DIRETTA/ Milano-Avellino (risultato finale 85-79): l’Olimpia vince e blinda la vetta

- Claudio Franceschini

Segui Milano Avellino in diretta streaming video: l’Olimpia ha bisogno di vincere per blindare il primo posto in classifica, la Scandone deve ancora ottenere la qualificazione ai playoff.

Mike James Milano Khimki Eurolega lapresse 2019
Diretta Milano Avellino, basket Serie A1 28^ giornata (Foto LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA MILANO-AVELLINO (RISULTATO FINALE 85-79): L’OLIMPIA VINCE E BLINDA LA VETTA

Olimpia Milano batte Scandone Avellino con il punteggio di 85-79: la compagine di Pianigiani si conferma la capoclasse della Serie A1 di basket, sconfitta tutto sommato indolore per gli irpini che rimangono in piena lizza per i play-off. Nell’ultimo quarto il quintetto di Maffezzoli ha cercato disperatamente di riaprire i giochi, a un certo punto il gap si riduce a 4 lunghezze perché come al solito i meneghini vanno a corrente alternata ritenendo di aver già archiviato la pratica. E così il pubblico del Mediolanum Forum rimane sulle spine fino alla sirena. Jerrells ha dato un gran contributo alla vittoria mettendo a referto 17 punti, in doppia cifra anche Tarczeswki (15 punti). {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

L’OLIMPIA TORNA DAVANTI

Al termine del terzo quarto il punteggio di Olimpia Milano-Scandone Avellino vede la compagine di Pianigiani sul parziale di 67-55. Dopo aver traccheggiato nel secondo quarto, al rientro sul parquet i meneghini tornano a fare sul serio, Filloy illude gli irpini con la tripla del 45-48 ma poi è Jerrells a prendersi la scena e a firmare il controsorpasso. Stavolta, con l’aiuto del pubblico del Mediolanum Forum che incita i suoi beniamini, i padroni di casa non staccno la spina e rimangono concentrati, grazie a qualche errore di troppo degli avversari in entrambe le fasi, Milano torna ad avere 12 punti di vantaggio quando mancano 10 minuti allo scadere del tempo regolamentare. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

RIMONTA IRPINA

Nel secondo quarto la Scandone Avellino cambia marcia e si avvicina all’Olimpia Milano che a inizio gara dilagava e ora fatica a trovare la via del canestro. Sykes e Campogrande riportano gli irpini a ridosso dei meneghini che all’improvviso sembrano aver spento la luce, così il quintetto di Maffezzoli ne approfitta per operare il sorpasso e arrivare all’intervallo lungo sul parziale di 40-43. Qualche mugugno dagli spalti del Mediolanum Forum, va comunque detto che gli uomini di Pianigiani hanno già la certezza di disputare i play-off e non hanno gli stimoli di Avellino che invece in caso di successo aggancerebbe Sassari e Trento a 32 punti. {agg. di Stefano Belli}

OLIMPIA A +8

Al Mediolanum Forum di Assago è cominciata la sfida valevole per la 28^ giornata del campionato di Serie A1 di basket tra Olimpia Milano e Scandone Avellino: i padroni di casa vogliono la certezza aritmetica del primo posto, gli irpini cercano punti importanti per garantirsi la partecipazione ai play-off. Come al solito partono fortissimo gli uomini di Pianigiani che grazie alle triple di James e Nunnaly si porta subito sul 13-0, la reazione degli ospiti è poca cosa (nonostante il time-out urgentemente chiamato da coach Maffezzoli) e si materializza solamente quando i meneghini abbassano i ritmi dopo la partenza a razzo. Il primo quarto va in archivio sul parziale di 22-14 per Milano che ora deve stare attenta a non rilassarsi troppo e non dare così agli avversari la possibilità di rifarsi sotto. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Avellino sarà trasmessa su Rai Sport (numero 57) e Rai Sport + (58) e dunque in chiaro per tutti sulla televisione, con la possibilità poi di avvalersi del sito www.raiplay.it tramite apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone; inoltre come sappiamo l’appuntamento classico con il campionato di Serie A1 è su Eurosport Player, la piattaforma che fornisce a tutti i suoi abbonati la possibilità di seguire le sfide in diretta streaming video. Come sempre il sito www.legabasket.it mette a disposizione le informazioni utili sulle due squadre, soprattutto il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

PALLA A DUE!

Siamo alla palla a due di Milano Avellino, e nel ricordare la sfida di andata (30 dicembre) bisogna aggiungere che quella del PalaDelMauro era stata la prima sconfitta in campionato dell’Olimpia, giunta a spezzare una serie di 12 successi. La squadra meneghina era caduta per 85-81, sotto i colpi di un Keifer Sykes da 31 punti, 12/23 al tiro, 4 rimbalzi e 7 assist; ad aggiungere carne al fuoco aveva pensato anche il solito Caleb Green, autore di 18 punti con 4/9, 9/10 dalla lunetta, 5 rimbalzi e 5 assist. Milano aveva ancora Arturas Gudaitis disponibile: il lituano era stato il miglior giocatore con 17 punti e 12 rimbalzi tirando 5/8, mentre aveva steccato Mike James che aveva sì realizzato 14 punti, ma tirando 0/9 dall’arco e perdendo 5 palloni a fronte di 6 assist. L’Olimpia aveva chiuso la sua serata con il 17,2% dalla lunga distanza: sostanzialmente impossibile vincere in Irpinia con queste percentuali, e infatti così era stato. Ora vedremo se arriverà la rivincita nella partita di ritorno, che significherebbe anche blindare il primo posto: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet del PalaDelMauro, dove finalmente la diretta di Milano Avellino prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

IL TREND DELL’OLIMPIA

Mentre ci avviciniamo alla diretta di Milano Avellino, dobbiamo considerare il trend che riguarda l’Olimpia: la stagione regolare che si sta per concludere potrebbe essere la peggiore dal 2014 a oggi. Dopo il flop del 2012-2013 (eliminazione al primo turno dei playoff), Milano ha cambiato marcia con l’avvento di Luca Banchi in panchina, vincendo subito lo scudetto. Analizziamo in che modo l’Olimpia ha chiuso le sue regular season: primo posto con 25-5 davanti alla Siena campione in carica, poi ancora vittoria con 26-4, quindi due cali con 22-8 e 23-7 ma in ogni caso sempre al primo posto, superando Reggio Emilia prima e Venezia poi. L’anno scorso Milano è giunta seconda alle spalle della Reyer, ma con 23-7: dunque con un’altra sconfitta la squadra di Simone Pianigiani farebbe peggio di quasi tutte le sue versioni precedenti, almeno da sei campionati a questa parte. Conterebbe poco se alla fine dovesse arrivare lo scudetto, ma questo trend conferma quanto dicevamo in precedenza circa l’impegno in Eurolega e, probabilmente, la botta psicologica derivata dalla bruciante eliminazione avvenuta perdendo le ultime quattro partite e facendosi rimontare dall’Anadolu Efes un vantaggio che aveva raggiunto la doppia cifra. (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO

Milano Avellino potrebbe anche essere letta nel duello individuale tra Mike James e Keifer Sykes: i due playmaker sono verosimilmente i migliori giocatori delle due squadre, almeno quelli attorno ai quali ruotano gli schemi offensivi di Simone Pianigiani e Nenad Vucinic. James è probabilmente il favorito per il premio di MVP del campionato di Serie A1: arrivato dal Panathinaikos, ha dimostrato tutto il suo talento e garantisce all’Olimpia 14,9 punti, 3,4 rimbalzi e 5,0 assist di media tirando con un comunque accettabile 30,6% dall’arco. Oggi la sua presenza non è ancora sicura per un problema muscolare che lo ha tenuto a riposo contro Brescia, e che va trattato con cautela per l’imminenza dei playoff; il suo avversario sarebbe nel caso quel Sykes che dopo l’addio di Norris Cole ha preso il timone della Scandone diventandone il leader, aumentando e migliorando tutte le sue cifre statistiche raggiungendo i 17,0 punti, 3,3 rimbalzi e 4,0 assist con un ottimo 39,4% dal perimetro. I numeri sono migliori rispetto a quelli di James ma ovviamente non si può considerare solo questo; se l’ex Panathinaikos giocherà, vedremo chi si aggiudicherà oggi questo duello sulla carta affascinante. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Milano Avellino, che sarà diretta dalla terna arbitrale composta da Michele Rossi, Gianluca Sardella e Mauro Belfiore, è la partita che alle ore 20:45 di domenica 28 aprile chiude il programma della 28^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2018-2019: siamo al Mediolanum Forum e all’Olimpia serve una vittoria per blindare il primo posto e la possibilità di giocare tutte le serie dei playoff con il fattore campo. Un successo che però non sarà scontato: Milano sta perdendo colpi, arriva dal ko di Brescia e in generale nel girone di ritorno ha fatto vedere come gli impegni di Eurolega abbiano fisicamente pesato sul roster, oltre a farlo anche psicologicamente vista l’eliminazione maturata all’ultima giornata di regular season. Ci prova allora la Scandone, che ha bisogno di una vittoria: sabato scorso i 27 punti rifilati a Torino hanno permesso agli irpini di difendere l’ottavo posto, ma i playoff che sembravano certi sono stati messi in discussione e ora bisognerà lottare per stringerli definitivamente tra le mani. Ci aspetta un’interessante diretta di Milano Avellino; intanto possiamo vedere alcuni dei principali temi legati a questa partita.

RISULTATI E PRECEDENTI

La sensazione, mentre ci avviciniamo a Milano Avellino, è che l’Eurolega abbia davvero svuotato l’Olimpia: Simone Pianigiani è stato in corsa per i playoff fino all’ultimo ma li ha mancati per un’incollatura, e dunque con il principale obiettivo sfumato rimane uno scudetto che andrà “necessariamente” vinto, perchè non mettersi sul trono d’Italia sarebbe a questo punto un fallimento per quelle che erano le premesse. Il ko di Brescia – ma anche gli altri arrivati recentemente – è in questo senso esplicativo: più volte Pianigiani ha ripetuto che il campionato di Milano inizia dai playoff, dunque perdere con un controllo comunque agevole sul primo posto fa parte del piano. Più avanti si valuterà se le motivazioni dei giocatori siano realmente in calo o se si possa andare a vincere il titolo; intanto si gioca contro Avellino che era partita non benissimo, ha saputo confermarsi tra le principali realtà della Serie A1 ma poi ha avuto qualche problema economico (che ha portato all’addio di Norris Cole) e a risultati alterni sul campo. La Scandone a oggi giocherebbe proprio contro Milano nel primo turno della post season: non è il risultato che ci si era augurati ed è per questo motivo che la squadra dovrà provare ad espugnare il Mediolanum Forum, chiudere in maniera positiva il campionato e avere un avversario maggiormente alla portata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità