerio Grigioni, si gioca questa sera, mercoledì 24 aprile 2019 alle ore 20.30, come anticipo della ventinovesima giornata della Serie A di basket, quella cioè che si disputerà settimana prossima. L’anticipo di Brescia Virtus Bologna si è però reso necessario perché i bolognesi nel primo weekend di maggio saranno impegnati nella Final Four di Champions League, di conseguenza ecco che i riflettori si accenderanno già questa sera sul PalaLeonessa della città lombarda. La classifica ci dice che quella di stasera sarà una sorta di ultima spiaggia in ottica playoff per entrambe le formazioni: Brescia e Virtus Bologna sono appaiate a quota 26 punti e hanno quattro lunghezze di ritardo dall’ottavo posto, dunque stasera sarà obbligatorio vincere per rimanere in corsa, chi invece uscirà sconfitto dal match dovrà salutare ogni speranza di disputare i playoff.

RISULTATI E CONTESTO

Abbiamo già detto che Brescia Virtus Bologna sarà un delicatissimo match per rimanere in corsa per i playoff. Dobbiamo infatti sottolineare che la stagione è rimasta sotto le aspettative sia per i lombardi sia per gli emiliani. Brescia non ha saputo ripetere l’eccellente rendimento dello scorso campionato, la Virtus Bologna invece ha fallito l’anno del salto di qualità – almeno in campionato, perché come detto c’è naturalmente la Final Four di Champions League a migliorare il bilancio e dare una possibilità di gloria europea. Non arrivare ai playoff sarebbe però un flop, forse più per le V Nere che per i lombardi. Il turno giocato sabato scorso ha riacceso la speranza per entrambe le squadre: Brescia si è presa la soddisfazione di vincere il grande derby con l’Olimpia Milano, c’era un derby anche per la Virtus che ha vinto con Reggio Emilia. In questo modo sono rimaste vive le speranze, adesso però sia Brescia sia la Virtus Bologna sono “condannate” a vincere sempre e di conseguenza dopo questa sera una sola potrà continuare a sperare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità